ROMArtguide.it MOSTRE / EVENTI: Fotografia

Paolo Pellegrin. Un’antologia


MAXXI   dal 7 novembre al 10 marzo

Oltre 200 scatti per scoprire il percorso creativo e i temi che animano la ricerca del grande fotografo Paolo Pellegrin. Vincitore di dieci edizioni del World Press Photo Award e membro dell’agenzia Magnum dal 2005, l’opera di Pellegrin è approfondita in mostra attraverso due grandi sezioni: la prima dedicata all’essere umano, la seconda focalizzata sulla sua visione della natura, mostrandone le vicende intense e sofferenti. L’esposizione è suddivisa in due grandi sezioni: la prima è dedicata all’essere umano, mentre la seconda si focalizzata sulla sua visione della natura, mostrandone le vicende intense e sofferenti. Il contributo fotografico di Pellegrin, composto da migliaia di immagini, nasce spesso in contesti e scenari dove il limite dell’esistere, sia della natura sia dell’essere umano, diventa una soglia, in cui il dramma transita nella speranza e il desiderio di vivere sconfina nella morte.   dettagli

Mostre Fotografi

mostra museopigorini popolidelciad

30/11/2018 - 13/01/2019

Popoli del Ciad. Una crisi umanitaria vista dall’interno

Sono oltre 10,7 milioni gli uomini, le donne e i bambini afflitti dalle violenze scoppiate con la nascita del gruppo terroristico nigeriano Boko Haram, un conflitto che, dal 2014 ad oggi, ha avuto un tragico effetto domino creando 2,4 milioni di sfollati e mettendo 5 milioni di persone a rischio di insicurezza alimentare e 3 milioni di bambini fuori dal sistema scolastico.
È proprio in Nigeria, Niger, Ciad e Camerun, quattro paesi coinvolti dall’emergenza, che l’ONG Coopi, finanziata dalla Cooperazione Italiana allo Sviluppo, è impegnata nel sostegno di centinaia di migliaia di sfollati, rifugiati e comunità locali, attraverso progetti di assistenza umanitaria multisettoriali, dall’educazione alla salute fino alla sicurezza alimentare. Seguendo il lavoro dell’organizzazione, il fotografo ciadiano Abdoulaye Barry ha trascorso gli ultimi mesi viaggiando attraverso il sud del Niger, al confine con la Nigeria, nell’estremo nord del Camerun, e in Ciad, documentando l’intervento di Coopi e la quotidianità di chi vive la crisi.
Apertura: Martedì-Domenica ore 8:00-19:00.  dettagli

mostra unosunove paoladepietri

28/11/2018 - 16/02/2019

Paola De Pietri, Aperto

La galleria 1/9unosunove è lieta di annunciare la prima mostra personale dell’artista Paola De Pietri (1960, Reggio Emilia).La mostra “Apèrto” raccoglie lavori che Paola De Pietri ha realizzato nel corso di un ventennio, spaziando dalle fotografie in bianco e nero di grande formato della serie “Questa Pianura” (2004, 2014-17) alla serie dei “Dittici”, di dimensioni più piccole e a colori, che risalgono al 1997. La parola apèrto è il filo conduttore della mostra nei suoi significati di: non chiuso; di cose o attività cui si è dato inizio e che sono perciò in atto, non ancora concluse; di cosa il cui esito è indeciso, quindi ancora imprevedibile, o impregiudicato; ampio, spazioso; all’aria libera, in luogo non chiuso, non coperto o riparato.Tra le immagini quella di un uomo steso su una piattaforma sul lago che sembra avere ceduto all’urgenza di esporsi al sole a braccia aperte nell’aria immobile tra il pneumatico e le scarpe nere bene ordinate sul fianco.Il paesaggio e i ritratti sono qui fortemente influenzati da una percezione sensoriale, vitale, atmosferica connessa al ciclo annuale e al passaggio del tempo; sia quando nei paesaggi si possono scorgere legami ‘cosmici’ come l’ombra che si allunga su una collina e che ricorda la rotazione terrestre, sia nel microcosmo dei rami invernali appesantiti da blocchi di ghiaccio, sia nell’evoluzione di una nuvola temporalesca che cambia forma e colore nel volgere di pochi istanti.
Apertura: martedì - venerdì 14:00 - 19:00.  dettagli

Paola De Pietri Paola De Pietri

mostra doozo marioschifano

28/11/2018 - 25/02/2019

Mario Schifano - fotografie

In esposizione una scelta di fotografie ritoccate a mano dall’artista, selezionate da un corpus che ne conta diverse migliaia. Schifano, con consuetudine pressoché giornaliera, quasi un lungo esercizio di rilettura della cronaca quotidiana praticato dalla fine degli anni ’80 nell’arco di dieci anni, eseguiva decine di scatti fotografici, catturando, dai televisori sempre accesi di cui si circondava, un’ampia serie di immagini dai soggetti e contorni diversi.
In qualità di fotografo, Mario Schifano ha avuto occasione di registrare, all’istante, qualsiasi stimolo avesse catturato la sua attenzione, attingendo a piene mani sia dal mondo reale sia dal mondo mediatico.
Così il fotografo, non diversamente da un reporter (“inviato speciale nella realtà”, citando Achille Bonito Oliva), accumulava note, spunti, appunti – un campionario iconografico sul quale, successivamente, interveniva il pittore.
Apertura: martedì - sabato 12:00-15:00 e 19:30-22:00; domenica 19:30-22:00.  dettagli

Mario Schifano Mario Schifano

mostra ospitalesfrancescaromana stefanosabene

01/11/2018 - 06/01/2019

Stefano Sabene CONFESSIONI

Acque, nubi, rocce: l’aspra, potente ed arcaica bellezza del paesaggio sardo è il primo livello di lettura di queste immagini.
Da qui la scelta dei toni scuri, dei colori appena accennati o del tutto assenti e di interpolare le immagini digitali con i Dagherrotipi di Mathew Brady, fotografo americano di metà ‘800.
La mostra resti per il visitatore una memoria non solo estetica nel viaggio interiore che ognuno compie, credente o meno, nel silenzio dell’anima.
L’allestimento invita a elevare lo sguardo, non solo metaforicamente, per la particolare disposizione delle immagini nella suggestiva chiesa, risalente al sec. XI. Proprio in questo sito iniziò l’opera caritatevole S. Francesca Romana.
Apertura: tutti i giorni, 9:00-18:00.  dettagli

Stefano Sabene Stefano Sabene

mostra 28piazzapietra demagnete

23/11/2018 - 31/01/2019

DE MAGNETE (North)

Il pluripremiato artista spagnolo presenta per la prima volta in Italia una serie di scatti realizzati nei paesi del Nord Europa (Islanda, Svezia, Norvegia). Testimonianze silenziose della bellezza di quei paesaggi lontani queste fotografie sono il risultato dell’incontro dell’artista, originario dell’Europa del Sud, con il Nord del continente, dove vive e lavora.
La ricerca di Gorospe esplora la tradizione visiva del paesaggio per affermarne la componente trascendentale. Il paesaggio non è più e soltanto un luogo fisico, ma uno spazio simbolico, immenso e avvolgente che rimanda alla vastità del nostro mondo interiore.
Il titolo della mostra De Magnete rimanda al trattato seicentesco De magnete, magneticisque corporibus, et de magno magnete tellure di William Gilbert, che per primo giunse alla conclusione che l’intero globo terrestre doveva essere considerato un enorme magnete con due poli.
In mostra sui due livelli della galleria 21 foto, due installazioni e una scultura, raffigurante, appunto, una bussola. I paesaggi in bianco e nero si alternano ad alcune immagini a colori di natura quasi astratta; l’unica cosa percettibile sono infatti le transizioni tra i colori che come nella legenda di una mappa forniscono la chiave di interpretazione dell’intera serie.
Il paesaggio è qui un luogo assoluto, a tratti etereo che assume una valenza universale nella negazione di un punto di vista specifico o meglio di una scala. Come afferma Ruén Á. Arias nel testo critico che arricchisce la mostra: “Ciò che è grande e ciò che è piccolo sono intrecciati e indistinti ma ugualmente vertiginosi, ugualmente irraggiungibili”.
Apertura: lunedì - sabato 11-13.00/16.00-20.00 e su appuntamento
domenica e lunedì mattina chiuso  dettagli

mostra alessandrabonomo elgeresser

dal 22/11/2018

ELGER ESSER

Elger Esser espone le foto dei suoi viaggi in Francia, a Giverny e in Normandia, e in Medio Oriente, Libano, Israele ed Egitto.In questa mostra e nei suoi ultimi lavori abbiamo modo di ritrovare una varietà di soggetti e di tecniche esplorate dall’artista attraverso gli anni.I lavori di piccola dimensione realizzati su lastre di rame argentato, le sue foto più classiche dei percorsi in Francia, lunghe esposizioni e tempi dilatati di pura contemplazione del paesaggio, ci introducono ad una visione diretta del soggetto e di tutti i suoi particolari, che ci sfuggono nella realtà. Nelle sue prospettive, natura ed elementi architettonici ci restituiscono orizzonti ideali e la suggerita dimensione atemporale è in realtà l’eigenzeit. Così, nei paesaggi infiniti dell’artista, la fotografia risolve il suo momento pittorico. Apertura: lunedì - venerdì 12:00 - 19:00 e sabato su appuntamento  dettagli

Elger Esser Elger Esser

mostra officinefotografiche porporamarcasciano

15/11/2018 - 07/12/2018

Porpora – una mostra di Lina Pallotta

La mostra è un ritratto fotografico di Porpora Marcasciano, attivista per i diritti umani e presidente onorario del Mit (Movimento Identità Transessuale).
A partire dal 1990 e fino ad oggi, l’intimo viaggio visivo ci invita a partecipare al dispiegarsi del rapporto personale tra Lina e Porpora, iniziato ai tempi dell’università a Napoli, nel lontano 1977, all’interno di un movimento che hanno attraversato e dal quale si sono fatti attraversare: non tanto rappresentazione di singoli percorsi di vita ma stratificazione di livelli di significato e di percezioni che si intrecciano con il nomadismo di entrambi e anche con l’evoluzione, i cambiamenti sociali e culturali della nostra epoca.
Gli elementi documentaristici ma quasi diaristici ci rimandano a una riflessione sul ruolo delle immagini e alle problematicità della rappresentazione mediatica di situazioni marginali. Le fotografie sono iconografie di momenti privati, che trovano ragione e valore al di là dell’ideologia.
Apertura: lunedì - venerdì 10:00 - 19:00.  dettagli

Mostra Mostra

mostra chiostrobramante giannimarrone

13/11/2018 - 11/12/2018

Gianni Marrone. “Raise your Head”

La mostra “Raise your Head” (Alzate la Testa) si presenta come un racconto fotografico di Gianni Marrone, avvenuto durante una sorta di “Grand Tour” delle principali città d’arte italiane, un invito a prestare attenzione allo spazio che ci circonda, alla storicità delle nostre città, a ciò che vive oltre il nostro orizzonte.
Molte tracce lasciate dalle gloriose ere passate, sono lì a farci da monito a quello che siamo stati, esempi da seguire per superare la profonda crisi “civica” che la nostra società sta attraversando.  dettagli

mostra museotrastevere lisettacarmi

20/10/2018 - 03/03/2019

Lisetta Carmi. Fotografie

La mostra si propone di valorizzare l’opera della fotografa Lisetta Carmi, attraverso un percorso espositivo scandito da tre nuclei di lavori, concepiti come progetti di pubblicazione su tre temi molto diversi fra loro: la metropolitana parigina, i travestiti e la Sicilia. In mostra saranno presenti anche i lavori più noti, a documentare un percorso fotografico lungo vent’anni, tra i Sessanta e i Settanta, caratterizzato da un’attenta osservazione della realtà, mai occasionale e straordinariamente empatica. Le sue immagini rimangono uno strumento imprescindibile per la conoscenza storica di quei luoghi e di quelle realtà. Saranno esposte anche molte immagini inedite dedicate ai ritratti di artisti e personalità della cultura. Attraverso il suo obiettivo Lisetta Carmi ha allineato la storia della fotografia con la contemporaneità.  dettagli

Mostra Mostra

mostra palazzoesposizioni pierotosi

17/10/2018 - 20/01/2019

PIERO TOSI ESERCIZI SULLA BELLEZZA. GLI ANNI DEL CSC 1988 – 2016

Piero Tosi e il Centro Sperimentale di Cinematografia. Un rapporto nato nel 1988 e ancora vivo, come racconta la mostra che documenterà l'attività di docente svolta dal grande costumista nella più antica e importante scuola di cinema italiana.
In 28 anni di lavoro al Centro Sperimentale (dal 1988 al 2016) ha formato decine di talenti, e ha lavorato con tutti i giovani attori e registi che si sono formati al CSC in quei decenni.
La mostra racconta questo lavoro e questa missione, che sono inestricabilmente legati al lavoro che Tosi svolge in parallelo sui set e sui palcoscenici di tutto il mondo.  dettagli

Piero Tosi Piero Tosi

mostra museoceramica uldericadapozzo

fino al 26/10/2018

Oltre le Porte di Ulderica Da Pozzo

“Oltre le porte”, della fotografa Ulderica Da Pozzo, è una indagine visiva nell’ex manicomio di Udine, il Sant’Osvaldo, dove la Da Pozzo ha ripercorso le vite degli altri sperimentando il senso dell’esclusione dal mondo dei “sani”. Ogni segno lasciato o prodotto dal tempo, ogni oggetto abbandonato è la traccia del passaggio di vite che non hanno potuto godere del senso dell’accoglienza o appunto dell’INCLUSIONE.
La fotografia di Ulderica Da Pozzo, ‘antropologa naturale’, deriva dall’ascolto prima ancora che dalla pratica dell’osservazione.
Salvaguardare la memoria collettiva significa poter coltivare una cultura e custodire con cura una forma di civiltà, di umanità.  dettagli

Ulderica Da Pozzo Ulderica Da Pozzo

mostra maxxi paolopellegrin

07/11/2018 - 10/03/2019

Paolo Pellegrin. Un’antologia

Oltre 200 scatti per scoprire il percorso creativo e i temi che animano la ricerca del grande fotografo Paolo Pellegrin.
Vincitore di dieci edizioni del World Press Photo Award e membro dell’agenzia Magnum dal 2005, l’opera di Pellegrin è approfondita in mostra attraverso due grandi sezioni: la prima dedicata all’essere umano, la seconda focalizzata sulla sua visione della natura, mostrandone le vicende intense e sofferenti.
L’esposizione è suddivisa in due grandi sezioni: la prima è dedicata all’essere umano, mentre la seconda si focalizzata sulla sua visione della natura, mostrandone le vicende intense e sofferenti.
Il contributo fotografico di Pellegrin, composto da migliaia di immagini, nasce spesso in contesti e scenari dove il limite dell’esistere, sia della natura sia dell’essere umano, diventa una soglia, in cui il dramma transita nella speranza e il desiderio di vivere sconfina nella morte.  dettagli

Mostre Fotografiche

Macro Future

mostra macrofuture emergingtalents2018

07/12/2018 - 06/01/2019

EMERGING TALENTS. Festival della fotografia emergente

Museo delle Mura

mostra museomura iosogno

07/12/2018 - 06/01/2019

Io So(g)no

10B Photography

mostra 10bphotography garbatellaimagaes

05/12/2018 - 20/12/2018

Garbatella Images

Spazio Cima

mostra spaziocima prospettiveinverse

06/12/2018 - 14/12/2018

“Prospettive inverse”. Raffaele Canepa e Fabio Turri

Ass. Culturale WSP Photography

mostra asscultwsp laboratorio reportage 2018

17/11/2018 - 30/01/2019

Laboratorio avanzato di reportage 2018. Mostra fotografica collettiva

Galleria L’attico

mostra attico atticodentroattico

26/10/2018 - 04/01/2019

L’ATTICO DENTRO L’ATTICO

Colli independent Art Gallery

mostra colliindipendent markuskarstiess

20/10/2018 - 15/12/2018

With the Eyes of the Earth - Markus Karstiess

Markus Karstiess Markus Karstiess Vimeo Vimeo

Museo di Roma - Palazzo Braschi

mostra palazzobraschi ilsorpasso

12/10/2018 - 03/02/2019

Il Sorpasso. Quando l’Italia si mise a correre 1946-1961

Mostra Mostra

KaleidoCom P.IVA 02063851006