ROMArtguide.it MOSTRE / EVENTI: Istituti stranieri

Solo una domanda


Che visitatore sei ?







Mostre d'arte nelle Accademie e negli Istituti stranieri a Roma

Cultura internazionale a Roma

Questa pagina è interamente dedicata alle attività, mostre, eventi svolte dalle accademie straniere a Roma nel campo dell'arte.
Desideriamo ringraziare: Accademia Belgica, Accademia Britannica, Accademia d’Egitto, Accademia d’Ungheria in Roma, Accademia di Danimarca, Accademia di Francia – Villa Medici, Accademia di Romania, Accademia Polacca, Accademia Tedesca - Villa Massimo, Ambasciata del Messico, Ambasciata di Israele, American Academy in Rome, Bibliotheca Hertziana – Max-Planck-Institut, British Council, Casa Argentina, Centro Culturale Brasile Italia, Circolo Scandinavo, Accademia di Spagna, Forum Austriaco di Cultura, Goethe-Institut, Institutum Romanum Finlandiae, Istituto Bulgaro di Cultura a Roma, Istituto Cervantes, Istituto Culturale Ceco, Istituto di Cultura e Lingua Russa, Istituto di Norvegia in Roma, Istituto Giapponese di Cultura, Istituto Italo-Latino Americano - IILA, Istituto Polacco di Roma, Istituto Slovacco a Roma, Istituto Storico austriaco, Istituto Svedese di Studi Classici, Istituto Svizzero di Roma, Reale Istituto Neerlandese a Roma, per le informazioni che ci comunicano costantemente.

Istituto Slovacco a Roma mostra istitutoslovacco stefanik

17/06/2019 - 20/09/2019Fotografica

MOSTRA DI FOTOGRAFIE DELLE STATUE E DEI BUSTI

OPER DI MILAN RASTISLAV ŠTEFÁNIK DEGLI AUTORI PAVOL DEMEŠ EZDENKO DZURJANIN E DELLA MOSTRA D‘AUTORE DI MICHAL KŠI?AN “MILAN RASTISLAV ŠTEFÁNIK, UOMO, LEGGENDA“.
L‘evento dell‘Istituto Slovacco a Roma, in collaborazione con l‘Ambasciata della Repubblica Slovacca in Italia.  dettagli

Accademia d’Ungheria mostra accademiaungheria anzixromane

13/06/2019 - 30/08/2019Arte contemporanea

ANZIX romane (cartoline da Roma)

Mostra dei borsisti dell’Accademia d’Ungheria in Roma, allestita presso la Galleria dell’Accademia d’Ungheria, presenterà una selezione di n. 38 opere tra grafiche, pitture, sculture e video installazioni.
Gli artisti espositori saranno Bianka Dobó (grafica), Márton Emil Tóth (scultore), Karolina Nagy (scultrice), Béla István Szepessy (grafico), Éva Torma (pittrice), Norbert Tóth (artista figurativo), Lídia Takács (grafica), Kornél Szilágyi (cineasta).
Apertura: lunedì - venerdì 10:00 - 19:00.  dettagli

Ambasciata USA di Roma mostra ambasciatausa nellopetrucci

03/06/2019 - 29/06/2019Arte contemporanea

“Over the Sky” - Nello Petrucci

L’artista Nello Petrucci presenta un nucleo di venti lavori site-specific, pensato come omaggio alla storia e cultura visiva americana più recente, Petrucci continua la sua costruzione di un parallelo tra l’antichità con la città di New York.
È dopo il 2018, anno della sua residenza artistica presso il 3World Trade Centre, dove ha realizzato la monumentale The Essence of Lightness, che ha iniziato a formulare un pensiero visivo della resistenza che pone il classico come principio della permanenza della memoria identitaria dei popoli, trovando nella tipologia artistica della street-art un connubio naturale con il graffitismo pompeiano. Per questo progetto, in cui intravede una continuità, l’artista persiste col suo concetto di lightness (leggerezza), liberandosi metaforicamente sopra la città.  dettagli

Nello Petrucci Nello Petrucci

Temple University mostra templeuniversity safetravels

04/06/2019 - 24/06/2019Fotografica

Gallery Opening: Safe Travels/Interrupted flows

Mostra fotografica “Safe travels/Interrupted flows” - curata da Marta Bordignon, Camilla Lai e Lorenzo Rinelli con la collaborazione ed il supporto di Shara Wasserman, direttrice della Temple Rome Gallery of Art.
In esposizione 54 foto di fotografi professionisti e non, provenienti dall’Africa, dagli Stati Uniti e dall’Italia, ripercorre le sei tappe del viaggio di un migrante dall’Africa fino all’arrivo in Europa e quindi in Italia, ovvero: Departure, Journey, Landing, Limbo, Safe Haven e Life. Ogni categoria esplora una parte del viaggio e ogni istantanea racchiude in sé un momento di esistenza lungo la traiettoria di vita di ciascun migrante. Attraverso gli occhi degli stessi protagonisti, il visitatore potrà addentrarsi in quello che è il senso più profondo di questa esibizione fotografica, ovvero il tentativo di allontanarsi da una rappresentazione convenzionale della migrazione, che relega la discussione nello spazio angusto tra illegalità e vittimismo.
Apertura: lunedì - venerdì 10:00 - 20:00.  dettagli

Mostra Mostra

Académie de France à Rome - Villa Medici mostra villamedici alzavento

23/05/2019 - 15/08/2019Arte contemporanea

Si alza il vento

La mostra riunisce le realizzazioni dei borsisti che operano nell’ampio campo della creazione, in discipline varie come le arti visive, il design, l’architettura, la musica, il cinema, la letteratura e la storia dell’arte.
L’insieme dei progetti presentati è il frutto delle loro ricerche e attività durante la loro residenza di un anno nella Città Eterna. Sottolineando la tensione tra creatività individuale e progetti collettivi, questa mostra propone dialoghi transdisciplinari tra creatori con lo scopo di affrontare le questioni urgenti dei nostri tempi, che vanno dalla crisi sociale e ambientale alla lotta politica, passando dall’esame della memoria storica e delle realtà locali e mondiali, ispirandosi anche alle loro esperienze a Roma e in Italia in questo momento particolare della storia.
La mostra Si alza il vento intende aprire un nuovo spazio di scambi e di riflessioni sul nostro avvenire comune, attraverso la presentazione ricca e plurale dei progetti dei borsisti.
Artisti: Sasha Blondeau (compositore), Miguel Bonnefoy (scrittore), Rébecca Digne (artista visiva), Amalia Finkelstein (scrittrice), Gaëlle Gabillet e Stéphane Villard – Studio GGSV (designer), Hélène Giannecchini (scrittrice), Lola Gonzàlez (cineasta e artista visiva), François Hébert (cineasta), Clara Iannotta (compositrice), Pauline Lafille (storica dell’arte), Thomas Lévy-Lasne (pittore), Mathieu Lucas (architetto – paesaggista), Léonard Martin (artista visivo), Lili Reynaud-Dewar (artista visiva) e Riccardo Venturi (storico dell’arte).
Apertura: martedì - domenica 10:00 - 19:00.  dettagli

American Academy in Rome mostra americanacademy academicbody

22/05/2019 - 13/07/2019Arte contemporanea

The Academic Body

Since the origins of representation, the human body has been a vehicle for a variety of approaches to artistic expression. As a way of imagining the divine, as a site of ideal beauty and ruminations on mortality, or as the contested ground between nature and culture, bodies—and representations of bodies—index culture’s ideas about itself and mark the locus for the questioning and contestation of the human form.
Recently, the body has reemerged as a work in progress, a canvas to be altered, conforming to changing canons of beauty or constantly evolving constructed gender roles. In this capacity, the body as a malleable form has once again taken center stage in cultural debate and artistic expression. As lightning rods for contemporary social issues—including the violence committed against the marginalized, the recognition of transgender individuals, and the replacement of workers by robotics, to name only a few examples—bodies have assumed unprecedented visibility in political discourse.
Apertura: giovedì - sabato 16:00 - 19:00.  dettagli

Istituto Cervantes mostra istitutocervantes juanjoguarnido

16/05/2019 - 29/06/2019Arte contemporanea

Beyond Blacksad: Juanjo Guarnido

Juanjo Guarnido torna in Italia con una mostra quasi interamente dedicata al suo personaggio più celebre: Blacksad, una delle opere noir più apprezzate dal panorama internazionale.
Oltre alle avventure del detective felino e alla sua New York anni ’50 ispirata ai classici hardboiled, l’esposizione romana presenta una straordinaria anteprima esclusiva: le tavole originali di Les indes fourbes, il nuovo romanzo a fumetti dell’autore spagnolo, ancora inedito in tutta Europa.
Apertura: mercoledì - sabato 16:00 - 20:00.  dettagli

Accademia Tedesca- Villa Massimo mostra accademiatedesca fotografia6

17/05/2019 - 28/06/2019Fotografica

FOTOGRAFIA 6 – Michael Schmidt e Andreas Gursky

La mostra è la sesta di una serie espositiva che illustra l’evoluzione della fotografia tedesca dagli anni venti a oggi e che mette in dialogo o in contrasto le opere di due fotografi di un’epoca. L’esposizione si concentra sulle loro immagini degli anni ’80. I due fotografi si erano incontrati nel 1979, come insegnante il primo e allievo il secondo, all’Università Gesamtschule di Essen.
Per Andreas Gursky è il periodo prima che iniziasse ad usare il digitale, in cui lentamente si allontana dalle influenze del metodo tipologico della scuola dei Becher, all’Accademia di Belle Arti di Düsseldorf. Infatti, inizia a concentrarsi sulle produzioni di singole immagini e della fotografia a colori. I soggetti li trova nella regione della Ruhr o a Düsseldorf interessandosi allo spazio pubblico – soprattutto alla natura in relazione alla vita contemporanea.
Le fotografie di Michael Schmidt negli anni ’80 trovano un periodo di svolta, si distanziano radicalmente dall’approccio oggettivo e documentaristico iniziale e si evolvono verso un’esperienza soggettiva. Nella mostra a Villa Massimo saranno esposte fotografie del progetto Waffenruhe [La tregua], il lavoro più espressivo di Schmidt, esposto nel 1888 al MOMA di New York, che ha trovato grande riconoscimento internazionale.
Le fotografie in mostra sono tutte stampe originali con cornici d’artista anch’esse originali. In mostra saranno presenti 14 fotografie di Michael Schmidt, 14 fotografie di Andreas Gursky, una fotografia con il ritratto di Michael Schmidt di Timm Rautert e una fotografia con il ritratto di Andreas Gursky di Tom Lemke. Le fotografie provengono dall’archivio Andreas Gursky e da una collezione privata.
Apertura: lunedì - giovedì 9:00 - 17:30; venerdì 9:00 - 14:00.  dettagli

Real Academia de España mostra academiaespana animagoticomediterraneo

dal 03/04/2019Fotografica

L’anima del Gotico mediterraneo. La Corona d’Aragona

L’esposizione è l’ultima fase del progetto di ricerca che ha studiato i rapporti architettonici tra l’Aragona, il sud della penisola italica (Puglia, Basilicata, Calabria e Campania) e la Sicilia; il compimento di un progetto di ricerca sull’architettura gotica mediterranea avviato nel 2013 da Luis Agustín, Aurelio Vallespín e Ricardo Santonja.
La mostra-progetto ha affrontato lo studio dell’architettura di questi territori da una nuova prospettiva sopranazionale europea, che ha evidenziato la pluralità del gotico mediterraneo e un passato di armonia e cooperazione tra gli antichi territori della Corona d’Aragona.
Apertura: martedì - domenica 10:00 - 18:00.  dettagli

MOSTRA MOSTRA CATALOGO CATALOGO

Istituto Svizzero mostra istitutosvizzero sylviefleury

29/03/2019 - 30/06/2019Arte contemporanea

Sylvie Fleury

“Chaussures italiennes”, la prima personale in Italia dell’artista Sylvie Fleury.
L’approccio di Fleury consiste in un’iniziale rappresentazione di una forma caratteristica che viene successivamente arricchita, ingrandita e sviluppata attraverso l’uso di diversi media. La forma, il colore e il graphic design di scarpe, rossetti, carrelli della spesa o delle riviste di moda diventano sistemi visivi di rappresentazione indipendenti e a sé stanti, entrando così in un nuovo ambito estetico.
Le opere in mostra re-inventano costantemente le nostre relazioni con le opere d’arte sfruttando un intelligente senso della messa in scena: un atto di rimozione di segni e oggetti, una deviazione di significato dei codici, prospettive o stili di vita e una forte evocazione del corpo tra presenza, perdita e assenza, intrattenendo una particolare relazione con lo spazio.
Apertura: giovedì-venerdì 14:00-18:00; sabato-domenica 11:00-18:00.  dettagli

Mostra Mostra Sylvie Fleury Sylvie Fleury

Istituto Giapponese di Cultura mostra istitutogiapponese aivostriposti

20/03/2019 - 22/06/2019Fotografica

Ai vostri posti On your marks. La fotografia sportiva in Giappone

Il salto, il lancio, la corsa, il tuffo, la bracciata, la parata, la presa, il calcio, la stoccata.
I corpi degli atleti compiono le azioni primordiali dell’uomo, affinate nell’esercizio e per la sfida.
Verso Tokyo 2020 una carrellata mozzafiato dei migliori scatti del gotha della fotografia sportiva del Giappone, in collaborazione con Japan Camera Industry Institute.
Apertura: lunedì-venerdì 9:00-12:30 / 13:30-18:30; mercoledì fino le 17:00; sabato 9:30-13:00.  dettagli

Mostra Mostra

Academia Belgica mostra academiabelgica adrienlucca

dal 20/09/2018Arte contemporanea

Adrien Lucca. Dentelles de Lumière - allégorie de la recherche

Si tratta di un’installazione in situ permanente, geometrica e non figurativa, dispiegata su cinque grandi finestre situate all’esterno della biblioteca dell’Academia Belgica, di fronte alla parete ovest dell’Accademia d’Egitto a Roma, a cura di Adrien Gary Lucca.
“Dentelles de Lumière – allégorie de la recherche” è il risultato di una ricerca sulla luce naturale, il vetro e la matematica condotta durante cinque mesi di residenza presso l’Academia Belgica.  dettagli

Adrien Gary Lucca Adrien Gary Lucca YouTube YouTube