ROMArtguide.it MOSTRE / EVENTI: Arte Antica e Moderna

Solo una domanda


Che visitatore sei ?







Mortali Immortali, tesori del Sichuan nell’antica Cina

Arte Antica

Mercati di Traiano - Museo dei Fori Imperiali
dal 26 marzo al 18 ottobre

La mostra presenta reperti in bronzo, oro, giada e terracotta, databili dall’età del bronzo (II millennio a.C.) fino all’epoca Han (II secolo d.C.) provenienti da importanti istituzioni cinesi. L’Esposizione è realizzata sotto la guida dell’Ufficio provinciale della cultura del Sichuan e patrocinata dall’Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese in Italia. Il progetto espositivo si focalizza su due tematiche principali racchiuse in una suggestiva visione d’insieme. La prima è quella dedicata alla “Cultura religiosa dello stato di Shu”, al mondo spirituale di un’antichissima civiltà la cui ricchezza era rappresentata dalle maschere di bronzo provenienti dagli scavi del sito di Sanxingdui, di Jinsha e dal cimitero del villaggio di Shuangyuan nel distretto di Qingyuanjiang. La seconda racconta “La vita quotidiana del popolo Shu”, ricostruendo le trame commerciali sviluppate nell’area del Sichuan attraverso bassorilievi su mattone della dinastia Han, figure umane, figurine di ceramica a forma di animali ed altri oggetti provenienti dalle aree di scavo.   dettagli

Arte Moderna

mostra aricciapalazzochigi vitaromana

15/06/2019 - 29/09/2019

Kuntz e Pinelli. Vita romana tra ‘700 e ‘800

La mostra espone per la prima volta un gruppo di rare guache con scene popolari romane del pittore Taddeo Kuntz (Zielona Góra 1727 –Roma 1793), artista polacco attivo nei Castelli Romani tra Ariccia e Frascati, provenienti dalla collezione di Federico Zeri. Vengono poi esposti dipinti e disegni di Bartolomeo Pinelli (Roma 1781-1835), sempre incentrati su momenti di vita romana, anch’essi inediti e provenienti dall’Inghilterra.  dettagli

mostra aricciapalazzochigi alessiodemarchis

fino al 30/06/2019

Alessio De Marchis e la pittura di paesaggio del ‘700

La mostra, dedicata alla pittura romana di paesaggio, offre l’opportunità di indagare ulteriormente l’eccentrica personalità di Alessio De Marchis (Napoli 1675-Perugia 1752), esponendo al pubblico un gruppo di oltre trenta opere inedite, oltre a dipinti dei suoi maestri e di paesaggisti suoi contemporanei, tra i quali Gaspard Dughet, Rosa da Tivoli, Andrea Locatelli, Frans van Bloemen, Paolo Anesi, attraverso la collezione di Aldo Poggi. Alessio De Marchisdetto “Alessio napoletano”, paesaggista puro con spiccati intenti decorativi, in conformità ad un rinnovato e crescente sentimento della natura sviluppato in seno all’Accademia dell’Arcadia, seppe volgere il panismo seicentesco di matrice dughetiana in chiavesentimentale e di misurata partecipazione interiore, secondo il principio orazianout pictura poesis.
De Marchis fu un artista di mestiere e di spiccate doti tecniche, che seppe codificare una sua maniera individuale, fatta di brio e facilità di tocco, ottenendo il favore della piccola aristocrazia marchigiana e umbra, ma anche della grande nobiltà pontificia, se le sue opere erano presenti in alcune fra le più importanti collezioni del tempo.  dettagli

mostra palazzobraschi johannpaulschor

15/05/2019 - 14/07/2019

Il carro d’oro di Johann Paul Schor

In esposizione la celebre raffigurazione dei festeggiamenti che si tenevano per il Carnevale romano in epoca barocca, proveniente dalle Gallerie degli Uffizi di Firenze, Il carro d’oro di Johann Paul Schor (1615-1674).
Il dipinto è esposto nella prima sala del percorso museale.
L’artista tedesco, originario del Tirolo, giunse a Roma alla fine degli anni Trenta del Seicento, ottenendo da subito commissioni prestigiose da parte di grandi famiglie come i Chigi, i Colonna e i Borghese, conquistandosi anche la fiducia di Gian Lorenzo Bernini, con il quale collaborò alla realizzazione di scenografici “apparati effimeri” in occasioni di molte feste e celebrazioni.
L’opera degli Uffizi, acquistata nel 2018, è dunque ora esposta al Museo di Roma come atto di reciproca generosità che fa seguito al prestito, accordato in via straordinaria, dell’emblematico e celeberrimo quadro Carosello nel cortile di palazzo Barberini di Filippo Gagliardi e Filippo Lauri, incluso stabilmente nel percorso espositivo del museo romano e concesso alla mostra fiorentina Il Carro d'oro di Johann Paul Schor. L’effimero splendore dei carnevali barocchi, appena conclusasi.  dettagli

mostra villaeste evavseva

10/05/2019 - 01/11/2019

EVA vs EVA La duplice valenza del femminile nell’immaginario occidentale

La Vergine Maria, Penelope, Cornelia, Beatrice, Laura, Doris Day, Eva contro Lilith, Medea, Artemide, Medusa, Salomé, Bette Davis: una antinomia che vuole illustrare la visione della donna da parte del cosiddetto “sesso forte” che, dall’età classica, ha rappresentato il ruolo da essa assunto secondo una prospettiva, fino al secondo breve, tutta al maschile. Figura del focolare e angelo della casa o pericolosa e maliziosa forza della natura, il suo spirito ambivalente ne ha connotato la valenza sociale e la raffigurazione degli artisti fin dall’antichità. In questa prospettiva si sviluppa il progetto che si snoda con opere d’arte, documenti letterari, manufatti che giungono sino alla rivoluzione di genere operata nel XX secolo, dimostrando oggi come allora la fascinazione antropologica ed estetica verso quell’eterno femminino che già in età romantica Goethe rilevava.
Partendo dalle matrici greco-romane e giungendo alle proposte del secolo scorso, il percorso espositivo proporrà una lettura a molteplici livelli che, attraverso una serie di endiadi calibrate sul rapporto dialettico "positivo-negativo", scandaglierà la manifestazione del femminile.
La mostra proporre pertanto una lettura sincronica delle varie e diverse tracce che figure femminili emblematiche hanno lasciato nella storia culturale dell’Occidente attraverso due mostre distinte, complementari e contigue, che coinvolgono le due sedi, quella del piano nobile di Villa d’Este e quella dell’Antiquarium del Santuario di Ercole Vincitore.  dettagli

mostra palazzobarberini capolavoridelsettecento

12/04/2019 - 31/12/2019

ALA SUD DI PALAZZO BARBERINI: IL NUOVO ALLESTIMENTO DEI CAPOLAVORI DEL SETTECENTO

Dal 12 aprile 2019 le Gallerie Nazionali di Arte Antica si presentano al pubblico con un nuovo allestimento delle 10 sale espositive nell’Ala sud del piano nobile di Palazzo Barberini, restituite tre anni fa dal Ministero della Difesa che le aveva in gestione da più di ottant’anni.
Dopo un accurato restauro, l’Ala sud ha accolto da maggio a ottobre 2018 Eco e Narciso, la mostra prodotta dalle Gallerie Nazionali in collaborazione con il MAXXI, che metteva a confronto arte antica e arte contemporanea con opere provenienti dalle collezioni dei due musei nazionali.
Queste sale, per un totale di 750 mq di nuovo spazio espositivo, diventano definitivamente parte integrante del nuovo percorso museale con 78 opere esposte secondo un nuovo progetto allestitivo, un nuovo impianto di illuminazione, una nuova grafica, nuovi apparati, pannelli e didascalie. Il tutto al fine di rendere più visibile e leggibile il percorso di visita del museo.
Si potranno vedere le opere che vanno dal Seicento napoletano alla collezione settecentesca, con i ritratti, le vedute, i pittori del Grand Tour e i dipinti della donazione Lemme.  dettagli

musei vaticani leonardo girolamo

22/03/2019 - 22/06/2019

Leonardo. Il San Girolamo dei Musei Vaticani

In occasione delle celebrazioni per i cinquecento anni dalla morte di Leonardo da Vinci, i Musei Vaticani celebrano il grande genio del Rinascimento con un evento espositivo che permetterà al pubblico di ammirare gratuitamente il celebre dipinto del San Girolamo di Leonardo.
Per l’anniversario, l’opera sarà trasferita dalla Pinacoteca Vaticana al Braccio di Carlo Magno in Piazza San Pietro.
In mostra anche un documento dell’Archivio Storico della Fabbrica di San Pietro che testimonia la permanenza di Leonardo in un appartamento per lui allestito nel Belvedere Vaticano.
In mostra, una serie di pannelli didattici consentono di conoscere meglio la figura di Leonardo da Vinci e la congiuntura storica e culturale nella quale vide la luce il dipinto esposto:lostraordinario contesto storicodiRoma nel secondo decennio del Cinquecento, durante il quale l’artista visse e soggiornò in Vaticano.  dettagli

mostra gnam ragionesentimento

19/03/2019 - 30/06/2019

Ragione e sentimento

La mostra riflette la fisionomia delle collezioni della Galleria, con una particolare attenzione al XIX secolo.
Preso in prestito dal romanzo di Jane Austen, il titolo evoca una complessità che affonda le radici nella storia. In mostra saranno esposte circa 40 opere provenienti dalle collezioni della Galleria Nazionale tra le quali spiccano lavori di maestri indiscussi come Vincenzo Camuccini, Tranquillo Cremona, Domenico Morelli, Medardo Rosso accanto a opere di artisti contemporanei come Emanuele Becheri, Barbara Probst e Alessandro Piangiamore.
L’esposizione, si concentra in un gioco strategico di linguaggio espresso e silenzio, strumenti sovversivi che intendono presentare in absentia tutto quello che non può essere raccontato. Chi guarda deve leggere fra le righe e ricordare ciò che sa, desiderare di sapere ma anche risvegliare un importante immaginario che attraversa storia, letteratura e arte.  dettagli

Mostra Mostra YouTube YouTube

mostra palazzocancelleria leonardodavinci

dal 01/04/2009

Leonardo da Vinci. Il genio e le invenzioni

La mostra “Leonardo da Vinci – Il genio e le invenzioni” presenta quasi cinquanta macchine inventate dal genio di Leonardo da Vinci: le macchine sono suddivise in 5 categorie. I 4 elementi essenziali della vita - acqua, aria, terra e fuoco - ai quali si aggiunge la categoria “Elementi macchinali” o Meccanismi, che comprende tutti quei meccanismi con diverse possibilità di applicazione, come la trasformazione del moto o la vite senza fine. Uno dei progetti più interessanti è il Carro Armato, per la prima volta a Roma nella sua grandezza originale: pesa due tonnellate, ha un diametro di circa sei metri ed è alto tre.
Tutte le macchine sono funzionanti e possono essere toccate e provate, per consentire un’intensa esperienza percettiva sensoriale attraverso cui attivare meccanismi emotivi e cognitivi in rapporto profondo con la materia “Leonardo”.
Il visitatore, ha la possibilita’ di “viaggiare” virtualmente all’interno della Mostra in 3D utilizzando un iPad, collegato ad uno schermo al plasma.  dettagli

Visite guidate Visite guidate

Arte Antica

Museo Nazionale Preistorico ed Etnografico "Luigi Pigorini"

mostra museopigorini anticosiam

18/05/2019 - 30/09/2019

Antico Siam. Lo Splendore dei Regni Thai

Mostra Mostra

Foro di Augusto

evento foriimperiali viaggianticaroma2

17/04/2019 - 03/11/2019

Viaggi nell’antica Roma

Museo dell'Ara Pacis

mostra arapacis claudioimperatore

06/04/2019 - 27/10/2019

Claudio Imperatore. Messalina, Agrippina e le ombre di una dinastia

Galleria Nazionale d'Arte Antica in Palazzo Corsini

mostra galleriacorsini vasari

25/01/2019 - 30/06/2019

Vasari per Bindo Altoviti. Il Cristo portacroce

Mostra Mostra

Musei Capitolini

mostra museicapitolini restaurotestecolossali

06/12/2018 - 30/06/2019

Presentazione del restauro di due teste colossali dei Musei Capitolini

Anfiteatro Flavio - Colosseo

mostra colosseo romauniversalis

16/11/2018 - 25/08/2019

Roma Universalis. L’impero e la dinastia venuta dall’Africa

Visite guidate Visite guidate

Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo

filippo rusuti madonna luca

fino al 30/06/2019

Filippo Rusuti e la Madonna di San Luca in Santa Maria del Popolo