ROMArtguide.it MOSTRE / EVENTI: Istituti stranieri

Mostre d'arte nelle Accademie e negli Istituti stranieri a Roma


Cultura internazionale a Roma

Questa pagina è interamente dedicata alle attività, mostre, eventi svolte dalle accademie straniere a Roma nel campo dell'arte.
Desideriamo ringraziare: Accademia Belgica, Accademia Britannica, Accademia d’Egitto, Accademia d’Ungheria in Roma, Accademia di Danimarca, Accademia di Francia – Villa Medici, Accademia di Romania, Accademia Polacca, Accademia Tedesca - Villa Massimo, Ambasciata del Messico, Ambasciata di Israele, American Academy in Rome, Bibliotheca Hertziana – Max-Planck-Institut, British Council, Casa Argentina, Centro Culturale Brasile Italia, Circolo Scandinavo, Accademia di Spagna, Forum Austriaco di Cultura, Goethe-Institut, Institutum Romanum Finlandiae, Istituto Bulgaro di Cultura a Roma, Istituto Cervantes, Istituto Culturale Ceco, Istituto di Cultura e Lingua Russa, Istituto di Norvegia in Roma, Istituto Giapponese di Cultura, Istituto Italo-Latino Americano - IILA, Istituto Polacco di Roma, Istituto Slovacco a Roma, Istituto Storico austriaco, Istituto Svedese di Studi Classici, Istituto Svizzero di Roma, Reale Istituto Neerlandese a Roma, per le informazioni che ci comunicano costantemente.

Goethe- Institut mostra goetheinstitut pluralecitta

Solo per il 09/12/2018Istit. Straniero

Plurale di città

Evento conclusivo del Creature Festival 2018.
Fotografie di Maria Feck, Alessandro Imbriaco, Simone Galli: 3 fotografi, 3 sguardi e 12 scatti per restituire la complessità di un pezzo di città che racconta la città stessa, dal Tufello alla Riserva dell’Aniene, da Val Melaina alla Città Giardino di Montesacro, fino a Porta di Roma e verso la città che si fa campagna.
  dettagli

Istituto Svizzero mostra istitutosvizzero backdropswizerland

05/12/2018 - 31/01/2019Fotografica

Backdrop Switzerland

Istituto Svizzero presenta “Backdrop Switzerland” – una mostra unica di foto e materiale d’archivio sulla Svizzera vista attraverso un secolo di film stranieri, presso il Teatro dei Dioscuri al Quirinale (Via Piacenza 1, Roma), Roma. Attraverso una selezione di fotografie, film e poster che comprendono oltre un secolo di storia del cinema, il pubblico è invitato a scoprire o riscoprire la Svizzera attraverso immagini iconiche riprese da artisti e registi, italiani e stranieri; da paesaggi alpini innevati ai laghi ameni, fino ai distretti finanziari: un mosaico di possibili identità per un piccolo paese, in qualche modo esotico; un backdrop fittizio adatto a sostenere tanto il genere drammatico quanto i film d’azione.  dettagli

Istituto Portoghese Mostra Istituto Portoghese pietre pietre

06/12/2018 - 15/12/2018Arte contemporanea

Pietre su Pietre

Mostra di UGHETTA PARISIO e DAVIDE CARNEVALE.
Dal titolo PIETRE SU PIETRE, il lavoro dei due artisti, premiati di recente dal prestigioso Comitato Scientifico dei Quaderni Ibero Americani, consiste nel cercare trame nei materiali naturali -argille, ossidi, vetri, pietre- assecondandoli con acqua terra e fuoco, tramutandoli in positive relazioni di senso, metafore per ampliare interazioni artistiche e culturali. Le creazioni esplorano dimensioni profonde e reali dei bisogni umani rendendo emozionanti e sorprendenti i racconti delle proprie esistenze, spesso riscoprendo radici comuni.
Ingresso libero, da lunedì a sabato ore 18:00 - 20:00.  dettagli

Istituto Giapponese di Cultura mostra istitutogiapponese marthaargerich

03/12/2018 - 13/12/2018Istit. Straniero

MARTHA ARGERICH CONCERTI SUL GRANDE SCHERMO

Vengono esposte immagini del Music Festival Argerich’s Meeting Point in Beppu diretto da M. Argerich, della“Shiiki Argerich Haus” di Beppu e del patrimonio artistico e naturale della Prefettura di Oita; insieme ad un esemplare di ceramica artisticha Ontayaki tradizionale della Pref.di Oita desegnata importante Bene Culturale del Giappone.
L’omaggio che l’Istituto Giapponese desidera dedicare alla pianista argentina, considerata tra le più grandi interpreti di musica classica del pianeta, si concretizza in occasione del ventesimo anniversario del Music Festival Argerich’s Meeting Point in Beppu, ideato e diretto dalla stessa Martha Argerich con l’intento di educare le giovani generazione alla musica, trasmettere e perfezionale le competenze musicali e condividere alti valori per il bene della comunità. L’Istituto Giapponese di Cultura partecipa alle celebrazioni di questo significativo anniversario presentando due concerti videoregistrati di Martha Argerich con musiche di C. Franck, S. Prokofiev, un filmato che documenta la prima edizione del Festival nel 1998 e una mostra fotografica sull’attività della pianista presso l’unica ed esclusiva sala concerto a lei dedicata “Shiiki Argerich Haus” a Beppu, oltre a immagini indicative della storia, cultura e bellezze naturali della prefettura di Oita.  dettagli

Accademia d’Ungheria mostra accademiaungheria nicolasschoffer

20/11/2018 - 15/01/2019Arte contemporanea

Luce in movimento

Mostra monografica di Nicolas (Miklós) SCHÖFFER, artista ungherese naturalizzato francese (Kalocsa 1912 - Parigi 1992), fra i più significativi esponenti dell’arte cinetica.
Formatosi all’Accademia di Belle Arti di Budapest, nel 1936 si stabilì a Parigi. Perseguendo un’integrazione costruttiva e di­namica dello spazio nell’opera d’arte (spaziodinamismo), dal 1949 realizzò le sue prime opere cinetiche giungendo con le monumentali torri spazio-dinamiche, all’identificazione tra scultura, architettura e ambiente.
In collaborazione con la Collezione Nicolas Schöffer di Kalocsa.
Apertura: da lunedì a venerdì, ore 10:00-19:30; sabato, ore 16:00-19:30.  dettagli


mostra accademiaungheria ilcubo

dal 20/11/2018Altro

IL CUBO

Nuovo progetto dell'Accademia d'Ungheria dedicato alle arti audio-visive contemporanee, intitolato "Il CUBO".
Lo spazio della scala nobile di Palazzo Falconieri per una serata si trasformerà in un pop up concept space.
La prima edizione del progetto - che prevede eventi unici con frequenza mensile - sarà dedicata all'arte di Nicolas Schöffer.
Apertura: da lunedì a venerdì, ore 10:00-19:30; sabato, ore 16:00-19:30.  dettagli


mostra accademiaungheria faustovrancic

dal 13/11/2018Documentaria

Fausto Vrancic e la sua eredità

Le opere esposte di Fausto Vrancic umanista croato, vescovo, inventore, diplomatico e scittore prolifico, comprendono i modelli e i disegni delle sue invenzioni tratti dall’opre Machinae novae, il Dictionarium quinque nobilissimarum Europae linguarum, e dei manoscritti. Parallelamente sarà prensentata una mostra virtuale.
La mostra è stata realizzata dall’Ambasciata di Corazia presso la Santa Sede, in collaborazione con l’Ambasciata d’Ungheria presso la Santa Sede e l’Accademia d’Ungheria in Roma, in occasione dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018.
Apertura: lunedì - venerdì 10:00-19:30; sabato 16:00-19:30.  dettagli

Istituto Giapponese di Cultura mostra istitutogiapponese kimono

07/11/2018 - 19/01/2019Documentaria

Kimono, ovvero l'arte d'Indossar Storie

L'abito fa il monaco, il bambino, il giapponese, il fiore, come spiegano le quattro sezioni della mostra che vanno dipanando intrecci narrativi e icone su tessuto.
Dalla collezione privata Manavello, in collaborazione con il Museo delle Civiltà di Roma, una selezione di pregiati kimono uomo/donna/bambino della prima metà del secolo scorso. Mostra dai risvolti (sociali), strascichi (antropologici) e storie, tessute, ricamate, tinte in filo e in capo, accompagnate da ikebana Ikenobo, Ohara e Sogetsu, bambole aquiloni e tutto il bello che c'è.
Apertura: lunedì - venerdì 9:00-12:30 e 13:30-18:30 / mercoledì fino 17:30 / sabato 9:30-13:00.  dettagli

Real Academia de España mostra academiaespana marcelobrodsky

30/10/2018 - 07/01/2019Istit. Straniero

"1968. Il fuoco delle idee" Marcelo Brodsky

Il lavoro dell’argentino Marcelo Brodsky, famoso artista visivo e attivista, è stato sin dall’inizio della sua carriera segnato da un forte impegno in difesa dei diritti umani. Tutti i suoi progetti hanno voluto, in qualche modo, recuperare la memoria storica per farla circolare in diverse direzioni, e in questo caso intraprendendo il percorso artistico.
Marcelo Brodsky recupera le fotografie della mobilizzazione sociale in diversi luoghi del mondo verso la fine degli anni Sessanta: manifestazioni in Messico, Dakar, Praga, Tucumán, Parigi, Amsterdam, Melbourne, Londra, Rio de Janeiro e Kingston, unite da una reazione combinata di fronte all’immoralità ed alla corruzione dei poteri dell’epoca.
Apertura: da martedi a domenica, ore 10:00 - 18:00.  dettagli

Mostra Mostra

Académie de France à Rome - Villa Medici mostra academiefrance levioloningres

01/11/2018 - 03/02/2019Arte contemporanea

Le Violon d'Ingres

Le Violon d’Ingres è una mostra d’eccezione sulle pratiche trasversali e radicali di personalità geniali di tutti i tempi. Incentrata sulla figura di Victor Hugo e su una selezione rigorosa e sorprendente di suoi disegni - da molti artisti contemporanei considerati sempre più di grande ispirazione -, l’esposizione presenta al contempo le passioni e le ossessioni, meno conosciute dal pubblico, di figure straordinarie come Guillaume Apollinaire, Antonin Artaud, Samuel Beckett, Sergueï Mikhailovich Eisenstein, Federico Fellini, Jean Genet, Franz Kafka, Pierre Klossowski, Carlo Levi, Nelson Mandela, Louise Michel, Pier Paolo Pasolini, Arnold Schönberg, e dei contemporanei Etel Adnan, Chantal Akerman, Chris Kraus, Pierre Guyotat, Abbas Kiarostami, David Lynch, Patti Smith e Robert Wilson.
Apertura: da martedì a domenica, ore 12:00 - 19:00.  dettagli

Mostra Mostra

Accademia di Romania mostra accademiaromania romaniaevolutie

dal 18/10/2018Istit. Straniero

Romania: Evolutie

La mostra include immagini dall'archivio storico dell'agenzia AGERPRES, le migliori immagini che illustrano l'evoluzione della Romania, realizzate negli ultimi anni dai fotoreporter della National Press Agency, così come le foto dall'archivio dell'Associated Press, che ritrae personalità come il re Ferdinando I e la regina Maria, il re Michele I, Eugen Ionesco, Nadia Com?neci.
Le fotografie nell'archivio ARGERPRES riflettono la vita culturale, artistica, politica e sportiva del paese, raffiguranti personaggi come Maria Tanase e George Enescu. Allo stesso tempo, AGERPRES ha anche prodotto un album con lo stesso nome, un'edizione speciale per il Centenario della Grande Unione, contenente 100 foto dalla Romania, raggruppate in tre capitoli: Archivio, Revolutione, Evolutione.
Apertura: dal martedì alla domenica, ore 9:00 – 15:00.  dettagli

American Academy in Rome mostra americanacademyrome paologioli

11/10/2018 - 09/12/2018Fotografica

Paolo Gioli: Anthropolaroid

This exhibition, part of a series of public events at the American Academy in Rome during 2018–19 exploring the body as a site of subjectivity and meaning from antiquity to the present, features a selection of Gioli’s Polaroid transfers. Titled Anthropolaroid, it demonstrates not only the artist’s technical virtuosity with the medium, but also his profound meditations upon the human form and the fractured body politic.
Dal venerdì alla domenica dalle 16:00 alle 19:00.  dettagli

Istituto Svizzero mostra istitutosvizzero ichichsehedich

12/10/2018 - 27/01/2019Arte contemporanea

ICH, ICH SEHE DICH

Mostra collettiva degli artisti: Emil Michael Klein, Renée Levi, Julie Monot, Yoan Mudry, Ramaya Tegegne, Niels Trannois, Hannah Villiger e Rémy Zaugg.
La prima mostra autunnale, ha come riferimento l’opera dell’artista Rémy Zaugg (scomparso di recente) ICH, ICH SEHE DICH(IO, IO TI VEDO) del 1998. Raccogliendo le ricerche di otto artisti svizzeri di generazioni diverse, offre molteplici chiavi di lettura del pensiero intrinseco all’opera di questo importante pittore—noto soprattutto come artista concettuale—oltre che un piccolo sguardo sulla storia della pittura.
La mostra presenta al pubblico un importante corpus di opere di Rémy Zaugg (1943-2005) —ex-residente dell’Istituto Svizzero, Roma—realizzate alla fine degli anni ’70 e inizio anni ’80: un’installazione composta da otto dipinti.
Apertura: da mercoledì a venerdì, ore 14:00-18:00; sabato e domenica, ore 11:00-18:00.  dettagli

Mostra Mostra

Istituto Cervantes mostra istitutocervantes lapoetica

26/09/2018 - 12/01/2019Arte contemporanea

La Poetica

Questa mostra comprende opere di vari artisti che, secondo la storia dell'arte tradizionale, sono stati etichettati sotto il canone delle categorie di arte astratta e figurativa, e sotto l'etichetta del gruppo Realistas de Madrid e del gruppo El Paso. Oggi tutti fanno parte della storia dell'arte spagnola, in condividendo uno specifico contesto sociale e politico, quello del dopoguerra e l'isolamento della Spagna in relazione all'ambiente internazionale. In questa mostra è posibile osservare come in alcune occasioni questi artisti e le loro opere entrano in dialogo tra di loro e nonostante l'apparente distanza tra loro, ci sono influenze comuni, che vanno oltre la tecnica e il concetto, poiché sono uniti da veri legami di amicizia e persino familiari.
Apertura: da mercoledì a sabato, ore 16:00 – 20:00.  dettagli

Goethe- Institut mostra goetheinstitut mappesonore

29/09/2018 - 08/03/2019Arte contemporanea

Mappe sonore

A tentare di dare concretezza visiva alle onde sonore, a creare visioni e nuovi immaginari, sono tre artiste fra le più interessanti protagoniste della scena della sound art contemporanea: Micol Assaël, Christina Kubisch, Aura Satz. Tre artiste che sono anche l’esempio di una tendenza preponderante nel mondo dell’arte: rendere visibile qualcosa che in apparenza si nasconde, dare fisicità ad elementi pensati da sempre come intangibili.
Apertura: lunedì, ore 14:00-19:00; da martedì a venerdì, ore 9:00-19:00; sabato, ore 9:00-13:00.  dettagli

Palazzo Blumensthil- Istituto Polacco di Roma mostra istitutopolacco ardambroz

dal 21/09/2018Fotografica

Mostra Adam Bro?

Mostra di fotografia artistica di Adam Bro?.
Adam Bro? - storico dell’arte, giornalista, collezionista, eccezionale conoscitore dei monumenti di Roma, persona di molteplici interessi e passioni, ha legato la sua privata e professionale alla Città Eterna.
Apertura: dal lunedì al venerdì, ore 09:00 – 17:30.  dettagli

Academia Belgica mostra academiabelgica adrienlucca

dal 20/09/2018Arte contemporanea

Adrien Lucca. Dentelles de Lumière - allégorie de la recherche

Si tratta di un’installazione in situ permanente, geometrica e non figurativa, dispiegata su cinque grandi finestre situate all’esterno della biblioteca dell’Academia Belgica, di fronte alla parete ovest dell’Accademia d’Egitto a Roma, a cura di Adrien Gary Lucca.
“Dentelles de Lumière – allégorie de la recherche” è il risultato di una ricerca sulla luce naturale, il vetro e la matematica condotta durante cinque mesi di residenza presso l’Academia Belgica.  dettagli

Adrien Gary Lucca Adrien Gary Lucca YouTube YouTube

Istituto Slovacco a Roma mostra istitutoslovacco dusanjurcovic

dal 24/05/2018Documentaria

ONORE ALLE VITTIME. CIMITERI DI GUERRA REALIZZATI DALL’ARCHITETTO DUŠAN JURKOVI?

Di Dušan Jurkovi? ricorre quest’anno il 150° anniversario della nascita. Nato il 23 agosto 1868 a Turá Lúka, oggi parte di Myjava, cittadina nella regione di Tren?in, Dušan Samuel Jurkovi? è stato architetto, etnografo e artista. Figlio di artisti folk, fu tra i più noti promotori dell’arte slovacca nella Cecoslovacchia del XX° secolo, ed è ricordato soprattutto per i suoi progetti di numerosi cimiteri della prima guerra mondiale in Galizia.
È autore di circa 35 cimiteri di guerra vicino a Nowy ?migród in Galizia (ora Polonia), la maggior parte dei quali pesantemente influenzata dall’arte popolare locale e dalla falegnameria di Lemko (Rusyn). Dopo la guerra e la creazione della Cecoslovacchia si stabilì a Bratislava.
Esposizione del Ministero degli Affari Esteri e degli Affari Europei della Repubblica Slovacca, del Ministero della Cultura della Repubblica Slovacca, del Museo Slovacco Nazionale, dell’Associazione slovacca degli architetti .  dettagli

KaleidoCom P.IVA 02063851006