ROMArtguide.it MOSTRE / EVENTI: Arte Contemporanea

Riordina Click sui quadri per portarli in primo piano

mostra tevereterno triumphslaments

Triumphs and Laments

L'esposizione sarà un’opera su larga scala: un fregio lungo 500 metri realizzato rimuovendo la patina biologica dai muraglioni di travertino che costeggiano la banchina del fiume a Roma. L’ambizioso ...   dettagli
mostra museivaticani plecnik

Ple?nik e il Sacro

Jože Ple?nik (1872-1957), il primo artista sloveno in mostra ai Musei del Papa dal 28 giugno al 7 settembre in un’esposizione dal titolo “Ple?nik e il Sacro. Jože Ple?nik, architetto e designer ...   dettagli

Giuseppe Uncini. Realtà in equilibrio

dal 17 giugno al 29 settembre
Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea - GNAM

Attraverso 58 sculture e 30 disegni di Giuseppe Uncini, datati 1957-2008, la mostra ripercorre in una antologica le varie tappe del cammino dell’artista scandito da Terre, Cementarmati, Ferrocementi, Strutture spazio, Strutturespazio-ambienti, Mattoni, Terrecementi, Ombre, Interspazi, Dimore delle cose, Dimore e muri d’ombra, Spazi di ferro, Spazicementi e Tralicci, Muri di cemento, Architetture, Telai-Artifici. L’artista, soprattutto negli anni delle trasformazioni e degli ambigui simulacri di impossibili prospettive, altro non fa che analizzare gli strumenti a sua disposizione, appuntirli, in tutti i sensi, nel patrimonio culturale e nella quotidianità del suo operare, fissare, recandosi nello studio come un direttore d’orchestra in teatro per le prove, l’artigianalità della costruzione, una dinamica di attese consumate in spostamenti minimi capaci di tessere, nell’inversione dell’assetto del reale, nella fisicità concreta dell’opera, nel puro valore di superficie, l’oggi conil domani, quindi anche i primi con gli ultimi suoi lavori.  dettagli     Giuseppe Uncini Autore     La Mostra Autore

Arte Contemporanea

mostra palazzoaltemps diegoperrone

24/07/2019 - 07/01/2020

Diego Perrone - La notte all'indietro pesa

“La notte all’indietro pesa” è una scultura realizzata con una particolare fusione a cera persa del vetro e allestita nella Sala della dea Roma di Palazzo Massimo. Questo ambiente ospita un affresco di una Venere del IV secolo a.C., integrato nel Seicento e da qui conosciuto come “Dea Roma”.
“La notte all’indietro pesa” nasce da un dialogo con il contesto, l’iconografia dell'affresco e le sue rielaborazioni nel tempo.  dettagli

mostra gnam onflowerpower

16/07/2019 - 29/09/2019

On Flower Power. The Role of the Vase in Arts, Crafts and Design

In questa mostra, dialogano in chiave del tutto anticovenzionale arte, design e artigianato.
L’esposizione rappresenta la prima occasione di confronto per la Galleria Nazionale con questi linguaggi in relazione all’arte contemporanea e si focalizza su un oggetto apparentemente neutro: il vaso di fiori. Questo elemento, archetipo ricorrente, diventa il medium d’elezione per una narrazione che intreccia storia dell’arte, storia delle arti applicate e storia del design.
In mostra più di ottanta opere che reinterpretano la tradizione e l’iconografia del vaso attraverso il design, la fotografia, la scultura e la pittura.
Artisti in mostra: Martín Azúa, Simone Bergantini, Chiara Bettazzi, Marina Bolla, Chiara Camoni, Antoni Cumella i Serret, Sabine Delafon, Nicolaj Diulgheroff, Elena El Asmar, Haris Epaminonda, Nicola Filia, Nancy Graves, Martí Guixé, Kodai Iwamoto, Hella Jongerius, Markus Kayser, Oliver Laric, Massimo Lunardon, Enzo Mari, Javier Mariscal, Ursula Mayer, Paolo Meoni, Alessandro Mendini, Marc Monzó, Takashi Murakami, Luigi Ontani, Gaetano Pesce, Pierluigi Piu, Tobias Rehberger, André Ricard i Sala, Aurora Sander, Lodovico Trinci, Franz West, Marguerite Friedländer-Wildenhain.
Dalle collezioni: Antonio Agostani, Luigi Aversano, Mario Bacchelli, Baccio Maria Bacci, Ugo Bernasconi, Giacinto Cerone, Francesco Chiappelli, Armout J C Colnot, Vincenzo Colucci, Filippo De Pisis, Gabriella Denis-Rault, Giuseppe Guzzi, Maria Lehel, Enrico Lionne, Mario Mafai, Martina Pietro, Marino Mazzacurati, Pietro Melecchi, Rolando Monti, Giorgio Morandi, Guido Peyron, Gaetano Previati, Ilario Rossi, Angelo Savelli, Toti Scialoja, Antonio Simeoni, Arturo Tosi.  dettagli

Mostra Mostra

mostra aricciapalazzochigi lucianoregoli

13/07/2019 - 22/09/2019

Ritorno alla pittura. Luciano Regoli

Luciano Regoli è un pittorecontemporaneo “controcorrente”, la cui espressione artistica è caratterizzata da un recupero dell’artefigurativaattraverso una solida tecnica pittorica basata sulla eredità dei grandi maestri del passato, ma secondo un linguaggio attuale e fortemente emozionale. Autore di ritratti, nature morte e pittura di figura a tutto campo, è uno dei massimi esponenti contemporanei del “ritorno alla pittura”, in contrapposizione alla dilagante derivaconcettualedegli ultimi decenni.
La sua specialità e principale occupazione è stata per molti anni la ritrattistica, un genere che gli ha consentito di viaggiare in tutto il mondo, tra la fine degli anni ‘70 e l’inizio del nuovo millennio, secondo la tradizione degli “artisti itineranti” e dei ritrattisti di corte che si spostavano periodicamente in cerca di nuovi committenti. Ha potuto così mettere in posa noti imprenditori, nobili ed intellettuali di tutt’Europa, ma anche in Brasile, Stati Uniti ed Egitto..  dettagli

Mostra Mostra Luciano Regoli Luciano Regoli

mostra fondazionealdafendi beckett

fino al 23/09/2019

Istantanee dell’assurdo - Beckett & Beckett

“Beckett & Beckett” è la seconda tappa di Istantanee dell’assurdo, una ricognizione attraverso immagini, suoni, parole, dedicata al genio teatrale di Samuel Beckett, che prosegue il filo inaugurato da Eugène Ionesco – già protagonista di Ionesco, il Rinoceronte e Roma, action realizzata nel mese di maggio presso gli spazi di rhinoceros gallery, la galleria d’arte di rhinoceros, il palazzo progettato per Alda Fendi da Jean Nouvel, sede delle proposte e delle sperimentazioni artistiche e culturali della Fondazione Alda Fendi – Esperimenti.
Dopo aver accolto l’antico e il contemporaneo, ecco un Esperimento che è insieme approfondimento e riflessione sullo sguardo di Samuel Beckett, un’immersione nell’assurdo e nel surreale come punto di vista sul mondo.
Samuel Beckett, autore imprescindibile per capire la contemporaneità. Nato in una terra ricca di cultura e poesia, l’Irlanda, è anche artista di respiro internazionale. Scrittore geniale, è capace di comporre le sue opere indifferentemente in inglese e in francese e insieme, paradossalmente, è il sublime cantore dell’incomunicabilità.  dettagli

mostra palazzodoebbing dialoghisutri

fino al 12/01/2020

DIALOGHI A SUTRI - DA TIZIANO A BACON

In mostra, presso il Museo di Sutri, le opere di 11 grandi maestri, per una tra le più importanti stagioni artistiche nel panorama nazionale: Tiziano, Scipione Pulzone, Henri Rousseau, Antonio Ligabue, Fausto Pirandello, Ottone Rosai, Francis Bacon, Renato Guttuso, Ernesto Lamagna, Luca Crocicchi e Carlos Solito.
La mostra-progetto vuole offrire ai visitatori undici mostre in contemporanea, che coniugano l’arte sacra con l’arte laica ed i maestri della classicità con gli artisti moderni.
Da segnalare, fra le tele più prestigiose, l'“Estasi di San Francesco” di Tiziano, dipinto che appartiene a una fase di piena maturità dell’artista; la pala di Scipione Pulzone, detto il Gaetano, uno dei più originali interpreti pittorici dell'età della Controriforma; le giungle selvagge di Rousseau e le bestie feroci di Ligabue, artisti con molti tratti in comune
Di estrema importanza anche l’antologia delle opere di Renato Guttuso collezionate, in quaranta anni di amicizia, da Lino Mezzacane?: una su tutte, l'intimo ritratto della moglie di Guttuso, "Mimise".  dettagli

YouTube YouTube

mostra palazzoaltemps elisabettabenassi

21/06/2019 - 01/09/2019

Elisabetta Benassi - EMPIRE

Seconda tappa del progetto di Elisabetta Benassi, EMPIRE.
EMPIRE si sviluppa concretamente come una installazione di 6000 mattoni in terracotta – appositamente realizzati in Gran Bretagna da una fornace nella Royal Forest of Dean nel
Gloucestershire, con crete di colore viola-nero – che recano impressa a rilievo l’iscrizione che dà il nome all’opera. Si aggiungono due mattoni realizzati in lega di bronzo e oro. Anche sul piano formale, EMPIRE ricalca in questo modo l’elemento costruttivo di base dell’architettura antica, il
mattone romano appunto, mutandolo in una entità dotata di nuove potenzialità estetiche e significanti.  dettagli

Elisabetta Benassi Elisabetta Benassi

mostra maxxi marialai

19/06/2019 - 05/01/2020

Maria Lai. Tenendo per mano il sole

In occasione del centenario della nascita, il MAXXI dedica una grande mostra a Maria Lai (1919-2013), tra le voci piu? singolari dell’arte italiana contemporanea.
Tenendo per mano il sole è il titolo della mostra e della prima Fiaba cucita realizzata. Sia nel titolo che nell’opera sono presenti molti degli elementi tipici della ricerca di Lai: il suo interesse per la poesia, il linguaggio e la parola; la cosmogonia delle sue geografie evocata dal sole; la vocazione pedagogica del “tenere per mano”.
Attraverso un’ampia selezione di opere, la mostra presenta il mondo di Maria Lai e la fitta stratificazione di idee e suggestioni che ha caratterizzato il suo immaginario. Il percorso si snoda attraverso cinque sezioni, che prendono il nome da citazioni o titoli di opere di Lai, mentre nel sottotitolo vengono descritte modalità tipiche della sua ricerca; ogni sezione è accompagnata dalla voce di Maria Lai attraverso un montaggio di materiali inediti realizzati dal regista Francesco Casu. C’è anche un’ultima, ideale, sezione, che documenta le opere di arte ambientale realizzate nel territorio e in particolare in Ogliastra.  dettagli

Maria Lai Maria Lai


mostra maxxi alnortetormenta

22/05/2019 - 08/09/2019

Al norte de la tormenta. Da Robert Rauschenberg a Juan Muñoz

La mostra fa parte del programma dedicato allo sviluppo di collaborazioni internazionali tra il museo, altre istituzioni culturali e collezioni private, Expanding The Horizon.
Con questa mostra, il museo ospita alcune opere della collezione dell’IVAM, Institut Valencià d’Art Modern, uno dei più importanti musei d’arte moderna della Spagna con capolavori storici dell’arte spagnola e internazionale.
La mostra prende il nome da un’opera del 1986 dell’artista spagnolo Juan Muñoz, Al norte de la tormenta. Esposti lavori di Bruce Nauman, Robert Rauschenberg,Tony Cragg, Antoni Tàpies, Cristina Iglesias, Susana Solano, Ángeles Marco.
Nel 2020 un focus sulla collezione del MAXXI sarà ospitato nelle sale dell’IVAM.  dettagli


mostra maxxi paolapivi

03/04/2019 - 08/09/2019

Paola Pivi. World Record

Un progetto site specific, immersivo e coinvolgente, tra opere storiche e lavori più recenti, tra scultura e installazione.
Dal gigantismo agli interventi minimi i lavori di Paola Pivi, classe 1971, Leone d’Oro alla Biennale di Venezia nel 1999, si appropriano degli spazi trasformandoli in contesti e momenti artistici caratterizzati da precisi caratteri materiali e formali, ma anche ludici, ironici e sorprendenti.
Con questo progetto, il MAXXI prosegue il suo lavoro di ricerca e valorizzazione di artisti italiani significativi nel panorama artistico internazionale, promuovendone la conoscenza anche al grande pubblico.  dettagli

Paola Pivi Paola Pivi


mostra maxxi collezionemaxxi

21/11/2018 - 24/11/2019

Collezione MAXXI. Lo Spazio dell’Immagine

Il cuore del museo si rinnova con il nuovo allestimento della Collezione permanente.
Il nuovo allestimento in Galleria 1 si apre con un’intera area riservata alla presentazione delle nuove acquisizioni, tra le quali quelle di Monica Bonvicini, Katharina Grosse, Hassan Hajjaj e dei Labics. Dopo The Place to Be e l’approfondimento sullo spazio, sul luogo e sulla relazione, il nuovo percorso espositivo viene dedicato a una diversa idea di immagine a cavallo del Duemila. La diffusione capillare dei mass media e l’era della comunicazione globale hanno portato gli artisti a esplorare nuove visioni e a sperimentare nuovi linguaggi espressivi. Tra strumenti analogici e tecnologie, in mostra le opere, tra gli altri, di Pablo Echaurren, Stefano Arienti, Tony Oursler, Bill Viola, Giulio Turcato.  dettagli

mostra gnam giuseppeuncini

17/06/2019 - 29/09/2019

Giuseppe Uncini. Realtà in equilibrio

Attraverso 58 sculture e 30 disegni di Giuseppe Uncini, datati 1957-2008, la mostra ripercorre in una antologica le varie tappe del cammino dell’artista scandito da Terre, Cementarmati, Ferrocementi, Strutture spazio, Strutturespazio-ambienti, Mattoni, Terrecementi, Ombre, Interspazi, Dimore delle cose, Dimore e muri d’ombra, Spazi di ferro, Spazicementi e Tralicci, Muri di cemento, Architetture, Telai-Artifici.
L’artista, soprattutto negli anni delle trasformazioni e degli ambigui simulacri di impossibili prospettive, altro non fa che analizzare gli strumenti a sua disposizione, appuntirli, in tutti i sensi, nel patrimonio culturale e nella quotidianità del suo operare, fissare, recandosi nello studio come un direttore d’orchestra in teatro per le prove, l’artigianalità della costruzione, una dinamica di attese consumate in spostamenti minimi capaci di tessere, nell’inversione dell’assetto del reale, nella fisicità concreta dell’opera, nel puro valore di superficie, l’oggi conil domani, quindi anche i primi con gli ultimi suoi lavori.  dettagli

Mostra Mostra Giuseppe Uncini Giuseppe Uncini


mostra gnam andreamastrovito

17/06/2019 - 29/09/2019

Connection Gallery – Andrea Mastrovito. Very Bad Things

Connection Galleryè un progetto della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma -a cura di Massimo Mininni -nato per promuovere il lavoro di giovani artisti, chiamati a realizzare un’opera site-specificper il museo.
Very Bad Things trae libera ispirazione da molteplici storie per delineare una narrazione ambigua e di fantasia, in cui i personaggi raffigurati sono simbolici, non identificati néidentificabili. La realtàdei fatti, pur nella sottesa violenza, risulta nascosta tra i diversi piani di lettura per condurre il visitatore a riflettere sulla reiterazione, in ogni epoca, di vicende circa molestie sulle donne e su come, molto spesso, sia difficile dimostrare la veritàdei fatti.  dettagli

Mostra Mostra Andrea Mastrovito Andrea Mastrovito


mostra gnam jointouttime

22/01/2019 - 03/11/2019

Joint is Out of Time

Mostra-progetto che ridefinisce l’allestimento della collezione permanente, rinnovandolo con le opere di 7 artisti contemporanei di provenienza internazionale e segnando così un’ulteriore evoluzione del progetto.
Disseminate in varie sale della Galleria Nazionale, le opere di Elena Damiani, Fernanda Fragateiro, Francesco Gennari, Roni Horn, Giulio Paolini, Davide Rivalta e Jan Vercruysse si intarsiano nel preesistente delineando l’emergere di un’inedita costellazione il cui disegno appare capace di iscriversi nel corpus di Time is Out of Joint.  dettagli

Mostra Mostra

mostra museoanticoli domenicoponzi

16/06/2019 - 01/09/2019

Domenico Ponzi (1891 - 1973)

In esposizione le opere di Domenico Ponzi (1891-1973), significativo rappresentante della scultura nell’ambiente artistico romano tra le due guerre mondiali.
La rassegna esplora i momenti più significativi della produzione dell’artista, che nacque e studiò dapprima a Ravenna, ma si formò ed ebbe poi la sua affermazione nella Capitale tra il primo decennio del Novecento e la seconda guerra mondiale, in una costante ricerca artistica di un linguaggio che uscisse dalle strettoie dell’arte di Regime. Agli importanti consensi maturati in quegli anni in tutte le sedi ufficiali (si ricordi l’ammirazione di Adolf Hitler per una delle opere più importanti di Ponzi, La madre, di cui il dittatore tedesco richiese una copia da esporre a Berlino), seguì nel dopoguerra una sostanziale disattenzione critica, riscattata solo dalle importanti committenze religiose. Il successo de La madre (1930), tuttavia, continuò a procurargli importanti consensi, come quello attestato dal cardinal Celso Costantini; per il prelato, esimio esperto di arte, la scultura, pur ritraendo due nudi, era ispirata da un tale sentimento di purezza da poter essere esposta persino in una chiesa.
La mostra racconterà di come nel dopoguerra, riprendendo il tema del ritratto, già affrontato a partire dagli esordi, lo scultore diede vita a busti di grande intensità, che meritano di essere riscoperti ed ammirati.  dettagli

Mostra Mostra

mostra casinaraffaello antohmansueto

03/06/2019 - 15/09/2019

DISTRUZIONE CREATIVA. OPERE DI ANTOH MANSUETO

Esposte tele, opere in alluminio sagomato, grafiche, video, sculture in legno riciclato e carta, dell’artista Antoh Mansueto.
Antoh Mansueto esplora la vita attraverso uno stile che si declina in modo riconoscibile, evolvendosi da radici in diverse correnti passate, tra cui surrealismo ed espressionismo astratti, art brut, pop art, decostruttivismo, per indagare il mondo di oggi, i suoi equilibri dinamici e le sue fratture.
Pare che a un certo punto, proprio all’inizio di tutto, ci fu una enorme esplosione, chiamata il Big Bang. Immensa e distruttiva. La più grande distruzione di sempre. Così cominciò la creazione dell’universo.
Da allora, la natura è piena di piccole e grandi distruzioni creative, drammatiche e feconde. L’arte è maestra di vita, quindi di distruzione creativa. Nell’arte, la distruzione è spesso l’altra faccia della creazione.  dettagli

Antoh Mansueto Antoh Mansueto

mostra museoandersen gilbertodistazio

18/05/2019 - 01/09/2019

ARCHITETTURE PER LA PACE. Gilberto Di Stazio

L’esposizione, che è stata realizzata anche con la collaborazione degli studenti dell’Alternanza Scuola Lavoro 2018/2019, presenta alcuni lavori dell’artista romano Gilberto Di Stazio che negli anni ha dedicato al tema della pace numerose opere e installazioni, prima fra tutte Il Forte (2010), un lavoro incentrato sul concetto della difesa dei diritti dell’uomo, come il diritto alla convivenza pacifica e alla piena espressione della propria personalità. Tali principi, sanciti da tutte le Costituzioni democratiche, diventano il perno intorno al quale si sviluppa il percorso espositivo che evoca attraverso le architetture frammentarie presenti in mostra, realizzate con materiali poveri e naturali, a volte anche di scarto, i più articolati e complessi progetti architettonici di Hendrik C. Andersen, che alla pace ha dedicato la sua vita e la sua attività d’artista.
Il percorso espositivo articolato nelle sale al primo piano del Museo Andersen prende le mosse dall’installazione di un piccolo forte in cartone e sacchi di juta che introduce ai temi della mostra tra grandi installazioni e minuti disegni preparatori, realizzati in carboncino e pastello.
Gilberto Di Stazio, sulla scorta dei suoi studi di architettura, è stato capace di esprimere la tensione morale e i valori che ne conseguono in un linguaggio efficace e immediato.  dettagli

mostra fondazionememmo latifaechakhch

02/05/2019 - 27/10/2019

Latifa Echakhch - Romance

La mostra Romance, è una personale dell’artista franco-marocchina Latifa Echakhch; l’esposizione trae origine da un processo di avvicinamento graduale che ha portato l’artista a scoprire,interiorizzare e tradurre gli stimoli raccolti nel corso delle sue visite.
Il titolo riassume lo spirito dell’artista, volto a rappresentare la stratificazione architettonica, culturale e geologica della città, in cui si intrecciano differenti periodi storici e si mescolano molteplici linguaggi e registri espressivi.
L’artista è interessata a esprimere questo sentimento di trasporto, di indagine e sorpresa attraverso un’istallazione realizzata negli spazi della Fondazione Memmo (le scuderie di Palazzo Ruspoli): un’opera immersiva, inedita che richiama i “capricci” architettonici in materiale cementizio che ornano i giardini di fine Ottocento.
Latifah Echakhch lavorerà on site alla composizione di un percorso installativo, punteggiato da una serie di sculture cave in calcestruzzo armato, dalle quali emergeranno oggetti decorativi di diverse origini,creando una stratificazione diriferimenti coltie popolari.
Un cammino che invita il visitatore all’esplorazione, tra caverne, stalattiti e stalagmiti, finte palizzate in legno e oggetti della vita quotidiana.  dettagli

mostra macro macroasilo

01/10/2018 - 31/12/2019

Macro Asilo

L’idea stessa di istituzione museale in questo percorso punta a essere rinnovata con l’intento di tessere una relazione nuova e prolifica tra l'arte e la città. La sperimentazione, in tal senso, riguarda proprio il Museo di arte contemporanea della città e ne indaga la sua funzione civica di istituzione che opera nel tempo presente sulla produzione di sapere, senso e conoscenza, che attraverso l’arte si riesce a mettere a disposizione delle persone.
Il Museo si apre così alla città tutta a partire anche dalla sua relazione con il quartiere in cui si inserisce, per questo i suoi spazi saranno costantemente aperti e attraversabili in tutte le loro diverse articolazioni dall’ingresso storico di Via Reggio Emilia alla nuova ala di Via Nizza, valorizzando anche la qualità e vivibilità dei suoi grandi volumi, dalla piazza, alla galleria al foyer. Un museo che si fa città, quartiere e ancora di più esperienza collettiva.  dettagli

mostra chiostrobramante dream

29/09/2018 - 25/08/2019

Dream. L’arte incontra i sogni

A occhi aperti oppure chiusi, di notte o di giorno, nel cassetto o realizzati, i sogni incontrano la grande arte contemporanea. Percorso espositivo coinvolgente e suggestivo che permetterà al pubblico di evadere dalla realtà ed entrare in contatto con l’inconscio e l’onirico.
Dream, significato di esplorazione, conoscenza ed emozione, ma anche espressione della parte più profonda dell’essere umano; tra incanto e utopia, magia e percezione, il sogno diviene elemento di riflessione e rivelazione attraverso i poetici linguaggi dei massimi esponenti dell’arte contemporanea, protagonisti della mostra Dream. L’arte incontra i sogni.
Opere site specific si alternano lavori ripensati per gli spazi del complesso museale, grazie al coinvolgimento di artisti noti, quali Anselm Kiefer, Mario Merz, Giovanni Anselmo, Christian Boltanski, Doris Salcedo, Henrik Håkansson, Wolfgang Laib, Claudio Costa, Kate MccGwire, Anish Kapoor, Tsuyoshi Tane, Ryoji Ikeda, Bill Viola, Alexandra Kehayoglou, Peter Kogler, Luigi Ontani, Ettore Spalletti, Tatsuo Miyajima, James Turrell.  dettagli

Visite guidate Visite guidate

mostra galleriaborghese luciofontana

22/05/2019 - 25/08/2019

Lucio Fontana. Collezioni di terra e d’oro

La mostra è dedicata a una specifica produzione di Lucio Fontana, i Concetti Spaziali in oro e le Crocifissioni in ceramica. Fontana sarà il primo artista italiano del Novecento esposto nel Museo dopo le rassegne dedicate a grandi figure internazionali quali Bacon, Giacometti, Picasso.
L’inserimento delle opere di Fontana all’interno della collezione, in particolare fra i dipinti del Rinascimento e del Barocco, aiuterà a porre in risalto la costante attualità di un problema cruciale nella ricerca pittorica di ogni tempo. Esposte una quarantina di opere, fra dipinti a olio in oro e ceramiche, realizzate principalmente nel decennio tra il 1958 e il 1968.
Per rendere pregnante l’apice inventivo di Lucio Fontana la concentrazione sarà sulla produzione in oro del grande artista. L’oro quale astrazione massima e antinaturalistica e come componente spaziale che, come nell’antichità classica, paleocristiana, medievale e rinascimentale, è la sintesi di luce e spazio.  dettagli

Mostra Mostra

Arte Contemporanea

Foro Romano

mostra fororomano kronoskairos

19/07/2019 - 03/11/2019

Kronos e Kairos. I tempi dell’arte contemporanea

Mostra Mostra

Museo di Roma in Trastevere

mostra museotrastevere arca

12/07/2019 - 08/09/2019

ARCA, di Cristiano Quagliozzi e Milena Scardigno

Casino dei Principi - Musei di Villa Torlonia

mostra casinoprincipi luigiboille

21/06/2019 - 03/11/2019

Luigi Boille. Luoghi di luce, scrittura del silenzio - Opere 1958-2015

Luigi Boille Luigi Boille

Museo Carlo Bilotti

mostra museobilotti frankholliday

20/06/2019 - 13/10/2019

Frank Holliday in Rome

Mostra Mostra Frank Holliday Frank Holliday

Terme di Caracalla

mostra termecaracalla fabrizioplessi

18/06/2019 - 29/09/2019

Plessi a Caracalla. Il Segreto Del Tempo

Fabrizio Plessi Fabrizio Plessi

Casina delle Civette - Musei di Villa Torlonia

mostra casinacivette claragaresio

08/06/2019 - 29/09/2019

Clara Garesio. Mirabilia e Naturalia. Ceramiche e carte

Clara Garesio Clara Garesio


mostra casinacivette fratellitoso

18/05/2019 - 15/09/2019

La Fratelli Toso: i vetri storici dal 1930 al 1980

Galleria d'Arte Moderna di Roma Capitale

mostra galleriaartemodernacapitale donnecorpoimmagine

23/01/2019 - 13/10/2019

Donne. Corpo e immagine tra simbolo e rivoluzione

Mostra Mostra

Mattatoio (ex Macro Future)

mostra macrofuture chiaradynys

06/06/2019 - 04/09/2019

CHIARA DYNYS / ENLIGHTENING BOOKS

Chiara Dynys Chiara Dynys

Galleria d'Arte Moderna di Roma Capitale

mostra galleriaartemodernacapitale wechselspiel

30/05/2019 - 13/10/2019

Wechselspiel

Museo e Villa Romana dell'Auditorium

mostra auditorium soundcorner

08/04/2019 - 30/04/2019

Daniela Comani

Keats - Shelley House

mostra keatsshelley tyoungchung

fino al 10/08/2019

STANZE / Odes to the Present

Mostra Mostra T-yong Chung T-yong Chung

Galleria d'Arte Moderna di Roma Capitale

mostra galleriaartemodernacapitale donnecorpoimmagine

23/01/2019 - 13/10/2019

Donne. Corpo e immagine tra simbolo e rivoluzione

Mostra Mostra