ROMArtguide.it MOSTRE / EVENTI: Spazi Indipendenti

ROBOCOOP - Quadrature

arte contempranea

DIVARIO dal 19 settembre al 07 novembre

Quadrature è la nuova mostra personale di ROBOCOOP, progetto di ricerca artistica e sperimentazione urbana che dal 2012, attraverso il mezzo espressivo del poster (e non solo), decora gli spazi vuoti e i muri dimenticati delle nostre città con suggestivi e convincenti artefici architettonici. RomaBolognaCooperazione – questo il nome per esteso –, grazie alla sua identità inequivocabile che fonde stili architettonici e opere pittoriche di epoche differenti, ha preso parte a residenze d’artista, festival di arte urbana, mostre di architettura in Italia e all’estero. Per questa occasione, il duo di street artist di origine romana e bolognese, si cimenta nella realizzazione di un’opera site-specific che modifica radicalmente l’identità formale di Divario. L’ambiente viene invaso e diviso da un’installazione temporanea in scala 1:1 che prefigura una nuova configurazione spaziale attraverso una quinta scenografica a doppia altezza.
Apertura: martedì - sabato 11:00 - 19:00.   Dettagli     Autore     Mostra    

Mostre d'arte contemporanea in spazi indipendenti

mostra leporello areyouhappy

14/10/2020 - 14/11/2020Arte contemporanea width=

Are you happy? di Göran Gnaudschun

La mostra coinvolgerà l'interno di Leporello e alcuni spazi esterni limitrofi, per consentire un dialogo tra la libreria e il quartiere circostante. Per assicurare il rispetto delle norme anti-covid, purtroppo, non ci sarà nessun rinfresco ma abbiamo tanti posti vicino alla libreria dover poter prendere da bere. Are You Happy? è una descrizione dello stato attuale della Roma moderna. Sotto l’asfalto della Via Prenestina non è nascosta soltanto la pavimentazione di epoche antiche, bensì anche la storia delle periferie. Un tempo qui c’erano necropoli, ville e fattorie in mezzo alla campagna. Poi è seguita la storia del primo insediamento da parte degli operai delle fabbriche sorte ai margini di Roma. La storia della costruzione dei "borghetti", creati per canalizzare l’afflusso di persone che cercavano fortuna a Roma. La storia di grandi programmi di edilizia sociale e insediamenti abusivi. La storia di un solido nuovo inizio, di povertà, rivolte e modesto benessere. In ogni tempo le periferie di Roma sono fortemente caratterizzate dal continuo afflusso di nuove persone. Se prima tali persone giungevano dal Veneto e dalla Sicilia, oggi sono bengalesi, cinesi e rom provenienti dal sud-est dell’Europa.
  dettagli

mostra curvapura marcoeusepi

dal 24/09/2020Arte contemporanea width=

Marco Eusepi The life and death of a cloud

Curva Pura è lieta di inaugurare il suo programma espositivo con the life and death of a cloud, mostra personale dell’artista Marco Eusepi. L’esposizione offre uno scorcio sulla sua ricerca pittorica, un processo che indaga gli elementi della natura tramite la loro scomposizione formale, presentandoli in una condizione di costante ambiguità tra astrazione e figurazione. Il suo metalinguismo pittorico assume come punti di partenza sia le immagini della storia dell’arte che i fenomeni della realtà, restituendoli attraverso il filtro della memoria. L’artista complica il rapporto tra fenomenologia della natura e la sua interpretazione poetica ponendo in essere dei moti espressivi che si snodano attraverso una pastosa monocromia o per mezzo di gradienti cromatici più vivi. Le opere restituiscono così un senso di sospensione che rivela lo stretto legame con la tradizione metafisica, seppur riformulato attraverso la carica esplosiva del gesto.
  dettagli

mostra albumarte paradigma

23/09/2020 - 31/10/2020Arte contemporanea width=

Paradigma - Sandro Mele

Paradigma rappresenta una strana congiuntura temporale e di senso, ragionando sulle pesanti conseguenze sociali, economiche e politiche che essa ha provocato, che hanno inevitabilmente indotto a riflettere sulle similitudini che ci sono tra l’ultimo dopoguerra, in cui la Costituzione è nata e la situazione attuale. Come allora, appare necessario ripensare e ricostruire la nostra esistenza e le nostre comunità attraverso una cultura politica consapevole e che, per poter superare la grave crisi nella quale siamo precipitati, sia necessario un cambio decisivo del paradigma, di quel modello economico e sociale che oggi appare ancor più irragionevole.
Paradigma non sarà solo una mostra, ma tenterà di essere anche un modello di aggregazione, di ri-avvicinamento sociale, attraverso dei programmi didattici che coinvolgeranno studenti di tutte le età, dopo il periodo travagliato della loro recente mancanza di completa formazione a causa dell’emergenza Covid19, che punteranno alla narrazione delle similitudini tra il tempo della nascita della nostra Costituzione e l’attuale, oltre, soprattutto, sui valori culturali, sociali e politici che allora come oggi sono necessari per ricostruire in modo nuovo e soprattutto migliore.
  dettagli

mostra anticafe ledishabani

dal 19/09/2020Arte contemporanea width=

Segno, inchiostro e Storia di Roma Ledi Shabani

Organizza e cura spesso delle mostre, tiene molto a cuore i progetti culturali, soprattutto quelli che richiamano la cultura albanese all’estero ergo, focalizzandosi nei legami storici tra Italia ed Albania.
- “Albania in Puglia” è la recente mostra organizzata da Ledi, la quale ha deciso di coinvolgere e riunire in un’unica mostra tanti artisti albanesi legati all’Italia e tanti artisti italiani legati all’Albania, proprio per raccontare il trait d’union tra i due paesi. -“Albania a Roma” è quest’ultima mostra, in cui Ledi ha riportato maggiormente delle opere in omaggio a Roma, che rappresentano luoghi o monumenti della capitale, la storia di Roma rappresentata in disegni realizzati con penna stilografica, tra cui una scultura del Colosseo, in chiave di elemento di arredo. Vi ha inserito al contempo anche un busto dell’Eroe Nazionale Albanese, Scanderbeg, ci saranno delle proiezioni sulla collocazione della “Nave della Speranza” al porto di Bari, e rammenta che a novembre ci sarà la seconda edizione della mostra “Albania a Roma”.
  dettagli

mostra santandreadescaphis ugorondinone

17/09/2020 - 24/10/2020Arte contemporanea width=

Ugo Rondinone - nuns + monks

nuns + monks, an exhibition of new sculptures by Ugo Rondinone will open at Gavin Brown's Sant’Andrea de Scaphis, Rome on September 17 and remain on view through October 24, 2020. Stones have been a presence and recurring material and symbol in Ugo Rondinone’s art. They are the subjects of the stone figures that he began with the monumental Human Nature installation at the Rockefeller Plaza in 2013 followed by Seven Magic Mountains in the Nevada Desert in 2016. Both groups are the study and enjoyment of naturally formed stones as objects of beauty and contemplation, and in turn generate personal, meditative states of looking in which the boundaries between the outside world and internally visualized spaces break down. In doing so, Rondinone makes sculptures of what it means and feels like to see, whether this is understood to be a physical or metaphysical phenomenon.
  dettagli

mostra monti57 iafusco

dal 15/07/2020Arte contemporanea width=

Niccolò Iafusco Art

Niccolò Iafusco in arte Macchia, uno studente di design, il primo approccio alla pittura è avvenuto per esprimere umori e sensazionio tensioni che non si riuscivano ad esprimere a parole , il tutto con l’ utilizzo del colore.
  dettagli Galleria Monti 57 Galleria Monti 57

mostra spazioy primanecessita

Arte contemporanea width=

PRIMA NECESSITÀ / BASIC NECESSITIES

Nuovo progetto collaborativo che intende riflettere sul concetto di prima necessità e di utilità, rivendicando l’esigenza di espressione personale e l’atto artistico come condizione umana imprescindibile. Alla luce del recente stravolgimento del concetto di libertà individuale, che ha modificato i modelli di gestione della socialità e del consumo, vogliamo interrogarci su cosa voglia dire prima necessità e su come questa prospettiva influenzi la ricerca degli artisti in questo momento. L’intento è quello di esplorare nuove modalità espressive in risposta a questo periodo, intraprendendo delle azioni nelle quali l’autonomia delle opere e degli artisti non forniscano soluzioni univoche, ma mostrino nuove angolazioni, differenti possibilità e derive inaspettate.
  dettagli

mostra spacetorpignattare muralesherbarium

dal 12/06/2019Arte contemporanea width=

Murales Herbarium

SPACE Tor Pignattara è un progetto realizzato da Wunderkammern, Melting Pro ed Ecomuseo Casilino vincitori del bando “Prendi Parte! Agire e pensare creativo” ideato dalla DGAAP del Ministero dei Beni Culturali per promuovere l’inclusione culturale dei giovani delle aree caratterizzate da situazioni di marginalità economica e sociale.
Murales realizzato nell'ambito del progetto Space Tor Pignattara da un team di giovani creativi guidati dallo street artist TELLAS.
  dettagli

CityLab 971 16/10/2020 - 

mostra citylab971 spaziomensa

SPAZIOMENSA Opening

SPAZIOMENSA è un artist-run space che nasce all’interno del Citylab971, laboratorio di rigenerazione urbana che ha sede negli spazi dell’ex cartiera di Roma, un complesso architettonico per lungo tempo abbandonato e recentemente trasformato in un ambiente polifunzionale per la cultura. Lo spazio, che si configura come luogo di accoglienza e di sperimentazione, inaugurerà il 16 ottobre con una mostra collettiva degli artisti Sebastiano Bottaro, Dario Carratta, Marco Eusepi, Alice Faloretti, Alessandro Giannì e Andrea Polichetti. Pensato come un avamposto di resistenza finalizzato a valorizzare il fermento artistico romano, SPAZIOMENSA ospiterà al suo interno artisti connessi alla città di Roma, che contribuiranno alla costruzione di un dialogo basato sullo scambio e sulla gestione orizzontale della proposta espositiva. Grazie alla sua struttura dinamica di spazio relazionale, in cui le diverse pratiche artistiche possano dialogare e confrontarsi al di là delle divisioni disciplinari, SPAZIOMENSA vuole offrire una risposta energica alle esigenze della città e della new reality in cui ormai siamo immersi, dove l’arte e tutto ciò che la riguarda stanno subendo una netta e improvvisa trasformazione verso qualcosa di ancora indefinito.  dettagli

Kapocci Studio 08/10/2020 - 

mostra kapoccistudio lasciadellabalena

La scia della Balena - Virginia Carbonelli

In mostra saranno esposti recenti carte pittoriche e plexiglass incisi, in cui l’artista si confronta con il colore, prediligendo il blu e il giallo.  dettagli

Numero Cromatico 06/10/2020 - 05/11/2020

mostra numerocromatico arcoscenico

Arcoscenico

Numero Cromatico inaugura Arcoscenico, mostra conclusiva della prima fase di Messinscèna, un progetto di mappatura della scena artistica romana durato due anni, con l’intento di analizzare le ricerche artistiche nella Capitale. L’evento si pone anche come cassa di risonanza della scena artistica romana nel contesto nazionale e momento di confronto teorico tra gli artisti. Messinscèna è un format di mostre one-shot. Ogni appuntamento è stato dedicato ad un artista diverso, il quale ha esposto per 5 ore una propria opera e uno statement teorico scritto. Gli artisti sono stati invitati ad installare il proprio progetto in uno spazio sempre identico per tutti e ad individuare una particolare forma di relazione con il fruitore.
Durante la messinscèna è stato chiesto al pubblico di rispettare le regole di fruizione decise dall’artista e di non produrre materiale fotografico. Nel corso del progetto sono state diffuse solamente le video-interviste agli artisti e al pubblico, le opere sono state viste/vissute solo da chi era presente. In due anni sono state prodotte 10 mostre, 10 interviste agli artisti e più di 150 interviste al pubblico.  dettagli

RECHERCHE 09/10/2020 - 27/10/2020

mostra recherche profanum

PROFANVM Dentro il Recinto del Sacro

“L’Arte è nel recinto del sacro”. Questo il nostro invito ad entrare in un recinto attraverso un’esperienza partecipata dove l’arte sia il verbo per una accomunata riflessione interiore. Il profano entra nel sacro violando il canonico confine che divide questi due mondi separati che qui si mischiano, dialogano, divergono. Sono cinque gli artisti in relazione con il tema del sacro dentro una costruzione tridimensionale pensata per l’occasione, un’istallazione site-specific frutto di un intento comune: quello di costruire insieme un Percorso Esperienziale unico dedicato a chiunque avrà il desiderio di percorrerlo. Uno alla volta avrete la possibilità di vivere in solitudine un viaggio sacro nel profano  dettagli

StudioSotterraneo 18/09/2020 - 

mostra studiosotterraneo corsosperimentale

MOSTRA DEL CORSO SPERIMENTALE DI FORMAZIONE ARTISTICA

Mostra degli Allievi del Corso Sperimentale di formazione Artistica impartito da Luis Alberto Alvarez. Questa Mostra racconta la meravigliosa esperienza di aver condiviso con diverse persone in diversi anni e, in alcuni casi solo per alcuni mesi, l'atto creativo, riconoscendo la Co-Creazione come la più alta espressione dell'arte.

  dettagli

MAAM - Museo dell’Altro e dell’Altrove di Metropoliz 19/09/2020 - 

mostra maam ouirevolution

OUI a la Révolution

Mostra di Stampe ed esperimenti Grafici Inediti firmati e numerati dai mondi della StreetArt, FineArt, Autoproduzione con Tecniche Inedite e Nuovo Mercato dell'Arte. Laboratorio Serigrafico Aperto dove gli Artisti stessi creeranno LIVE Serigrafie a documento dell'Evento nel Museo piu' discusso del Millennio e prepareranno Affiches per comunicare alla Città.  dettagli

Incinque Open Art 12/09/2020 - 

mostra incinque carlosatoche

Khartàa di Carlos Atoche

KhArtÀA/ Planetario Immaginario sculture in cartapesta di Carlos Atoche. Khartàa si propone come un'installazione partecipativa all'aperto, dove le sculture fluttuanti, posizionate all'interno del Titulu Equitius, conformeranno un 'planetario immaginario'. La tecnica della cartapesta viene rivisitata aggiungendo all'impasto terre naturali, alla ricerca di una formula alchemica che trasformi la carta in bronzo, legno o marmo. Khartàa si presenta come un percorso performativo, che porterà le sculture in cartapesta dalla galleria Incinque Open Art Monti, fino al Titulus, ripercorrendo attraverso il cammino, la storia del Rione Monti e di Roma.
  dettagli

Spazio Urano 11/09/2020 - 16/10/2020

mostra spaziourano abrasioni

Abrasioni. Ak2deru - Fabio Mariani - Marco Affaitati

In mostra le opere di Ak2deru, Fabio Mariani e Marco Affaitati, tre pittori che con differenti declinazioni indagano da anni, nell'ambito dell’astrazione, le potenzialità espressive dello stesso linguaggio, generando un codice personale dal quale attingere ininterrottamente e in forme sempre rinnovate. Radicati nella storia, consci del presente e proiettati nel futuro, i loro lavori sono accomunati, seppur nelle diverse coniugazioni, da un processo lento e laborioso del fare pittura, una sorta di rituale che sedimenta sulla superficie strati di colore, segni e tessere dal sapore arcaico e al tempo stesso ben consolidate nella contemporaneità.  dettagli