ROMArtguide.it NOTIZIE FLASH : Eventi, Mostre al via, Mostre al termine

Solo per un giorno
Venerdì 21

21/01/2022   Arco di Malborghetto e Villa di Livia, le aperture di gennaio 2022

Villa di Livia

ore 09:30 - Arco di Malborghetto e Villa di Livia, le aperture di gennaio 2022. Luoghi di storia e cultura in cui archeologia e natura si fondono. I siti archeologici della via Flaminia affidati alla Soprintendenza Speciale di Roma sono tutti da scoprire: Villa di Livia e Arco di Malborghetto.  dettagli

21/01/2022   Progetto Li-Fi e riapertura della Casa romana nei sotterranei

Museo Barracco

ore 10:00 - Dal 6 gennaio al Museo Baracco l’antichità incontra l’innovazione sostenibile con il nuovo progetto “Li-Fi”. Con l’occasione riapre al pubblico la casa romana nei sotterranei del Museo. Una modalità di visita sperimentale, guidata dalla luce, per approfondire le opere della collezione museale e riscoprire il sito archeologico nei sotterranei. Doppia novità al Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco. A partire dal 6 gennaio i visitatori hanno l’opportunità di approfondire una selezione di opere della collezione permanente attraverso l’esperienza innovativa offerta dal progetto Li-Fi, una modalità di visita con tecnologia senza fili. dal 10 gennaio al 20 febbraio solo il venerdì, sabato e domenica ore 10.00-16.00 (ultimo ingresso mezz’ora prima della chiusura).  dettagli

21/01/2022   Francesca Pasquali - Meet the artist

In Streaming

ore 18:00 - Incontro con l'artista, in occasione del progetto espositivo Labirinto_ innesti armonici realizzato nell'ambito di das.05 MUTAMENTI. Le metamorfosi sintetiche di fuse* e Francesca Pasquali. Introduce Federica Patti, curatrice del progetto e del Public Program. das, dialoghi artistici sperimentali, è la rassegna trasversale di CUBO dedicata al dialogo artistico e culturale sui temi della contemporaneità.  dettagli

21/01/2022   Talk Al Maxxi

MAXXI

ore 18:00 - Quando si parla di fotogiornalismo Sebastião Salgado e la mostra come saggio fotogiornalistico. Dagli anni Settanta in poi, la fotografia – o meglio, il fotogiornalismo – entra nei musei, prima in modo sommesso e poi sempre più evidente, stravolgendo le categorie del documento e dell’interpretazione e mettendo in crisi la differenza tra cosa debba essere appreso e cosa, invece, debba essere ammirato. Con i suoi grandiosi progetti fotografici, da La mano dell’Uomo a In cammino, a Genesi fino all’ultima, spettacolare mostra Amazônia, Sebastião Salgado rappresenta un caso emblematico in questo senso. Attraverso la sua storia e i suoi progetti ripercorriamo questa stagione particolare della fotografia e del fotogiornalismo, in grado come mai come prima di offrire non solo informazione ma anche in interpretazione ed emozione. Come disse un giovane visitatore di una delle prime mostre di fotogiornalismo (Corcoran Gallery, Washington, D.C.): «In questa mostra non è possibile distogliere lo sguardo. Se lo fai, c’è subito un’altra immagine».  dettagli

21/01/2022   Ti con Zero - Sound performances

Palazzo delle Esposizioni

ore 19:30 - Previous Next FRANCESCO CAVALIERE XILEMA DI SABBIE LINFATICHE INSEMINANO CREATURE VITREE EIDETICHE XILEMA di sabbie linfatiche inseminano creature vitree eidetiche è un’azione sono-performativa orchestrata da Francesco Cavaliere con i suoi strumenti/sculture di vetro soffiato, voce ed elettronica. Corni e campane trasparenti sono corpi sonori che possono generare una musica che li anima come una linfa. Un’occasione per affacciarsi su un universo etereo e fluttuante, sospeso tra alchimia e science-fiction, che ricolloca il sapere sulla materia e la natura -dalla botanica alla cristallografia- in una dimensione poetica, che eccede un pensiero misurato. “XILEMA è un sistema vascolare che alimenta creature intangibili. Per adesso polverizzate. Onde posate su assi XY capaci di insanguinare la materia con il suono. Farla vivere intendo. Vivere e sgretolarsi, alvearsi. xilemi di uragani dentro a statue finte, bipedi, tripedi. I miei corni di vetro gocciolano i suoni di queste figure per adesso polverizzate. Da ora in poi..“  dettagli
Sabato 22

22/01/2022   Progetto Li-Fi e riapertura della Casa romana nei sotterranei

Museo Barracco

ore 10:00 - Dal 6 gennaio al Museo Baracco l’antichità incontra l’innovazione sostenibile con il nuovo progetto “Li-Fi”. Con l’occasione riapre al pubblico la casa romana nei sotterranei del Museo. Una modalità di visita sperimentale, guidata dalla luce, per approfondire le opere della collezione museale e riscoprire il sito archeologico nei sotterranei. Doppia novità al Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco. A partire dal 6 gennaio i visitatori hanno l’opportunità di approfondire una selezione di opere della collezione permanente attraverso l’esperienza innovativa offerta dal progetto Li-Fi, una modalità di visita con tecnologia senza fili. dal 10 gennaio al 20 febbraio solo il venerdì, sabato e domenica ore 10.00-16.00 (ultimo ingresso mezz’ora prima della chiusura).  dettagli

22/01/2022   Il Castello di Giulio II riapre al pubblico

Castello di Giulio II

ore 10:00 - Il Castello di Giulio II apre al pubblico con il seguente orario: tutti i sabati e le domeniche dalle ore 10.00 alle ore 16.00 L'accesso all'interno del monumento sarà consentito esclusivamente con visite accompagnate alle ore 10.20, 11.40, 14.00, 15.00. Ingresso gratuito. Ciascun turno di visita prevede un numero massimo di 12 partecipanti (bambini inclusi). La prenotazione avviene direttamente sul posto. In ottemperanza alle disposizioni in materia di contenimento del contagio da Covid-19, ogni visitatore è tenuto ad indossare correttamente la mascherina e ad igienizzare le mani. All'ingresso del Castello, verrà effettuato il controllo della temperatura corporea; in caso di temperatura uguale o superiore ai 37,5°, non sarà consentito l'accesso al monumento.  dettagli

22/01/2022   NU-SHU - Le parole perdute delle donne

Arco di Giano

ore 10:00 - NU-SHU – Le parole perdute delle donne è il nuovo esperimento di Raffaele Curi presentato dalla Fondazione Alda Fendi – Esperimenti e pensato per celebrare la riapertura, dopo ventotto anni, dell’Arco di Giano a Roma, con la Soprintendenza speciale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Roma diretta da Daniela Porro. Raffaele Curi ammalia i suoi spettatori e li porta su un piano riflessivo, mescolando i segni dell’arte con i temi dell’attualità più incalzante. A partire dal 12/11/2021 la Soprintendenza Speciale di Roma e la Fondazione Alda Fendi - Esperimenti apronO l'Arco Di Giano: il monumento sarà aperto tutti i sabati dalle ore 10:00 alle ore 14:00. A Partire da Marzo, con l'ora Legale il monumento aprirà dalle ore 16:00 alle ore 20:00.  dettagli

22/01/2022   Circo Massimo Experience

Mitreo del Circo Massimo

ore 11:00 - Rivivi gli antichi fasti del Circo Massimo di età imperiale con la realtà aumentata e virtuale Monumento tra i più significativi della storia di Roma, il Circo Massimo torna a vivere attraverso un innovativo progetto di valorizzazione in realtà aumentata (AR) e virtuale (VR). Per la prima volta il Circo sarà visitabile in tutte le sue fasi storiche grazie a un’esperienza all’avanguardia che utilizza tecnologie interattive di visualizzazione a oggi mai impiegate in un’area all’aperto di così ampie dimensioni. Dalle ore 11:05 alle ore 16:30 (visita ogni 15min – ore 15:20 ultimo ingresso)  dettagli

22/01/2022   Attività Didattiche

Palazzo Corsini

ore 16:00 - Dal 6 novembre 2021 al 16 aprile 2022, ogni sabato alle ore 16.00, in programma i laboratori didattici Giovani architetti al museo a cura dell’Associazione sipArte!: i bambini sono invitati a scoprire la figura della celebre architettrice. Massimo 10 partecipanti. Attività gratuita su prenotazione obbligatoria all’indirizzo didattica@siparte.net.  dettagli

22/01/2022   ETRULAB - Laboratori didattici

Museo Etrusco di Villa Giulia

ore 16:30 - A caccia Di Tombe Etrusche. Andiamo alla Scoperta delle Tombe Etrusche e dei loro tesori e costruiamo insieme un pop-up di un antica necropoli. Tornano all'ETRU i laboratori del sabato pomeriggio! Quattro diverse tematiche per esplorare giocando il mondo degli Etruschi. Vi aspettiamo a partire da sabato 8 Gennaio 2022 alle 16.30. Prenotazione obbligatoria entro le ore 18 del venerdì precedente al laboratorio all'indirizzo mn-etru.didattica@beniculturali.it I laboratori sono rivolti a bambini dai 5 anni in su ed hanno un costo di 8€ a bambino (5€ per i fratellini e le sorelline). Per gli accompagnatori è possibile prenotare una visita guidata nello stesso orario del laboratorio al costo di 6€ a persona, previo acquisto del biglietto d'ingresso al Museo.  dettagli
Domenica 23

23/01/2022   Visite Guidate - L’Impero dei Dinosauri

Orto Botanico di Roma

ore 10:00 - Aperto tutti i giorni, inclusi domenica e festivi, 9:00 -17:30 senza la prenotazione Visite guidate* all'Orto Botanico e alla mostra L'Impero dei Dinosauri ogni domenica (*incluse nel biglietto di ingresso, prenotazione in loco fino a esaurimento posti) Intero: 13,00 euro Ridotto: 10,00 euro per bambini 4 - 18 anni (compresi) Le attività sono dedicate ai possessori della MiC Card, e non solo. Dalla preistoria, all’arte antica, all’arte contemporanea, dall’universo al pianeta Terra, i numerosi appuntamenti di aMICi offrono la possibilità di ascoltare direttamente dai curatori dei musei approfondimenti sulle opere e sulle storie delle collezioni, ma anche su alcune delle principali mostre attualmente allestite negli spazi museali di Roma Capitale. Prenotazione obbligatoria allo 060608 (tutti i giorni 9.00-19.00) Massimo 10 partecipanti.  dettagli

23/01/2022   QUANDO A ROMA VIVEVANO GLI ELEFANTI. Visita per famiglie al Museo di Casal De’ Pazzi

Museo Archeologico e Paleontologico di Casal de' Pazzi

ore 10:00 - Visite accompagnate per famiglie con bambini (7-10 anni) presso il Museo di Casal de¿ Pazzi, ove sono custoditi i resti di un giacimento pleistocenico datato a circa 200 mila anni fa e una delle poche testimonianze di paesaggio preistorico presenti nel territorio di Roma. A cura del Gruppo "FAI In Famiglia" della Delegazione FAI di Roma. All'interno di questo museo lontano dai percorsi turistici solitamente battuti, grandi e piccoli visitatori saranno condotti attraverso un approccio ludico e interattivo alla scoperta delle piante e degli animali che popolavano l’ambiente della bassa valle del fiume Aniene in un tempo lontanissimo da quello della civiltà romana.  dettagli

23/01/2022   Visite Guidate - L’Impero dei Dinosauri

Orto Botanico di Roma

ore 10:00 - Aperto tutti i giorni, inclusi domenica e festivi, 9:00 -17:30 senza la prenotazione Visite guidate* all'Orto Botanico e alla mostra L'Impero dei Dinosauri ogni domenica (*incluse nel biglietto di ingresso, prenotazione in loco fino a esaurimento posti) Intero: 13,00 euro Ridotto: 10,00 euro per bambini 4 - 18 anni (compresi) Le attività sono dedicate ai possessori della MiC Card, e non solo. Dalla preistoria, all’arte antica, all’arte contemporanea, dall’universo al pianeta Terra, i numerosi appuntamenti di aMICi offrono la possibilità di ascoltare direttamente dai curatori dei musei approfondimenti sulle opere e sulle storie delle collezioni, ma anche su alcune delle principali mostre attualmente allestite negli spazi museali di Roma Capitale. Prenotazione obbligatoria allo 060608 (tutti i giorni 9.00-19.00) Massimo 10 partecipanti.  dettagli

23/01/2022   Progetto Li-Fi e riapertura della Casa romana nei sotterranei

Museo Barracco

ore 10:00 - Dal 6 gennaio al Museo Baracco l’antichità incontra l’innovazione sostenibile con il nuovo progetto “Li-Fi”. Con l’occasione riapre al pubblico la casa romana nei sotterranei del Museo. Una modalità di visita sperimentale, guidata dalla luce, per approfondire le opere della collezione museale e riscoprire il sito archeologico nei sotterranei. Doppia novità al Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco. A partire dal 6 gennaio i visitatori hanno l’opportunità di approfondire una selezione di opere della collezione permanente attraverso l’esperienza innovativa offerta dal progetto Li-Fi, una modalità di visita con tecnologia senza fili. dal 10 gennaio al 20 febbraio solo il venerdì, sabato e domenica ore 10.00-16.00 (ultimo ingresso mezz’ora prima della chiusura).  dettagli

23/01/2022   Il Castello di Giulio II riapre al pubblico

Castello di Giulio II

ore 10:00 - Il Castello di Giulio II apre al pubblico con il seguente orario: tutti i sabati e le domeniche dalle ore 10.00 alle ore 16.00 L'accesso all'interno del monumento sarà consentito esclusivamente con visite accompagnate alle ore 10.20, 11.40, 14.00, 15.00. Ingresso gratuito. Ciascun turno di visita prevede un numero massimo di 12 partecipanti (bambini inclusi). La prenotazione avviene direttamente sul posto. In ottemperanza alle disposizioni in materia di contenimento del contagio da Covid-19, ogni visitatore è tenuto ad indossare correttamente la mascherina e ad igienizzare le mani. All'ingresso del Castello, verrà effettuato il controllo della temperatura corporea; in caso di temperatura uguale o superiore ai 37,5°, non sarà consentito l'accesso al monumento.  dettagli

23/01/2022   Eroi Ed Eroine A misura di Bambino

Palazzo Barberini

ore 11:00 - Dal 28 novembre 2021 e fino al 27 marzo 2022, ogni domenica alle ore 11.00, in programma i laboratori didattici Eroi ed eroine a misura di bambino a cura dell’Associazione sipArte!. Le bambine e i bambini sono invitati a scoprire la figura dell’eroina biblica attraverso attività mirate. Massimo 10 partecipanti. Attività gratuita per i bambini tra i 6 e i 12 anni. Biglietto ridotto con tariffa speciale a 6 euro per gli accompagnatori mostra + museo. Prenotazione obbligatoria all’indirizzo didattica@siparte.net  dettagli

23/01/2022   Circo Massimo Experience

Mitreo del Circo Massimo

ore 11:00 - Rivivi gli antichi fasti del Circo Massimo di età imperiale con la realtà aumentata e virtuale Monumento tra i più significativi della storia di Roma, il Circo Massimo torna a vivere attraverso un innovativo progetto di valorizzazione in realtà aumentata (AR) e virtuale (VR). Per la prima volta il Circo sarà visitabile in tutte le sue fasi storiche grazie a un’esperienza all’avanguardia che utilizza tecnologie interattive di visualizzazione a oggi mai impiegate in un’area all’aperto di così ampie dimensioni. Dalle ore 11:05 alle ore 16:30 (visita ogni 15min – ore 15:20 ultimo ingresso)  dettagli

23/01/2022   Archeologia in Comune

Ludus Magnus

ore 11:00 - Ludus Magnus Visita guidata a cura di Simonetta Serra. Scoperto per caso nel 1937 durante i lavori di costruzione di un complesso residenziale, il Ludus Magnus è l’unica conservata delle quattro palestre gladiatorie realizzate a servizio del Colosseo. In questa palestra, la più grande e importante delle quattro, i gladiatori abitavano e si allenavano preparandosi al combattimento nell’arena. Appuntamento: Via Labicana, s.n.c. (ingresso davanti alla fermata ATAC) Informazioni: Prenotazione obbligatoria allo 060608 (tutti i giorni 9.00-19.00) Max 15 partecipanti Per accedere al sito si devono scendere due rampe di scale. Sconsigliato per persone con mobilità ridotta.  dettagli

23/01/2022   Piero Raspi dalla luce al colore - Ciclo di Incontri

Villa Torlonia - Casino dei Principi

ore 11:30 - Con Lorenzo Fiorucci. Secondo di tre incontri/visite guidate tenuti da storici dell’arte, artisti e critici d’arte. Eventi finalizzati a rappresentare la poetica delle opere esposte, lungo il percorso della mostra Piero Raspi dalla luce al colore. Dipinti 1955-2005, con riferimenti anche al contesto culturale e artistico nazionale e internazionale. Lorenzo Fiorucci. Storico e critico dell’arte, ha focalizzato la sua attenzione principalmente sull’arte italiana del secondo dopoguerra in particolare sulla scultura informale e sulla ceramica del Novecento. Collabora con l’Archivio Crispolti di Roma, la Galleria Montrasio Arte Monza e Milano e la Manifattura Rometti di Umbertide (PG) di cui cura l’archivio storico. Scrive stabilmente per le riviste “Contemporart” ed “Hestetika” e collabora con la rivista “La ceramica moderna e antica”. A cura dell’Associazione Sinergie Culturali. Tre appuntamenti domenicali nell’ambito della mostra “Piero Raspi: dalla luce al colore. Dipinti 1955-2005” Per approfondire i temi del percorso artistico di Piero Raspi tramite le opere esposte a Roma nella mostra al Casino dei Principi di Villa Torlonia.  dettagli

23/01/2022   Seicento al femminile: la seduzione della forza e dell’ingegno

Palazzo Corsini

ore 15:30 - Dal 28 novembre 2021 al 27 marzo 2022, ogni domenica, alle ore 11.00 (Galleria Corsini) e alle ore 15.30 (Palazzo Barberini), in programma le visite guidate “Seicento al femminile: la seduzione della forza e dell’ingegno” a cura dello storico dell’arte Francesco Sorce, destinate agli adulti.
Un itinerario dedicato alla condizione femminile nel Seicento che crea un ponte fra le due mostre in corso al museo: Caravaggio e Artemisia: la sfida di Giuditta (a Palazzo Barberini) e Una rivoluzione silenziosa. Plautilla Bricci pittrice e architettrice (a Galleria Corsini): la storia di Giuditta, spesso utilizzata per elaborare e promuovere modelli di donna ideale esaltando di volta in volta la castità e la forza dell’eroina biblica o, per contro, la pericolosa seduzione della sua bellezza, trova un contraltare nella carriera di Plautilla Bricci, che offre una finestra rara sul mondo concreto di una professionista del tempo barocco, capace di superare i confini simbolici dei ruoli sociali. Visita guidata gratuita previo acquisto del biglietto di ingresso al museo. Durata: 60 minuti circa, gruppi max 10 partecipanti. Appuntamento davanti alla biglietteria. Prenotazione obbligatoria all’indirizzo: giudittaeplautilla@gmail.com  dettagli

23/01/2022   Visite e laboratori per famiglie e bambini

Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea

ore 16:00 - L'arte della geometria – Ettore Spalletti (laboratorio per famiglie) Facendoci ispirare da Ettore Spalletti, riconosciamo nelle sue opere i diversi tipi di solidi geometrici e nelle opere esposte in Galleria cerchiamo altre le forme geometriche, anche quelle più nascoste. In laboratorio, con gli origami, ricostruiamo solidi e geometrie artistiche per allestire una nostra personalissima mostra.
Durata: 2 ore / Quota di adesione: € 10 a bambino Prenotazione obbligatoria a prenotalagalleria@sistemamuseo.it
Il laboratorio si attiverà con minimo 6 partecipanti
  dettagli
Lunedì 24

24/01/2022   Sala Europa

Casa Del Cinema

ore 20:30 - L'Adieu à la nuit. Regia: André Téchiné Attori: Catherine Deneuve - Muriel, Kacey Mottet Klein - Alex, Oulaya Amamra - Lila, Stéphane Bak - Bilal, Mohamed Djouhri .La settantenne Muriel alleva cavalli in Francia e gestisce una piantagione di mandorle con il suo socio in affari del Maghreb. È una donna fiduciosa che ha passato la sua infanzia e gioventù in Algeria. Il nipote Alex, che Muriel ha cresciuto dopo la morte della madre, è giunto in visita prima di un lungo viaggio. Il ragazzo dice di volersi trasferire in Canada, ma in realtà ha deciso con la fidanzata Lila, grazie alla quale si è convertito all'islamismo, di arruolarsi nelle file dell'Isis in Siria. Sala Europa ospiterà 12 titoli emblematici della tradizione e della modernità di tre grandi cinematografie europee: sullo schermo si alternano grandi maestri e talenti contemporanei. Nel rispetto delle attuali norme anti Covid-19 tutti i film saranno ad ingresso gratuito nella programmazione serale delle ore 20:30.  dettagli
Martedì 25

25/01/2022   Lezioni A Palazzo

Palazzo delle Esposizioni

ore 11:00 - RAFFAELE DELLO IOIO COME SI FORMA LA FORMA DI UNA PIANTA Che cosa determina la forma di una pianta? In questa lezione esploreremo le basi della morfogenesi nei sistemi modello vegetali, osservando come si comportano le molecole che governano le attività delle cellule. Inoltre, vedremo come la conoscenza delle basi della morfogenesi nelle piante possa essere utilizzata da un punto di biotecnologico per permettere la crescita di specie coltivabili in un mondo in continuo cambiamento. Raffaele Dello Ioio, Docente di Biologia Molecolare Vegetale, Dipartimento di Biologia e Biotecnologie "C. Darwin", Sapienza Università di Roma - Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, Fisiche e Naturali e Ricercatore presso Sapienza Università di Roma, utilizza diversi sistemi modello vegetali per comprendere la morfogenesi nelle piante. INFORMAZIONI: Gli studenti della Sapienza Università di Roma dovranno prenotarsi (40 posti disponibili per ogni lezione, con ingresso omaggio). La partecipazione alle lezioni è aperta anche ai visitatori delle mostre, fino a esaurimento dei posti disponibili. La lezione sarà trasmessa in diretta streaming su questa pagina web.  dettagli

25/01/2022   aMiCi al Museo e Online

Museo di Roma In Trastevere

ore 15:00 - Omaggio alla Scozia Incontro online a cura di Silvia Telmon con Ákos Mészáros, dedicato ai possessori della MiC Card, e non solo. Uomini e topi, letteratura, arte, storia, palazzi… In occasione della Burns’ Night, un’introduzione alla figura e alle opere dell’artista scozzese David Allan (1744-1796), del quale il MRT conserva quattro rappresentazioni del Carnevale romano tradotte ad acquatinta da Paul Sandby (1730/31-1809). Le attività sono dedicate ai possessori della MiC Card, e non solo. Dalla preistoria, all’arte antica, all’arte contemporanea, dall’universo al pianeta Terra, i numerosi appuntamenti di aMICi offrono la possibilità di ascoltare direttamente dai curatori dei musei approfondimenti sulle opere e sulle storie delle collezioni, ma anche su alcune delle principali mostre attualmente allestite negli spazi museali di Roma Capitale. Prenotazione obbligatoria allo 060608 (tutti i giorni 9.00-19.00) Massimo 10 partecipanti.  dettagli

25/01/2022   Opera and Champagne in the Secret Apartment

Galleria Doria Pamphilj

ore 18:30 - The most beautiful Opera Arias by Verdi, Puccini, Bellini, Donizetti, Rossini await for you in Rome in the exclusive setting of the Secret Apartment of Palazzo Doria pamphilj, home for amazing paintings and invaluable sculptures. Princess Mary, played by our actress dressed in 19th century clothes, will welcome you to the princely residence, and will reveal to you her beautiful love story behind the secret apartment.You will enjoy caviar and champagne aperitif in the sumptuous living room furnished with furniture from the original period, while listening to the opera concert beautifully performed by a soprano, accompanied by the Princess’ historical grand piano. Do not miss this unforgettable evening, where love is the protagonist. The event, that is unique in Rome, is reserved for a small number of participants during a private and exclusive opening of the residence.  dettagli
Mercoledì 26

26/01/2022   Pensieri sparsi sulla trasformazione Incontro in collaborazione con la Società Psicoanalitica Italiana

Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea

ore 16:00 - In occasione della mostra Antonietta Raphaël. Attraverso lo specchio, alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea si terrà un incontro organizzato in collaborazione con la Società Psicoanalitica Italiana per approfondire la figura dell’artista e il suo lavoro attraverso un percorso di riflessione che apre a temi di carattere culturale e spirituale. In apertura dell’incontro, le curatrici Giorgia Calò e Alessandra Troncone accompagneranno il pubblico in una visita guidata alla mostra. L’opera d’arte si può considerare la trasformazione di un’esperienza emotiva interiore, di per sé inconoscibile, che viene rappresentata attraverso un quadro, un romanzo, un film. Anche la psicoanalisi può considerarsi un sistema di trasformazione, che rende possibile rappresentare e trasformare esperienze dolorose, vissuti, traumi, aprendo la strada alla scoperta di nuovi significati.
_ Ore 17:30 - la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea presenta il libro Agenda Rossa, un romanzo scritto da Giulia Mafai, scomparsa a settembre 2021, e oggi pubblicato da Vanda Edizioni (2022). Il casuale ritrovamento di una vecchia agenda, scandita da poche e scarne annotazioni, conduce un’aspirante giornalista sulle tracce della proprietaria, donna dalla vita apparentemente monotona. Scopriamo così che Katya – la protagonista del romanzo – non è una donna comune. Nasce con un altro nome, Adua, omaggio del padre al nascente impero fascista. Katya però non solo sceglie per sé un nuovo nome, sceglie anche un destino diverso. È ancora una ragazza quando diventa staffetta partigiana e dopo la guerra continua la sua militanza, ovunque ci sia da combattere per la giustizia, la libertà e l’emancipazione delle donne. La vita trascorsa inseguendo un ideale di giustizia, spesso disilluso, si disdegna come in un arazzo sullo sfondo di uno spaccato di storia del nostro paese: la guerra, le ideologie, i tradimenti, i figli, il Partito.  dettagli

26/01/2022   aMiCi al Museo e Online

Museo di Roma - Palazzo Braschi

ore 17:00 - Con i tuoi occhi Incontro dedicato ai possessori della MIC card a cura di Fulvia Strano. Un’occasione per tutti di esporre e di condividere ciò che l’occhio vede in un’opera d’arte. Un dialogo a più voci dove protagonista è il pubblico. Le attività sono dedicate ai possessori della MiC Card, e non solo. Dalla preistoria, all’arte antica, all’arte contemporanea, dall’universo al pianeta Terra, i numerosi appuntamenti di aMICi offrono la possibilità di ascoltare direttamente dai curatori dei musei approfondimenti sulle opere e sulle storie delle collezioni, ma anche su alcune delle principali mostre attualmente allestite negli spazi museali di Roma Capitale. Prenotazione obbligatoria allo 060608 (tutti i giorni 9.00-19.00) Massimo 10 partecipanti.  dettagli

26/01/2022   aMiCi al Museo e Online

Museo Archeologico e Paleontologico di Casal de' Pazzi

ore 17:00 - Dal Museo al Territorio: oltre i Riflessi online sulla Piattaforma Google Suite Visita per tutti online a cura di Gian Luca Zanzi e Letizia Silvestri, con la collaborazione di Naomi Serafini e Livia Casagrande e con le Volontarie del Srrvizio Civile Universale Sofia Bonelli, Giorgia De Giampaulis, Livia Fabiani, Layla Barnett Parry. Il rapporto tra il Museo e il suo quartiere è sottolineato in modo duplice dalla street art locale: nei murales di Rebibbia sono presenti riferimenti alle tematiche del museo; il museo stesso accoglie opere murali all’esterno del suo edificio. Un itinerario dedicato valorizza questa unione. Le attività sono dedicate ai possessori della MiC Card, e non solo. Dalla preistoria, all’arte antica, all’arte contemporanea, dall’universo al pianeta Terra, i numerosi appuntamenti di aMICi offrono la possibilità di ascoltare direttamente dai curatori dei musei approfondimenti sulle opere e sulle storie delle collezioni, ma anche su alcune delle principali mostre attualmente allestite negli spazi museali di Roma Capitale. Prenotazione obbligatoria allo 060608 (tutti i giorni 9.00-19.00) Massimo 10 partecipanti.  dettagli

26/01/2022   Capuchins Crypt: Sacred Music in the Heart of Rome

Museo e Cripta dei Cappuccini - S. Maria della Concezione

ore 17:15 - A guided tour in English of the mysterious and fascinating Capuchins Crypt, the beautiful Capuchins Church and the Museum together with an intense live concert performing Gregorian chant and sacred polyphonic music. From the spirituality of Caravaggio’s painting The Meditation of Saint Francis to the choir, from the creepy walk through the 4000 bones of the Crypt to the sacred music that perfectly resonates in the Church, you will definitely live a unique experience!  dettagli

26/01/2022   Talk Al Maxxi

MAXXI

ore 18:00 - L’informazione al tempo della post veritàLa genesi delle fake news e il loro impatto sulla società Una conversazione sulla diffusione delle fake news e della post-verità, così come il loro impatto sulla manipolazione dell’attuale situazione geopolitica. Fake news, post-verità, information disorder: viviamo un’epoca in cui distinguere il vero dal falso sta diventando sempre più complicato. Ma come vengono costruite le notizie false? Catene di montaggio e “Fabbriche” di “fake news” invadono ogni giorno le nostre vite: immagini di importanti personaggi, ad esempio politici, spesso risultano essere manipolati così come le immagini provenienti dalle zone di guerra. Una mistificazione che può essere usata per screditare lo stesso leader, oppure per creare tensioni diplomatiche e incidere sulle decisioni geo-politiche di un Governo. Conferenze ed incontri presso l'auditorium del MAXXI ingresso gratuito su prenotazione necessario esibire la Certificazione verde COVID-19 (Green Pass) posti individuali riservati per i titolari della card myMAXXI scrivendo a mymaxxi@fondazionemaxxi.it, entro il giorno prima dell’evento e fino a esaurimento  dettagli
Giovedì 27

27/01/2022   Arco di Malborghetto e Villa di Livia, le aperture di gennaio 2022

Villa di Livia

ore 09:30 - Arco di Malborghetto e Villa di Livia, le aperture di gennaio 2022. Luoghi di storia e cultura in cui archeologia e natura si fondono. I siti archeologici della via Flaminia affidati alla Soprintendenza Speciale di Roma sono tutti da scoprire: Villa di Livia e Arco di Malborghetto.  dettagli

27/01/2022   aMiCi al Museo e Online

Centrale Montemartini

ore 16:00 - ritratti imperiali della Centrale Montemartini raccontano… Visita dedicata ai possessori della MIC card a cura di Barbara Nobiloni. Oltre alla galleria di ritratti repubblicani, la Centrale Montemartini ospita una serie di ritratti romani di epoca imperiale. L’incontro tra i visitatori e questi volti del passato è l’occasione per raccontare storie e vicende legate alle opere e alle vite dei personaggi rappresentati. Le attività sono dedicate ai possessori della MiC Card, e non solo. Dalla preistoria, all’arte antica, all’arte contemporanea, dall’universo al pianeta Terra, i numerosi appuntamenti di aMICi offrono la possibilità di ascoltare direttamente dai curatori dei musei approfondimenti sulle opere e sulle storie delle collezioni, ma anche su alcune delle principali mostre attualmente allestite negli spazi museali di Roma Capitale. Prenotazione obbligatoria allo 060608 (tutti i giorni 9.00-19.00) Massimo 10 partecipanti.  dettagli

27/01/2022   Conversazioni D'Autore

MAXXI

ore 16:00 - conversazioni d'autoreCao Fei Un incontro live su Instagram con l’artista. Esploriamo il suo mondo tra arte, tecnologia e cultura pop. Un talk sull’interesse di Cao Fei verso temi come lo sviluppo della cultura popolare, la collaborazione multidisciplinare, le nuove tecnologie, l’indagine sui contesti storici e sociali e l’influenza della fantascienza, fino ad arrivare all’internazionale tendenza che oggi artisti come Cao Fei hanno verso l’apertura di un nuovo campo di esplorazione nella tecnologia e nell’arte. Con il nuovo direttore del Mao di Torino Davide Quadrio e il giornalista Simone Pieranni insieme a Cao Fei per approfondire la sua ricerca artistica e lo sviluppo dei suoi lavori. _ Ore 18:00 - Oggetti de-generiQuestioni di genere, linguaggio e "inclusività" tra scuola, arte e società Una conversazione sull’importanza delle parole quando si tratta di definire la propria identità e di accogliere le differenti identità altrui. Nella società contemporanea emergono con sempre maggiore evidenza la necessità e il desiderio di identificarsi, definirsi, raccontarsi nonostante l’uso del linguaggio sembri non stare al passo con le complessità del presente. Partendo dal progetto educativo Oggetti de-generi. Definizioni alternative di spazi ed elementi d’uso quotidiano* realizzato con gli studenti e le studentesse dell’Istituto d’Istruzione Superiore Biagio Pascal di Roma, prendiamo coscienza di quanto le questioni di genere spesso condizionino le esperienze del nostro quotidiano e ragioniamo su come sperimentare un pensiero e un linguaggio decentrato, non monolitico e aperto alla “convivenza delle differenze”.  dettagli

27/01/2022   aMiCi al Museo e Online

Museo di Roma - Palazzo Braschi

ore 17:00 - Lettura partecipata di un’opera a sorpresa di Paolo Veronese Visita dedicata ai possessori della MIC card a cura di Isabella Serafini, un modo diverso per partecipare attivamente alla scoperta del patrimonio culturale della nostra città, secondo le più attuali metodologie museologiche. Un incontro per avvicinarsi gradualmente a un affascinante dipinto cinquecentesco: per osservare con più attenzione un’immagine e scoprire insieme, dialogando, gli elementi che caratterizzano il linguaggio visivo: forme, spazio, composizione, colori, espressioni. Un affascinante viaggio dalla percezione visiva all’interpretazione storica e simbolica dell’opera, anche in relazione al suo celebre autore. Le attività sono dedicate ai possessori della MiC Card, e non solo. Dalla preistoria, all’arte antica, all’arte contemporanea, dall’universo al pianeta Terra, i numerosi appuntamenti di aMICi offrono la possibilità di ascoltare direttamente dai curatori dei musei approfondimenti sulle opere e sulle storie delle collezioni, ma anche su alcune delle principali mostre attualmente allestite negli spazi museali di Roma Capitale. Prenotazione obbligatoria allo 060608 (tutti i giorni 9.00-19.00) Massimo 10 partecipanti.  dettagli

27/01/2022   La Maratona Fotografica

Museo di Roma In Trastevere

ore 17:30 - Federica Muzzarelli, Corpo e azione. Fotografie fra Otto e Novecento Uno sguardo diverso. La fotografia come strumento di indagine sull’identità Approfondimenti, in occasione della mostra Prima, donna. Margaret Bourke-White, sulle protagoniste, i diversi sguardi e i temi della fotografia e dell’identità femminile. In collaborazione con il Centro di Ricerca FAF. Fotografia Arte Femminismo, le protagoniste indagano il rapporto, intenso e fecondo, tra lo strumento fotografico e l’indagine dell’identità femminile; un filo rosso che percorre tutta la storia della fotografia. Federica Muzzarelli (Università di Bologna) propone un talk dal titolo Anne Brigman in Songs of a Pagan. Fotografia e Gender Politics nel primo Novecento. Ciclo di incontri e approfondimenti in occasione della mostra “Prima, donna. Margaret Bourke-White” sulle protagoniste, gli sguardi e i temi della fotografia e dell’identità femminile nell’Italia del Novecento. Ciclo di proiezioni trasmesse dalle 15.00 alle 17.00 e dalle 17.00 alle 19.00 durante le prime domeniche del mese. Prodotta da Sky Arte. Prenotazione obbligatoria allo 060608 (tutti i giorni 9.00-19.00)  dettagli

27/01/2022   INCONTRI FAI L'età dell'ottimismo. Il secondo dopoguerra e gli anni Cinquanta.

Teatro Sala Umberto

ore 18:15 - Guido Zaccagnini, Sanremo vs Resto del Mondo. Alla fine del secondo conflitto mondiale il mondo e l’Europa sono sconquassati: gli stati, sconfitti e dominanti, devono risollevarsi, economicamente e culturalmente. L’Italia, lacerata da un devastante regime liberticida, deve rifondarsi ex novo. Dal '46 al '49, l’unità nel CLN delle diverse - anche opposte - forze politiche, il suffragio universale, il referendum repubblica/monarchia, sono momenti irripetibili d’un impegno senza pari, premesse d’uno straordinario decennio di sviluppo, da paese agricolo a potenza industriale.  dettagli

27/01/2022   Tre Stazioni per Arte-Scienza - Incontri

Palazzo delle Esposizioni

ore 18:30 - VALENTINO CATRICALÀ, MÓNICA BELLO NUOVE PRATICHE CURATORIALI FRA ARTE E SCIENZA la conferenza inizialmente in programma in Rotonda non avverrà più in presenza ma esclusivamente online Da tempo ormai il mondo della scienza ha stretto legami sempre più forti con quello dell'arte. Artisti entrano in laboratori scientifici, collaborano con tecnici e scienziati, realizzano opere con forti basi scientifiche. Dall’altra i laboratori di ricerca si sono aperti a un dialogo sempre più serrato con il mondo dell’arte. Questi intrecci stanno ridefinendo sia le pratiche artistiche che quelle curatoriali. Come? Questa è la domanda a cui Mónica Bello e Valentino Catricalà vogliono rispondere. Su queste basi, i due relatori trasporteranno il pubblico in un viaggio che illustri le ultime tendenze dell’arte in rapporto alla scienza, i cambiamenti nelle pratiche curatoriali, il potenziale impatto sociale dell’unione tra arte e scienza.  dettagli

 
Pronti al via
mostra palazzobrancaccio spqr

SPQR: SIAMO POPOLO QUANTO RE   21/01/2022 - 22/01/2022

Palazzo Brancaccio

In mostra opere del Collettivo 900 - Leonardo Crudi, Elia Novecento e Marco Riccioni - in dialogo con opere autentiche degli anni Sessanta e Settanta dei grandi artisti della Scuola di Piazza del Popolo, tra cui Mario Schifano, Franco Angeli, Tano Festa, Cesare Tacchi, Renato Mambor, Pino Pascali, Mario Ceroli e Umberto Bignardi. Nata negli anni Sessanta a Roma, la Scuola di Piazza del Popolo è stata l’esperienza artistica tra le più influenti per il mondo contemporaneo, abbracciando l’arte nella sua totalità e diffondendo un rivoluzionario messaggio di libertà d’espressione, in una visione avanguardista di movimento artistico e di arte pubblica e popolare capace di veicolare idee politiche e culturali. Artisti dal calibro di Mario Schifano, Franco Angeli e Tano Festa si riunivano al Caffè Rosati condividendo la volontà di sradicare ogni canone artistico nato prima di loro e provocare un terremoto nel mondo dell’arte attuale e futuro, radunando attorno a loro sempre più artisti affini. Nella sperimentazione degli artisti riflette tutta la violenza di una passione per la vita e una febbre di vivere senza limiti tradotta in desinenze artistiche sempre diverse ed esplosive, caricate da potenti personalità che facevano delle loro diversità una ricchezza.  dettagli
mostra millepiani politicalstatement

Political Statement   21/01/2022 - 16/02/2022

Millepiani Coworking

Ogni strumento utile a veicolare e diffondere un messaggio è un mezzo utile all'espressione di una condizione, dell' individuo e della collettività, mezzo attraverso il quale diffondere principi di un etica spesso obliata per mano di pochi, mezzo altresì attraverso il quale manifestare e difendere i diritti di una minoranza, una minoranza spesso invisibile, ma che, come la forza generata da una forte (re-) pressione, esplode come una bomba inattesa. Come molti precursori della storia dell'arte e della fotografia, dai dadaisti tedeschi ai foto-documentaristi/reporter dei primi decenni del '900, gli autori della mostra “Political Statement” raccontano il mondo attraverso la testimonianza di un'esperienza, così come attraverso una visione critica e analitica su temi politici e sociali odierni.  dettagli
mostra museotrastevere neeev

NEEEV. Non è esotico, è vitale. Fotografie di Begoña Zubero   20/01/2022 - 22/05/2022

Museo di Roma In Trastevere

Una selezione di diciotto fotografie di grande formato di Begoña Zubero. La selezione fa parte di un progetto realizzato da Begoña Zubero durante la sua residenza di due mesi presso la Moving Artist Foundation in Iraq, che cerca di mettere in relazione artisti che operano in zone di conflitto con quelli dei Paesi Baschi e racconta la città di Mosul nel momento della ricostruzione, dopo la terribile offensiva che ha portato alla sconfitta dello Stato Islamico.  dettagli
mostra artgap eternasplendo

Carla Nico - Eterna Splendo   22/01/2022 - 28/01/2022

ART G.A.P.

La mostra Eterna Splendo raccoglie quelle opere di Carla Nico che più raccontano il passare del tempo, il cambiare delle stagioni e l’energia che deriva dal cambiamento. Eterna Splendo vuole essere il racconto del tempo sulla terra, del passare delle stagioni e dei frutti che maturano. La luce dei colori sulla tele restituisce la sottile energia che deriva dalla trasformazione, dal cambiamento. E alla luce del cambiamento, anche quello climatico, è la terra, la nostra Gea che eterna splende, anche nei deserti aridi, anche nei ghiacciai che sciogliendosi trasudano acqua. La pittura di Carla Nico è una pittura salda, forte, convincente. La materia è piena, spessa, vibrante. Si avverte una certa animata dialettica che l’artista mantiene tra i colori, la tela e i propri pensieri. Le cromie autunnali ci hanno ulteriormente guidato nella scelta delle opere. Questo in quanto i colori ramati, i toni vermigli ed il colore scuro delle foglie che cadono ricordano il colore del sangue che, come in un ciclo lunare, rigenera e prepara alla vita.  dettagli
mostra t293 chasepalmer

Chase Palmer – Operating from an Insanely Crowded Room   22/01/2022 - 25/02/2022

T293

For the exhibition, the New York based artist presents a new series of oil paintings, in which he depicts a hyperactive work environment of figures competing in an ambiguous institution. With influences ranging from the 20th Century New Objectivity movement to Neo-Futurist architecture, Palmer defies the viewer’s mind by creating a manipulated, chaotic environments, often using dichotomies, such as function versus dysfunction, conforming versus disputing, human versus object, or liberty versus constraint. In each work in the series, many of the figures are uniform in clothing, wearing white tucked in shirts with ties. It’s an incomplete suit that suggests unideal fashion, yet acceptable work attire. These groups of figures are often conspiring and competitively climbing on top of each other in their mysterious job. The depicted subjects are in many ways gentrified wannabes, social climbers, and yuppies. With painterly invention, the artist renders this otherwise serious environment, an amusing setting, on which the subjects are depicted as ludicrous, and their ideals nonsensical.  dettagli
mostra t293 502

502 Bad Gateway – Riddle; Obsolescence   22/01/2022 - 25/02/2022

T293

502 Bad Gateway’s multimedia project investigates the role of remembrance in the contemporary society and presents a series of 3D-printed sculptures, site-specific installations inspired by the 1990s video-games visual culture, reels projections and interactive hybrid oil-paintings. In their first ever solo exhibition, the artist duo formed by Alexander Baumann and Robert Ruth looks to confront the relationship humankind shares with its own depreciated lifespan, in both its fragments and its entirety. In creating an interconnected landscape of multimedia work leveraging deprecated technology, new 3d printing techniques, and video games all working in aggregate, the artists offer viewers distinct and varying thresholds into a realm of their creation.  dettagli
mostra accademiaungeria danteliszt

Dante e Liszt in mostra al Conservatorio di Musica Santa Cecilia - Roma   26/01/2022 - 25/02/2022

Accademia d'Ungheria in Roma

Il presente percorso espositivo, allestito precedentemente presso l'Accademia d'Ungheria in Roma e il Palazzo Lercari di Albano Laziale, presenta un affascinante spaccato dei progetti compositivi di Liszt legati a Dante, nonché le influenze che hanno plasmato il pensiero del compositore ungherese. L’esposizione prende inoltre in esame numerose opere d’arte, di musica e di letteratura del XIX secolo ispirate al sommo poeta. Hanno un ruolo chiave anche gli artisti con cui Liszt ebbe un rapporto personale e di cui conosceva opere legate a Dante (Gustave Doré, Bonaventura Genelli, Eugène Delacroix, Jean-Auguste-Dominique Ingres, Ary Scheffer). Alcune storie del XIX secolo e di inizio XX secolo testimoniano anche la rinascita della ricezione dantesca ungherese, ad esempio il Panorama dell’Inferno inaugurato nel 1896 nel Parco cittadino di Budapest o la Serata dantesca di Ferenc Pulszky a Firenze. La mostra è stata realizzata dai collaboratori del Ferenc Liszt Memorial Museum and Research Center, tra cui Dóra Bodrogai, Krisztina Halász, Anna Peternák.  dettagli
mostra albumarte sergioracanati

Sergio Racanati NA NA N FRASTEIR / non è un forestiero   26/01/2022 - 26/02/2022

AlbumArte

L’interesse che AlbumArte dimostra da sempre nei confronti della video arte e i film d’artista, culmina in questo progetto molto intenso, concepito come una profonda riflessione sociale e politica pensata e vissuta dal sud del mondo, attraverso quattro opere filmiche che saranno proiettate in loop da quattro postazioni diverse: IMMEDIATELY PAST­_ovvero la grande feste è finita, DETRITI_Salinas Grandes, DEBRIS / DETRITI_Puglia e L?l?, film realizzato in India, Himalaya. All’interno della mostra, sarà anche esposto il manifesto dell’artista dal titolo Perché ho scelto di vivere a sud, e allestita una grande installazione fotografica dal titolo Debris/Detriti_Argentina composta da una serie di 42 scatti da cui emerge un ritratto sociale, politico, ambientale di forte denuncia senza entrare nella dimensione del reportage. Il progetto è sostenuto da IRI REAL ESTATE – Istituto Regionale Immobiliare Roma e realizzato con il supporto di Apulia Center for Art and Technology. Partner culturale: CAPTA (centro_arte_territorio_paesaggio_ambiente).  dettagli
mostra pastificiocerere laprimamadre

SARA BASTA: LA PRIMA MADRE   27/01/2022 - 26/03/2022

Fondazione Pastificio Cerere

La mostra, che si estende lungo gli spazi del silos e il sotterraneo del mulino, entrambi ricavati dal recupero dell’antico Pastificio Cerere, resterà aperta al pubblico da venerdì 28 gennaio a sabato 26 marzo 2022. Sara Basta lavora sulle relazioni, indagando le tematiche dell’educazione e della co-creazione, del linguaggio e della memoria, in un passaggio continuo tra personale e collettivo. Attraverso la condivisione di esperienze legate a un “fare” comune, mette in discussione gerarchie e ruoli. La prima madre è stata ideata come un percorso nella sua ricerca più recente. Un corpus di opere realizzate negli ultimi due anni che restituisce una mappa emozionale disegnata dal tempo dell’artista: a partire da quello presente, vissuto e scomposto nella sua ripetitività, fino al tempo del ricordo, della ricerca nella memoria familiare, e alla relazione ciclica tra nascita e morte. Da tale relazione originaria, il percorso si dipana esplorando i nuclei tematici che caratterizzano diverse serie di lavori di Sara Basta: la madre, la casa, la cura, il corpo dell’artista come sede e manifestazione di fisicità ed emotività.  dettagli
mostra macmaja peterflaccus

Peter Flaccus - THE FLAT EARTH   27/01/2022 - 12/03/2022

Mac Maja Arte Contemporanea

Dopo la partecipazione al progetto “Miscellanea. L’esercizio dell’Arte” (maggio 2019), Peter Flaccus torna ad esporre negli spazi della galleria Maja Arte Contemporanea con una selezione di opere eseguite con l’antica tecnica dell’encausto. “The Flat Earth” (il titolo è quello di un’opera esposta) completa la “Trilogia dei colori” di kieslowskiana memoria: un ciclo di mostre iniziato nel settembre 2021 con la personale di Ria Lussi “Chi ha paura del Rosa?“, seguita – in novembre – da “Il Tempio” dell’artista francese Pierre-Yves Le Duc, dove protagonista, questa volta, era il blu Klein. Per la terza e conclusiva mostra del ciclo, la Galleria ha selezionato – all’interno del vasto universo cromatico che incontriamo nel lavoro di Flaccus – i neri e i blu profondi, ma anche gli ori e i tenui gialli a fare da contrappunto luminoso, mettendo in dialogo e confronto opere eseguite dal 2000 ad oggi. Originario del Montana (USA), Flaccus si trasferisce a Roma da New York all’inizio degli anni Novanta, e da allora sceglie la cera come materia elettiva, recuperando una tradizione antichissima: l’encausto.  dettagli
mostra galleriafidia thelastsoup

ILARIA REZZI THE LAST SOUP   27/01/2022 - 10/02/2022

Galleria Fidia

Prima importante tappa espositiva dell’ artista impegnata in tre importanti momenti-mostra, da gennaio a maggio 2022, in tre diverse città italiane: Roma, Venezia e Rovigo. La mostra The Last Soup sancisce la collaborazione tra Ilaria Rezzi e Romina Guidelli, curatrice delle mostre in programma fino alla prossima primavera. A dare titolo alla mostra è la prima opera eseguita da Ilaria Rezzi nel 2021: The Last Soup, madrina concettuale dei successivi lavori realizzati fino a gennaio 2022. In mostra, oltre alle due grandi tele The Last Soup (cm 100×250) e Switch (cm 100×200), saranno presentate opere di varie dimensioni datate dal 2015 al 2022, alcune delle quali esposte, per gentile prestito del gallerista Gianfranco Rosini, in occasione delle mostre “Dal Futurismo alla Urban Art” (Riccione, Roma, Genova 2019; Napoli 2021).  dettagli
mostra galleriaannamarra postcardfromnewyork

POSTCARD FROM NEW YORK - PART III   28/01/2022 - 12/03/2022

Anna Marra Arte Contemporanea

Postcard from New York - Part III, a group show curated by Serena Trizzino, is the last edition of a series started in 2016 that relates a selection of the curator’s findings in New York City. This iteration focuses on artists who explore the liminal space between abstraction and representation.Employing different techniques, each artist has a unique and yet cohesive visual language that subtly suggests recognizable forms, in particular those of the body. >From the ways in which the body relates to its social context; to how it encapsulates the human’s fragility, in contrast to its potential power; connects with universal forces; or inspires for its sheer esthetical value; each artist employs the figure to investigate and express their main message.  dettagli
mostra medina paologuzzanti

Paolo Guzzanti Solo Contemporary Art Exhibit   28/01/2022 - 17/02/2022

Medina Roma

Paolo Guzzanti nasce a Roma nel 1940. Noto al grande pubblico come giornalista, politico e saggista, si è dedicato all’Arte Contemporanea, in particolare alle seconde avanguardie del Novecento, con focus specifico sulle correnti statunitensi, sperimentando percorsi di elaborazione e sintesi. Nella mostra si evidenzia la sua ricerca artistica espressa attraverso dipinti che mantengono organicamente una coerenza stilistica basata sull’espressionismo astratto. «Sono opere astratte?», si interroga Guzzanti. «Per lo più sì, sono astratte e non significano nulla. Chi le guarda scopre significati suoi, come accade con le macchie d’inchiostro di Rorschach. Sono molto stupito e curioso dei messaggi personali degli osservatori, mentre io riconosco a malapena i miei stati d’animo.» Il critico Daniele Radini Tedeschi ne parla come di «[…] immagini folgoranti, piene di bebop e tormento, pozze di sfumature, ombre senza corpi, celle prive di numero. […] le sue teche dipinte sono librerie dell’anima, simili a quei piccoli scaffali della memoria dove i vecchi pescatori raccoglievano i souvenir portati dal mare.»  dettagli
mostra unosunove theexpandedbody

THE EXPANDED BODY   29/01/2022 - 26/03/2022

1/9unosunove

Poco si è scritto e dibattuto sulla perdita di centro del corpo a partire dagli anni Duemila. Che il corpo fosse centrale lo avevano ben inteso - ad esempio - i performer e i body artist che negli anni Settanta fecero della presenzialità un esercizio virtuoso, in grado di spingere il corpo stesso a varcare i propri limiti - arrivando all’impersistenza, a quello che è definibile come “il vuoto”. Ma già in precedenza artisti come Carol Rama (Torino, 1918-2015) avevano fatto dell’esplorazione dei limiti del corpo una costante della propria ricerca. Attraverso una multiforme vocazione che dall’ambito pittorico evade in quello installativo, lo smembramento del corpo nelle opere di Carol Rama sconfina nella tangibile ricerca della valenza metamorfica che il corpo assume nel momento in cui è obbligato a forzare i propri limiti concettuali, divenendo qualcos’altro, radicandosi nella visceralità. Culturalmente, le radici di questa centralità, senza risalire fino all’antica Grecia, potrebbero essere rintracciate nel Medioevo, quando alle funzioni corporee e alla presenza del corpo nello spazio è dato un ruolo di primo piano nella conoscenza del mondo e di sé stessi. Ecco allora che lo spostamento di asse, questa perdita di centro, conduce in anni recenti a una polarità “corpo espanso”/“corpo vuoto” che ci sembra di poter rintracciare in una nuova generazione di artisti che sta spingendo il medium - che si tratti di scultura o video, disegno o installazione, ricamo o fotografia - verso un ragionamento più ampio sul legame tra corpo (assente e/o presente) e linguaggio, nel tentativo di saggiare il mondo con gli strumenti che già sono in nostro possesso, e non altrimenti  dettagli
mostra wunderkammen strategiesforarevolution

Shepard Fairey ? Strategies for a revolution   29/01/2022 - 22/02/2022

WUNDERKAMMERN

La mostra Dopo le mostre personali Force Majeure al MMOMA (Mosca, 2018) e 3 Decades of Dissent alla Galleria d’Arte Moderna (Roma, 2020), Shepard Fairey torna in Italia con la mostra Strategies for a revolution. Le opere presentate ruotano attorno a uno dei grandi temi della sua poetica: il potere in tutte le possibili sfaccettature e accezioni. Shepard punta a travolgere lo spettatore con il suo immaginario e con il suo linguaggio ironico, propagandistico, iconico. (...) L'energia che viene sprigionata dalle immagini create da Shepard, indipendentemente da quante volte abbiamo l'impressione di averle "già viste", è sempre sorprendente - G. Pizzuto Quello di Shepard è un linguaggio essenziale e audace che trae ispirazione dall'arte d'avanguardia e di propaganda del Novecento, dal Futurismo al Costruttivismo russo.  dettagli

 
Ultimi giorni per :

Liberameente Oltre   15/01/2022 - 21/01/2022

ART G.A.P.

La galleria Art GAP, a due passi da Piazza Largo Argentina, è lieta di accogliere direttamente dalla Germania l’artista Freddy Fioravanti, dal 15 al 21 gennaio 2022 per la sua mostra personale ...   dettagli

RITRATTI DI CINEMA. Antonietta De Lillo   21/12/2021 - 21/01/2022

Casa Del Cinema

Due anni formidabili della Mostra di Venezia raccontati attraverso le immagini di un’inedita Antonietta De Lillo, allora giovane foto reporter. Dopo la presentazione alla 78. Mostra di Venezia, ...   dettagli

Sunil Gupta - Emerge into Light   30/10/2021 - 22/01/2022

Matèria

Matèria è orgogliosa di presentare la prima personale in Italia di Sunil Gupta (New Delhi, 1953) dal titolo Emerge into Light. In mostra due serie seminali del fotografo naturalizzato canadese ...   dettagli

UN IPOTETICO CORSO   11/12/2021 - 22/01/2022

Spazio In Situ

Un ipotetico corso parte da una lettura collettiva e libera del racconto breve Another Story, or a Fisherman of the Inland Sea (1994) della scrittrice statunitense Ursula K Le Guin. Abbandonata ...   dettagli

ANNA-SOPHIE BERGER E TEAK RAMOS You can have my brain   28/09/2021 - 23/01/2022

MACRO

Composto da testi, immagini e riflessioni teoriche sulla cultura materiale e sulla moda vista nel quotidiano, con una digressione sulla prima modernità (dal diciassettesimo al diciottesimo secolo), ...   dettagli

INFERNO - Jean Clair   15/10/2021 - 23/01/2022

Scuderie del Quirinale

Un’esposizione potente, ambiziosa e spettacolare, capace di condurvi in territori inattesi attraverso la forza delle immagini e la profondità delle idee. La firma della mostra è di Jean Clair, ...   dettagli

Between my flesh and the world’s fingers   20/12/2021 - 24/01/2022

Galleria Richter Fine Art

La Galleria Richter chiude il 2021 con Between my flesh and the world’s fingers: mostra collettiva con i lavori di Grgur Akrap, Loren Erdrich, Katarina Janeckova, Jay Miriam, Marlon Wobst. ...   dettagli

Hypnos   15/01/2022 - 25/01/2022

Iki Gai Art Gallery

Hypnos, l’antica divinità greca del sonno, ispira questo nuovo percorso espositivo qui all’IkiGai Art Gallery. Un tris di artisti inedito per il pubblico della galleria, inaugura il nuovo anno, ...   dettagli

Graziosi Abissi - Roberto Fassone   13/12/2021 - 28/01/2022

smART

Fondazione smART – polo per l'arte presenta, lunedì 13 dicembre alle ore 18.00, il nuovo progetto espositivo Graziosi Abissi, dell’artista Roberto Fassone (Savigliano, 1986) a cura di Saverio ...   dettagli

Elisa Montessori - Piante e Fiori (Moralità Boschiva)   11/12/2021 - 28/01/2022

Monitor

Montessori incoraggia un esercizio visivo attraverso giochi linguistici: per catturare nell'informe, imperfetto e disinvolto, immagini che già conosciamo. O, meglio, oggetti che la nostra mente ...   dettagli