ROMArtguide.it MOSTRE / EVENTI: Istituti stranieri

Mostre d'arte nelle Accademie e negli Istituti stranieri a Roma

Cultura internazionale a Roma

Questa pagina è interamente dedicata alle attività, mostre, eventi svolte dalle accademie straniere a Roma nel campo dell'arte.
Desideriamo ringraziare: Accademia Belgica, Accademia Britannica, Accademia d’Egitto, Accademia d’Ungheria in Roma, Accademia di Danimarca, Accademia di Francia – Villa Medici, Accademia di Romania, Accademia Polacca, Accademia Tedesca - Villa Massimo, Ambasciata del Messico, Ambasciata di Israele, American Academy in Rome, Bibliotheca Hertziana – Max-Planck-Institut, British Council, Casa Argentina, Centro Culturale Brasile Italia, Circolo Scandinavo, Accademia di Spagna, Forum Austriaco di Cultura, Goethe-Institut, Institutum Romanum Finlandiae, Istituto Bulgaro di Cultura a Roma, Istituto Cervantes, Istituto Culturale Ceco, Istituto di Cultura e Lingua Russa, Istituto di Norvegia in Roma, Istituto Giapponese di Cultura, Istituto Italo-Latino Americano - IILA, Istituto Polacco di Roma, Istituto Slovacco a Roma, Istituto Storico austriaco, Istituto Svedese di Studi Classici, Istituto Svizzero di Roma, Reale Istituto Neerlandese a Roma, per le informazioni che ci comunicano costantemente.

Accademia d'Ungheria in Roma mostra accademiaungheria metamorfosi

Arte contemporanea

Mostra "METAMORFOSI" / "Metamorfózis" kiállítás, Accademia d'Ungheria in Roma

Visibile online sul canale YouTube dell’Accademia d’Ungheria in Roma: https://www.youtube.com/watch?v=_LFh_DOZmxU La mostra sarà visitabile in sede a partire dal prossimo decreto di riapertura degli spazi culturali.  dettagli

Real Academia de España mostra realaccademiaspagna riattivandovideografie

Arte contemporanea

Riattivando Videografie

Online da poche ore la mostra virtuale di “Riattivando Videografie” fruibile gratuitamente sulla piattaforma online http://www.reactivandovideografias.com/. L’AECID (Agencia Española de Cooperación Internacional para el Desarrollo), in collaborazione con la Real Academia de España en Roma e la Red de Centros Culturales de España en el exterior, presenta il progetto “Riattivando Videografie”, online da giovedì 26 novembre, un percorso espositivo virtuale con i lavori audiovisivi di 65 artisti e 2 collettivi provenienti da 17 paesi per un totale di 64 opere video, realizzato grazie alla collaborazione di 18 centri culturali in connessione con la Real Academia di Spagna e 23 curatori. Il progetto si svilupperà nel 2021 con una serie di tavole rotonde e residenze presso la Real Academia di Spagna a Roma fino alla realizzazione della mostra nel 2022 a Roma, che completerà la mostra virtuale.  dettagli

Académie de France à Rome - Villa Medici mostra villamedici ipeccati

15/10/2020 - 31/01/2021Arte moderna

I Peccati – Johan Creten

Precursore, inclassificabile e controcorrente, Johan Creten è un’artista scultore che si è distinto in quanto figura forte, enigmatica e intrigante nel paesaggio artistico degli ultimi anni. Dotato di una visione estremamente attuale della nostra società, egli ha saputo ritagliarsi uno spazio singolare all’interno della scena internazionale della creazione contemporanea. Per questa mostra, è stato riunito un insieme di cinquanta cinque opere in bronzo, ceramica e resina, giustapposte ad alcune opere storiche di Luca Van Leyden (1494-1533). Hans Baldung (1484-1545), Jacques Callot (1592-1635) e Barthel Beham (1502-1540). La mostra propone una esplorazione del mondo con tutti i suoi tormenti individuali e societari, tramite un percorso pieno di soprese ed emozione. Per la prima volta, il lavoro di Johan Creten è presentato in Italia in maniera così ampia.
Con Johan Creten, i peccati non sono sette di numero. Sette, questa cifra implacabile, pari al numero dei sacramenti nella Bibbia e delle colline a Roma. Qui, i peccati sono infiniti e illimitati, inesauribili. Non sono numerabili, ma solo designabili. I peccati non sono tutti capitali, essi possono essere imperiali, imperiosi, periferici, insidiosi, insignificanti, invisibili. Sono sempre al disotto del calcolo e del linguaggio.  dettagli

Istituto Svizzero mostra istitutosvizzero wehybrids

16/10/2020 - 31/01/2021Arte contemporanea

We Hybrids

Creature ibride o chimeriche hanno da sempre fatto parte del nostro immaginario culturale collettivo. Persino nei disegni e nelle sculture più antichi appaiono raffigurate creature che sfuggono a una chiara identificazione con un’unica specie, i cui corpi sono un assemblage di esseri umani e animali o di diversi tipi di animali. Basti pensare alla Grande Sfinge di Giza o al fauno, che nella mitologia romana era una creatura per metà uomo e metà caprone. Nel XXI secolo, gli ibridi sono onnipresenti. Da un lato, le loro potenziali forme si sono moltiplicate, raggiungendo un livello senza precedenti grazie ai progressi sia della tecnologia sia nel campo delle scienze naturali e dell’ingegneria genetica. Più che incroci tra umani e animali, gli ibridi di oggi si presentano come un vero e proprio miscuglio di materia umana (o comunque organica) e materia inanimata. Siamo tutti esseri ibridi: il nostro iPhone, ad esempio, è ormai da tempo diventato un’estensione del nostro corpo, come anche il microchip sottopelle è diventato realtà. Dall’altra parte, esistono sostanze invisibili, sintetiche, talvolta persino ormonali e psicoattive che assumiamo e che mescolandosi con il nostro corpo ci rendono creature ibride.  dettagli

Accademia D’Egitto mostra accademiaegitto tutankhamon

Arte antica

Mostra Di Tutankhamon

All’interno del Museo Egizio troverai riproduzioni uniche e non replicabili del corredo appartenente alla Tomba di Tutankhamon.  dettagli

iila organizzazione internazionale italo-latino Americana mostra iila desdemiventana

Istit. Straniero

Desde Mi Ventana - Image Slam Covid-19

Desde mi ventana. Image slam COVID-19 è il nuovo progetto lanciato dalla Segreteria Culturale destinato a bambini (dai 5 agli 11 anni) e ragazzi latinoamericani (dai 12 ai 17 anni). Questo bando ha l’obiettivo di produrre un paesaggio collettivo, fatto di immagini, che i giovani latinoamericani stanno costruendo in questi interminabili mesi di clausura e distanziamento sociale, grazie alle loro riflessioni, fantasie ed emozioni: una testimonianza plurale e multimediale della vita vissuta durante il COVID 19, in America Latina, attraverso lo sguardo dei più giovani. Vogliamo invitare i nostri giovani artisti a inviarci un disegno (Categoria Bimbi) o una foto (Categoria Ragazzi), che condivideremo sulla pagina web e i canali social dell’IILA. Le immagini che riceveranno più “Mi piace” faranno parte di un grande collage che sarà pubblicato online. Clicca qui per conoscere le modalità di partecipazione. Scadenza: 30 giugno.  dettagli

Esposizione Virtuale Esposizione Virtuale iila iila

Instituto Cervantes mostra istitutocervantes ignaciogoitia

27/05/2020 - 30/12/2020Istit. Straniero

L'universo di Ignacio Goitia

Questa mostra ripercorre le diverse fasi della produzione pittorica dell’artista Ignacio Goitia (Bilbao 1968). L’aspetto scenografico dell’allestimento, curato dall’artista stesso, aiuterà a comprendere meglio il suo universo al di là dei quadri. La divisione dello spazio in sale separate da fogli dipinti a mo’ di “boiserie” porterà lo spettatore in un mondo in cui realtà e fantasia convivono naturalmente. In questo modo, la “vetrina” che si affaccia su Piazza Navona sarà occupata dalla struttura di un quadro a tre dimensioni in cui lo spettatore potrà essere parte del quadro, così come all’interno della mostra potrà essere parte dell’universo del pittore. Prenotazione obbligatoria attraverso la email: pnavona@cervantes.es  dettagli

Istituto Cervantes Istituto Cervantes

Academia Belgica mostra academiabelgica adrienlucca

dal 20/09/2018Arte contemporanea

Adrien Lucca. Dentelles de Lumière - allégorie de la recherche

Si tratta di un’installazione in situ permanente, geometrica e non figurativa, dispiegata su cinque grandi finestre situate all’esterno della biblioteca dell’Academia Belgica, di fronte alla parete ovest dell’Accademia d’Egitto a Roma, a cura di Adrien Gary Lucca.
“Dentelles de Lumière – allégorie de la recherche” è il risultato di una ricerca sulla luce naturale, il vetro e la matematica condotta durante cinque mesi di residenza presso l’Academia Belgica.  dettagli

Adrien Gary Lucca Adrien Gary Lucca YouTube YouTube