ROMArtguide.it MOSTRE / EVENTI: Istituti stranieri

Mostre d'arte nelle Accademie e negli Istituti stranieri a Roma


Cultura internazionale a Roma

Questa pagina è interamente dedicata alle attività, mostre, eventi svolte dalle accademie straniere a Roma nel campo dell'arte.
Desideriamo ringraziare: Accademia Belgica, Accademia Britannica, Accademia d’Egitto, Accademia d’Ungheria in Roma, Accademia di Danimarca, Accademia di Francia – Villa Medici, Accademia di Romania, Accademia Polacca, Accademia Tedesca - Villa Massimo, Ambasciata del Messico, Ambasciata di Israele, American Academy in Rome, Bibliotheca Hertziana – Max-Planck-Institut, British Council, Casa Argentina, Centro Culturale Brasile Italia, Circolo Scandinavo, Accademia di Spagna, Forum Austriaco di Cultura, Goethe-Institut, Institutum Romanum Finlandiae, Istituto Bulgaro di Cultura a Roma, Istituto Cervantes, Istituto Culturale Ceco, Istituto di Cultura e Lingua Russa, Istituto di Norvegia in Roma, Istituto Giapponese di Cultura, Istituto Italo-Latino Americano - IILA, Istituto Polacco di Roma, Istituto Slovacco a Roma, Istituto Storico austriaco, Istituto Svedese di Studi Classici, Istituto Svizzero di Roma, Reale Istituto Neerlandese a Roma, per le informazioni che ci comunicano costantemente.

Ambasciata del Brasile (Palazzo Pamphilj) mostra ambasciatabrasile voloadue

fino al 26/10/2018Arte contemporanea

VOLO A DUE

La loro leggerezza dell’essere riflette il sole e la brezza della natia Rio de Janeiro. I loro destini si sono intrecciati negli anni trascorsi vicino al mare, in un’atmosfera in cui vita e arte cospiravano per forgiare una sensibilità unica. Parliamo di Patricia Secco e Ricardo Hachiya.
La mostra è composta da dipinti di piccolo formato che, insieme, creano una grande tela, ma che acquistano vita propria se allestiti a gruppi di 2, 3 e così via.
Sono tutti in acrilico, alcuni colorati, altri monocromatici, e presentano una varietà di personaggi e altrettante forme astratte e geometriche.
Patricia Secco si avvicina all’arte attraverso una geometria architettonica che irradia luce sulle forme e sui volumi del paesaggio urbano di Rio. Il risultato è un’interazione gioiosa, pacifica e attraente tra immaginazione e realtà.
Ricardo Hachiya è un architetto che ha saputo tradurre il mestiere in forme poetiche. I materiali che manipola sembrano acquistare nuovo respiro, con ali che si librano al soffio della sua visione artistica.
Apertura: dal lunedì al venerdì, ore 10:00 – 17:00.  dettagli

Académie de France à Rome - Villa Medici mostra academiefrance levioloningres

11/10/2018 - 13/01/2019Arte contemporanea

Le Violon d'Ingres

Le Violon d’Ingres è una mostra d’eccezione sulle pratiche trasversali e radicali di personalità geniali di tutti i tempi. Incentrata sulla figura di Victor Hugo e su una selezione rigorosa e sorprendente di suoi disegni – da molti artisti contemporanei considerati sempre più di grande ispirazione –, l’esposizione presenta al contempo le passioni e le ossessioni, meno conosciute dal pubblico, di figure straordinarie come Guillaume Apollinaire, Antonin Artaud, Samuel Beckett, Sergueï Mikhailovich Eisenstein, Federico Fellini, Jean Genet, Franz Kafka, Pierre Klossowski, Carlo Levi, Nelson Mandela, Louise Michel, Pier Paolo Pasolini, Arnold Schönberg, e dei contemporanei Etel Adnan, Chantal Akerman, Chris Kraus, Pierre Guyotat, Abbas Kiarostami, David Lynch, Patti Smith e Robert Wilson.
Apertura: da martedì a domenica, ore 12:00 – 19:00.  dettagli

American Academy in Rome mostra americanacademyrome paologioli

11/10/2018 - 09/12/2018Fotografica

Paolo Gioli: Anthropolaroid

This exhibition, part of a series of public events at the American Academy in Rome during 2018–19 exploring the body as a site of subjectivity and meaning from antiquity to the present, features a selection of Gioli’s Polaroid transfers. Titled Anthropolaroid, it demonstrates not only the artist’s technical virtuosity with the medium, but also his profound meditations upon the human form and the fractured body politic.
Dal venerdì alla domenica dalle 16:00 alle 19:00.  dettagli

Accademia Tedesca- Villa Massimo mostra accademiatedesca fotografia5

11/10/2018 - 05/12/2018Fotografica

FOTOGRAFIA 5 – Stefan Moses e Bernd & Hilla Becher

La mostra illustra l’evoluzione della fotografia tedesca dagli anni venti a oggi e che mette in dialogo o in contrasto le opere di due fotografi di un’epoca.
Stefan Moses e Bernd & Hilla Becher documentano la Germania. Perché lo fanno? Per preoccupazione e per impellente interesse. La Germania, le cui città erano state devastate dalla guerra, organizzò una rapidissima ricostruzione. Entrambe le posizioni presentate in questa mostra trattano proprio di quello che è rimasto, della paura che possa cadere nell’oblio. Se solo ogni epoca avesse fotografi di questo tipo e calibro, non avremmo più bisogno dei libri di storia.
Il lavoro congiunto di Bernd & Hilla Becher inizia nel 1959. L’esposizione a Villa Massimo si concentra su il primo progetto comune dei Becher, le Siegener Fachwerkhäuser (case a graticcio di Siegen 1958-1962 e 1968-1973), di cui saranno esposte 43 case raggruppate dagli artisti in tre tipologie: Giebelstein Fachwerk (lati frontali), Eckansichten Schiefer (visioni d’angolo/prospettiche, in ardesia) e Straßen- und Rückseiten Fachwerk (lati stradali e posteriori).
Apertura: dal lunedì al giovedì, ore 9:00-17:30; venerdì, ore 9:00-14:00.  dettagli

Istituto Svizzero mostra istitutosvizzero ichichsehedich

12/10/2018 - 27/01/2019Arte contemporanea

ICH, ICH SEHE DICH

Mostra collettiva degli artisti: Emil Michael Klein, Renée Levi, Julie Monot, Yoan Mudry, Ramaya Tegegne, Niels Trannois, Hannah Villiger e Rémy Zaugg.
La prima mostra autunnale, ha come riferimento l’opera dell’artista Rémy Zaugg (scomparso di recente) ICH, ICH SEHE DICH(IO, IO TI VEDO) del 1998. Raccogliendo le ricerche di otto artisti svizzeri di generazioni diverse, offre molteplici chiavi di lettura del pensiero intrinseco all’opera di questo importante pittore—noto soprattutto come artista concettuale—oltre che un piccolo sguardo sulla storia della pittura.
La mostra presenta al pubblico un importante corpus di opere di Rémy Zaugg (1943-2005) —ex-residente dell’Istituto Svizzero, Roma—realizzate alla fine degli anni ’70 e inizio anni ’80: un’installazione composta da otto dipinti.
Apertura: da mercoledì a venerdì, ore 14:00-18:00; sabato e domenica, ore 11:00-18:00.  dettagli

Mostra Mostra

Istituto Cervantes mostra istitutocervantes lapoetica

26/09/2018 - 12/01/2019Arte contemporanea

La Poetica

Questa mostra comprende opere di vari artisti che, secondo la storia dell'arte tradizionale, sono stati etichettati sotto il canone delle categorie di arte astratta e figurativa, e sotto l'etichetta del gruppo Realistas de Madrid e del gruppo El Paso. Oggi tutti fanno parte della storia dell'arte spagnola, in condividendo uno specifico contesto sociale e politico, quello del dopoguerra e l'isolamento della Spagna in relazione all'ambiente internazionale. In questa mostra è posibile osservare come in alcune occasioni questi artisti e le loro opere entrano in dialogo tra di loro e nonostante l'apparente distanza tra loro, ci sono influenze comuni, che vanno oltre la tecnica e il concetto, poiché sono uniti da veri legami di amicizia e persino familiari.
Apertura: da mercoledì a sabato, ore 16:00 – 20:00.  dettagli

The British School at Rome mostra britishschool assemble

08/10/2018 - 27/10/2018Architettura e design

Ways of Listening

Lunedì 8 ottobre 2018 la British School at Rome apre la mostra ASSEMBLE. Ways of Listening, una rassegna dei progetti più esemplificativi del collettivo interdisciplinare londinese di architettura, design e arte Assemble.
Primo studio di architettura ad aver vinto un Turner Prize (2015), Assemble realizza progetti che hanno come obiettivo il contesto sociale, umano e ambientale a cui si rivolgono; promuovendo un metodo di lavoro democratico e cooperativo, basato sulla ricerca, sull’interazione con la realtà esistente e soprattutto sul miglioramento, collaborando con fondazioni filantropiche, associazioni culturali, comunità e istituzioni locali.
Apertura: dal martedì al sabato, ore 16:00 – 19:30.  dettagli

Goethe- Institut mostra goetheinstitut electricalwalks

29/09/2018 - 30/10/2018Arte contemporanea

Electrical walks è la rassegna di passeggiate elettromagnetiche che dal 2003 ad oggi sono state organizzate in diverse città e continenti.

Electrical walks è la rassegna di passeggiate elettromagnetiche che dal 2003 ad oggi sono state organizzate in diverse città e continenti.
Nell’ambito della mostra Mappe sonore, l’artista tedesca Christina Kubisch porta a Roma per la prima volta i suoi Electrical Walks. Per queste “passeggiate elettromagnetiche” l’artista ha creato delle apposite cuffie che captano segnali elettromagnetici tramutandoli in suoni. Lo spettatore potrà indossarle e camminare nel quartiere, seguendo una mappa creata dall’artista, facendosi guidare dal “concerto sonoro” che, in base alle frequenze dei campi, riscrive continuamente l’ambiente.  dettagli


mostra goetheinstitut mappesonore

29/09/2018 - 08/03/2019Arte contemporanea

Mappe sonore

A tentare di dare concretezza visiva alle onde sonore, a creare visioni e nuovi immaginari, sono tre artiste fra le più interessanti protagoniste della scena della sound art contemporanea: Micol Assaël, Christina Kubisch, Aura Satz. Tre artiste che sono anche l’esempio di una tendenza preponderante nel mondo dell’arte: rendere visibile qualcosa che in apparenza si nasconde, dare fisicità ad elementi pensati da sempre come intangibili.
Apertura: lunedì, ore 14:00-19:00; da martedì a venerdì, ore 9:00-19:00; sabato, ore 9:00-13:00.  dettagli

Palazzo Blumensthil- Istituto Polacco di Roma mostra istitutopolacco ardambroz

dal 21/09/2018Fotografica

Mostra Adam Bro?

Mostra di fotografia artistica di Adam Bro?.
Adam Bro? - storico dell’arte, giornalista, collezionista, eccezionale conoscitore dei monumenti di Roma, persona di molteplici interessi e passioni, ha legato la sua privata e professionale alla Città Eterna.
Apertura: dal lunedì al venerdì, ore 09:00 – 17:30.  dettagli

Academia Belgica mostra academiabelgica adrienlucca

dal 20/09/2018Arte contemporanea

Adrien Lucca. Dentelles de Lumière - allégorie de la recherche

Si tratta di un’installazione in situ permanente, geometrica e non figurativa, dispiegata su cinque grandi finestre situate all’esterno della biblioteca dell’Academia Belgica, di fronte alla parete ovest dell’Accademia d’Egitto a Roma, a cura di Adrien Gary Lucca.
“Dentelles de Lumière – allégorie de la recherche” è il risultato di una ricerca sulla luce naturale, il vetro e la matematica condotta durante cinque mesi di residenza presso l’Academia Belgica.  dettagli

Adrien Gary Lucca Adrien Gary Lucca YouTube YouTube

Istituto Culturale Coreano mostra istitutoculturalecoreano isolajeju

20/09/2018 - 31/10/2018Fotografica

L'isola vulcanica Jeju e le donne di mare Haenyeo

Questa mostra turistica avrà come tema l'isola di Jeju che è ormai un punto di interesse nel panorama ecoturistico. Verranno messi in mostra, oltre alle bambole tradizionali di Jeju, piu` di 40 foto che riproducono le famose alture dell'isola, come il monte Halla, Seongsanilchulbong ed altre colline, e la vita quotidiana delle Haenyeo, donne di mare che sono state selezionate come patrimonio culturale immateriale umano dall'UNESCO.
La tradizione Haenyeo viene tramandata di madre in figlia, nelle scuole, o nelle cooperative di pescatori, le quali detengono i diritti di pesca in numerose aree dell’isola. Nonostante l’attività sia impegnativa e gravosa, la paga è molto bassa: una Haenyeo viene pagata circa duecento dollari al mese, tutt’altra considerazione economica rispetto alle Pescatrici di Perle AMA giapponesi.
Apertura: dal lunedì al venerdì, ore 09:00 – 17:00.  dettagli

Mostra Mostra

Accademia d'Ungheria in Roma mostra accademiaungheria revitart

12/09/2018 - 10/11/2018Arte contemporanea

RevitArt

Mostra della Colonia internazionale degli artisti di Cered (Ungheria) in collaborazione con l'Associazione Culturale SalGrotta di Capena, a cura di Pál Németh.
Apertura: da lunedì a venerdì, ore 10:00-19:30; sabato, ore 16:00-19:30.  dettagli

Real Academia de España mostra academiaespana processi145

20/06/2018 - 16/10/2018Arte contemporanea

PROCESSI 145

Mostra che presenta i progetti e i lavori realizzati dagli artisti spagnoli, italiani e latinoamericani durante la loro residenza presso l’Accademia nella stagione 2017/2018. I 23 artisti residenti di quest’anno, vincitori dell’annuale concorso indetto dal Ministero degli Affari Esteri spagnolo, sono stati chiamati a realizzare un progetto dedicato all’Italia ed in particolare alla città che li ospita, spaziando dalla Roma classica a quella contemporanea.
Le opere esposte in mostra vanno dalla fotografia al cinema, dai quadri agli oggetti di design. Gli artisti che hanno partecipato sono Javier Arbizu, Juan Baraja, Ángela Bonadies, Roberto Coromina, María Teresa Chicote, Julia de Castro, Miren Doiz , María Esteban Casañas, Javier Hontoria, Cecilia Molano, Inma Herrera, Miguel Leiro, Miguel Marina, Leire Mayendía, Álvaro Negro, Nuria Núñez Hierro, Santiago Pastor, Abel Paúl, Milena Rossignoli, María Gisèle Royo, Javier Sáez Castán, Elena Trapanese e Ana Zamora.
Apertura: da martedi a domenica, ore 10:00 - 18:00.  dettagli

Mostra Mostra

Istituto Giapponese di Cultura mostra istitutogiapponese foscomaraini

15/06/2018 - 20/10/2018Fotografica

ENDOCOSMO MARAINI – IL GIAPPONE DI FOSCO MARAINI

Fosco Maraini (1912-2004) è stato viaggiatore, etnologo, antropologo, fotografo, narratore, professore, orientalista, alpinista. Come in un insieme ‘organico’, una rappresentazione dell’universo marainiano non può non contenerle tutte, poiché in esso ogni linguaggio è intimamente connesso agli altri: immagini e parole, sguardo fotografico e sguardo antropologico, analisi culturale e istinto esplorativo, mente e cuore.
La mostra ripercorre visivamente l’esperienza umana ed estetica di Fosco Maraini in Giappone, proponendo una selezione di oltre quaranta fotografie (bianco/nero e colore) provenienti dall’archivio privato della famiglia e dagli Archivi Alinari, dagli Archivi Alinari che gestiscono il patrimonio fotografico di Fosco Maraini. Accanto alle immagini, saranno presenti testimonianze e ricordi delle sue figlie.
Apertura: da unedi a venerdi, ore 9:00-12:30/13:30-18:30; mercoledi fino alle 17:30; sabato, ore 9:30-13:00.
Luglio: da lunedì a venerdì, ore 9:00-12:30 /13:00-16:30. Sabato chiuso.  dettagli

Mostra Mostra

Istituto Slovacco a Roma mostra istitutoslovacco dusanjurcovic

dal 24/05/2018Documentaria

ONORE ALLE VITTIME. CIMITERI DI GUERRA REALIZZATI DALL’ARCHITETTO DUŠAN JURKOVI?

Di Dušan Jurkovi? ricorre quest’anno il 150° anniversario della nascita. Nato il 23 agosto 1868 a Turá Lúka, oggi parte di Myjava, cittadina nella regione di Tren?in, Dušan Samuel Jurkovi? è stato architetto, etnografo e artista. Figlio di artisti folk, fu tra i più noti promotori dell’arte slovacca nella Cecoslovacchia del XX° secolo, ed è ricordato soprattutto per i suoi progetti di numerosi cimiteri della prima guerra mondiale in Galizia.
È autore di circa 35 cimiteri di guerra vicino a Nowy ?migród in Galizia (ora Polonia), la maggior parte dei quali pesantemente influenzata dall’arte popolare locale e dalla falegnameria di Lemko (Rusyn). Dopo la guerra e la creazione della Cecoslovacchia si stabilì a Bratislava.
Esposizione del Ministero degli Affari Esteri e degli Affari Europei della Repubblica Slovacca, del Ministero della Cultura della Repubblica Slovacca, del Museo Slovacco Nazionale, dell’Associazione slovacca degli architetti .  dettagli

KaleidoCom P.IVA 02063851006