ROMArtguide.it MOSTRE / EVENTI: Archeologia e Documentarie

Leonardo da Vinci. La scienza prima della scienza


Documentaria

Scuderie del Quirinale   dal 13 mazzo al 30 giugno

L’esposizione vuole presentare la figura di Leonardo da Vinci all’interno della fitta trama di relazioni culturali che pervade l’ingegneria, la tecnica, l’arte e il pensiero tra Quattro e Cinquecento. Dalla formazione toscana, al soggiorno milanese, fino al tardo periodo romano, la mostra ripercorre l’opera di Leonardo sul fronte tecnologico e scientifico e traccerà le connessioni culturali con i suoi contemporanei, per offrire una visione finalmente ampia di questa grande figura, spesso presentata come genio isolato. Le varie sezioni esploreranno i grandi temi affrontati da Leonardo sul versante del pensiero tecnico e umanistico, al centro del dibattito degli artisti e tecnologi rinascimentali: lo sviluppo di macchine per i grandi cantieri di costruzione, l’utilizzo del disegno e della prospettiva come strumenti di conoscenza e rappresentazione, l’arte della guerra tra tradizione e innovazione, il vagheggiamento di macchine fantastiche come quelle per il volo, la passione per la rappresentazione dell’elemento macchina in quanto tale, l’ideazione di soluzioni negli ambiti del lavoro e della produzione, la riflessione sulla città ideale e lo studio delle vie d’acqua, la riscoperta del mondo classico e una riflessione su come, nel tempo, sia nato e si sia sviluppato il mito di Leonardo.   dettagli

Documentaria

mostra teatrodioscuri troisi

17/04/2019 - 30/06/2019

Troisi poeta Massimo

FotograficaLe modalità di fruizione dei due spettacoli sono differenti. Per il “Foro di Augusto” sono previste tre repliche ogni sera (durata 40 minuti) mentre per il “Foro di Cesare” è possibile accedervi ogni 20 minuti secondo il calendario pubblicato (percorso itinerante in quattro tappe, per la durata complessiva di circa 50 minuti, inclusi i tempi di spostamento).  dettagli

Mostra Museo Civilta Malattia Vergogna

19/04/2019 - 30/06/2019

La malattia della vergogna

Alla fine del '400 entra a pieno titolo nella storia dell'uomo una sconvolgente malattia, la sifilide. Essa segna lo spartiacque che chiude, col Tardo Medioevo e il Rinascimento, il mondo antico, per affacciarsi alla età moderna, ma si colora subito di elementi collegati alla condanna morale, rivolta preminentemente alla componente femminile.
Il messaggio che si prefigge questa iniziativa è duplice. Il primo è quello di evidenziare all'interno del Museo delle Civiltà un raccordo di contesti e atteggiamenti culturali tra il vecchio mondo e il nuovo mondo, il secondo quello di far notare che la sifilide, malattia a contagio sessuale (tutt'ora presente, ma curabile), è stata sostituita oggi nelle paure e nell’immaginario collettivo con processi analoghi dalla sindrome di immunodeficienza acquisita.  dettagli

mostra museopigorini storievita

31/01/2019 - 30/06/2019

Storie di Vita. Gli antichi romani raccontati dalla scienza

DocumentariaLa mostra si propone di illustrare le condizioni di vita, di salute e di lavoro a Roma in età imperiale e tardo antica. I dati forniti dalla ricerca storica, antropologica, archeologica si integrano con quelli della più rigorosa ricerca scientifica, ricostruendo storie di vita, lavoro, alimentazione, provenienza, usi e costumi, rapporti parentali, traumi e malattie di donne maltrattate, madri e figli, anziani e lavoratori.
Istituzioni partecipanti: Università di Roma Sapienza, Polo Museale Sapienza, Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma, Università di Roma Tre, Università “Tor Vergata” di Roma, Università di Pisa.  dettagli

mostra tradiziionipopolari pianteuomo

21/12/2018 - 05/05/2019

Le piante e l’uomo: scienza, riti, arte e tradizioni per uno sviluppo sostenibile

DocumentariaL’esposizione è un itinerario attraverso l’immenso patrimonio del Museo delle arti e tradizioni popolari, elaborato sulla base di uno studio botanico sulle raccolte iniziato fin dagli anni ’80. Sono state individuate dal curatore, biologo ed etnobotanico, 100 specie, nel loro legame con la tradizione popolare passata e presente, prendendo in considerazione, per ogni specie, gli utilizzi in medicina, veterinaria e zootecnia, alimentazione, artigianato, tessitura e tintoria, religione e ritualità e portando per la prima volta in evidenza aspetti naturalistici, finora poco indagati all’interno delle collezioni del museo.
La mostra vuole anche far scoprire al pubblico gli stretti e antichissimi rapporti esistenti fra la produzione artigianale e il mondo della natura che ha fornito spunti inediti, forme, motivi, materiali, dando slancio alla fantasia e creatività di umili e spesso sconosciuti artisti.  dettagli

Mostra Mostra

mostra casagoethe beuysviaggiitalia

09/11/2018 - 28/04/2019

Beuys: Viaggi in Italia

DocumentariaEsposizione che racconta le storie e i tesori tedeschi rinvenuti a Roma da Giuseppe Garrera, ideatore del progetto. La mostra, è anche un omaggio a Walter Benjamin, alla flânerie, al collezionismo, ai tanti segni e passaggi di storie disperse in una metropoli, da robivecchi, a rigattieri e antiquari. Costellazione presenta ritrovamenti tedeschi avvenuti a Roma, oggetti “salvati” da case sgomberate – nel nostro caso di famiglie, studiosi e viaggiatori tedeschi. Roma, come nella Parigi di Benjamin, è ancora piena di bancarelle, mercatini, rivenditori in cui vanno a finire tuttora innumerevoli biblioteche e suppellettili di case di appassionati. Alla realizzazione del progetto Costellazione sovrintendono le leggi del caso e il girovagare.  dettagli

Mostra Mostra

mostra anrp territori

dal 12/10/2017

Territori

DocumentariaLa mostra Territori come testimonianza di artisti impegnati da diversi anni nei confronti di tali tematiche.
L’emergenza migranti, come sappiamo, è destinata ad aumentare ed è per tale motivo che si rendono sempre più urgenti interventi complessi e condivisi.
Affrontare la riflessione sul tema di territorio come appartenenza culturale, religiosa e giuridica, come ideale e come utopia, rappresenta sempre un contributo prezioso per migliorare, comprendere e includere.
Apertura: martedì, mercoledì e giovedì, ore 10:00 - 13:00; mercoledì pomeriggio ore 15:00 - 17:00.  dettagli

mostra bibliotecanazionalecentrale graziadeledda

dal 13/02/2017

Sotto il cedro del Libano. Grazia Deledda a Roma

DocumentariaLa mostra intende celebrare in particolare il periodo romano di Grazia Deledda. La scrittrice, si trasferisce a Roma nel 1900 e proprio nella capitale si svolge la grande stagione letteraria: da Elias Portolu del 1903 a Canne al vento del 1913 e La madre del 1920, dalle novelle al teatro. Frequenta così il mondo culturale romano di primo Novecento: Angelo De Gubernatis, Giovanni Cena e l’ambiente della rivista «Nuova Antologia», dove escono a puntate molti dei suoi romanzi, gli artisti esordienti. Stringe rapporti con Sibilla Aleramo, Marino Moretti, Federigo Tozzi. La stessa Roma, i luoghi a lei più cari, trapelano tra le pagine come nelle novelle La Roma nostra e Viali di Roma. Inoltre nella capitale muore ottanta anni fa.
Quale massimo riconoscimento del suo percorso letterario, l’Accademia svedese le assegna il premio Nobel per la Letteratura dell’anno 1926 «per la sua potenza di scrittrice, sostenuta da un alto ideale, che ritrae in forme plastiche la vita quale è nella sua appartata isola natale, e che con profondità e con calore tratta problemi di generale interesse umano».  dettagli

mostra museobarracco pollak

05/12/2018 - 05/05/2019

Ludwig Pollak. Archeologo e mercante d'arte (Praga 1868 - Auschwitz 1943). Da Giovanni Barracco a Sigmund Freud

DocumentariaLe opere in mostra ripercorrono la storia professionale e personale del grande collezionista: dalle sue origini nel ghetto di Praga, agli anni d'oro del collezionismo internazionale, alla tragica fine nel campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau.
Mostra dedicata alla vita e all’attività scientifica dell’archeologo Ludwig Pollak in occasione dei 150 anni dalla nascita e a 80 anni dalla promulgazione delle Leggi razziali in Italia. Archeologo, grande connoisseur, tra i più importanti mercanti d'arte dell'epoca, Ludwig Pollak è ricordato anche per importanti scoperte, tra cui il ritrovamento del braccio originale del Laocoonte e dell'Atena di Mirone. La sua appartenenza al mondo culturale e religioso ebraico ha inoltre favorito i suoi legami di amicizia e collaborazione con eminenti personalità della cultura viennese di fine secolo, in particolare con Sigmund Freud. Purtroppo l’origine ebraica ha anche comportato il tragico epilogo della sua vita ad Auschwitz, dove è stato deportato con la moglie e due figli nel 1943.  dettagli

Visite guidate Visite guidate

mostra maxxi stradanovissima

07/12/2018 - 28/04/2019

Dentro la Strada Nuovissima

DocumentariaUn approfondimento sulla mostra del 1980 che ha dato il via alla discussione internazionale sul postmoderno.
Tra documenti d’archivio, fotografie, disegni di progetto e testimonianze dirette, un percorso fisico oltre che storico, che consente di ritrovarsi dentro la Strada Novissima: una esperienza collettiva orchestrata da Paolo Portoghesi in occasione della Prima mostra internazionale di architettura della Biennale di Venezia, che apriva al pubblico il 27 luglio 1980 con il titolo La Presenza del Passato.
In occasione della grande mostra La Strada, si propone un approfondimento su questo momento cruciale della storia dell’architettura del Novecento, quando la strada è diventata immagine concreta di un diverso modo di pensare l’architettura superando definitivamente i dogmi del Movimento Moderno.  dettagli

Archeologia

Centrale Montemartini

mostra centralemontemartini eurisace

01/03/2019 - 30/06/2019

Capolavori da scoprire. Il rilievo funerario di Marco Virgilio Eurisace

Musei Vaticani

mostra museivaticani collezioniindialogo

04/12/2018 - 30/06/2019

Collezioni in dialogo

Musei Capitolini

mostra museicapitolini romadeire

27/07/2018 - 05/05/2019

La Roma dei Re. Il racconto dell’Archeologia