ROMArtguide.it MOSTRE / EVENTI: Spazi Indipendenti

PRIMA NECESSITÀ / BASIC NECESSITIES

arte contempranea

Spazio Y in streaming

Nuovo progetto collaborativo che intende riflettere sul concetto di prima necessità e di utilità, rivendicando l’esigenza di espressione personale e l’atto artistico come condizione umana imprescindibile. Alla luce del recente stravolgimento del concetto di libertà individuale, che ha modificato i modelli di gestione della socialità e del consumo, vogliamo interrogarci su cosa voglia dire prima necessità e su come questa prospettiva influenzi la ricerca degli artisti in questo momento. L’intento è quello di esplorare nuove modalità espressive in risposta a questo periodo, intraprendendo delle azioni nelle quali l’autonomia delle opere e degli artisti non forniscano soluzioni univoche, ma mostrino nuove angolazioni, differenti possibilità e derive inaspettate.   Dettagli    

Mostre d'arte contemporanea in spazi indipendenti

mostra curvapura marcoeusepi

dal 24/09/2020Arte contemporanea width=

Marco Eusepi The life and death of a cloud

Curva Pura è lieta di inaugurare il suo programma espositivo con the life and death of a cloud, mostra personale dell’artista Marco Eusepi. L’esposizione offre uno scorcio sulla sua ricerca pittorica, un processo che indaga gli elementi della natura tramite la loro scomposizione formale, presentandoli in una condizione di costante ambiguità tra astrazione e figurazione. Il suo metalinguismo pittorico assume come punti di partenza sia le immagini della storia dell’arte che i fenomeni della realtà, restituendoli attraverso il filtro della memoria. L’artista complica il rapporto tra fenomenologia della natura e la sua interpretazione poetica ponendo in essere dei moti espressivi che si snodano attraverso una pastosa monocromia o per mezzo di gradienti cromatici più vivi. Le opere restituiscono così un senso di sospensione che rivela lo stretto legame con la tradizione metafisica, seppur riformulato attraverso la carica esplosiva del gesto.
  dettagli

mostra albumarte paradigma

23/09/2020 - 31/10/2020Arte contemporanea width=

Paradigma - Sandro Mele

Paradigma rappresenta una strana congiuntura temporale e di senso, ragionando sulle pesanti conseguenze sociali, economiche e politiche che essa ha provocato, che hanno inevitabilmente indotto a riflettere sulle similitudini che ci sono tra l’ultimo dopoguerra, in cui la Costituzione è nata e la situazione attuale. Come allora, appare necessario ripensare e ricostruire la nostra esistenza e le nostre comunità attraverso una cultura politica consapevole e che, per poter superare la grave crisi nella quale siamo precipitati, sia necessario un cambio decisivo del paradigma, di quel modello economico e sociale che oggi appare ancor più irragionevole.
Paradigma non sarà solo una mostra, ma tenterà di essere anche un modello di aggregazione, di ri-avvicinamento sociale, attraverso dei programmi didattici che coinvolgeranno studenti di tutte le età, dopo il periodo travagliato della loro recente mancanza di completa formazione a causa dell’emergenza Covid19, che punteranno alla narrazione delle similitudini tra il tempo della nascita della nostra Costituzione e l’attuale, oltre, soprattutto, sui valori culturali, sociali e politici che allora come oggi sono necessari per ricostruire in modo nuovo e soprattutto migliore.
  dettagli

mostra anticafe ledishabani

dal 19/09/2020Arte contemporanea width=

Segno, inchiostro e Storia di Roma Ledi Shabani

Organizza e cura spesso delle mostre, tiene molto a cuore i progetti culturali, soprattutto quelli che richiamano la cultura albanese all’estero ergo, focalizzandosi nei legami storici tra Italia ed Albania.
- “Albania in Puglia” è la recente mostra organizzata da Ledi, la quale ha deciso di coinvolgere e riunire in un’unica mostra tanti artisti albanesi legati all’Italia e tanti artisti italiani legati all’Albania, proprio per raccontare il trait d’union tra i due paesi. -“Albania a Roma” è quest’ultima mostra, in cui Ledi ha riportato maggiormente delle opere in omaggio a Roma, che rappresentano luoghi o monumenti della capitale, la storia di Roma rappresentata in disegni realizzati con penna stilografica, tra cui una scultura del Colosseo, in chiave di elemento di arredo. Vi ha inserito al contempo anche un busto dell’Eroe Nazionale Albanese, Scanderbeg, ci saranno delle proiezioni sulla collocazione della “Nave della Speranza” al porto di Bari, e rammenta che a novembre ci sarà la seconda edizione della mostra “Albania a Roma”.
  dettagli

mostra cimiteroacattolico animevagabonde

17/09/2020 - 05/10/2020Arte contemporanea width=

Cosetta Mastragostino - Anime vagabonde

Apre al Cimitero Acattolico di Roma la mostra site specific di Cosetta Mastragostino, nata da una lunga gestazione e dal confronto con la Direzione del Cimitero stesso: è un’occasione rara, perché l’antico cimitero “dei protestanti” - nato nel XVIII secolo all’ombra della Piramide Cestia - è un vero luogo di custodia dell’arte, dove le sepolture di letterati, musicisti e danzatori sono spesso opere di scultori celebri sopravvissute ai secoli. Per questo il Cimitero Acattolico permette di esporre a rarissimi e selezionati artisti ogni anno, chiedendo sempre un progetto che sia in precisa relazione con quel luogo storico. La mostra è dedicata a sei anime vagabonde, protagoniste della cultura italiana, unite fra loro nel riposare in questo luogo inconsueto a causa dei diversi giochi del destino: cimitero a-cattolico, non cattolico, aperto a qualunque altra fede e alla non-fede.
Dario Bellezza, Carlo Emilio Gadda, Amelia Rosselli, Luce d’Eramo, Antonio Gramsci, Andrea Camilleri: personaggi dalle biografie disparate e a volte ideologicamente agli antipodi, ai quali l’artista ha voluto dedicare un’opera che non sia un epitaffio, quanto un fotogramma dell’esistenza.
Apertura: lunedì - sabato 09:00 - 16:30 / Domenica ore 09:00- 13:00.

  dettagli

mostra santandreadescaphis ugorondinone

17/09/2020 - 24/10/2020Arte contemporanea width=

Ugo Rondinone - nuns + monks

nuns + monks, an exhibition of new sculptures by Ugo Rondinone will open at Gavin Brown's Sant’Andrea de Scaphis, Rome on September 17 and remain on view through October 24, 2020. Stones have been a presence and recurring material and symbol in Ugo Rondinone’s art. They are the subjects of the stone figures that he began with the monumental Human Nature installation at the Rockefeller Plaza in 2013 followed by Seven Magic Mountains in the Nevada Desert in 2016. Both groups are the study and enjoyment of naturally formed stones as objects of beauty and contemplation, and in turn generate personal, meditative states of looking in which the boundaries between the outside world and internally visualized spaces break down. In doing so, Rondinone makes sculptures of what it means and feels like to see, whether this is understood to be a physical or metaphysical phenomenon.
  dettagli

mostra spazioinsitu hadalzone

dal 12/09/2020Arte contemporanea width=

HADAL ZONE // bn+BRINANOVARA

Il progetto Hadal Zone, si pone nella piega del processo artistico dove il corpus di quadri dalle tonalità profonde, insieme ad oggetti con parti fotosensibili, genera un ambiente che vuole intendersi autonomo e mutabile nel tempo. La mostra non vive per, ma insieme a Spazio In Situ e si trasforma anche quando lo spazio è chiuso al pubblico e tutto è buio, rilasciando la luce assorbita durante il giorno. Hadal Zone si rifà agli abissi marini, ai crepacci profondi che si aprono nel cuore degli oceani da sei a undicimila metri di profondità. Qui la luce non può contrastare l’oscurità regina. La stessa riempie il fondo dei dipinti, squarciati da panneggi di maniche a sbuffo, scampoli architettonici e spiragli nascosti. Ogni quadro presente si pone come un ecosistema a sé stante che coabita con gli altri sulla base di un delicato equilibrio fatto di accordi cromatici e compositivi.
  dettagli

mostra spazioinsitu danielecoletti

dal 12/09/2020Arte contemporanea width=

Daniele Coletti // INSIDE THE FRAME_winner

“Misplacement” vuole spingere il fruitore ad indagare il valore dei contenuti a cui è incessantemente sottoposto, con una particolare attenzione allo spazio che questi occupano. Esso viene infatti delimitato da elementi e strutture che separano fisicamente i contenuti dall’esterno, imponendo una condizione di spazialità oggettiva e al contempo suggerendo una posizione soggettiva di coesistenza con i contenuti stessi. Può una cornice essere talmente interna al contenuto da diventare essa stessa il contenuto?
Ciao, sono Daniele Coletti, un aspirante designer di 34 anni con base a Padova. Alla soglia dei trent’anni ho deciso di riappropriarmi di me stesso volgendo lo sguardo ad un mondo che la sola parola design non può contenere.
  dettagli

mostra casavuota enricopantani

08/09/2020 - 11/10/2020Arte contemporanea width=

Enrico Pantani. Un'estate noiosa a Casa Vuota

Una vecchia casa con le sue carte da parati. Caldo soffocante. Covid19. Segnali di un'apocalisse imminente. Il posto migliore, insomma, in cui trascorrere un'estate noiosa. L'inaugurazione della mostra è a numero chiuso. Per accedere è necessario prenotare via email all'indirizzo vuotacasa@gmail.com oppure telefonare ai numeri 3928918793 e 3284615638. L'accesso a Casa Vuota è consentito solo con le mascherine. Per tutta la sua durata, la mostra sarà visitabile su appuntamento

  dettagli

mostra monti57 iafusco

dal 15/07/2020Arte contemporanea width=

Niccolò Iafusco Art

Niccolò Iafusco in arte Macchia, uno studente di design, il primo approccio alla pittura è avvenuto per esprimere umori e sensazionio tensioni che non si riuscivano ad esprimere a parole , il tutto con l’ utilizzo del colore.
  dettagli Galleria Monti 57 Galleria Monti 57

mostra spacetorpignattare muralesherbarium

dal 12/06/2019Arte contemporanea width=

Murales Herbarium

SPACE Tor Pignattara è un progetto realizzato da Wunderkammern, Melting Pro ed Ecomuseo Casilino vincitori del bando “Prendi Parte! Agire e pensare creativo” ideato dalla DGAAP del Ministero dei Beni Culturali per promuovere l’inclusione culturale dei giovani delle aree caratterizzate da situazioni di marginalità economica e sociale.
Murales realizzato nell'ambito del progetto Space Tor Pignattara da un team di giovani creativi guidati dallo street artist TELLAS.
  dettagli

DIVARIO 19/09/2020 - 07/11/2020

mostra divario quadrature

ROBOCOOP - Quadrature

Quadrature è la nuova mostra personale di ROBOCOOP, progetto di ricerca artistica e sperimentazione urbana che dal 2012, attraverso
il mezzo espressivo del poster (e non solo), decora gli spazi vuoti e i muri dimenticati delle nostre città con suggestivi e convincenti artefici architettonici. RomaBolognaCooperazione – questo il nome per esteso –, grazie alla sua identità inequivocabile che fonde stili architettonici e opere pittoriche di epoche differenti, ha preso parte a residenze d’artista, festival di arte urbana, mostre di architettura in Italia e all’estero.
Per questa occasione, il duo di street artist di origine romana e bolognese, si cimenta nella realizzazione di un’opera site-specific che modifica radicalmente l’identità formale di Divario. L’ambiente viene invaso e diviso da un’installazione temporanea in scala 1:1 che prefigura una nuova configurazione spaziale attraverso una quinta scenografica a doppia altezza.
Apertura: martedì - sabato 11:00 - 19:00.  dettagli Divario Divario ROBOCOOP ROBOCOOP

StudioSotterraneo 18/09/2020 - 

mostra studiosotterraneo corsosperimentale

MOSTRA DEL CORSO SPERIMENTALE DI FORMAZIONE ARTISTICA

Mostra degli Allievi del Corso Sperimentale di formazione Artistica impartito da Luis Alberto Alvarez. Questa Mostra racconta la meravigliosa esperienza di aver condiviso con diverse persone in diversi anni e, in alcuni casi solo per alcuni mesi, l'atto creativo, riconoscendo la Co-Creazione come la più alta espressione dell'arte.

  dettagli

MAAM - Museo dell’Altro e dell’Altrove di Metropoliz 19/09/2020 - 

mostra maam ouirevolution

OUI a la Révolution

Mostra di Stampe ed esperimenti Grafici Inediti firmati e numerati dai mondi della StreetArt, FineArt, Autoproduzione con Tecniche Inedite e Nuovo Mercato dell'Arte. Laboratorio Serigrafico Aperto dove gli Artisti stessi creeranno LIVE Serigrafie a documento dell'Evento nel Museo piu' discusso del Millennio e prepareranno Affiches per comunicare alla Città.  dettagli

Incinque Open Art 12/09/2020 - 

mostra incinque carlosatoche

Khartàa di Carlos Atoche

KhArtÀA/ Planetario Immaginario sculture in cartapesta di Carlos Atoche. Khartàa si propone come un'installazione partecipativa all'aperto, dove le sculture fluttuanti, posizionate all'interno del Titulu Equitius, conformeranno un 'planetario immaginario'. La tecnica della cartapesta viene rivisitata aggiungendo all'impasto terre naturali, alla ricerca di una formula alchemica che trasformi la carta in bronzo, legno o marmo. Khartàa si presenta come un percorso performativo, che porterà le sculture in cartapesta dalla galleria Incinque Open Art Monti, fino al Titulus, ripercorrendo attraverso il cammino, la storia del Rione Monti e di Roma.
  dettagli

Primalinea 17/09/2020 - 30/09/2020

mostra primalinea after

ANDREA CAROLINI - AFTER

Siamo lieti di inaugurare il nostro spazio espositivo con la prima mostra personale dell'artista romano Andrea Carolini.
Presentiamo al pubblico il suo ultimo ciclo di opere, una selezione di oli su tela a cura di Giulia Carpentieri.  dettagli

ME.SIA S.PACE Arte Contemporanea 01/09/2020 - 30/09/2020

mostra mesiaspace colombo

Un Albero Vivo Per Uno Morto - Cinzia Colombo

La vetrina di MESIA SPACE è luogo fisico e spazio di pensiero per la creazione di CONNESSIONI progetto che di mese in mese ospiterà le installazioni di 14 artisti spesso realizzate con momenti di work in progress performativo. Il pubblico potrà interagire con gli artisti tramite un apposito canale social lasciando un segno a testimonianza del proprio passaggio con immagini e testi che andranno ad arricchire quelli postati dall’autore stesso per documentare l’evolversi dell’intervento in corso.  dettagli

Roma Smistamento 12/09/2020 - 25/09/2020

mostra romasmistamento segniparticolari

Roma Segni Particolari

Segni Particolari - Eros, una mostra fotografica per raccontare Roma attraverso i suoi tratti meno convenzionali. Dopo il successo della prima edizione, torna Segni Particolari, che quest'anno si immerge nel Desiderio, raccontando in modo dissacrante i lati più erotici, provocatori, disinibiti e gustosi di questa immensa città. Questa mostra caleidoscopica, inserita nell'ambito di Roma Fotografia 2020 EROS, svela la Città Eterna attraverso i suoi nei e le sue cicatrici meno evidenti. Ad ogni professionista un “segno particolare” da indagare, per scoprire Roma nei desideri che la abitano.
Ingresso ?libero con tessera (5€ tessera annuale per tutti gli eventi di Roma Smistamento e The Walkman Magazine). Salta la fila, registrati online e ritira la tua tessera https://www.twmfactory.it/associazione/   dettagli

Incinque Open Art 10/09/2020 - 25/09/2020

mostra divoc

DIVO C

In questo momento critico, dobbiamo unirci per sostenere l'arte - L'arte è di fondamentale importanza per la nostra cultura. Visto che non ci sono iniziative istituzionali volte a supportare il mondo dell'Arte, vi chiediamo di unirci: artisti, gallerie, organizzazioni, curatori, e critici, uniamoci per supportare l'ARTE attraverso L'ARTE! Se non intraprendiamo un'azione che possa supportare tutto il sistema, gli artisti saranno sempre meno e molte realtà spariranno. Immaginare un mondo con pochissima arte, solo in esclusiva, significa vivere in un mondo privato dell’atto creativo, del pensiero critico e della bellezza. Se le istituzioni in questo momento di crisi mondiale non riescono a sostenere l’arte, dobbiamo fare da soli! Facciamo sentire la nostra voce! Noi di Incinque Open art Monti, abbiamo pensato a qualcosa di semplice, ma talmente scontato che a volte non viene in mente: unire le forze e invertire le tendenze, solo cambiando atteggiamento si trovano soluzioni alternative.  dettagli

Spazio Urano 11/09/2020 - 16/10/2020

mostra spaziourano abrasioni

Abrasioni. Ak2deru - Fabio Mariani - Marco Affaitati

In mostra le opere di Ak2deru, Fabio Mariani e Marco Affaitati, tre pittori che con differenti declinazioni indagano da anni, nell'ambito dell’astrazione, le potenzialità espressive dello stesso linguaggio, generando un codice personale dal quale attingere ininterrottamente e in forme sempre rinnovate. Radicati nella storia, consci del presente e proiettati nel futuro, i loro lavori sono accomunati, seppur nelle diverse coniugazioni, da un processo lento e laborioso del fare pittura, una sorta di rituale che sedimenta sulla superficie strati di colore, segni e tessere dal sapore arcaico e al tempo stesso ben consolidate nella contemporaneità.  dettagli

Kapocci Studio 10/09/2020 - 

mostra kapoccistudio ignoto

L'ignoto

Lo studio dell’artista Raha Tavallali apre le porte al pubblico per mostrare le opere realizzate durante il lockdown e per il progetto DIVO C. “L’ignoto”, il titolo dell’esposizione, che nasce dalla riflessione sulla paura e sulle emozioni che hanno stravolto gli equilibri familiari in questo periodo, anche in funzione delle piccole reazioni che possono trasformare le relazioni tra i componenti della famiglia.
  dettagli