ROMArtguide.it NOTIZIE FLASH : Eventi, Mostre al via, Mostre al termine

Solo per un giorno
Martedì 26

26/01/2021   Attraverso lo smartphone

Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea

ore 16:30 - Guardami negli occhi –Il ritratto fotografico. Il ritratto è un genere fotografico la cui principale caratteristica è quella di cogliere -non certo “rubare” come si credeva un tempo -l’anima della persona che stiamo fotografando. Una sola fotografia con cui raccontare quanto di più vero e profondo c’è in ognuno di noi. Attraverso lo smartphone è un laboratorio online di fotografia gratuito organizzato dalla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, tenuto dal fotogiornalista Nanni Fontana a cura di Adiacenze, e si rivolge a ragazze e ragazzi dai 14 ai 18 anni. Lo smartphone è un oggetto che tutti possediamo sin dalla giovane età e che utilizziamo per i più svariati motivi. Scopo di questo laboratorio è comprenderne al meglio le potenzialità dal punto di vista fotografico, per sviluppare la capacità di osservazione dell’altro e del sé nelle ragazze e ragazzi e accentuare o aumentare la loro creatività.  dettagli

26/01/2021   Cinema Accademia d'Ungheria in Roma

Accademia d'Ungheria in Roma

ore 20:00 - Akik maradtak/Those who remained Quelli che sono rimasti (2019) regia: Barnabás Tóth Il film sarà disponibile in esclusiva online per 24 ore. Gli interessati dovranno registrarsi al Gruppo chiuso Facebook "Cinema Accademia d’Ungheria in Roma" per ottenere la password di accesso e per avere ulteriori antecipazioni sul film in arrivo. Proiezione in lingua ungherese con sottotitoli in inglese. Il film potrà essere visualizzato solo da territorio italiano.  dettagli
Mercoledì 27

27/01/2021   Pausa Pranzo Con L’Arte - Visite Guidate Virtuali

Art Forum Würth Capena

ore 13:00 - Il Dadaismo e il Surrealismo - A partire da mercoledì 18 novembre 2020, si potrà infatti partecipare, tramite la piattaforma Webex Meetings, a delle brevi visite guidate tematiche, nelle quali verranno affrontate, di volta in volta, tematiche diverse: dal genere del ritratto fotografico, ai maggiori movimenti artistici del Novecento, seguendo cronologicamente il percorso espositivo. Il calendario prevede due appuntamenti al mese, sempre di mercoledì, alle ore 13.00. Ogni incontro avrà una durata di 30 minuti. Per partecipare scrivere all’indirizzo mail: art.forum@wuerth.it così da poter ricevere il link per accedere.  dettagli

27/01/2020   aMICi online - I curatori dei musei sempre a fianco del pubblico Appuntamenti online sulla piattaforma Google Suite

Museo Pietro Canonica

ore 17:30 - A casa dell'artista: tra opere d'arte e memorie private. Continuano online sulla piattaforma Google Suite i tradizionali appuntamenti dedicati ai possessori della Mic Card, e non solo. Come piccole "madeleine", i ricordi autobiografici di Pietro Canonica, ritrattista di regnanti e potenti dall'Europa all'Oriente, ci aprono un mondo di immagini e sensazioni, di cui le sue opere in marmo sono testimonianza. Con l'aiuto della responsabile del Museo faremo questo viaggio nel tempo, dalla fine dell'ottocento al secondo dopoguerra, seguendo lo sguardo dell'artista come in una lunga soggettiva sul suo mondo di riferimento. A cura di Carla Scicchitano. I musei sono chiusi, ma i tradizionali appuntamenti dedicati ai possessori della Mic Card e non solo, continuano online sulla piattaforma Google Suite. Brevi incontri con i curatori dei musei, il mercoledì e il giovedì pomeriggio, per approfondire insieme la conoscenza di opere e temi delle raccolte dei Musei Civici. Per partecipare è necessario prenotarsi chiamando lo 060608. Si accede alla piattaforma con il link che sarà inviato tramite e-mail. Numero partecipanti: 50  dettagli

27/01/2021   Giorno della Memoria 2021.Il Campo di Fossoli tra storia e futuro

MAXXI

ore 15:00 - Giorno della Memoria 2021.Il Campo di Fossoli tra storia e futuro. Tramandare la memoria collettiva perché le nuove generazioni siano “testimoni dei testimoni”. In occasione del Giorno della Memoria, il MAXXI e la Fondazione Fossoli organizzano un incontro per raccontare la storia del Campo di Fossoli, un luogo inserito, pur nella distanza spaziale, in un sistema di grande forza, che comprende anche il Museo Monumento al Deportato, a sua volta inserito in un territorio che porta evidenti segni delle vicende relative al secondo conflitto mondiale. L’incontro è un’occasione anche per discutere del Concorso per il nuovo centro visitatori per il Campo di Fossoli al quale MAXXI e Fondazione Fossoli stanno lavorando per realizzare un’opera pubblica in grado di valorizzare il sito della memoria, significativa dal punto di vista della qualità architettonica, offrendo ambienti per lo studio, laboratori, installazioni, reception, bookshop e servizi al visitatore.  dettagli

27/01/2021   aMICi online - I curatori dei musei sempre a fianco del pubblico Appuntamenti online sulla piattaforma Google Suite

Galleria d'Arte Moderna di Roma Capitale

ore 16:00 - Il chiostro delle sculture alla Galleria d’Arte Moderna. Un percorso attraverso le sculture della collezione della Galleria d’Arte Moderna esposte al museo e in particolare negli spazi che circondano il chiostro-giardino: Il seminatore di Ercole Drei, Cleopatra di Gerolamo Masini, Gli amanti di Giovanni Prini, Il pastore di Arturo Martini, Bambina sulla sedia di Giacomo Manzù, Maschera del dolore di Adolf Wildt e molte altre. Attraverso la lettura di queste opere si analizzano le caratteristiche stilistiche e poetiche della scultura italiana tra la fine dell’Ottocento e la prima metà del Novecento, i suoi protagonisti, le diverse correnti espressive ed estetiche. A cura di Daniela Vasta.  dettagli

27/01/2021   Ostian museum reloaded: il progetto del nuovo allestimento

British School at Rome

ore 18:00 - This lecture will be in Italian. Il Museo Archeologico inserito nella splendida cornice di Ostia Antica, inaugurato nel 1962 secondo criteri e gusto dell’epoca e tuttora saldo riferimento per gli studiosi, necessita di operazioni di “messa a norma”, per consentirne apertura e visita in piena sicurezza. Questa esigenza ha portato a ripensare l’allestimento in tutte le sue componenti, a partire dall’ordinamento dei materiali archeologici esposti, secondo un percorso attento a un più stretto collegamento del Museo alla circostante città di Ostia. La selezione effettuata - che anche grazie all’ampliamento degli spazi disponibili ha recuperato nel numero e nella tipologia materiali mai esposti, oppure tradizionalmente conservati nei depositi - ha inteso unire rigore scientifico e piacevolezza dei contenuti; particolare attenzione è stata prestata alla comunicazione con le relative tecnologie, in grado di parlare a gruppi e strati differenti di pubblico. Il progetto di restauro ha accompagnato, in ogni sua fase di elaborazione, il lavoro del gruppo interprofessionale costituito dal Parco Archeologico di Ostia.  dettagli

27/01/2021   Libri al Maxxi

MAXXI

ore 18:30 - Libri al MAXXI. 8 secondi. Viaggio nell’era della distrazionedi Lisa Iotti. Com’è possibile che la nostra attenzione sia diventata inferiore a quella di un pesce rosso? In che modo la presenza di uno smartphone nelle vicinanze incide sulle nostre capacità cognitive? I social stanno modificando la struttura del nostro cervello? Perché siamo sempre più distratti e nemmeno il fascino di un’opera d’arte riesce ad attirarci e trattenerci per più di qualche secondo? Lisa Iotti ci guida nel mondo dell’iperconnessione. Il suo è un viaggio, intimo e sconvolgente, nel lato oscuro della rivoluzione digitale, attraverso le ossessioni, i pericoli e le paure che caratterizzano il nostro contemporaneo: dai laboratori in cui si svolgono ricerche sul comportamento delle nostre reti neurali durante l’utilizzo di app alle stanze in cui vengono studiate le possibili trasformazioni posturali dovute all’uso degli smartphone; dai centri per curare le dipendenze psicologiche da cellulare ai ritiri in cui disintossicarsi dal telefono grazie alla meditazione; dagli incontri con alcuni dei più importanti studiosi della mente a quelli con i pentiti della Silicon Valley, diventati oggi profeti della disconnessione da social e device. SIAMO CHIUSI. PER QUESTO RESTIAMO APERTI. In attesa di rivederci di persona #nonfermiamoleidee: Libri al Maxxi - Conferenze, letture e dibattiti tutti in Streaming  dettagli

27/01/2021   Cinema Accademia d'Ungheria in Roma

Accademia d'Ungheria in Roma

ore 20:00 - Akik maradtak/Those who remained Quelli che sono rimasti (2019) regia: Barnabás Tóth Il film sarà disponibile in esclusiva online per 24 ore. Gli interessati dovranno registrarsi al Gruppo chiuso Facebook "Cinema Accademia d’Ungheria in Roma" per ottenere la password di accesso e per avere ulteriori antecipazioni sul film in arrivo. Proiezione in lingua ungherese con sottotitoli in inglese. Il film potrà essere visualizzato solo da territorio italiano.  dettagli
Giovedì 28

28/01/2021   aMICi online - I curatori dei musei sempre a fianco del pubblico Appuntamenti online sulla piattaforma Google Suite

Museo di Roma In Trastevere

ore 16:00 - Dalla collezione al contemporaneo. Visita a sorpresa. Appuntamento con le curatrici del Museo per un "taster tour" virtuale attraverso le opere e gli oggetti delle collezioni del museo, dagli acquerelli di Ettore Roesler Franz al mondo di Trilussa, scelti e approfonditi attraverso l’interazione con il pubblico. A cura di Silvia Telmon. I musei sono chiusi, ma i tradizionali appuntamenti dedicati ai possessori della Mic Card e non solo, continuano online sulla piattaforma Google Suite. Brevi incontri con i curatori dei musei, il mercoledì e il giovedì pomeriggio, per approfondire insieme la conoscenza di opere e temi delle raccolte dei Musei Civici. Per partecipare è necessario prenotarsi chiamando lo 060608. Si accede alla piattaforma con il link che sarà inviato tramite e-mail. Numero partecipanti: 50  dettagli

28/01/2021   Attraverso lo smartphone

Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea

ore 16:30 - Anche le pietre parlano –Fotografare lo spazio urbano. Che differenza c’è tra Manhattan e Segrate? E tra Hong Kong e l’EUR? Edilizia e architettura sono testimonianza dell’opera dell’uomo nel corso della storia; la vita che vi scorre e le comunità che li abitano raccontano l’evoluzione di questi luoghi e la società di oggi. Attraverso lo smartphone è un laboratorio online di fotografia gratuito organizzato dalla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, tenuto dal fotogiornalista Nanni Fontana a cura di Adiacenze, e si rivolge a ragazze e ragazzi dai 14 ai 18 anni. Lo smartphone è un oggetto che tutti possediamo sin dalla giovane età e che utilizziamo per i più svariati motivi. Scopo di questo laboratorio è comprenderne al meglio le potenzialità dal punto di vista fotografico, per sviluppare la capacità di osservazione dell’altro e del sé nelle ragazze e ragazzi e accentuare o aumentare la loro creatività.  dettagli

28/01/2021   Maxxi Live

MAXXI

ore 18:00 - Marco Damilano racconta “Italia all’asta” di Luciano Fabro in dialogo con Bartolomeo Pietromarchi Direttore MAXXI. La grande storia culturale e artistica di senzamargine raccontata da voci della televisione, della letteratura e della musica. L’Italia all’asta appartiene a una serie tra le più note dell’opera di Luciano Fabro, quella delle cosiddette Italie, avviata nel 1968, che ruota intorno al tema iconografico della penisola italiana e compone un’acuta riflessione sull’identità nazionale. Il Direttore de l’Espresso Marco Damilano contestualizza l’opera dal punto di vista storico e sociale, dai contemporanei eventi di Tangentopoli al momento d’avvio del processo di dismissione delle grandi aziende pubbliche e alla stagione delle privatizzazioni che culminerà nel decennio successivo.  dettagli
Venerdì 29

29/01/2021   Attilio Cassinelli illustratore. Evergreen - Presentazione del catalogo e incontro sull’artista

Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea

ore 17:00 - In arte Attilio, illustratore, poeta e narratore per immagini, ha dato un grande contributo alla comunicazione visiva rivolta ai bambini più piccoli, nutrendo l’immaginario di diverse generazioni attraverso le sue storie e i personaggi ispirati al mondo della natura e all’animalismo, ma anche con le sue celebri versioni dell’amato personaggio di Pinocchio. L’incontro sarà un momento prezioso non solo per ripercorrere il lungo percorso di un’artista attivo dagli anni Sessanta, ma anche per soffermarci sul suo nuovo impulso creativo che, dopo aver riallacciato anche i bambini di oggi all’universo fiabesco disegnato da quel tratto che ci è tanto familiare, lo vede ancora oggi, a novantasette anni, sempre all’opera con nuovi progetti. Il Catalogo della mostra, Attilio Cassinelli illustratore. Evergreen, edito da Silvana Editoriale, contiene i testi di Marcella Cossu, Marco Dallari, Nunzia Fatone, Emanuela Garrone e l’intervista ad Alessandra e Attilio Cassinelli. Per partecipare all‘incontro online, scrivere a gan-amc.comunicazione@beniculturali.it per ricevere il link di accesso all‘ambiente digitale.  dettagli

29/01/2021   Concerti In Streaming di Venerdì

Accademia d'Ungheria in Roma

ore 17:00 - La fondazione ungherese ”Harmónia Jazzm?hely Alapítvány”, propone ogni venerdì pomeriggio con inizio alle ore 17.00 dei concerti online sulla propria pagina Facebook.  dettagli

29/01/2021   La nascita dei giornali: la fotografia come documento – Ciclo di incontri per i soci

Officine Fotografiche

ore 18:00 - “Pittorialismo e straight photography. Dall’arte all’epoca d’oro dell’editoria: Vu e Life” Pochi anni dopo il 1839 la domanda non tarda a proporsi: la fotografia ha dignità d’arte? La nascita della prima corrente fotografica artistica fra Francia e Gran Bretagna di metà ‘800 alla ricerca di risposte, concorrerà e influenzerà in maniera ferale l’evolversi del mezzo fotografico in chiave documentaristica e sociale. Dai bassifondi di New York di Hine alla grande depressione americana descritta dalla FSA, il documentarismo troverà soluzione nella creazione delle grandi imprese editoriali e nella nascita di Vu e Life. Per partecipare ad un singolo incontro occorre registrarsi al form che trovate qui: https://forms.gle/EF4FQmp78Yga6S4TA. Gli incontri streaming via zoom sono limitati a 100 partecipanti. Chi si prenota, in caso di successiva impossibilità a seguire l’evento è pregato di avvisare scrivendo all’indirizzo prenotazioni@officinefotografiche.org  dettagli

29/01/2021   Extra InQuiete - Programma

InQuiete Festival

ore 19:00 - Archivi digitalialle Tiziana Mancinelli, ricercatrice in Digital Humanities presso l’Università Ca’Foscari di Venezia, terrà un workshop su come si organizza e gestisce un archivio digitale. inQuiete, festival di scrittrici a Roma sta per tornare dal 16 al 30 gennaio in version digitale, con un’edizione speciale che, a partire dalla pandemia, metta in campo le voci delle donne per dare forma e senso ai mutamenti, alle urgenze e agli svelamenti che hanno attraversato le nostre vite. inQuiete, festival di scrittrici a Roma sta per tornare dal 16 al 30 gennaio in version digitale, con un’edizione speciale che, a partire dalla pandemia, metta in campo le voci delle donne per dare forma e senso ai mutamenti, alle urgenze e agli svelamenti che hanno attraversato le nostre vite.  dettagli

29/01/2021   Santa Cecilia Digital Season

Accademia Nazionale di Santa Cecilia

ore 20:30 - Mendelssohn Elias, il concerto è trasmesso in live streaming da Rai Cultura su Raiplay e in diretta su Rai Radio 3 Orchestra e Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia direttore Antonio Pappano soprano Rachel Willis-Sørensen mezzosoprano Wiebke Lehmkuhl tenore Benjamin Bernheim basso Christof Fischesser visualizza il cast completo Mendelssohn Elias.  dettagli
Sabato 30

30/01/2021   Conosciamo Il nuovo Museo Delle Periferie

RIF - Museo delle periferie

ore 10:00 - Aldo Cibic - Un Bel Posto. Si può pensare ad un “bel posto” perché la vita che vi si svolge è ricca di opportunità, dove le persone possono incontrarsi e fare delle cose insieme, dove i bambini possono giocare in una situazione sicura, dove ci sia del verde, dove l’architettura, a prescindere dagli stili, sia il supporto per raccontare una storia, per creare un luogo in cui la bellezza stia nella qualità complessiva che essa ge-nera. La sfida è di riuscire a creare “un bel posto”, una situazione in cui la qualità este-tica risiede nella ricerca di un’armonia che è data dalla soddisfazione di aspettative, sia quelle prevedibili che quelle straordinarie che generano l’anima del luogo. Il RIF Museo delle periferie è un progetto di Roma Capitale, Azienda Speciale Palaexpo, Municipio VI. Ideato e diretto da Giorgio de Finis, il RIF intende accendere un riflettore sul tema delle periferie, nell’ambito di un’analisi più ampia del fenomeno urbano su scala globale. L’obiettivo del museo d’arte contemporanea e del suo centro studi multidisciplinare è approfondire la conoscenza delle metropoli del terzo millennio, ma soprattutto immaginare e contribuire a realizzare, per il tramite di pratiche artistiche e relazionali, una città più equa, partecipata, inclusiva: la città di tutti.  dettagli

30/01/2021   Extra InQuiete - Programma

InQuiete Festival

ore 16.00 - Missioni letterarie: laboratorio per bambini e bambineFiona Sansone propone un programma di missioni letterarie in collaborazione con Tuba libreria delle donne. inQuiete, festival di scrittrici a Roma sta per tornare dal 16 al 30 gennaio in version digitale, con un’edizione speciale che, a partire dalla pandemia, metta in campo le voci delle donne per dare forma e senso ai mutamenti, alle urgenze e agli svelamenti che hanno attraversato le nostre vite.  dettagli
Domenica 31

31/01/2021   Conosciamo Il nuovo Museo Delle Periferie

RIF - Museo delle periferie

ore 10:00 - Studio LAN - L’architettura è l’arte di trasformare la re-altà. Determinata dalla sua storia e dalla sua cultura, dagli oggetti che analizza, dai metodi che adotta e dalle situazioni in cui interviene, l’architettura è anche di per sé un fattore determinante: è un contributo mate-riale, circostanziale e culturale ai mutamenti del mondo. L’architettura agisce sul reale quanto la realtà agisce sull’architettura. Il RIF Museo delle periferie è un progetto di Roma Capitale, Azienda Speciale Palaexpo, Municipio VI. Ideato e diretto da Giorgio de Finis, il RIF intende accendere un riflettore sul tema delle periferie, nell’ambito di un’analisi più ampia del fenomeno urbano su scala globale. L’obiettivo del museo d’arte contemporanea e del suo centro studi multidisciplinare è approfondire la conoscenza delle metropoli del terzo millennio, ma soprattutto immaginare e contribuire a realizzare, per il tramite di pratiche artistiche e relazionali, una città più equa, partecipata, inclusiva: la città di tutti.  dettagli

31/01/2021   La Zattera - Programma

Stalker

ore 10:00 - Le Circostanze: La circostanza è una pratica di coinvolgimento creativo di Stalker, tesa a mantenere operante il carattere di disadattamento ai luoghi attraversati che diviene posizione da cui agire/pensare il possibile generato dal riemergere di memorie perdute. Appuntamento piazzale della stazione Prenestina L’esodo dei romani : Borghetto Prenestino da stazione Prenestina a Parco Pasolini (ex Borghetto Prenestino) (5° municipio). Il progetto ruota attorno alla costruzione nei tre anni di un’opera artistica, la Zattera. Struttura che evoca una condizione di sopravvivenza, un vagare alla deriva che diviene una strategia di lettura e di interpretazione delle tracce di una storia recente largamente dimenticata. Si intende infatti esplorare, condividere e diffondere la conoscenza dei luoghi e della storia sociale e culturale della Roma informale e subalterna, delle rappresentazioni che l’arte ne ha dato, delle forme di autorganizzazione sociale e di educazione che ha prodotto.  dettagli

31/01/2021   Visite Guidate in Presenza

Museo Orto Botanico

ore 11:00 - Tutte le domeniche vengono organizzate visite Guidate su prenotazione sono comprese nel biglietto di ingresso, obbligo di mascherine e distanziamento, prenotazione gratuita in loco fino a 20 minuti prima dell'inizio della visita. L'ingresso è vincolato all'accettazione dei regolamenti ordinario e straordinario pubblicati su questa pagina  dettagli

 
Pronti al via
mostra gallerialaocoonte mitologiameccanica

Patrick Alò, Mitologia Meccanica. BRAFA in the Galleries 2021   27/01/2021 - 31/01/2021

Galleria del Laocoonte

From Wednesday 27 – Sunday 31 January 2021 included, the exhibitors signed up for BRAFA 2021 will welcome you in their galleries, where they will present the objects and artworks they had selected for BRAFA 2021 in the best possible conditions. Some have chosen to group together to display their artworks. In total, 126 art dealers spread across 13 countries and 37 cities look forward to sharing their passion for the beautiful, the rare, the precious and the historical in a warm, friendly atmosphere, in line with the rules in place in their area. Have a look through the list of participating galleries in order to discover those close to you. You can also download maps that enable you to find all the participating galleries in the town of your choice.  dettagli
mostra nerogallery imagineabsence

Imagine Absence - øjeRum Solo Show   30/01/2021 - 27/02/2021

Nero Gallery

Nero Gallery è lieta di presentare la prima mostra personale in Italia di Paw Grabowski in arte øjeRum, l’artista e musicista di Copenaghen che ha stravolto il mondo del collage. Il suo solo show intitolato “Imagine Absence” raccoglie 16 collages inediti provenienti da due serie diverse: Needleshaped Silence e Silent Figure With Landscape. La prima serie, Needleshaped Silence, ritrae dei soggetti di diversi periodi, classici o moderni, persi nel buio abissale. Dalla loro testa, assente per metà, esce una nuvola di costellazioni colorate che ricorda l’immensità intorno a noi. Questi collage sono racconti silenziosi, sospesi nel tempo, dove i personaggi diventano parte del mondo astrale. Questi cieli stellati ricordano la forza del pensiero, la sua estensione nel mondo e nel tempo e spingono lo spettatore ad interrogarsi sul contenuto di questi sogni.  dettagli
mostra 6senso tamburroeros

Antonio Tamburro Eros   03/02/2021 - 15/02/2021

6° Senso Art Gallery

Attualmente la maggior parte delle immagini postateonline di corpi di donne, fanno pensare ad un uso strumentale, spogliareper pubblicizzare al ritmo di algoritmi social. Nudi gratuiti. Manichini prividi personalità. In passato, invece, l’eros era fonte d’ispirazione per moltiartisti, vi erano sia immagini esplicite che non. Si ricordano alcuneceramiche greche decorate con scene erotiche e gli affreschi di Pompei edErcolano, testimonianza di una civiltà aperta a tutti i costumi sessuali. Erosper i greci si manifestava in una grande varietà di rapporti, ma il nudofemminile era raro nell’arte greca rispetto a quello maschile che prevaleva intutte le forme artistiche. I romani invece nella loro arte parietale, nellascultura e nell'oggettistica domestica utilizzavano evidenti richiami fallicievocanti la fertilità della natura, che avevano più un signifcato propiziatorioe benaugurante, non esclusivamente erotico. Durante il Rinascimento leVeneri nude dipinte da Giorgione e da Tiziano erano prive dell’idealedivinizzato dal Botticelli, erano corpi veri. La Venere di Urbino: sguardoerotico, audace.  dettagli
mostra mesiaspace benedettagalli

Attraversando Porta Nigra - Benedetta Galli   03/02/2021 - 27/02/2021

ME.SIA S.PACE Arte Contemporanea

Dal 2018 sto lavorando a questo progetto che ho chiamato Attraversando Porta Nigra, seguito da un indicazione di tempo: 2018, 2019, 2020, 2021. Questo per distinguere il mio lavoro, da Attraversando Porta Nigra, opera di Danilo Fiorucci del 1994. Nel progetto Connessioni, mi propongo di riportare l’immagine di questa forma fratturata su un tessuto idoneo alla stampa e di ripercorrere le saldature dei frammenti attraverso la foglia d’oro, per simulare in modo anche giocoso e ironico, l’antica tecnica giapponese del kintsugi o kintsukoroi, usata per la riparazione del vasellame. In un secondo momento, all’interno del mio mese di residenza a MESIA SPACE, vorrei dedicarmi ad alcuni interventi pittorici sullo sfondo monocromo su cui è stampata la forma iniziale. Ho pensato di stampare l’immagine in scala di grigi, su un tessuto utilizzato per la stampa delle bandiere, di grandi dimensioni, circa cm 200x450. Vorrei trasformare il momento dell’applicazione della foglia d’oro e degli interventi pittorici, in momenti performativi. Il lavoro in tutte le sue fasi di elaborazione, sarà esposto appendendo il tessuto su un listello o cavo teso all’interno della vetrina.  dettagli