ROMArtguide.it MOSTRE / EVENTI: Fotografia

I Grandi Maestri. 100 anni di fotografia Leica

Museo del Vittoriano   dal 16 ottobre al 18 febbraio

L'esposizione rende omaggio alla prima macchina fotografica 35 mm provvista di pellicola, alla fotografia d’epoca e a tutti gli artisti che hanno utilizzato la Leica dagli anni venti ai giorni d’oggi, celebrando le loro immagini.
Oltre 350 opere dei maggiori e piů prestigiosi autori – da Henri Cartier-Bresson a Gianni Berengo Gardin, da William Klein a Robert Frank, a Robert Capa a Elliott Erwitt e molti altri – decine di documenti originali, riviste e libri rari, fotografie vintage, macchine fotografiche d’epoca, compongono questa ricca esposizione che occuperŕ le sale del Complesso del Vittoriano di Roma nella sua unica ed eccezionale tappa italiana.   dettagli

Mostre Fotografi

mostra fondazioneprimoli primolifotografo

fino al 24/01/2018

Giuseppe Primoli fotografo cosmopolita

L’esposizione presenta un’ampia selezione dei 318 album di Giuseppe Primoli (1851-1927), uno dei primi autori di reportage in Italia, restituendoci un affresco sfaccettato e senza retorica dell’ultimo ventennio del XIX secolo.
Dalle foto di viaggio alle vedute di Roma (la costruzione degli argini del Tevere, le inondazioni o le nevicate che colpirono la città), alle scene tra la gente comune quasi a far da contraltare agli eventi di grande richiamo mondano (il pallone aerostatico di Godard, il circo di Buffalo Bill ai Prati di Castello, l’Esposizione universale di Parigi, gli incontri di cross-country o di caccia alla volpe nella campagna romana).  dettagli

mostra aricciapalazzochigi giancarlomancori

fino al 25/02/2018

MERAVIGLIE DEL PARCO NAZIONALE D'ABRUZZO, LAZIO E MOLISE ATTRAVERSO LO SGUARDO DI GIANCARLO MANCORI

In esposizione una carrellata di straordinarie immagini dell’area naturalistica più bella d’Italia (così definita da Fulco Pratesi), nella percezione privilegiata, colta e sensibile di un grande fotografo: Giancarlo Mancori.
Questi luoghi straordinari sono esaltati dall’occhio del fotografo, in immagini tratte da un lungo lavoro, fatto di pazienti postazioni in diverse ore del giorno e momenti dell’anno, offrendoci una sintesi impareggiabile. Romano di nascita e castellano di residenza, Mancori ha esplorato il mondo della fotografia in tutti i suoi aspetti, dall’ambito pubblicitario, a quello architettonico e scientifico, collaborando con centri ricerca di fisica, astrofisica e astronomia, a quello industriale, fino alla fotografia come pura espressione artistica.  dettagli

Giancarlo Mancori Giancarlo Mancori

mostra visionarea ericanyholm

16/01/2018 - 03/03/2018

Erica Nyholm - La quarta parete

Erica Nyholm utilizza la fotografia con un grande senso di regia e composizione pittorica, nel solco della tradizione ritrattistica che affonda le radici negli albori della storia dell’arte. La fotografa ci parla di tradizioni sociali e di appartenenza a un gruppo. Nelle sue storie, si concentra una forte presenza di personaggi con un (presunto) bagaglio di legami parentali che ogni famiglia si porta dietro, specie nella relazione inter-generazionale tra donne. In un tempo sospeso, ci mostra un album privato che riesce a ricreare atmosfere intime che tutti noi conosciamo bene e di cui diventiamo testimoni e attori involontari grazie all’effetto di “effetto di straniamento”..
Apertura: tutti i giorni, ore 10:00 – 22:00.  dettagli

Erica Nyholm Erica Nyholm

mostra valentinabonomo pietropasolini

fino al 24/01/2018

Pietro Pasolini "Unstill life"

Il fotografo Pietro Pasolini, ci conduce in un mondo enigmatico, estraneo nell’apparente familiarità. Dove l’assurdo prende il posto della razionalità.
Attraverso una combinazione di rullini analogici e sensori digitali che reagiscono ai raggi di luce infrarossa, normalmente invisibile all’occhio umano, Pietro Pasolini gioca con la percezione trasformando i luoghi conosciuti in scenari sorprendenti, inesplorati, quasi surreali.
Le fotografie, chiamate da Pasolini “un diario delle emozioni”, svelano una realtà parallela, dove i colori sono solo un’invenzione della mente, che demolisce le certezze e gli schemi sociali. Una realtà in cui scopriamo la naturale incapacità di vedere l’intero spettro della luce. Questa limitazione, come afferma Pasolini, “finisce per modellare la nostra percezione del mondo”.
Apertura: dal marted’ì al sabato, ore 15:00 – 19:00.  dettagli

Pietro Pasolini Pietro Pasolini

mostra anteprimaartecontemporanea mariovidor

fino al 23/02/2018

Vidor, Mario - Le pietre della memoria

In Sicilia, tracce del passato e Roma, le colonne dell'Impero, Mario Vidor non attiva una mera riproduzione della realtà attraverso il mezzo fotografico, ma si distacca dal genere documentaristico creando un percorso visivo che trascende il soggetto inquadrato.
Vidor infatti sviluppa un ragionamento che si svolge seguendo due modalità di elaborazione: quella oggettiva, che prende in esame il passato storico, e quella soggettiva, che spinge colui che guarda a meditare sulle proprie esperienze.
L'artista, attraverso questa personale mappatura degli edifici classici a Roma e in Sicilia, sembra imporci una tregua dalla frenetica e caotica quotidianità. La sdrammatizzazione degli accadimenti giornalieri può avvenire soltanto attraverso questo lucido atto di distacco che ci lascia ineluttabilmente un sorriso comprensivo e di apertura nei confronti del mondo.
Apertura: al martedì al venerdì, ore 15:30 – 19:00.  dettagli

Mostra Mostra Mario Vidor Mario Vidor

mostra auditorium jesuscastanar

fino al 28/01/2018

Jesús Castańar

“De pies y manos” non è l’esposizione di una serie d'immagini frammentate, ma una mostra, scaturita dalla meditazione e da un intenso lavoro costruttivo, su un insieme di scatti concepito come unitario.
Jesús Castańar vuole definirla una foto-installazione, perché i vari elementi sono connessi dal ritmo espressivo delle sagome che ciascuna foto raffigura. I volumi mobili dei corpi, le mani e i piedi degli artisti rimandano al canone coreutico, ma costituiscono anche una sintesi dinamica dello stile di danza caratteristico dei vari ballerini. Queste foto assumono un’identità estetica concreta, quella dell’autentica danza spagnola.
L’artista ha potuto contare sulla collaborazione di un vasto numero di esponenti di spicco della danza spagnola e del ballo flamenco che si sono pazientemente prestati a posare e a muoversi sul palco o su un set appositamente allestito.  dettagli

mostra asscultwsp alessandrograssani

17/12/2017 - 31/01/2018

Environmental migrants: the last illusion

Mostra fotografica di Alessandro Grassani. Il 2008 ha segnato il punto di non ritorno: per la prima volta nella storia dell’uomo c’è più gente che vive nelle città che nelle campagne. Le metropoli crescono sempre più per l’arrivo dei MIGRANTI AMBIENTALI, costretti a fuggire dalle zone colpite dai cambiamenti climatici e destinati a diventare – nel giro di pochi decenni – la nuova emergenza umanitaria del pianeta.
Le Nazioni Unite stimano che nel 2050 la Terra dovrà affrontare il trauma rappresentato da 200milioni di MIGRANTI AMBIENTALI.
Apertura: dal lunedì al venerdì, ore 19:00 – 21:00 (no giovedì).  dettagli

Mostra Mostra Alessandro Grassani Alessandro Grassani

mostra maxxi luigighirri

15/12/2017 - 21/01/2018

Luigi Ghirri. Atlante

Č Atlante di Luigi Ghirri, 41 fotografie realizzate nel 1973 e rilegate originariamente in un album dallo stesso autore: un progetto chiave della storia della fotografia italiana contemporanea.
Acquistato da un collezionista privato direttamente da Luigi Ghirri intorno al 1975 e ritrovato solo recentemente, l’esemplare inedito restaurato è esposto in questa occasione per la prima volta in Italia.
L’album, composto da fotografie di dettagli di un vero atlante geografico, costituisce un momento chiave nel percorso dell’autore, all’inizio della sua indagine sulla realtà come “fotomontaggio”.
La mostra è arricchita da materiali di approfondimento, che avviano un confronto sia con il lavoro dello stesso Ghirri, sia con il contesto culturale e gli interventi artistici affini.  dettagli

mostra majaarte veronicadellaporta

14/12/2017 - 20/01/2018

Veronica Della Porta

L’artista Veronica Della Porta presenta la mostra "Nessuna proprietà per la memoria", con dieci opere inedite realizzate tra il 2009 e il 2017.
Un album di dieci immagini per questa seconda mostra personale di Veronica Della Porta, fotografie digitali su supporto di metallo, a presentare il lavoro di un arco di tempo, dal 2009 al 2017, in cui la poetica dell'artista si dichiara a piena voce: la felicità dello sguardo, che grazie alla facilità e alla immediatezza del mezzo fotografico, trova la sua possibilità, e gioca a richiamare alla memoria per il tempo appena necessario di uno scatto ciò che sfugge costantemente... il tempo e la memoria stessa.
Apertura: da martedì a venerdì, ore 15:00-20:00; sabato ore 11:00-13:00 e 15:00-19:30.  dettagli

Mostra Mostra Veronica Della Porta Veronica Della Porta

mostra gagosian andreasgursky

14/12/2017 - 03/03/2018

ANDREAS GURSKY – BANGKOK

In esposizione una selezione di opere di Andreas Gursky dalla serie Bangkok (2011) e la monumentale Ocean VI (2010), esposte per la prima volta in Italia.
Gursky ha dimostrato che un fotografo può ideare e costruire, piuttosto che semplicemente “scattare” foto del mondo contemporaneo, e realizzarle con la stessa scala della pittura monumentale. Così come i pittori di storia del passato trovavano i loro soggetti nella vita quotidiana, anche Gursky trae ispirazione dalla sua esperienza visiva personale e dai fenomeni globali comunicati dai media.
Nel corso del tempo, l’artista ha ampliato i suoi soggetti inquadrando e distillando gli schemi e le simmetrie del mondo globalizzato, con i suoi flussi e reticolati di dati e persone, architettura e spettacolarizzazione di massa.
Apertura: da martedì a sabato, ore 10:30 – 19:00.  dettagli

Mostra Mostra Andreas Gursky Andreas Gursky

mostra auditorium photoark

08/12/2017 - 22/04/2018

Photo Ark

Meraviglie del mondo animale. Immagini uniche e nuove tecnologie, quali schermi interattivi e realtà aumentata, faranno vivere a tutta la famiglia un’esperienza indimenticabile.
Dodici anni per fotografare più di 7400 specie in cattività ai quattro angoli del mondo. E ancora non è fi nita, perché Joel Sartore, grande fotografo di National Geographic, intende ritrarle tutte e 12.000, le specie animali ospitate in zoo, riserve, centri di conservazione. E ci vorranno almeno altri dieci anni per portare a termine il suo monumentale progetto Photo Ark.  dettagli

mostra tradiziionipopolari giuseppepalumbo

07/12/2017 - 07/02/2018

Giuseppe Palumbo, il fotografo in bicicletta

In mostra 1740 lastre fotografiche che ritraggono il Salento arcaico e le sue trasformazioni, opera del “fotografo in bicicletta” Giuseppe Palumbo, realizzate dal 1907 al 1959 e rimaste dimenticate per sessant’anni trovano finalmente nuova luce.
Attraverso un allestimento site specific, ridisegnato sugli spazi del museo, Visioni del Sud “mette in scena” il Salento tra il 1907 e il 1959, trasformando la maestosa Sala delle Regioni in una grande piazza allestita a festa con una suggestiva installazione fatta di luminarie, che sarà il cuore della mostra.  dettagli

mostra exelettrofonica jacopotomassini

11/12/2017 - 23/01/2018

Jacopo Tomassini / BRAIN DRAINING

Mostra personale dell’artista Jacopo Tomassini. Brain Draining è anche il titolo, nella quale la fotografia si fonde con lo spazio architettonico per riflettere sulla pervasività delle immagini e l’aggressività della comunicazione visiva nell’era contemporanea. Tomassini lavora con l'immagine fotografica in maniera ironica, spesso ragionando sulla loro superficie in maniera scultorea. In alcuni casi interviene su soggetti fotografici esistenti proprio come fossero materia da scolpire e deformare; in altri casi inventa composizioni fantasiose prive di apparenti riferimenti alla realtà. In entrambi le circostanze l’artista seleziona i propri soggetti dal suo personale archivio di immagini e oggetti quotidiani, per portare alla luce frammenti e residui di memoria visiva.
Apertura: dal martedì al venerdì, ore 15:00-19:00; sabato e lunedì su appuntamento.  dettagli

Mostra Mostra Jacopo Tomassini Jacopo Tomassini

mostra bibliotecanazionalecentrale miltongendel

30/11/2017 - 26/01/2018

Milton Gendel

La mostra “Ritratti d'autore” di Milton Gendel, presenta una selezione di 20 fotografie in bianco e nero (scelte tra le 72000 conservate nel suo archivio), dedicate a scrittori e saggisti italiani, inglesi e americani che il fotografo ha conosciuto e frequentato in settant'anni di attività fotografica.
Nato a New York nel 1918, ma residente a Roma dal 1949, Milton Gendel, è storico dell'arte per formazione, e fotografo per vocazione, ed è stato assistente di Meyer Schapiro alla Columbia University di New York tra il 1939 e il 1940.
L’esposizione costituisce un’occasione privilegiata per ammirare gli scatti di Gendel: in mostra anche alcune fotografie inedite come il divertito gruppo di grandi scrittori che riunisce Grisha von Rezzori, Alberto Arbasino, Gaia de Beaumont nella casa romana di Viviana Pecci Blunt a via di Monte Savello in Palazzo Orsini.  dettagli

Milton Gendel Milton Gendel

mostra galleriacembalo mariotrevisan

25/11/2017 - 03/02/2018

Indizi. Opere dalla collezione di Mario Trevisan

L’artista Mario Trevisan colleziona fotografie e questa mostra, al di là della passione, dell’entusiasmo e della determinazione che lo contraddistinguono, vuole raccontare la sua straordinaria capacità di lettura del mezzo e dei linguaggi ai quali questo ha dato vita nel corso di quasi due secoli.
La collezione Trevisan costituisce oggi in Italia uno dei rari esempi in cui sia possibile rintracciare, grazie alla sua estensione cronologica, alla varietà e alla qualità delle opere, alla provenienza culturale degli autori, alla molteplicità delle tecniche e alla diversità dei generi che vi sono rappresentati, una storia ‘universale’ del mezzo..
Apertura: dal mercoledì al venerdì, ore 15:30-19:00; sabato, ore 11:00-19:00.  dettagli


mostra galleriacembalo christopherbroadbent

25/11/2017 - 03/02/2018

Nature Morte

Noto per i suoi trascorsi nel mondo della pubblicità, per cui ha ottenuto importanti riconoscimenti internazionali, Christopher Broadbent ha lavorato anche nel cinema, per poi scegliere di dedicarsi esclusivamente alla fotografia pura, specializzandosi nello studio della natura morta e dei maestri del Seicento e Settecento.
Nei suoi scatti non esiste discontinuità di visione tra la produzione pubblicitaria e quella privata.
Dall’istantanea fotografica si scivola nel tempo infinito della storia, proprio perché il tempo in queste immagini è totalmente abolito, come i petali dei fiori che non stanno cadendo ma sono definitivamente caduti.
Apertura: dal mercoledì al venerdì, ore 15:30-19:00; sabato, ore 11:00-19:00.  dettagli

Christopher Broadbent Christopher Broadbent

mostra complessodioscuri francescopasinetti

21/11/2017 - 28/01/2018

PASINETTI FOTOGRAFO E CINEASTA

Francesco Pasinetti è stato sceneggiatore, drammaturgo, brillante critico (ha portato il cinema alla radio, tra i primi), docente del Centro Sperimentale (a lui si deve il primo germe della Cineteca Nazionale). Č stato uno sperimentatore, geniale precursore, prematuro in tutto (aveva 37 anni quando è scomparso).
Ancora oggi, a quasi 70 anni dalla scomparsa, Francesco Pasinetti è oggetto di un vero culto, ma che attende ancora un riconoscimento da parte di un pubblico più largo.
Pasinetti è stato anche un fotografo. E come per il suo cinema, un fotografo dai risultati incredibilmente moderni e felici.
In mostra 80 scatti restaurati e stampati da Francesco Barasciutti, lo sguardo dell’artista. Tema principale è quello di una vita: Venezia, la città natale di Pasinetti.  dettagli

mostra aricciapalazzochigi giancarlomancori

fino al 31/12/2017

MERAVIGLIE DEL PARCO NAZIONALE D'ABRUZZO, LAZIO E MOLISE ATTRAVERSO LO SGUARDO DI GIANCARLO MANCORI

In esposizione una carrellata di straordinarie immagini dell’area naturalistica più bella d’Italia (così definita da Fulco Pratesi), nella percezione privilegiata, colta e sensibile di un grande fotografo: Giancarlo Mancori.
Questi luoghi straordinari sono esaltati dall’occhio del fotografo, in immagini tratte da un lungo lavoro, fatto di pazienti postazioni in diverse ore del giorno e momenti dell’anno, offrendoci una sintesi impareggiabile. Romano di nascita e castellano di residenza, Mancori ha esplorato il mondo della fotografia in tutti i suoi aspetti, dall’ambito pubblicitario, a quello architettonico e scientifico, collaborando con centri ricerca di fisica, astrofisica e astronomia, a quello industriale, fino alla fotografia come pura espressione artistica.  dettagli

Giancarlo Mancori Giancarlo Mancori

mostra nomasfoundation sergeieisenstein

20/09/2017 - 19/01/2018

Sergej EjzenStejn: The Anthropology of Rhythm

La mostra esplora il convergere della dimensione artistica e politica dell’antropologia del ritmo nei progetti non compiuti di Sergej ?jzenštejn: Que viva Mexico! (1931-1932), Il prato di Bežin (1935-1937) e Il canale di Fergana (1939). Nelle immagini del film messicano, così come negli altri due progetti di film orientati in senso antropologico, ambientati rispettivamente in Ucraina e Uzbekistan, ?jzenštejn mette in scena due significati di “rivoluzione”.
I materiali presentati nella mostra, concentrandosi sulla rappresentazione della gente comune e in particolare sulla varietà dei modi in cui ?jzenštejn filmava i volti, illuminano aspetti documentari ed etnografici dell’opera del regista sovietico finora poco conosciuti.
Apertura: da martedì a venerdì, ore 14:30 - 19:00.  dettagli

Mostra Mostra

Mostre Fotografiche

Museo Pietro Canonica

mostra museocanonica caballoperuano

12/01/2018 - 28/01/2018

Entre huellas y arenas. El Caballo de Peruano de Paso

Sandra Cannock Grańa Sandra Cannock Grańa

ILEX GALLERY

mostra ilex hallmirrors

26/11/2017 - 02/03/2018

Hall of Mirrors

Galleria Gallerati

mostra galleriagallerati terzoprogettoportfolio

01/04/2017 - 02/04/2018

Terzo Progetto Portfolio

Museo del Vittoriano

mostra vittoriano grandimaestrileica

16/11/2017 - 18/02/2018

I Grandi Maestri. 100 anni di fotografia Leica

KaleidoCom P.IVA 02063851006