ROMArtguide.it MOSTRE / EVENTI: Spazi Indipendenti

mostra Celleno Federica Di Pietroantonio
mostra Celleno Federica Di Pietroantonio
mostra Celleno Federica Di Pietroantonio
mostra Celleno Federica Di Pietroantonio

Federica Di Pietrantonio - lost in myst

arte contempranea

Il Borgo Fantasma di Celleno   dal 02/10/2021 al 02/11/2021

Con una grande proiezione su una parete esterna delle rovine della chiesa del borgo di Celleno, il 2 ottobre 2021 alle ore 18 prenderà vita l’opera video di Federica Di Pietrantonio lost in myst, progetto finanziato con l’avviso pubblico “Lazio Contemporaneo” per iniziativa dalla Regione Lazio – Lazio creativo. Lost in myst è un video d’artista della durata di 39 minuti la cui narrazione, che procede attraverso elementi tipici della sintassi filmica (riprese, dialoghi, sottotitoli e musica), si manifesta sotto forma di passeggiata virtuale, di deambulazione all’interno di un paesaggio originariamente ideato come scenografia di videogioco e trasformato dall’artista in simulacro dello straordinario scenario naturale costituito dai luoghi della cosiddetta “Tuscia incantata”, una collana di borghi e luoghi di grande bellezza raccolti in un itinerario costruito in un’ottica di promozione e valorizzazione del territorio della Tuscia.   Dettagli

Mostre d'arte contemporanea in spazi indipendenti

mostra mesia duemanondue

06/10/2021 - 30/10/2021Arte contemporanea

Cinzia Colombo Margherita Taticchi - Due ma non Due

L’installazione visiva e sonora di Cinzia Colombo e Margherita Taticchi è frutto di un esperienza di “condivisione a distanza” vissuta durante il lockdown dello scorso anno. Ogni giorno si sono scambiate poesie e pensieri tramite messaggi vocali, in quella modalità di connessione - simile ai carteggi epistolari -che permette di essere in contatto quando si è disponibili per la comunicazione e l’ascolto, in un tempo differito che si fa tempo interiore. Da quest’esperienza è nato il progetto “Due ma non Due” che ha unito le ricerche artistiche dell’una e dell’altra in un opera che mette insieme le fotografie e gli scritti di Margherita Taticchi ai disegni e i ricami di Cinzia Colombo, avvolti nel suono di una rilettura a due voci del testo rielaborato di quegli scambi vocali. Opera che nel suo complesso restituisce il senso di immersione intima, impegno, resilienza e persistenza proprio della pratica artistica, per molti versi simile allo sforzo che è stato necessario a tutti noi per mantenere un senso di vitale continuità con i nostri progetti di vita durante il lockdown.
  dettagli

mostra divario mareterno

24/09/2021 - 13/11/2021Arte contemporanea

Lorenzo Catena, Valeria Tofanelli — Mareterno

Mareterno è la prima mostra di Lorenzo Catena e Valeria Tofanelli, due giovani e promettenti fotografi, tra gli esponenti più interessanti e originali della fotografia di strada contemporanea italiana. Entrambi di Roma, svolgono la loro attività principalmente nella città dove sono nati e cresciuti, sviluppando progetti fotografici personali che gli sono valsi premi e menzioni d’onore ma soprattutto la pubblicazione su importanti libri e riviste di settore. In mostra undici scatti ciascuno, per un totale di ventidue opere fotografiche che vogliono essere rappresentative di un lavoro a due mani molto più ampio e ambizioso, svolto nell’arco di un anno e mezzo - da inizio febbraio 2020 a fine giugno 2021 - e che ha avuto come protagonista assoluta Ostia e in particolare il suo litorale. Una linea di costa bassa e sabbiosa lunga quasi 17 chilometri che termina dove il fiume Tevere incontra il Mar Tirreno e dove i romani, soprattutto in estate, trascorrono insieme il loro tempo libero.
  dettagli

mostra albumarte subversiones

25/09/2021 - 28/10/2021Arte contemporanea

SUBVERSIONES - Estibaliz Sádaba Murguía

Il progetto ha vinto il prestigioso bando di Acción Cultural Española (AC/E) l’Istituzione pubblica dedicata a promuovere la cultura e il patrimonio artistico spagnolo in Spagna e nel mondo e di Etxepare Euskal Institutua che promuove la presenza internazionale degli artisti baschi. Il progetto è realizzato in collaborazione con la Real Academia de España en Roma, dove l’artista è stata residente (2018-2019). Con questa mostra si inaugura il decimo anno di attività di AlbumArte. All’artista ne è affidata anche la curatela, come spesso avviene nei suoi progetti. Ed è proprio sulla donna e sul suo isolamento all’interno della sfera domestica e alla sua emarginazione dalla sfera pubblica e della zona della spartizione del potere, che l’artista femminista basca vuole indagare con la sua mostra personale ad AlbumArte, con un suo nuovo progetto, in cui verranno presentati una serie di lavori, realizzati con tecniche diverse, come la fotografia, il collage e il video. Negli ultimi anni il lavoro dell’artista si è concentrato sull’indagare questo rapporto da una prospettiva sperimentale. Una pratica artistica che ha sempre integrato la teoria e l’attivismo femminista, con il desiderio di creare reti e stabilire genealogie per mezzo di azioni, in cui il corpo diventa strumento, luogo di sperimentazione, e che vengono poi successivamente rielaborate e ricostruite attraverso vari processi, come il montaggio, nei film, la post produzione nell’opera fotografica o il riassemblaggio imprevisto di immagini stereotipate.
  dettagli

mostra atelierjuliepoulain ruechapon

22/09/2021 - 22/10/2021Arte contemporanea

Rue Chapon - SGAR FL JRP

Mercoledi 22 lo studio apre le sue porte a Sonia Giambrone e Antonio Rocca per la presentazione di RUE CHAPON + special gest Fondazione Atonal Venite! (Ci sarà anche un secolo da festeggiare, vino da Shakespeare and co, gente bella, estate che si prolunga)
  dettagli

mostra casavuota davideserpetti

18/09/2021 - 31/10/2021Arte contemporanea

Davide Serpetti. THE SLEEPERS

Il sonno, che cova nella culla della casa, ci rende vulnerabili e ci trasporta in un altrove misterioso e inafferrabile, dove la realtà si smaterializza e l’immaginario si fa fluido e mutevole. È l’atto del dormire, con i suoi fili fantasmagorici ora intrecciati e ora sciolti, il motivo conduttore della prima mostra personale che Davide Serpetti fa a Roma, curata da Francesco Paolo Del Re e Sabino de Nichilo. Allestita dal 18 settembre al 31 ottobre, la mostra si intitola The Sleepers ed è stata pensata appositamente per le stanze di Casa Vuota, l’appartamento dismesso trasformato in contenitore d’arte di via Maia 12 al Quadraro. Sono due i giorni in cui l’intervento di Serpetti viene presentato al pubblico: sabato 18 settembre, dalle ore 11 alle 14 e dalle 16 alle 20, e domenica 19 settembre, dalle 11 alle 14 e dalle 16 alle 18. Per la visita è necessario prenotarsi al numero di telefono 3928918793 oppure all’email vuotacasa@gmail.com. Dopo l’inaugurazione, la mostra è visitabile sempre su appuntamento.
  dettagli

mostra curvapura davidedormino

16/09/2021 - 16/10/2021Arte contemporanea

DAVIDE DORMINO - QUELLO CHE NON HO MAI DETTO

Curva Pura presenta il progetto Quello che non ho mai detto di Davide Dormino, a cura di Pietro Gaglianò, un’opera pensata espressamente per lo spazio di Curva Pura, in un dialogo serrato con la sua architettura. Al centro del progetto si trova una serie di questioni sul processo della creazione artistica, sulla condizione dell’artista, sulla sua solitudine, sulla vita dell’opera e sulla necessità dello sguardo esterno per la sua esistenza. Tutto questo viene sintetizzato in un’unica opera, una imponente scultura che occupa la galleria e lascia al pubblico la facoltà di scegliere se intraprendere un viaggio per conoscerla, oppure no. Questo oggetto, che ha quasi l’aspetto di una tetragona asserzione, cela una natura interrogante, una professione di dubbio da parte dell’artista. Il progetto nasce dunque da un legame profondo e condiviso che intreccia intimamente il percorso artistico di Davide Dormino con quello dello spazio indipendente Curva Pura che, nello sposare e promuovere “Quello non ho mai detto”, conferma la sua particolare e ardita visione del contemporaneo.
  dettagli

mostra robertodicostanzo cabinet

08/07/2021 - 31/10/2021Arte contemporanea

Cabinet d'amateur - Roberto Di Costanzo

L’esposizione Cabinet D’Amateur del maestro Roberto Di Costanzo nasce dal desiderio di fondere il disegno nella sua raffinata evoluzione scultorea. Un’indagine grafica che, partendo dalla scultura classica, intende tributare il maestro Michelangelo Buonarroti nella sua magistrale veste di scultore. Di Costanzo investiga così la nuova concezione dell’arte michelangiolesca che chiude il ciclo dell’arte classica, di rappresentazione, ed apre quello dell’arte moderna. L’artista, attraverso il suo tratto accademico ma tellurico, non rinuncia alla poetica del marmo che sembra voler essere “vivo” e superare così il confine bidimensionale suggerito dalla carta. Circa quindici le opere in mostra che spaziano da grandi formati a piccoli carteggi da viaggio in una interpretazione grafica che unisce la tecnica dell’inchiostro di china con il pastello ed il gessetto. Il ritrattista Di Costanzo inaugura così una sua nuova stagione dell’arte figurativa che vede nel tributo alla scultura il ritorno all’essenziale, alla forma pura, al dettaglio che suggerisce però un’incompiutezza finale delle figure, metafora esistenziale del vivere
  dettagli

mostra spazioinsitu voyage

26/06/2021 - 16/10/2021Arte contemporanea

VOYAGE / VOYAGE

Arrivati alla conclusione di questa stagione, che possiamo definire movimentata, Spazio In Situ ha deciso di far dialogare artisti della scena romana e italiana, con artisti provenienti dall'estero. Attraverso una selezione di opere d’arte che affrontano il tema del viaggio, il curatore P. Ducrist, ha costruito un percorso espositivo per raccontare il suo concetto di estetica artistica contemporanea, dove emergono in modo concreto, i relitti dei concetti sviluppati dal movimento romantico. Nessun luogo migliore di Roma quindi, città centrale del Grand Tour ottocentesco, come destinazione per accogliere e catalizzare tale pensiero. In questo contesto, il luogo scelto, aggiunge a Voyage / Voyage una lettura primordiale, che obbliga lo spettatore a riflettere sulla trasposizione contemporanea del turismo, sulla sua massificazione e, viste le attuali circostanze, sul suo completo annullamento. Il viaggio è sicuramente il punto di partenza di una riflessione che il curatore propone al pubblico dell'artistrun space di Tor Bella Monaca, cercando da lì, di porre l’attenzione sulle numerose problematiche dell’arte odierna.
  dettagli

mural tufello gigilucamaleonte

Arte contemporanea

“D’après Gigi” Lucamaleonte

"D’après Gigi" è il titolo dell’opera che Lucamaleonte ha realizzato per omaggiare il grande #GigiProietti sulla facciata di una palazzina dell’ATER, nel cuore del Tufello a Roma, abitazione in cui l'attore ha trascorso la sua infanzia.
  dettagli Articolo Articolo

mostra spacetorpignattare muralesherbarium

12/06/2019 - 30/11/2021Arte contemporanea

Murales Herbarium

SPACE Tor Pignattara è un progetto realizzato da Wunderkammern, Melting Pro ed Ecomuseo Casilino vincitori del bando “Prendi Parte! Agire e pensare creativo” ideato dalla DGAAP del Ministero dei Beni Culturali per promuovere l’inclusione culturale dei giovani delle aree caratterizzate da situazioni di marginalità economica e sociale.
Murales realizzato nell'ambito del progetto Space Tor Pignattara da un team di giovani creativi guidati dallo street artist TELLAS.
  dettagli

Spazio Arti Floreali 07/10/2021 - 20/10/2021

mostra spazioartifloreali difioreinfiore

Di Fiore In Fiore Botanica Dipinta

Spazio Arti Floreali verrà inaugurato ufficialmente il 7 ottobre con la mostra “Di fiore in fiore”, una esposizione di Artisti che operano nel campo dell’acquarello botanico, riconosciuti a livello internazionale. Si tratta di Lucilla Carcano, Maria Lombardi, Alfredina Nocera, Luca M. Palermo, Angela Petrini, Carla Pucci da Filicaja, Daniela Savoia, Maria Rita Stirpe, Marina Ubertini, Milena Vanoli, Silvana Volpato ed Elena Zito. Le opere dei suddetti artisti, esposte in molti Musei ed Orti Botanici italiani - perfino nehli esclusivi Kew Gardens di Londra - sono state spesso acquistate da prestigiose raccolte internazionali, come la Sherley Sherwood che possiede la più grande collezione privata, o la Mellon University di Pittsburg, il più importante collezionista pubblico. Una tecnica particolare e preziosa, quella della Botanica dipinta, che si avvale di un medium specifico e difficile da usare, l’acquarello, con trasparenze e colori vibranti impressi in carte preparate, cartoncino o pergamena, con effetti di traslucido alabastro. È stato Luca Palermo – tra gli artisti che esporranno in mostra - a riportare alla luce questa particolare forma d’arte, ricercando nelle pagine degli antichi Maestri modalità tecniche ed insegnandole per anni; alcune sue opere sono esposte al Castello di Windsor, nella Casa regnante inglese.  dettagli

Spazio Cima 06/10/2021 - 29/10/2021

mostra spaziocima maurodeluca

STARS & STARLETTES

“Siamo affascinati dalla luce, quella delle lucciole come quella delle stelle o del display… incantati attorno ai falò tutti bambini incantati… indipendentemente dall’età. Il sole, la nostra stella, ci scalda favorendo la vita, nell’oscurità della notte la luna splende nel suo mistero cangiante, a volte perturbante, influenza le maree e l’anima degli artisti. Allucinati stiamo ore davanti a computer, tablet e smartphone subendone non meno influenze. L’antica tradizione astrologica, un tempo una vera scienza, ha sempre rappresentato, insieme ai miti, un ricco serbatoio di simbologie in una visione armonica dell’uomo e del mondo, dove i rimandi, le influenze e i movimenti sono incessanti. Spesso vista come un retaggio superstizioso dell’antichità dalla scienza moderna che pone la matematica e la razionalità come unica sapienza… eppure quanto fertile è questa visione armonica per gli artisti che, come diceva Edgar Allan Poe non devono “arrancare” o “strisciare” seguendo il calcolo razionale come unica via di conoscenza ma possono librare le ali dell’intuizione innalzandosi nello spazio dove è possibile contemplare, vedere, avere visioni.  dettagli

Arco di Galileo 28/09/2021 - 31/12/2021

mostra arcodigalileo infernoinpiazzadante

L'Inferno a piazza Dante....

Nell'ambito dei festeggiamenti per i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri vi aspettiamo tutti il 28 settembre alle ore 16,00 per l'inaugurazione (ingresso gratuito) dell'istallazione permanente " E quindi uscimmo a riveder le stelle...". Con il patrocinio del Comune di Roma, della Società Dante Alighieri e del Comitato Nazionale per la celebrazione dei 700 anni, l'associazione Arco di Gallieno promuove (con la collaborazione anche di altri artisti) e realizza l'istallazione di 34 formelle di ceramica realizzate da 34 artisti per i 34 canti della Cantica dell'Inferno nei giardini di piazza Dante.  dettagli

Fax Factory 04/09/2021 - 17/09/2021

mostra faxfactory artofforms

ART OF FORMS - Agnieszka Brzezina

PROGETTO Art of Forms La luce è una guida. Sto usando tipi di luce contrastanti, che creano lo spazio e danno più possibilità di usare un ampio spettro di colori. Sto mostrando il mio spettro di colori - nello spazio e nella forma delle mie opere. Nata a Niemodlin, Polonia, nel 1996. Nel 2016 ha finito un liceo artistico a Opole. Poco dopo essere stata ammessa all'Accademia di Belle Arti di Worclaw si è trasferita negli Urali, in Russia.  dettagli

Spazio Y  - 

mostra spazioy primanecessita

PRIMA NECESSITÀ / BASIC NECESSITIES

Nuovo progetto collaborativo che intende riflettere sul concetto di prima necessità e di utilità, rivendicando l’esigenza di espressione personale e l’atto artistico come condizione umana imprescindibile. Alla luce del recente stravolgimento del concetto di libertà individuale, che ha modificato i modelli di gestione della socialità e del consumo, vogliamo interrogarci su cosa voglia dire prima necessità e su come questa prospettiva influenzi la ricerca degli artisti in questo momento. L’intento è quello di esplorare nuove modalità espressive in risposta a questo periodo, intraprendendo delle azioni nelle quali l’autonomia delle opere e degli artisti non forniscano soluzioni univoche, ma mostrino nuove angolazioni, differenti possibilità e derive inaspettate.  dettagli