ROMArtguide.it MUSEI / GALLERIE: novità

Castello di Giulio II
Castello di Giulio II

01/06/2019 - 01/12/2019

Il Castello di Giulio II estende la fruizione del pubblico dal 1° giugno al 1° dicembre 2019 aprendo ogni sabato e domenica
dalle ore 10:00 alle ore 17:00 (l’ultimo ingresso è alle ore 15:30).
Le ...   dettagli

Musei Vaticani
Ingresso gratuito

dal 27/10/2019

Ogni ultima Domenica del mese ingresso gratuito dalle 9:00 alle 12:30 con chiusura alle 14:00, purché non coincida con la Santa Pasqua, 29 giugno (SS. Pietro e Paolo), 25 o 26 dicembre (Santo ...   dettagli

Terme di Diocleziano - Museo Nazionale Romano
Diocleziano 3D

dal 02/08/2018

Rivivono le Terme di Diocleziano: una visita immersiva in 3D tra gli straordinari resti del grande impianto d’età imperiale come ci appare oggi e come appariva ai Romani del IV secolo d.C. Tutto ...   dettagli

Museo delle Civiltà
Le strategie di pensiero visuale, edizione 2019-2020

18/10/2019 - 30/11/2019

Il corso Intende introdurre il Metodo delle Visual Thinking Strategies con la pratica da svolgersi in classe e al museo. Tale metodo non solo è direttamente collegato all’educazione alla cittadinanza ...   dettagli

Roma Europa Festival 2019

altro

Museo e Villa Romana dell'Auditorium
Mattatoio (ex Macro Future)
Palazzo Merulana - Fondazione Elena e Claudio Cerasi
Palazzo delle Esposizioni

dal 17 settembre al 24 novembre

Nato nel 1986 e coronato da sempre crescenti successi, il Romaeuropa Festival – giunto nel 2018 alla sua XXXIII Edizione – è ormai riconosciuto come il più importante festival italiano e il Wall Street Journal lo ha indicato, nel 2006, come uno dei quattro top festival in Europa. Cult e trendy allo stesso tempo, Romaeuropa Festival presenta al pubblico romano da 3 decenni il meglio della creazione artistica contemporanea e vanta un pubblico di fedelissimi a cui si aggiungono ogni anno nuovi spettatori. Una platea composita, come composita è l’offerta culturale del festival, che abbatte le barriere tra cultura “alta” e “di massa”, all’insegna dello scambio, del connubio e dell’intreccio, tra culture e codici espressivi. Ogni anno Europa, Asia, America, Oceania, Africa si incontrano nella Capitale in una partitura spettacolare fatta di danza, teatro, musica, cinema, incontri con gli artisti, arti visive e sfide tecnologiche. I suoni e le espressioni artistiche di cinque continenti costruiscono un’esperienza estetica intensa che distribuisce in un’articolata geografia di spazi il piacere dello spettacolo per oltre due mesi.   Dettagli

Tutte le strade portano a Roma

L’asino che vola e l’Oculus sul tevere a Tor di Nona

dal 04/11/2019

Murale Asino Che Vola

evento tuttelestradeportanoaroma2019 asinochevola

Ore 18:00 - A metà degli anni Settanta una serie di azioni creative (come i murales di cui è rimasto solo “L’asino che vola”, ormai mitico segnale della prima urban art) posero lo sguardo su quel tratto della città, Tor di Nona, che aveva perso il rapporto con il Tevere.
La costruzione dei muraglioni del Lungotevere e in seguito diverse speculazioni edilizie avevano mortificato quella zona e prese forma, già allora, un progetto di rigenerazione urbana (quando ancora non si usava questo termine) per riqualificare Tor di Nona e recuperare lo storico rapporto visivo con il Tevere e con l’altra sponda del fiume. Fu ipotizzato un “oculus”, ovvero una sorta di cannocchiale prospettico orientato verso il Tevere e Castel Sant’Angelo: una progettualità creativa non- convenzionale che si rifece alla Forma Urbis Romae augustea dove sono riportati quel molo romano e la banchina che rivelano l’importanza del rapporto tra Roma e il suo fiume.  dettagli

Performance in walkabout “Oh che bei giorni!” - Consuelo Ciatti

dal 05/11/2019

Piazza Vittorio

evento tuttelestradeportanoaroma2019 piazzavittorio

Ore 10:00 - Si partirà da piazza Vittorio, un luogo in cui i senzatetto di Roma trovano spesso rifugio sotto i portici, sia d’inverno che d’estate.
Tra questi c’è una “signora” completamente sui generis. Arriva tutte le mattine (dorme al dormitorio) se ne sta seduta per ore sotto i portici, sempre molto curata nel suo abbigliamento stravagante, oltre che ogni giorno diverso: lunghe gonne, collane, anelli, bracciali, cappelli, occhiali da sole, fiori in testa, foulard, stivaletti, mantelle e borse che alterna con grande fantasia.
Si chiama Alessandra, e non passa inosservata, seduta così agghindata a lavorare a uncinetto per mattinate intere, sovente fumando una sigaretta. È lei che ha ispirato l’autrice-attrice Consuelo Ciatti a reinventare la figura di Winnie di “Giorni Felici” di Beckett, la protagonista di un’azione teatrale in cui una barbona è circondata da rifiuti.
Da Piazza Vittorio, il walkabout proseguirà in metropolitana per arrivare al Centro di Raccolta Rifiuti di Cinecittà – in viale Palmiro Togliatti 69 – dove si seguirà la nostra “barbona” (interpretata da Consuelo Ciatti) in un’iperbole drammaturgica circondata dal rifiuto destinato al riuso: un’arte del “rendere vita” a qualcosa di gettato e dimenticato dal mondo del consumismo.  dettagli

A Casa dei senza Casa

dal 06/11/2019

Binario 95

evento tuttelestradeportanoaroma2019 binario95

Ore 11:00 - Si andrà a Binario95, un centro diurno e notturno vocato all’accoglienza dei “senza fissa dimora”, un luogo definito anche il “binario dei desideri” nella campagna di crowdfunding, perché concerne desideri da realizzare con il sostegno di tutti.
Qui si potranno incontrare alcuni degli ospiti, ascoltando – nella conversazione via radio nomade – alcune delle loro storie per poi andare intorno alla Stazione Termini. Si proseguirà lungo Via Marsala, scorrendo accanto alla Caritas e alla sua mensa, per arrivare al “social corner” che la cooperativa sociale Europe Consulting gestisce con l’Osservatorio Nazionale sul Disagio e la Solidarietà nelle Stazioni italiane, dove ha luogo l’Help Center, uno sportello di orientamento sui servizi sociali presenti sul territorio e Nextop, il “magazzino sociale cittadino” per lo stoccaggio e la distribuzione di indumenti, alimenti e libri per gli indigenti.  dettagli

Le Geografie romane di Mokodu

dal 06/11/2019

Ufficio Immigrazione di Roma Capitale

evento tuttelestradeportanoaroma2019 mokodo

Ore 17:00 . Si parte dallo “Sportello Unico” dedicato alla popolazione migrante del Dipartimento Politiche Sociali gestito dall’Ufficio Immigrazione di Roma Capitale. In questo contesto incontreremo Mokodu Fall, artista senegalese che oltre ad esporvi le proprie opere pittoriche svolge un’attività di mediazione culturale. Seguiremo con il walkabout un percorso fatto di storie di integrazione possibile, concentrandoci su quei paesaggi umani che delineano le diverse dimensioni della vita di un artista africano che attraversa Roma. Dalle problematicità dell’inclusione sociale, nella “prima linea” dello sportello immigrazione del Comune di Roma, alle opportunità che si creano nell’ambito della comunità creativa multiculturale del Pigneto.  dettagli

Da nido d’amore di Ingrid e Roberto a scuola alberghiera

dal 07/11/2019

IPSEOA Tor Carbone

evento tuttelestradeportanoaroma2019 ipseoatorcarbone

Ore 11:00 - Entrando nel salone della villa, ora Istituto Alberghiero, c’è un bel camino su cui campeggia l’iscrizione con una sigla: “IR”. Sta per Ingrid e Roberto, Bergman e Rossellini, gli amanti più noti al mondo negli anni Cinquanta. Quella Villa su Via di Tor Carbone, a pochi passi dall’Appia Antica, immersa nel verde dei pini marittimi, rappresentò un luogo mitico del desiderio nell’universalità del mondo del cinema nel suo pieno fulgore. Tratteremo della loro storia d’amore e più che altro dell’amore di Ingrid per l’Italia. Di questo amore per la singolarità italiana parleremo con i docenti di
questo Istituto Alberghiero che forma gli addetti all’accoglienza turistica, esprimendo un ruolo di primaria importanza nell’ambito della formazione dei giovani.  dettagli

#entrarefuori: la società che si cura

dal 07/11/2019

Santa Maria Della Pietà

evento tuttelestradeportanoaroma2019 santamariadellapieta

Ore 16:00 - Con lo slogan “Entrare Fuori - Uscire Dentro” Franco Basaglia che nel 1978 chiuse i Manicomi per aprirli alla Società, immise nel dibattito politico-culturale del suo tempo la questione della Salute (a partire da quella mentale) al centro della vita sociale.
Oggi il Manicomio Santa Maria della Pietà è un Parco della Salute e del Benessere, con un patrimonio importante dal punto di vista botanico e naturalistico, con cedri, cipressi, pini, eucalipti, lecci, querce, tigli, ma anche specie più insolite o rare nel panorama floristico romano, come la sequoia, la palma azzurra, la canfora o la quercia rossa: e poi viali, piazze, fontane.
I padiglioni ospitano oggi servizi della ASL Roma 1 e di altre strutture aziendali, erogando servizi e prestazioni ambulatoriali, residenziali o semiresidenziali, come presìdi di una sanità territoriale che sempre più deve essere in grado di prendere in carico i bisogni della popolazione, dai bambini (come nel caso del centro per i disturbi dell’età evolutiva) agli anziani, con una grande attenzione ai temi della disabilità e della qualità della vita.
In quella stessa area opera il COBRAGOR, una cooperativa impegnata da decenni nell’agricoltura multifunzionale che con il progetto “Università della Terra” si sta interrogando sul rapporto tra Coltivazione/Alimentazione/Salute.  dettagli

I tesori archeologici del suburbio sudorientale

dal 08/11/2019

I. T. C. Lombardo Radice

evento tuttelestradeportanoaroma2019 itclombardoradice

Ore 11:00 - Si andrà ad esplorare un nuovo museo nella periferia romana per raccontare la storia del territorio dell’Appio Tuscolano dall’epoca preistorica e protostorica fino al medioevo. L’Antiquarium di Lucrezia Romana, con i suoi 500 metri quadrati di esposizione, è composto da cinque sale distribuite in due edifici in cui trovano posto i reperti emersi dalle indagini archeologiche svolte in un ampio settore del suburbio sudorientale di Roma negli ultimi 25 anni. Attraverso i materiali rinvenuti nel corso degli scavi, infatti, vi è documentata la storia del territorio che va dal Quadraro a Grotteferrata, comprendendo Osteria del Curato, Tor Vergata, Morena, Romanina, Centroni, Cinecittà, Anagnina, Appio-Tuscolano.
Tra i reperti esposti figurano soprattutto corredi funerari: monili d’oro, piccoli gioielli e orecchini, vasi e lucerne nonché oggetti di vita quotidiana femminili. Tra questi, una suggestione riguarda proprio la figura di Lucrezia Romana, moglie di Collatino, figura mitica della storia di Roma legata alla cacciata dell’ultimo re, Tarquinio il Superbo: quest’ultimo abusò di lei e Lucrezia si suicidò (nel 509 a.C.). Per vendicarla nacque una sommossa popolare che cacciò i Tarquini da Roma. E così nacque la res publica romana, da una rivolta contro uno stupro, per punire quello che fu l’ultimo re di Roma.  dettagli

Tramonto al Parco degli Acquedotti

dal 08/11/2019

Parrocchia San Policarpo

evento tuttelestradeportanoaroma2019 parrocchiasanpolicarpo

Ore 14:45 - Nel quartiere Tuscolano si trovano le maestose rovine dei grandi acquedotti dell’antichità, miracolosamente alimentati da straordinari archi alla cui sommità scorreva acqua pura e potabile che arrivava da molto lontano per rifornire quotidianamente ogni edificio dell’Urbe: decine di terme, migliaia di fontane, case private e anfiteatri che mettevano in scena le celebri battaglie navali. Passeggiare al tramonto attraverso le rovine dell’Aqua Felix e dell’Aqua Claudia renderà la visita molto suggestiva e i colori caldi dell’autunno faranno apprezzare ancor più l’orizzonte di questi giganti di pietra immersi nella campagna romana.  dettagli

Tutte le strade portano a Roma
(iniziative del fine settimana)
evento tuttelestradeportanoaroma2019 itclombardoradice

dal 08/11/2019

I tesori archeologici del suburbio sudorientale

Ore 11:00 - Si andrà ad esplorare un nuovo museo nella periferia romana per raccontare la storia del territorio dell’Appio Tuscolano dall’epoca preistorica e protostorica fino al medioevo. L’Antiquarium di Lucrezia Romana, con i suoi 500 metri quadrati di esposizione, è composto da cinque sale distribuite in due edifici in cui trovano posto i reperti emersi dalle indagini archeologiche svolte in un ampio settore del suburbio sudorientale di Roma negli ultimi 25 anni. Attraverso i materiali rinvenuti nel corso degli scavi, infatti, vi è documentata la storia del territorio che va dal Quadraro a Grotteferrata, comprendendo Osteria del Curato, Tor Vergata, Morena, Romanina, Centroni, Cinecittà, Anagnina, Appio-Tuscolano.
Tra i reperti esposti figurano soprattutto corredi funerari: monili d’oro, piccoli gioielli e orecchini, vasi e lucerne nonché oggetti di vita quotidiana femminili. Tra questi, una suggestione riguarda proprio la figura di Lucrezia Romana, moglie di Collatino, figura mitica della storia di Roma legata alla cacciata dell’ultimo re, Tarquinio il Superbo: quest’ultimo abusò di lei e Lucrezia si suicidò (nel 509 a.C.). Per vendicarla nacque una sommossa popolare che cacciò i Tarquini da Roma. E così nacque la res publica romana, da una rivolta contro uno stupro, per punire quello che fu l’ultimo re di Roma.  dettagli

evento tuttelestradeportanoaroma2019 parrocchiasanpolicarpo

dal 08/11/2019

Tramonto al Parco degli Acquedotti

Ore 14:45 - Nel quartiere Tuscolano si trovano le maestose rovine dei grandi acquedotti dell’antichità, miracolosamente alimentati da straordinari archi alla cui sommità scorreva acqua pura e potabile che arrivava da molto lontano per rifornire quotidianamente ogni edificio dell’Urbe: decine di terme, migliaia di fontane, case private e anfiteatri che mettevano in scena le celebri battaglie navali. Passeggiare al tramonto attraverso le rovine dell’Aqua Felix e dell’Aqua Claudia renderà la visita molto suggestiva e i colori caldi dell’autunno faranno apprezzare ancor più l’orizzonte di questi giganti di pietra immersi nella campagna romana.  dettagli

evento tuttelestradeportanoaroma2019 crocerossalaboratoriocentrale

dal 08/11/2019

La Zona

Ore 17:00 - Negli anni Settanta quell’enorme complesso ai confini con Monteverde verso la Portuense aveva tutta l’aria di una terra desolata, tant’è che qualcuno la chiamava “la zona”, ispirandosi al film “Stalker” di Tarkovsky proprio di quegli anni. Nel 1989 quel posto si reinventa: vi viene istituito il Laboratorio Centrale della Croce Rossa Italiana, realizzando una struttura moderna dove l’alta tecnologia e le metodiche più sofisticate messe a punto da personale oltremodo qualificato offrono all’utenza un servizio sicuro, rapido, a costi agevolati. Il suo fiore all’occhiello è sicuramente la prevenzione.
Un luogo importante che esploreremo con i volontari della Croce Rossa, ricostruendone la storia e confrontandoci con chi attraverso la Croce Rossa cerca risposte alla domanda diffusa di assistenza e d’innovazione sociale.  dettagli

evento tuttelestradeportanoaroma2019 piazzadellasuburra

dal 09/11/2019

Ammappiamo Roma Ammappiamo L’Italia

Ore 10:00 - “Ammappa l’Italia” è un progetto collettivo cui ognuno di noi può partecipare, per realizzare progressivamente una mappatura condivisa della percorribilità lenta del territorio italiano. In che modo? Semplicemente mettendo a disposizione di tutti una piattaforma di condivisione dei percorsi che ognuno di noi conosce.
Il laboratorio itinerante, guidato da Marco Saverio Loperfido, si intitola “Suburra – Passeggiando tra i luoghi della storia romana”. Accompagnati da Giuseppe Trusso (romamor.info) e Marco Saverio Loperfido (ammappalitalia.it) passeggeremo nelle strade della Citta Eterna, attraversate nei secoli da grandi personaggi – da Giulio Cesare a Ettore Petrolini – dittatori e popolani, papi e re, pellegrini e artisti, svelando le storie dell’epica romana in una piacevole passeggiata autunnale.
Il laboratorio è pensato per ridurre la distanza tra i residenti e il territorio attraverso l’esplorazione dei luoghi e la loro conoscenza: lungo il cammino ogni partecipante contribuisce al racconto con la propria macchina fotografica, Gopro, video, GPS o semplicemente un taccuino. Un modo diverso di raccontare i luoghi, che unisce la storia locale alle leggende ed ai ricordi dei partecipanti, che diventano autori di un racconto nuovo.  dettagli

evento tuttelestradeportanoaroma2019 piazzadeimirti

dal 09/11/2019

Centocé

Ore 11: 00 - Centoc’è è il Social Urban Network di Centocelle e rappresenta una parte della sua comunità, che ha deciso di diventare “smart” per partecipare attivamente alle decisioni che riguardano il proprio quartiere e adottare comportamenti consapevoli verso tematiche energetiche e sostenibili. Il Social Urban Network è un’infrastruttura tecnologica a servizio della smart community di quartiere, dedicata all’interattività sociale tramite un insieme di componenti presenti online (social network, portale, app) e nel quartiere (installazioni interattive).
A Centocelle si è così avviato un laboratorio urbano per la progettazione di modelli di economia circolare per immaginare una produzione e un consumo più sostenibile. Tra questi, interventi di rigenerazione urbana basati su forme di agricoltura civica, nuove opportunità di business ispirate alla sharing economy come i coworking, la valorizzazione delle filiere locali di prodotti a km0, la gestione smart dei rifiuti.
Un obiettivo è stato già raggiunto: è nata una cooperativa di comunità per innescare processi di rigenerazione urbana. Si chiama CooperActiva. Con loro e con ENEA esploreremo il territorio rilevando storie di resilienza urbana che hanno preso forma.  dettagli

evento tuttelestradeportanoaroma2019 basilicasambrogioecarloalcorso

dal 09/11/2019

Itinerari da Nobel - parte I: la Roma di Pirandello, da Luigi a Mattia

Ore 14:30 - “Perché a Roma e non altrove? [...]
Scelsi allora Roma, prima di tutto perché
mi piacque sopra ogni altra città,
e poi perché mi parve più adatta a ospitar con indifferenza, tra tanti forestieri, un forestiere come me”.
Luigi Pirandello, Il fu Mattia Pascal
Scopriremo a piedi i luoghi che Pirandello ha conosciuto e narrato nei suoi romanzi, in un viaggio letterario condotto da una narratrice d'eccezione: Paola Benigni, docente di Letteratura Italiana dell’Università di Roma “Tor Vergata”, la quale ci farà strada tra storia e romanzi, tra poesia e racconti di vita quotidiana di uomini e donne... in fondo, come noi!  dettagli

evento tuttelestradeportanoaroma2019 largocorradoricci

dal 10/11/2019

Roma città verde d’Europa urban walking di parco in parco

Ore 10:00 - Una camminata tra il verde di Roma, un'escursione nella storia del giardino della Capitale.
Roma è il comune con più ettari di verde d'Europa: Villa Doria Pamphili, la più grande di Roma, Villa Ada, Villa Borghese e molte altre ville storiche nacquero come tenute di campagna, con ampie zone dedicate alla caccia, di famiglie nobili romane che tra i propri membri hanno avuto papi e cardinali. Grazie a questa 'eredità', Roma non ha eguali al mondo, non solo per bellezze storiche, archeologiche, paesaggistiche e architettoniche, ma anche per estensione e varietà del verde che rappresenta il 67% del territorio comunale ovvero 85mila ettari sui 129 mila totali. L’itinerario proposto si muoverà lungo un unico anello pedonale toccando alcuni polmoni verdi del centro storico della città, attraversando villa Borghese, villa Celimontana, il Colle Oppio, parco degli Scipioni e parco di San Sebastiano, e raccontandone la storia e le caratteristiche principali.  dettagli

evento tuttelestradeportanoaroma2019 scalinatacampidoglio

dal 10/11/2019

Le statue parlanti al centro di Roma

Ore 10:15 - "Mentre me leggo er solito giornale spaparacchiato all'ombra d'un pajaro vedo un porco e je dico - Addio Majale! - Vedo un ciuccio e je dico - Addio Somaro! -.
Forse 'ste bestie nun me capiranno ma provo armeno la soddisfazione de potè dì le cose come stanno senza paura de finì in prigione".
Trilussa
Le sei statue parlanti di Roma raccontano della satira e dell’ironia pungente della romanità popolare. Un tour in bicicletta tra i vicoli del centro storico per scoprire cos’hanno ancora da dirci... Un tour per tutti, purché dotati di due ruote!  dettagli

Campo Sportivo di Bomarzo

evento tuttelestradeportanoaroma2019 camposportivobomarzo

dal 10/11/2019

La via "Sacra" etrusca a Bomarzo

Ore 11:00 - Percorrendo sentieri boschivi e antiche strade, arriveremo a Santa Cecilia per poi volgere verso l’abitazione rupestre della “Finestraccia” per concludere alla Piramide Etrusca, dove saranno presenti l’archeologo Sigfrido junior Hobel,
ideatore di Project Tuscia, e Salvatore Fosci che ha riportato alla luce la Piramide.
A seguire, pranzo al sacco oppure presso locale agriturismo. E poi, ancora, presentazione del progetto di escursionismo culturale “La Via Sacra Etrusca” con Diego Vichi e Gianfranco Bracci, e presentazione del romanzo “I Leoni d’Etruria” presso l’Associazione culturale “Arte e Benessere” in via del Piano 15 a Bomarzo (VT).  dettagli

evento tuttelestradeportanoaroma2019 infopointappiaantica

dal 17/11/2019

Pedalando nel Patrimonio Naturale

Ore 10:15 - Un suggestivo percorso in bicicletta all'interno della Valle della Caffarella, compresa tra le antiche Via Appia e Via Latina e attraversata dal fiume Almone, sacro ai romani: un’importante risorsa per la conservazione della biodiversità. Un naturalista ci guiderà alla scoperta delle bellezze della valle attraverso l’analisi biologica di campioni provenienti dalle sorgenti e delle tracce degli animali, visitando alcuni siti di interesse come il Tempio del Dio Redicolo, il Ninfeo di Egeria e il Bosco Sacro.  dettagli