ROMArtguide.it NOTIZIE FLASH : Eventi, Mostre al via, Mostre al termine

Solo per un giorno
Venerdì 26

26/11/2021   Modalità, procedure e norme per le visite al Palazzo Apostolico e ai Giardini delle Ville Pontificie di Castel Gandolfo

Ville Pontificie di Castel Gandolfo

ore 08:30 - Per accedere al Palazzo Apostolico e ai Giardini delle Ville Pontificie di Castel Gandolfo è possibile prenotare la propria visita attraverso il portale ufficiale tickets.museivaticani.va o, previa disponibilità, acquistare il biglietto di ingresso direttamente presso la biglietteria situata nel Palazzo Apostolico di Castel Gandolfo. Ultimo Ingresso alle ore 13:00.  dettagli

26/11/2021   Visite Per Tutti

Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea

ore 11:00 - Riflettersi con Pistoletto
Osservarsi nei Quadri specchianti di Pistoletto crea un dialogo visivo tra il Sé riflesso e l’ambiente con cui il Sé comunica: questa duplice prospettiva offre originali letture e connessioni tra l’osservatore e le opere. Percorsi interattivi di approfondimento che coinvolgono i partecipanti nella conoscenza delle mostre in corso Durata: 1 ora e mezza / Quota di adesione: € 6 a persona oltre il biglietto di ingresso Prenotazione obbligatoria a prenotalagalleria@sistemamuseo.it  dettagli

26/11/2021   Le Domus Romane

Palazzo Valentini

ore 14:00 - Il visitatore vedrà “rinascere” strutture murarie, ambienti, peristilii, terme, saloni, decorazioni, cucine, arredi, compiendo così un viaggio virtuale dentro una grande Domus dell’antica Roma. ORARIO DI APERTURA Venerdì dalle 14.00 alle 20.00. Ultimo accesso ore 19.00. Fasce d’ingresso- Sabato e domenica dalle 10.00 alle 16.00. Ultimo accesso ore 15.00. Fasce d’ingressoSabato e domenica dalle 10.00 alle 16.00. Ultimo accesso ore 15.00. PRENOTAZIONI e INFORMAZIONI DOMUS ROMANE T. +39 0687165343 / Infocivita@tosc.it.  dettagli

26/11/2021   Visite Guidate in Galleria

Galleria Borghese

ore 15:00 - Galleria Borghese mette a disposizione delle visite guidate in italiano condotte da personale qualificato della società Gebart. Le visite guidate si svolgono ogni venerdì alle 15.00 e alle 17.00 e ogni sabato alle 11.00 e alle 13.00, con due turni di visita in ciascun orario, fino a un massimo di 15 persone per gruppo. Il costo delle visite guidate è di 8 €, oltre il prezzo del biglietto e i diritti di prenotazione. Per prenotazioni contattare il numero +39 06 32810  dettagli

26/11/2021   Agenda

MACRO

ore 18:30 - UN’OPERA Jannis Kounellis, Senza Titolo, 12 cavalli con Giuseppe Garrera 26 novembre 2021, ore 18.30 #Agorà Un’opera è un formato di AGORÀ sviluppato in collaborazione con Giuseppe Garrera, nel quale il musicologo, storico dell’arte e collezionista analizzerà filologicamente un’opera a sua scelta per ogni incontro. 14 gennaio 1969. All’Attico di Roma Jannis Kounellis espone 12 cavalli vivi. Si parla di atto provocatorio, di gesto dada, di snobismo intellettuale, per i più di una cosa anche disgustosa e nauseante per il puzzo e l’ingombro e il rischio di prendersi un calcio.  dettagli

26/11/2021   Studiolo

Accademia di Francia - Villa Medici

ore 18:30 - Uscita di Studiolo n°17 26 novembre 2021 L'anno 2020 ha segnato il mezzo millennio della morte di Raffaello. La rivista Studiolo rende omaggio al maestro dedicandogli il suo ultimo numero, pubblicato da Macula Ed. Lancio alla Libreria Petite Égypte (Parigi) il 26 novembre alle 18.30! Studiolo è la rivista annuale di storia e teoria dell’arte dell’Académie de France di Roma – Villa Medici. Offre un forum per le ricerche più attuali della storia dell’arte, sia per quanto riguarda i suoi oggetti che i suoi metodi. È particolarmente interessato alla produzione di immagini e agli scambi artistici tra Italia, Francia ed Europa, dal Rinascimento ai giorni nostri. Ogni numero comprende un dossier tematico, oltre a tre sezioni: Varia, aperta a proposte fuori tema; Dibattiti, dedicata alla storiografia e alle recensioni di libri di approfondimento; e Villa Medici, Storia e Patrimonio, che si occupa della storia dell’Académie de France a Roma e delle attività e dei progetti di restauro seguiti dal dipartimento di storia dell’arte. Infine, in Champ libre, Studiolo apre le sue pagine alle proposte dei consiglieri dell’anno in corso.  dettagli

26/11/2021   Ti con Zero - Sound performances

Palazzo delle Esposizioni

ore 19:30 - Previous Next BARTHOLOMÄUS TRAUBECK YEARS 26 novembre 2021, 19:30 sound performance Years è una performance di musica contemporanea dell’artista tedesco Bartholomäus Traubeck basata su un giradischi modificato che genera musica dagli anelli di accrescimento di un albero analizzati in relazione alla distanza, lo spessore, le venature. Traubeck ha sostituito la puntina con uno strumento di lettura ottica e un programma in grado di leggere le venature naturali di un albero e di associarle ai suoni di un piano. Bartholomäus Traubeck, attivo tra Vienna e Monaco, è un artista multimediale che indaga l'intersezione tra materia e media. Il suo lavoro si occupa spesso di acquisire nuove prospettive su oggetti e strumenti comuni attraverso la traduzione e la riformulazione delle informazioni . Nell'ambito del progetto "Tre Stazioni per Arte-Scienza" cinque appuntamenti che Xing propone all’interno del programma di Ti con zero, coinvolgono un insieme di artisti che, a partire da differenti prospettive disciplinari e impiegando molteplici tecniche realizzative, si confrontano con il mondo fenomenico del suono.  dettagli

26/11/2021   Tarkovskij e il trascendente nel cinema

Palazzo delle Esposizioni

ore 20:00 - SOLARIS - REPLICA Soljaris, Unione Sovietica, 1972, 167’, DCP v.o. sott. It di Andrej Tarkovskij, con Donatas Banionis, Natal'ja Bondar?uk, Jüri Järvet Inviato a indagare sulla morte di uno scienziato nella stazione orbitante intorno al pianeta Solaris, Kris Kelvin scopre che alcune radiazioni possono materializzare la memoria e l’inconscio umani. Partendo dal romanzo di Stanis?aw Lem, Tarkovskij firma un’opera visionaria e intimista al tempo stesso, “che inchioda lo spettatore allo schermo con immagini che non si erano mai viste nel cinema” (Morandini). Versione integrale restaurata proveniente dalla Mosfil'm (Mosca) Proiezione speciale in collaborazione con Istituto Polacco di Roma per il centenario di Stanis?aw Lem
INFORMAZIONI: INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA, PER ACCEDERE È NECESSARIO PRESENTARE IL GREEN PASS. Le prenotazioni si effettuano su questo sito dalle ore 9.00 del giorno precedente alla proiezione fino a 30 minuti prima. Regista leggendario, capace di lasciare con pochi titoli un segno indelebile nell’immaginario del pubblico, Andrej Tarkovskij è stato forse l’autore che con maggiore coerenza ha saputo trasformare il cinema in mezzo di esplorazione interiore, di ricerca dell’assoluto. Impresa che appare ancora più incredibile se si considera il contesto in cui è stata realizzata, quello dell’ostracismo del regime sovietico che lo spinse infine a un esilio doloroso.  dettagli
Sabato 27

27/11/2021   Orario Invernale

Villa Lante

ore 08:30 - Informiamo i nostri visitatori che i festivi di novembre e dicembre Villa Lante effettuerà il seguente orario: 8:30 - 14:00, ultimo ingresso 13:15.  dettagli

27/11/2021   Modalità, procedure e norme per le visite al Palazzo Apostolico e ai Giardini delle Ville Pontificie di Castel Gandolfo

Ville Pontificie di Castel Gandolfo

ore 08:30 - Per accedere al Palazzo Apostolico e ai Giardini delle Ville Pontificie di Castel Gandolfo è possibile prenotare la propria visita attraverso il portale ufficiale tickets.museivaticani.va o, previa disponibilità, acquistare il biglietto di ingresso direttamente presso la biglietteria situata nel Palazzo Apostolico di Castel Gandolfo. Ultimo Ingresso alle ore 13:00.  dettagli

27/11/2021   Le Domus Romane

Palazzo Valentini

ore 10:00 - Il visitatore vedrà “rinascere” strutture murarie, ambienti, peristilii, terme, saloni, decorazioni, cucine, arredi, compiendo così un viaggio virtuale dentro una grande Domus dell’antica Roma. ORARIO DI APERTURA Venerdì dalle 14.00 alle 20.00. Ultimo accesso ore 19.00. Fasce d’ingresso- Sabato e domenica dalle 10.00 alle 16.00. Ultimo accesso ore 15.00. Fasce d’ingressoSabato e domenica dalle 10.00 alle 16.00. Ultimo accesso ore 15.00. PRENOTAZIONI e INFORMAZIONI DOMUS ROMANE T. +39 0687165343 / Infocivita@tosc.it.  dettagli

27/11/2021   NU-SHU - Le parole perdute delle donne

Arco di Giano

ore 10:00 - NU-SHU – Le parole perdute delle donne è il nuovo esperimento di Raffaele Curi presentato dalla Fondazione Alda Fendi – Esperimenti e pensato per celebrare la riapertura, dopo ventotto anni, dell’Arco di Giano a Roma, con la Soprintendenza speciale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Roma diretta da Daniela Porro. Raffaele Curi ammalia i suoi spettatori e li porta su un piano riflessivo, mescolando i segni dell’arte con i temi dell’attualità più incalzante. A partire dal 12/11/2021 la Soprintendenza Speciale di Roma e la Fondazione Alda Fendi - Esperimenti apronO l'Arco Di Giano: il monumento sarà aperto tutti i sabati dalle ore 10:00 alle ore 14:00. A Partire da Marzo, con l'ora Legale il monumento aprirà dalle ore 16:00 alle ore 20:00.  dettagli

27/11/2021   Dimostrazioni di tecniche dell'incisione, stampa e calligrafia araba

Villa Torlonia - Casino Nobile

ore 10:00 - Puntasecca - Laboratori dimostrativi a cura degli artisti della Stamperia69 specializzati nelle tecniche di incisione e stampa.Tecniche dell'incisione e calligrafia araba. A cura dell'Associazione Culturale Stamperia Ripa 69 Per informazioni e prenotazioni contattare: stamperia69@gmail.com Tel 329 200 33 99  dettagli

27/11/2021   Vivi le Attività del Museo delle Civiltà

Museo dell'alto Medioevo A. Vaccaro

ore 10:00 - Sabato 27 novembre il Museo delle Civiltà apre al pubblico dalle 10:00 alle 19:00.  dettagli

27/11/2021   Visite Guidate in Galleria

Galleria Borghese

ore 11:00 - Galleria Borghese mette a disposizione delle visite guidate in italiano condotte da personale qualificato della società Gebart. Le visite guidate si svolgono ogni venerdì alle 15.00 e alle 17.00 e ogni sabato alle 11.00 e alle 13.00, con due turni di visita in ciascun orario, fino a un massimo di 15 persone per gruppo. Il costo delle visite guidate è di 8 €, oltre il prezzo del biglietto e i diritti di prenotazione. Per prenotazioni contattare il numero +39 06 32810  dettagli

27/11/2021   Visite didattiche alla mostra Klimt. La Secessione e l’Italia

Museo di Roma - Palazzo Braschi

ore 11:20 - In occasione della mostra Klimt. La Secessione e l’Italia, per rispondere alle numerose richieste del pubblico, è stata introdotta la possibilità per i visitatori di seguire una visita didattica all’esposizione. Ogni sabato mattina, dal 13 novembre all’8 gennaio (unica eccezione domenica 26 dicembre), è possibile effettuare una vista accompagnati da un operatore didattico, previo preacquisto obbligatorio della visita e dell'ingresso alla mostra. Preacquisto obbligatorio allo 060608 (tutti i giorni ore 9.00 - 19.00) della visita guidata e del biglietto della mostra.
  dettagli

27/11/2021   I Docufilm del PArCo. Depositi inVisibili

Domus Aurea

ore 15:00 - Il secondo appuntamento della rassegna – in programma per sabato 27 novembre – è dedicato ai materiali provenienti dagli scavi “storici” condotti sul Palatino e realizzati a partire dall’Ottocento da figure di spicco dell’archeologia romana e italiana quali Pietro Rosa, Rodolfo Lanciani, Giacomo Boni, Alfonso Bartoli: un percorso attraverso i depositi della Casa di Augusto e non solo che conservano i reperti provenienti dagli scavi dei palazzi imperiali del Palatino. Depositi inVisibili è un reportage interamente prodotto dal Parco archeologico del Colosseo dedicato al racconto delle collezioni conservate negli oltre cento magazzini e depositi distribuiti tra Domus Aurea, Palatino e Colosseo. Un immenso patrimonio di reperti che diventa oggi, a partire dall’idea e dalla curatela delle archeologhe Federica Rinaldi e Roberta Alteri, un lungo racconto sulla pagina Facebook e sul canale Youtube del PArCo: 4 puntate in cui archeologi, architetti e restauratori danno voce ai reperti mobili svelando le storie celate dietro di essi e rendendoli finalmente visibili e accessibili a tutti.  dettagli

27/11/2021   Attività Didattiche

Palazzo Corsini

ore 16:00 - Dal 6 novembre 2021 al 16 aprile 2022, ogni sabato alle ore 16.00, in programma i laboratori didattici Giovani architetti al museo a cura dell’Associazione sipArte!: i bambini sono invitati a scoprire la figura della celebre architettrice. Massimo 10 partecipanti. Attività gratuita su prenotazione obbligatoria all’indirizzo didattica@siparte.net.  dettagli

27/11/2021   Laboratorio fotografico per ragazzi

Palazzo Merulana

ore 16:00 - Palazzo Merulana in questi tre anni di apertura ha rappresentato un centro di produzione e promozione culturale, con un forte legame con il territorio. L’inclusione delle giovani generazioni under35 rientra tra i maggiori obiettivi di MeruLAB, progetto in collaborazione con Regione Lazio, mettendo in relazione abitudini e esigenze di questa fascia di pubblico con la fruizione degli spazi museali. Tra le attività proposte, il laboratorio fotografico “Street view” si terrà durante la mostra “Caio Mario Garrubba – Freelance sulla strada”, con tre appuntamenti rivolti ai giovani dagli 11 ai 14 anni. Il laboratorio sarà dedicato alla produzione di una mappatura urbana del quartiere Esquilino attraverso gli scatti dei partecipanti che, grazie alla ‘fotografia di strada’, documenteranno visioni personali e punti di contatto della realtà contemporanea a loro più vicina, accompagnati dagli operatori didattici. Alla scoperta della fotografia di strada come strumento di indagine del contesto urbano, i partecipanti dovranno disporre di una fotocamera digitale o di uno smartphone.  dettagli

27/11/2021   Attività Educativa

MAXXI

ore 16:30 - laboratori in Tattiloteca Come ti senti? sala Graziella Lonardi Buontempo laboratorio gratuito per famiglie con bambine e bambini dai 7 anni in su, vedenti o con disabilità visiva prenotazione obbligatoria scrivendo a publicengagement@fondazionemaxxi.it Tre laboratori didattici inclusivi dove è vietato non toccare per scoprire insieme la Tattiloteca del MAXXI. Il secondo laboratorio del ciclo è Come ti senti?, ispirato al Libro di Marcella Basso Io, tu e le mani, un laboratorio didattico inclusivo “ad occhi chiusi” per scoprire il libro tattile attraverso il coinvolgimento del corpo come strumento di relazione.
_ ore 17:00 - La Commedia dell’InfernoUn progetto tra teatro e architettura contemporanea. spazi e gallerie del Museo
necessario esibire la Certificazione verde COVID-19 (Green Pass)
partecipazione gratuita previo acquisto del biglietto ridotto al museo
Teatro e musica all’interno del Museo. Le architetture e le consonanze del linguaggio di Edoardo Sanguineti parlano con le opere esposte e con l’architettura di Zaha Hadid. Gli spazi museali si animano con modalità nuove per offrire ai visitatori proposte insolite, aprendo al teatro e al dialogo tra le arti. Nel corso del 2021 il regista Marco Lucchesi lavora con gli attori specializzandi sul testo La Commedia dell’Inferno di Edoardo Sanguineti, un “travestimento” dell’Inferno dantesco.  dettagli

27/11/2021   Nel mese di novembre visite guidate alla mostra Misurare la Terra ogni sabato pomeriggio

Mausoleo di Cecilia Metella e Castrum Caetani

ore 16:30 - Per tutto il mese di novembre ogni sabato pomeriggio potrete essere accompagnati dai curatori della mostra M?s????? ?? T????. U?’???????? ??????????? ??? M?s?? V??????? ?? M??s???? ?? C?????? M?????? in una visita guidata gratuita nelle due sedi espositive del Mausoleo di Cecilia Metella e di Villa Capo di Bove. . Il percorso inizia dall’epigrafe recentemente ricollocata in copia sul tamburo del monumento, per proseguire poi nel Complesso di Capo di Bove, in via Appia Antica 222, con la seconda e più ampia sezione espositiva che mostra l’originale dell’iscrizione, strumenti di misurazione, disegni e dipinti dedicati al sepolcro-simbolo dell’Appia Antica.  dettagli

27/11/2021   ETRULAB

Museo Etrusco di Villa Giulia

ore 16:30 - Piccole Storie al museo: il Kamishibai.Il teatrino giapponese nel qule scorrono immagini, raccontiamo affascinanti miti che poi andremo a scoprire nelle sale del museo. Prenotazione obbligatoria entro le ore 18 del venerdì precedente al laboratorio all'indirizzo mn-etru.didattica@beniculturali.it I laboratori sono rivolti a bambini dai 5 anni in su, salvo diversa indicazione ed hanno un costo di 8€ a bambino (5€ per i fratellini e le sorelline). Per gli accompagnatori è possibile prenotare una visita guidata nello stesso orario del laboratorio al costo di 6€ a persona, previo acquisto del biglietto d'ingresso al Museo.  dettagli

27/11/2021   Presentazione del libro Le Altre di Rossana Rossanda

Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea

ore 17:00 - la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea presenta il libro “Le Altre - Conversazioni a Radiotre sui rapporti tra donne e politica, libertà, fraternità, uguaglianza, democrazia, fascismo, resistenza, stato, partito, rivoluzione, femminismo” di Rossana Rossanda, una nuova edizione con la presentazione di Lidia Campagnano, per la casa editrice Manifestolibri (2021). Finiscono gli anni Settanta e la rete Rai Tre di Enzo Forcella affida a Rossana Rossanda, intellettuale comunista anomala nel panorama internazionale, un ciclo all'interno del programma Noi Voi Loro Donna , dedicato alle parole della politica. Rossanda trasforma il programma in un laboratorio dove si incontrano femministe e militanti sindacali e politiche, donne avanti negli anni e ragazze, attrici, psicoanaliste e operaie, in una trama di interviste dove la passione e la curiosità inesauribile di Rossanda raggiungono il femminismo di quegli anni, criticandolo e rendendogli omaggio in pari misura. L'esito di quella entusiasmante esperienza fu anche questo libro, che si apre con una meditazione-narrazione di Rossanda sulla propria storia di persona e di donna.  dettagli

27/11/2021   Visite Per Tutti

Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea

ore 17:00 -Percorsi guidati che raccontano la Galleria e le sue sezioni espositive attraverso una selezione delle sue opere più significative Durata: 1 ora e mezza / Quota di adesione: € 6 a persona oltre il biglietto di ingresso Prenotazione obbligatoria a prenotalagalleria@sistemamuseo.it Percorsi interattivi di approfondimento che coinvolgono i partecipanti nella conoscenza delle mostre in corso Durata: 1 ora e mezza / Quota di adesione: € 6 a persona oltre il biglietto di ingresso Prenotazione obbligatoria a prenotalagalleria@sistemamuseo.it  dettagli

27/11/2021   Programma culturale

Istituto Portoghese di Sant'Antonio in Roma IPSAR

ore 18:30 - CONCERTO DI ORGANO Organista titolare: Giampaolo Di Rosa (Italia/Portogallo) Improvvisazione sui Salmi 24 (23) e 25 (24) Giampaolo Di Rosa Pianista, organista, cembalista, è organista titolare di Santo Antonio dei Portoghesi in Roma, avendo ugualmente svolto funzioni organistiche in qualità di titolare e artista residente in diverse Cattedrali e Chiese europee. Compie gli studi di pianoforte, organo, clavicembalo, musica sacra, musica da camera, musica antica, composizione, teoria ed analisi in Italia, Germania, Francia e Portogallo, conseguendo sette titoli di laurea, master e dottorato. Interpreta un repertorio di ogni epoca fino all’improvvisazione e alle proprie trascrizioni, includendo le integrali per organo di G. Frescobaldi, J.P. Sweelinck, J.S. Bach, C. Franck, F. Liszt e O. Messiaen. In seguito a docenza universitaria decennale, si dedica alla pratica liturgica, al concertismo, alla divulgazione dell’improvvisazione, all’organologia e alla produzione musicale, particolarmente dal 2008 per l’Istituto Portoghese di Santo Antonio in Roma, con il Rettore Mons. Borges, dove è in corso un progetto di edizione pluriennale di improvvisazioni sui 150 Salmi. Svolge attività concertistica in Europa, Russia, Nord e Sud America, Medio ed Estremo Oriente e Australia.  dettagli

27/11/2021   Aperture straordinarie serali della mostra Klimt

Museo di Roma - Palazzo Braschi

ore 19:00 - Il sabato e la domenica la mostra Klimt. La Secessione e l’Italia rimane aperta dalle 19.00 alle 22.00 (la biglietteria chiude alle 21.00). Le aperture staordinarie serali sono confermate anche per l'1 novembre, l'8 dicembre e nei giorni 27-30 dicembre 2021.
  dettagli

27/11/2021   Tarkovskij e il trascendente nel cinema

Palazzo delle Esposizioni

ore 20:00 - 2001: ODISSEA NELLO SPAZIO 2001: A Space Odyssey, Regno Unito, Stati Uniti, 1968, 149’, 35mm v.o. sott. It di Stanley Kubrick, con Keir Dullea, Gary Lockwood, William Sylvester Pietra miliare dell’intera storia del cinema, il film che ha fondato la fantascienza moderna è anche e soprattutto una straordinaria meditazione sulle origini e il futuro dell’uomo, la cui portata filosofica resta attuale dopo più di cinquant’anni, come il suo fascino visivo. Imitato, studiato e parodiato infinite volte, rappresenta forse il picco del genio di Kubrick.
INFORMAZIONI: INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA, PER ACCEDERE È NECESSARIO PRESENTARE IL GREEN PASS. Le prenotazioni si effettuano su questo sito dalle ore 9.00 del giorno precedente alla proiezione fino a 30 minuti prima. Regista leggendario, capace di lasciare con pochi titoli un segno indelebile nell’immaginario del pubblico, Andrej Tarkovskij è stato forse l’autore che con maggiore coerenza ha saputo trasformare il cinema in mezzo di esplorazione interiore, di ricerca dell’assoluto. Impresa che appare ancora più incredibile se si considera il contesto in cui è stata realizzata, quello dell’ostracismo del regime sovietico che lo spinse infine a un esilio doloroso.  dettagli
Domenica 28

28/11/2021   Orario Invernale

Villa Lante

ore 08:30 - Informiamo i nostri visitatori che i festivi di novembre e dicembre Villa Lante effettuerà il seguente orario: 8:30 - 14:00, ultimo ingresso 13:15.  dettagli

28/11/2021   Visite Guidate - L’Impero dei Dinosauri

Orto Botanico di Roma

ore 10:00 - Aperto tutti i giorni, inclusi domenica e festivi, 9:00 -17:30 senza la prenotazione Visite guidate* all'Orto Botanico e alla mostra L'Impero dei Dinosauri ogni domenica (*incluse nel biglietto di ingresso, prenotazione in loco fino a esaurimento posti) Intero: 13,00 euro Ridotto: 10,00 euro per bambini 4 - 18 anni (compresi)  dettagli

28/11/2021   Le Domus Romane

Palazzo Valentini

ore 10:00 - Il visitatore vedrà “rinascere” strutture murarie, ambienti, peristilii, terme, saloni, decorazioni, cucine, arredi, compiendo così un viaggio virtuale dentro una grande Domus dell’antica Roma. ORARIO DI APERTURA Venerdì dalle 14.00 alle 20.00. Ultimo accesso ore 19.00. Fasce d’ingresso- Sabato e domenica dalle 10.00 alle 16.00. Ultimo accesso ore 15.00. Fasce d’ingressoSabato e domenica dalle 10.00 alle 16.00. Ultimo accesso ore 15.00. PRENOTAZIONI e INFORMAZIONI DOMUS ROMANE T. +39 0687165343 / Infocivita@tosc.it.  dettagli

28/11/2021   decanonizing

Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea

ore 10:00 - Love Needs Time to Kill (2018-2020) Proiezione del film di Txuspo Poyo. Decanonizing è un public program che raccoglie punti di vista, voci e narrazioni a partire dal progetto Canon dell’artista spagnolo Mateo Maté. Con Canon l’artista esplora il concetto di mutazione e manipolazione del canone attraverso una serie di rappresentazioni radicali, sovversive e dirompenti, che ne ampliano i confini e lo riempiono di nuovi significati. L’opera Venus Nera, una delle sculture che fanno parte della serie Canon, nel 2021 entra nella collezione della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea. Decanonizing si articola in un ciclo di tre incontri, due artist talk, una video-proiezione, e un gruppo di lettura. Il programma prosegue il lavoro iniziato dalla Galleria Nazionale nel 2018 con la mostra I is an Other / Be the Other, a cura di Simon Njami, che apriva un orizzonte di ricerca comune sul rapporto con l’altro, punto di partenza per la nostra conoscenza del mondo.
  dettagli

28/11/2021   Vivi le Attività del Museo delle Civiltà

Museo Nazionale Preistorico ed Etnografico Luigi Pigorini

ore 11:00 - Ne la città dolente – Viaggio nel mondo dei morti Visita guidata alla mostra Un percorso sulle orme di Dante attraverso l’Inferno, il Purgatorio e il Paradiso. Un viaggio scandito dai versi della commedia, per introdurre temi, contenuti e oggetti del Museo delle Civiltà, in un gioco di rimandi, suggestioni e contrapposizioni. Informazioni Durata: 1 ora e 30 minuti circa. Visite guidate su prenotazione per un massimo di: 25 persone. Prezzo: 8,00 euro per adulti e bambini, più il biglietto di ingresso. Prenotazione: è previsto un diritto di prenotazione, di 10 euro, se si tratta di visita fuori da calendario. Come si svolge la visita guidata: distanziamento dei partecipanti, e gli operatori AditumCultura saranno forniti di apposite mascherine e DPI di protezione.  dettagli

28/11/2021   Eroi Ed Eroine A misura di Bambino

Palazzo Barberini

ore 11:00 - Dal 28 novembre 2021 e fino al 27 marzo 2022, ogni domenica alle ore 11.00, in programma i laboratori didattici Eroi ed eroine a misura di bambino a cura dell’Associazione sipArte!. Le bambine e i bambini sono invitati a scoprire la figura dell’eroina biblica attraverso attività mirate. Massimo 10 partecipanti. Attività gratuita per i bambini tra i 6 e i 12 anni. Biglietto ridotto con tariffa speciale a 6 euro per gli accompagnatori mostra + museo. Prenotazione obbligatoria all’indirizzo didattica@siparte.net  dettagli

28/11/2021   Lezioni di Storia 2021 - La guerra dei sessi

Museo e Villa Romana dell'Auditorium

ore 11:00 - EVA CANTARELLA ARMI E POTERE: LE REGINE GUERRIERE dom 28 nov 11:00 Sala Sinopoli Sia nel mito – come nel caso delle Amazzoni – sia nella realtà – come nel caso di Zenobia, regina di Palmira – le donne del mondo antico all’occasione hanno praticato anche l’arte della guerra, infliggendo agli uomini severe sconfitte. Eva Cantarella ha insegnato Istituzioni di Diritto romano e Diritto greco antico all’Università Statale di Milano. La guerra dei sessi è il tema scelto per la nuova edizione in cui si racconterà il conflitto tra donne e uomini nel corso della storia dell’umanità, nelle sue tante forme: dalla famiglia alla politica, dall’economia alla letteratura, dall’arte allo spettacolo. Storie straordinarie e controverse, dalle più note a quelle sconosciute, dimostreranno soprattutto la forza, il talento, l’astuzia e l’immaginazione di alcune grandi donne che hanno combattuto le disuguaglianze di genere nei vari campi, allontanandosi dagli stereotipi sociali delle diverse epoche.  dettagli

28/11/2021   Laboratorio fotografico per ragazzi

Palazzo Merulana

ore 12:00 - Palazzo Merulana in questi tre anni di apertura ha rappresentato un centro di produzione e promozione culturale, con un forte legame con il territorio. L’inclusione delle giovani generazioni under35 rientra tra i maggiori obiettivi di MeruLAB, progetto in collaborazione con Regione Lazio, mettendo in relazione abitudini e esigenze di questa fascia di pubblico con la fruizione degli spazi museali. Tra le attività proposte, il laboratorio fotografico “Street view” si terrà durante la mostra “Caio Mario Garrubba – Freelance sulla strada”, con tre appuntamenti rivolti ai giovani dagli 11 ai 14 anni. Il laboratorio sarà dedicato alla produzione di una mappatura urbana del quartiere Esquilino attraverso gli scatti dei partecipanti che, grazie alla ‘fotografia di strada’, documenteranno visioni personali e punti di contatto della realtà contemporanea a loro più vicina, accompagnati dagli operatori didattici. Alla scoperta della fotografia di strada come strumento di indagine del contesto urbano, i partecipanti dovranno disporre di una fotocamera digitale o di uno smartphone.  dettagli

28/11/2021   Seicento al femminile: la seduzione della forza e dell’ingegno

Palazzo Corsini

ore 15:30 - Dal 28 novembre 2021 al 27 marzo 2022, ogni domenica, alle ore 11.00 (Galleria Corsini) e alle ore 15.30 (Palazzo Barberini), in programma le visite guidate “Seicento al femminile: la seduzione della forza e dell’ingegno” a cura dello storico dell’arte Francesco Sorce, destinate agli adulti.
Un itinerario dedicato alla condizione femminile nel Seicento che crea un ponte fra le due mostre in corso al museo: Caravaggio e Artemisia: la sfida di Giuditta (a Palazzo Barberini) e Una rivoluzione silenziosa. Plautilla Bricci pittrice e architettrice (a Galleria Corsini): la storia di Giuditta, spesso utilizzata per elaborare e promuovere modelli di donna ideale esaltando di volta in volta la castità e la forza dell’eroina biblica o, per contro, la pericolosa seduzione della sua bellezza, trova un contraltare nella carriera di Plautilla Bricci, che offre una finestra rara sul mondo concreto di una professionista del tempo barocco, capace di superare i confini simbolici dei ruoli sociali. Visita guidata gratuita previo acquisto del biglietto di ingresso al museo. Durata: 60 minuti circa, gruppi max 10 partecipanti. Appuntamento davanti alla biglietteria. Prenotazione obbligatoria all’indirizzo: giudittaeplautilla@gmail.com  dettagli

28/11/2021   Vivi le Attività del Museo delle Civiltà

Museo Nazionale d’Arte Orientale Giuseppe Tucci

ore 16:00 - Donne d’Oriente Visita guidata Le figure femminili dell’arte orientale sono misteriose e vive, con i loro sguardi e le loro fattezze rese eterne dalle rappresentazioni su steli, bassorilievi, dipinti o incisioni. Nella visita intraprenderemo un viaggio che parte dalle dee madri del Vicino Oriente antico, fino alle divinità benefiche e terribili del mondo hindu, giungendo alle donne della città carovaniera di Palmira in Siria, fino alle figure femminili del mondo islamico. Informazioni Durata: 1 ora e 30 minuti circa. Visite guidate su prenotazione per un massimo di: 25 persone. Prezzo: 8,00 euro per adulti e bambini, più il biglietto di ingresso. Prenotazione: è previsto un diritto di prenotazione, di 10 euro, se si tratta di visita fuori da calendario. Come si svolge la visita guidata: distanziamento dei partecipanti, e gli operatori AditumCultura saranno forniti di apposite mascherine e DPI di protezione.  dettagli

28/11/2021   Film Sreaning

MAXXI

ore 17:00 - Le Voyage d’Ordi Riccardo de Cal Un viaggio che intreccia Venezia, Altivole e un angolo di nordest, per giungere ai veri protagonisti: gli artigiani e le altre maestranze del restauro della Tomba Brion. Nel 2016 si sono avviati i lavori di restauro del complesso monumentale Brion di Carlo Scarpa a San Vito di Altivole, progetto appartenente alla Collezione MAXXI. A differenza di Le Corbusier, che nel suo carnet “Le voyage d’Orient” racconta il suo viaggio giovanile da Occidente a Oriente, questo film compie idealmente il percorso inverso, alla ricerca dell’opera più preziosa e misteriosa che ci ha lasciato Carlo Scarpa, a cui il Museo dedica questa proiezione nel giorno dell’anniversario della sua scomparsa.  dettagli

28/11/2021   STORIE MERIDIANE - Miti leggende e favole per raccontare l’arte

Spazio Arti Floreali

ore 17:00 - Studio Arti Floreali, realtà attiva da oltre 20 anni nel centro storico di Roma e orientata alla diffusione della cultura del fiore e della natura verde in genere, promuove, un'iniziativa culturale che si inserisce nella cornice dell'attuale mostra "I fiori di Mozia" , acquarelli archeologi di Lorenzo Nigro, in corso nel nuovissimo Spazio Arti Floreali, adiacente allo Studio. Domenica 28 novembre alle ore 17:00 Lauretta Colonnelli, curatrice dell'esposizione in corso, nonché giornalista e saggista letteraria di lunga data, presenterà infatti il suo ultimo volume "Storie meridiane", una serie di racconti brevi, in cui ogni storia nasce da un incantamento per un dipinto, una scultura, un’opera di architettura, un capolavoro letterario. Da queste vicende si affacciano figure mitologiche e personaggi realmente esistiti, dal tempo della Magna Grecia ai giorni nostri. Le immagini di questi personaggi, o le loro opere, si trovano sparse in musei che quasi nessuno conosce, o in palazzi privati, o in siti archeologici impervi da raggiungere ma carichi di magia, o in parchi disseminati di opere d’arte contemporanea.  dettagli

28/11/2021   Aperture straordinarie serali della mostra Klimt

Museo di Roma - Palazzo Braschi

ore 19:00 - Il sabato e la domenica la mostra Klimt. La Secessione e l’Italia rimane aperta dalle 19.00 alle 22.00 (la biglietteria chiude alle 21.00). Le aperture staordinarie serali sono confermate anche per l'1 novembre, l'8 dicembre e nei giorni 27-30 dicembre 2021.  dettagli

28/11/2021   Tarkovskij e il trascendente nel cinema

Palazzo delle Esposizioni

ore 20:00 - JE VOUS SALUE, MARIE Francia, Svizzera, Regno Unito, 1985, 78’, 35mm v.o. sott. It di Jean-Luc Godard, con Myriem Roussel, Thierry Rode, Philippe Lacoste Godard reinventa gli eventi chiave della cristianità in una parafrasi contemporanea in cui Maria è figlia di un benzinaio e Giuseppe è un tassista. Alternando momenti dissacranti ad altri di sorprendente intensità spirituale, il regista si interroga sull’amore e la nascita, ma il nudo di Maria suscitò all’epoca un enorme scandalo.
INFORMAZIONI: INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA, PER ACCEDERE È NECESSARIO PRESENTARE IL GREEN PASS. Le prenotazioni si effettuano su questo sito dalle ore 9.00 del giorno precedente alla proiezione fino a 30 minuti prima. Regista leggendario, capace di lasciare con pochi titoli un segno indelebile nell’immaginario del pubblico, Andrej Tarkovskij è stato forse l’autore che con maggiore coerenza ha saputo trasformare il cinema in mezzo di esplorazione interiore, di ricerca dell’assoluto. Impresa che appare ancora più incredibile se si considera il contesto in cui è stata realizzata, quello dell’ostracismo del regime sovietico che lo spinse infine a un esilio doloroso.  dettagli
Lunedì 29

29/11/2021   Modalità, procedure e norme per le visite al Palazzo Apostolico e ai Giardini delle Ville Pontificie di Castel Gandolfo

Ville Pontificie di Castel Gandolfo

ore 08:30 - Per accedere al Palazzo Apostolico e ai Giardini delle Ville Pontificie di Castel Gandolfo è possibile prenotare la propria visita attraverso il portale ufficiale tickets.museivaticani.va o, previa disponibilità, acquistare il biglietto di ingresso direttamente presso la biglietteria situata nel Palazzo Apostolico di Castel Gandolfo. Ultimo Ingresso alle ore 13:00.  dettagli
Martedì 30

30/11/2021   Take The Book

Istituto Svizzero

ore 18:00 - Conceptual Refractions – The Aesthetics of the Book. Discussione che si concentra sulle dimensioni sociali e culturali del libro dal punto di vista filosofico, storico e artistico. Far pubblicare il proprio lavoro è una delle principali attività che artisti e ricercatori hanno in comune. Tuttavia, le aspettative verso ciò che un libro potrebbe potenzialmente essere e gli obiettivi associati all’atto della pubblicazione variano notevolmente. Ricercatori di tutte le discipline lavorano sotto una forte pressione per far progredire le loro carriere accademiche attraverso la pubblicazione di nuove ricerche approfondite in riviste, antologie e contributi monografici. Gli artisti, d’altra parte, sono meno vincolati dalle limitazioni di ciò che costituisce formati di pubblicazione altamente standardizzati. Sfidano le concezioni abituali del libro, sperimentando con materiali, design e modi diversi di presentare.  dettagli

30/11/2021   Llibri Al Maxxi

MAXXI

ore 18:30 - Sì vax. Dialogo tra un pragmatico e un non sodi Tito Boeri e Antonio Spilimbergo Un libro su una delle questioni più urgenti dell’attuale società, nella continua ricerca e analisi in cui è immersa: i vaccini. Gli economisti Tito Boeri e Antonio Spilimbergo, autori del libro protagonista dell’incontro, si chiedono perché molte persone preferiscono non vaccinarsi, utilizzando la forma del dialogo: una donna pragmatica e un uomo scettico si incontrano per caso su un treno ad alta velocità, in una tratta che dura un’ora e trenta minuti. La loro conversazione è utile e istruttiva per chiarire, spiegare e comprendere la posta in gioco. Un dialogo a tutto campo che affronta da un lato le paure che il vaccino suscita e dall’altro offre una valutazione chiara dei rischi che si corrono nel non vaccinarsi. Il pragmatismo dell’economia può aiutarci così a comprendere come stanno le cose, lasciando da parte le ideologie.  dettagli

30/11/2021   Tarkovskij e il trascendente nel cinema

Palazzo delle Esposizioni

ore 20:00 - IL PIANETA AZZURRO 30 novembre 2021, 20:00 Italia, 1982, 83’, 35mm di Franco Piavoli Una sinfonia visuale e sonora sul pianeta Terra e i suoi abitanti, uomini, animali, piante, scandita sui ritmi delle stagioni. Un’ora e mezza di pura poesia che colpì e commosse gli spettatori di tutto il mondo e spinse un critico come Tullio Kezich a scrivere: “Questo film bisognerebbe farlo vedere per legge a tutti gli italiani”. INFORMAZIONI: INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA, PER ACCEDERE È NECESSARIO PRESENTARE IL GREEN PASS. Le prenotazioni si effettuano su questo sito dalle ore 9.00 del giorno precedente alla proiezione fino a 30 minuti prima. Regista leggendario, capace di lasciare con pochi titoli un segno indelebile nell’immaginario del pubblico, Andrej Tarkovskij è stato forse l’autore che con maggiore coerenza ha saputo trasformare il cinema in mezzo di esplorazione interiore, di ricerca dell’assoluto. Impresa che appare ancora più incredibile se si considera il contesto in cui è stata realizzata, quello dell’ostracismo del regime sovietico che lo spinse infine a un esilio doloroso. Le stazioni che titolano le mostre rimandano al senso del viaggio, un viaggio di scoperta e di crescita attraverso la conoscenza. Guardando l’evoluzione della nostra specie, dalle prime migrazioni preistoriche fino alle missioni spaziali, si potrebbe sintetizzare che la leva determinante del progresso umano sia il viaggio, la necessità, dettata dall’istinto di sopravvivenza, di andare a vedere cosa c’è oltre, cosa c’è altrove.  dettagli

30/11/2021   FESTIVAL DEL CINEMA UNGHERESE EDIZIONE AUTUNNALE

Accademia d'Ungheria in Roma

ore 20:00 - Il bandito del whiskey (A Viszkis)
in lingua ungherese con sottotitoli in italiano. Il film racconta la storia vera di Attila Ambrus, celebre rapinatore di banche ungherese degli anni ’90 che per lungo tempo riuscì abilmente a sfuggire alla polizia, divenuto famoso per quell’aroma di whiskey che ad ogni rapina lasciava sempre dietro di sé, tanto che i media lo battezzarono “il bandito del whiskey”. Considerato un “ladro gentiluomo” fu paragonato in Ungheria a Sándor Rózsa: una versione nazionale di Robin Hood. Antal dà inizio al film con una rapina in banca eseguita elegantemente dal nostro eroe baffuto Attila Ambrus (Bencze Szalay), con tanto di giubbotto in pelle e occhiali Ray Ban. Un flashback ci riporta alla sua infanzia: dopo una difficile adolescenza trascorsa in Transilvania, si è introdotto illegalmente in Ungheria per cercare fortuna e lavoro. L'Accademia d'Ungheria in Roma vi dà il benvenuto alle sue proiezioni autunnali. L'ingresso ai nostri eventi gratuito, provvisti di green pass valido. Prenotazione consigliata. Si può prenotare tramite il nostro sito cliccando su "Maggiori info". Aspettiamo tutti gli interessati alle proiezioni.  dettagli
Mercoledì 1

01/12/2021   The Premiere of Shelley in Rome

Keats - Shelley House

ore 18:00 - Shelley in Rome esplora il rapporto di Shelley con la Città Eterna offrendo un approccio psicogeografico e ridà vita al passato attraverso effetti speciali sbalorditivi e un audio panoramico, tridimensionale. Shelley in Rome investiga momenti chiave dell'ultimo periodo della vita di Shelley, contestualizzandoli all’interno della città con l’ausilio dei tre capolavori ispirati dalla sua residenza romana: Il Prometeo liberato, I Cenci, e Adonais, la sua elegia sulla morte di John Keats.  dettagli

01/12/2021   Tre Stazioni per Arte-Scienza - Incontri

Palazzo delle Esposizioni

ore 18:30 - MARIO CAPECCHI IN CONVERSAZIONE CON ROBERTO FAENZA, ELISA BALZANO, MARTA MARZULLO 1 dicembre 2021, 18:30 Da piccolo vagabondo di guerra, quasi l'immagine di un piccolo eroe di Rossellini, ad allievo di James Watson fino al Nobel per la medicina nel 2007. Mario Capecchi, l’italiano trapiantato in America che ha scoperto come silenziare i geni, incontra il pubblico italiano grazie ad un’occasione straordinaria: il film Hill of Vision sulla sua rocambolesca infanzia appena terminato da Roberto Faenza e co-prodotto da Rai Cinema. Quando la madre, antinazista, fu deportata in un campo di concentramento tedesco, si ritrovò a vivere da solo per strada, tra gruppi di bambini sbandati. Macilento e malnutrito, dopo tre anni fu ritrovato in un ospedale dalla madre, sopravvissuta, che partì con lui per l’America, aprendogli una vita di nuove possibilità. Un’occasione unica per il pubblico della mostra per ripercorrere la sua vita straordinaria e le sue importanti scoperte scientifiche, con l’aiuto del regista e di due brillanti ricercatrici. Le stazioni che titolano le mostre rimandano al senso del viaggio, un viaggio di scoperta e di crescita attraverso la conoscenza. Guardando l’evoluzione della nostra specie, dalle prime migrazioni preistoriche fino alle missioni spaziali, si potrebbe sintetizzare che la leva determinante del progresso umano sia il viaggio, la necessità, dettata dall’istinto di sopravvivenza, di andare a vedere cosa c’è oltre, cosa c’è altrove.  dettagli

01/12/2021   Talk Al Maxxi

MAXXI

ore 18:30 - Di fronte a un mondo che bruciacon Roberto Cingolani e Giovanna Melandri Una conversazione incentrata sulla volontà e sui progetti volti ad affrontare la questione del cambiamento climatico. L’ultimo rapporto dell’IPCC – Gruppo Intergovernativo sui cambiamenti climatici mostra chiaramente la portata degli stravolgimenti in atto sulla Terra, definiti catastrofici dall’ONU, lanciando l’ennesimo campanello d’allarme sui pericoli del riscaldamento globale. Di qui al 2030 l’uomo è pertanto chiamato a un cambiamento epocale, facendosi promotore di proposte forti e concrete per contrastare l’emergenza climatica e l’ulteriore surriscaldamento della temperatura. In occasione della mostra di Sebastião Salgado – in cui il grande fotografo brasiliano mette in evidenza la fragilità dell’ecosistema amazzonico invitandoci a vedere, ascoltare e a riflettere sulla situazione ecologica e sulla relazione che gli uomini hanno oggi con essa – il Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani incontra Giovanna Melandri, Presidente della Fondazione MAXXI, per una conversazione dedicata alle proposte e ai progetti in atto per invertire la rotta nel campo ambientale, senza dimenticare le importanti e complesse questioni geopolitiche e i disequilibri a livello mondiale che ostacolano il cambiamento.  dettagli

01/12/2021   Tarkovskij e il trascendente nel cinema

Palazzo delle Esposizioni

ore 20:00 - SACRIFICIO 1 dicembre 2021, 20:00 Offret, Unione Sovietica, 1986, 149’, DCP v.o. sott. It di Andrej Tarkovskij, con Erland Josephson, Gudrun Gisladottir, Susan Fleetwood Nella sua casa su un'isola svedese, Alexander festeggia il suo compleanno con i familiari, ma la televisione annuncia una misteriosa, imminente catastrofe… Testamento artistico e spirituale del regista, che ormai malato e in esilio porta a compimento una riflessione sublime sulla responsabilità dell’uomo e la scelta del sacrificio, anche a costo della follia. INFORMAZIONI: INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA, PER ACCEDERE È NECESSARIO PRESENTARE IL GREEN PASS. Le prenotazioni si effettuano su questo sito dalle ore 9.00 del giorno precedente alla proiezione fino a 30 minuti prima. Regista leggendario, capace di lasciare con pochi titoli un segno indelebile nell’immaginario del pubblico, Andrej Tarkovskij è stato forse l’autore che con maggiore coerenza ha saputo trasformare il cinema in mezzo di esplorazione interiore, di ricerca dell’assoluto. Impresa che appare ancora più incredibile se si considera il contesto in cui è stata realizzata, quello dell’ostracismo del regime sovietico che lo spinse infine a un esilio doloroso.  dettagli
Giovedì 2

02/12/2021   Nuovo ciclo di incontri di Arteterapia ATTRAVERSO L’IMMAGINE

Art Forum Würth Capena

ore 10:00 - L’Art Forum Würth Capena e l'Associazione Hairam ONLUS sono lieti di tornare a proporre i laboratori di arteterapia “Attraverso l’Immagine”. Il percorso creativo, tramite l’uso del linguaggio visivo, musicale e gestuale, favorisce l’esplorazione e l’espressione dei propri vissuti, lo scambio tra i partecipanti, in un contesto artistico inclusivo.12 Incontri. La partecipazione al corso è gratuita, ma a ciascun partecipante verrà richiesta l’iscrizione annuale di 20,00 € all’Associazione Hairam ONLUS per attivare le coperture assicurative. È richiesta la prenotazione ai seguenti contatti: Hairam ONLUS – mariajacomini@tiscali.it Art Forum Würth Capena – tel. 06 90103800 – art.forum@wuerth.it  dettagli

02/12/2021   Take The Book

Istituto Svizzero

ore 18:00 - Empire of Letters – The Construction of Memory and the Self In inglese Discussione che esplora le modalità in cui la memoria delle figure storiche è stata e continua a essere plasmata attraverso l’utilizzo delle corrispondenze personali. Far pubblicare il proprio lavoro è una delle principali attività che artisti e ricercatori hanno in comune. Tuttavia, le aspettative verso ciò che un libro potrebbe potenzialmente essere e gli obiettivi associati all’atto della pubblicazione variano notevolmente. Ricercatori di tutte le discipline lavorano sotto una forte pressione per far progredire le loro carriere accademiche attraverso la pubblicazione di nuove ricerche approfondite in riviste, antologie e contributi monografici. Gli artisti, d’altra parte, sono meno vincolati dalle limitazioni di ciò che costituisce formati di pubblicazione altamente standardizzati. Sfidano le concezioni abituali del libro, sperimentando con materiali, design e modi diversi di presentare.  dettagli

02/12/2021   INCONTRI FAI L'età dell'ottimismo. Il secondo dopoguerra e gli anni Cinquanta.

Teatro Sala Umberto

ore 18:15 - Gianni Biondillo, Miracolo a Milano Quarto incontro del ciclo L'età dell'ottimismo. Il secondo dopoguerra e gli anni '50, a cura di Marco Carminati e Giuseppe Morganti Il Novecento è stato, per Milano, il secolo dei cantieri. E più che agli svettanti grattacieli occorre guardare alle periferie come al vero capolavoro urbanistico della metropoli. Autentici laboratori di socialità che oggi, fuori dai pregiudizi ideologici, sanno insegnarci più di quanto immaginiamo.Alla fine del secondo conflitto mondiale il mondo e l’Europa sono sconquassati: gli stati, sconfitti e dominanti, devono risollevarsi, economicamente e culturalmente. L’Italia, lacerata da un devastante regime liberticida, deve rifondarsi ex novo. Dal '46 al '49, l’unità nel CLN delle diverse - anche opposte - forze politiche, il suffragio universale, il referendum repubblica/monarchia, sono momenti irripetibili d’un impegno senza pari, premesse d’uno straordinario decennio di sviluppo, da paese agricolo a potenza industriale. La ricostruzione – cui gli aiuti dagli Stati Uniti, insieme alla scelta di campo atlantista, cattolica ed europeista, danno un impulso decisivo – consente al paese di risollevarsi e di entrare a pieno titolo nella struttura economico-produttiva dell’Occidente. A livello culturale si registrano fenomeni formidabili, in grado di superare i confini nazionali, come – nel cinema – il neorealismo; pur insieme ad altri, non sempre di uguale risonanza, ma ugualmente sintomi di rinascita della cultura e di evoluzione del costume.  dettagli

02/12/2021   Tre Stazioni per Arte-Scienza - Incontri

Palazzo delle Esposizioni

ore 18:30 - GIORGIO MANZI E TELMO PIEVANI LA SCIENZA DELLE NOSTRE ORIGINI 2 dicembre 2021, 18:30 Fra le scienze di Roma vi è la paleoantropologia: declinazione al passato dell'antropologia. Si è sviluppata fra il 1929 e il 1939, con le formidabili scoperte dei Neanderthal di Saccopastore, nella periferia nord-est della città di allora, e con quelle del Monte Circeo. Decenni prima, nel clima positivistico di fine Ottocento, aveva preso avvio la Scuola Romana di Antropologia, che ancor oggi è attiva a livello internazionale, a fronte dei notevoli progressi euristici delle scienze umane. Analogamente, i Neanderthal sono sempre al centro dell'attenzione, nel contesto di un albero dell'evoluzione umana sempre più ramificato. Le stazioni che titolano le mostre rimandano al senso del viaggio, un viaggio di scoperta e di crescita attraverso la conoscenza. Guardando l’evoluzione della nostra specie, dalle prime migrazioni preistoriche fino alle missioni spaziali, si potrebbe sintetizzare che la leva determinante del progresso umano sia il viaggio, la necessità, dettata dall’istinto di sopravvivenza, di andare a vedere cosa c’è oltre, cosa c’è altrove.  dettagli

02/12/2021   Tarkovskij e il trascendente nel cinema

Palazzo delle Esposizioni

ore 20:00 - FATA MORGANA 2 dicembre 2021, 20:00 Germania Ovest, 1970, 76’, DCP v.o. sott. It di Werner Herzog, documentario Mentre la voce di Lotte Eisner legge estratti dal Popol Vuh, libro sacro guatemalteco, assistiamo alla storia della Terra da un’era primordiale di solitudine della natura, fino alla sempre più ingombrante e fallimentare presenza dell’uomo. Girato in Africa in condizioni proibitive, resta per lo spettatore un viaggio sensoriale unico nel suo genere. INFORMAZIONI: INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA, PER ACCEDERE È NECESSARIO PRESENTARE IL GREEN PASS. Le prenotazioni si effettuano su questo sito dalle ore 9.00 del giorno precedente alla proiezione fino a 30 minuti prima.  dettagli
Venerdì 3

03/12/2021   Le Domus Romane

Palazzo Valentini

ore 14:00 - Il visitatore vedrà “rinascere” strutture murarie, ambienti, peristilii, terme, saloni, decorazioni, cucine, arredi, compiendo così un viaggio virtuale dentro una grande Domus dell’antica Roma. ORARIO DI APERTURA Venerdì dalle 14.00 alle 20.00. Ultimo accesso ore 19.00. Fasce d’ingresso- Sabato e domenica dalle 10.00 alle 16.00. Ultimo accesso ore 15.00. Fasce d’ingressoSabato e domenica dalle 10.00 alle 16.00. Ultimo accesso ore 15.00. PRENOTAZIONI e INFORMAZIONI DOMUS ROMANE T. +39 0687165343 / Infocivita@tosc.it.  dettagli

03/12/2021   Talk Al Maxxi

MAXXI

ore 18:30 - L’avventura dello sguardoOltre l’Universo Olivetti di Ivrea Un appuntamento a più voci con Fondazione Adriano Olivetti e il Ministero Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, su fotografie del sistema d’impresa costruito intorno a Ivrea e l’universo Olivetti. Un nuovo appuntamento in collaborazione con la Fondazione Adriano Olivetti, questa volta nell’ambito delle iniziative connesse a Universo Olivetti. Comunità come utopia concreta, progetto espositivo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, realizzato in collaborazione con la Fondazione MAXXI e la Fondazione Adriano Olivetti. Universo Olivetti racconta il progetto olivettiano in tutti suoi aspetti, dimensioni e complessità, con l’obiettivo di tornare a ragionare sulla stringente attualità di una figura come quella di Adriano Olivetti, così come sul modello d’impresa unico e innovativo costituito attorno a Ivrea – città recentemente iscritta nella Lista del Patrimonio Unesco – tra gli anni Trenta e Sessanta del Novecento.  dettagli

03/12/2021   Tarkovskij e il trascendente nel cinema

Palazzo delle Esposizioni

ore 20:00 - IL SETTIMO SIGILLO 3 dicembre 2021, 20:00 Det sjunde inseglet, Svezia, 1957, 96’, 35mm v.o. sott. It di Ingmar Bergman, con Max von Sydow, Gunnar Björnstrand Reduce dalle crociate, un cavaliere trova la sua terra devastata dalla peste. Quando la Morte in persona viene a ghermirlo, l’uomo le propone una sfida a scacchi. Titolo emblematico dell’intera opera di Bergman e della sua portata filosofica e spirituale, resta un punto di riferimento per generazioni di cinefili. INFORMAZIONI: INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA, PER ACCEDERE È NECESSARIO PRESENTARE IL GREEN PASS. Le prenotazioni si effettuano su questo sito dalle ore 9.00 del giorno precedente alla proiezione fino a 30 minuti prima.  dettagli

 
Pronti al via
mostra canova22 comunionecolfuoco

Comunione Col Fuoco   25/11/2021 - 11/12/2021

Canova22

IN-APERTURA Ripartiamo a novembre con due fantastici eventi: PERSONAE di Paola Falini dal 18 al 21 novembre 2021 COMUNIONE COL FUOCO Il segno della poesia Versi di Luciana Frezza Opere grafiche di Maria Pina Bentivenga, Elisabetta Diamanti, Natalia Lombardo dal 25 novembre all'11 dicembre 2021  dettagli
mostra francescaantonini sabrinacasadei

Sabrina Casadei Tessere l'invisibile   25/11/2021 - 26/01/2022

Francesca Antonini Arte Contemporanea

Come in un tessuto, dove trama e ordito insistono ostinatamente nella loro ripetizione e variazione modulare per raggiungere un’unità più ambiziosa, così l’esposizione, in maniera più universale, insiste sulla reiterazione di alcuni moduli estetici. Presenti, questi ultimi, nella natura delle cose. Deflagrazioni cromatiche dalle forme astratte – ora paesaggi aerei, ora macro organici, ora germinazioni vegetali – che Casadei realizza e gestisce sapientemente. Cristallizzazioni morfologiche dall’aspetto “liquido” che ci invitano a misurarci con la complessità del mondo e le sue inafferrabili qualità semiotiche. Una mostra che, oltre al layerpittorico, appare letteralmente “cucita” insieme grazie all’uso di stoffe e reti che Casadei sovrappone e somma visualmente tra loro. Filtri che, invece di allontanare, invitano paradossalmente l’osservatore a entrare nelle tele più da vicino. Si scoprono così piccoli dettagli figurativi persi in fluttuanti campiture di colore, altrimenti apprezzabili come puramente astratte. Un misterioso equilibrio governa lavori sospesi tra iperrealismo e assenza di figurazione, per i quali l’indeterminatezza del punto di vista diviene la reale e imprescindibile costante.  dettagli
mostra accademiaungheria scrittoriartisti

Scrittori e artisti presso l’atelier di Aladár Székely   25/11/2021 - 22/02/2022

Accademia d'Ungheria in Roma

Giovedì 25 novembre 2021, alle ore 19.00 presso l’Accademia d’Ungheria in Roma verrà inaugurata la mostra Scrittori e artisti presso l’atelier di Aladár Székely, a cura di Csilla E. Csorba. Il titolo della mostra sull’arte ritrattistica di Aladár Székely rimanda alla poesia programmatica pubblicata dal noto poeta ungherese Endre Ady nel 1906. Le poesie di Ady incantano il fotografo, allora già residente a Budapest. Székely legge tanto, visita le mostre d’arte e le colonie degli artisti con sensibilità artistica e parte per viaggi studio all’estero. Ciò che vede e percepisce negli studi degli artisti tedeschi e austriaci si intreccia con l’entusiasmo verso i “nuovi orizzonti” ed i “nuovi desideri” espressi nel poema. Székely, in un articolo sulla fotografia moderna, pubblicato nel 1907, scrive di “nuove tendenze”, della “sparizione delle vecchie regole obsolete” e della necessità di una “visione cosciente e individuale”: principi secondo cui egli opera.  dettagli
mostra galleriagallerati candeloro

Lucilla Candeloro Natural Abstractions   26/11/2021 - 07/01/2022

Galleria Gallerati

Attraverso uno dei Textes di Gerhard Richter, pubblicato su Les Presses du Réel nel 1993, ci avviciniamo alla conoscenza di Lucilla Candeloro, inedita artista alla Galleria Gallerati di Roma. Una mostra che invita a entrare nel flusso creativo dell'artista e nella sua visione del mondo. Un contributo video, trasmesso in loop in galleria, ce li fa rivivere col suo particolare modo di esprimersi che trasforma le parole in immagini. Natural Abstractions si sviluppa intorno al tema del rapporto uomo-natura, binomio caro all'artista. La mostra racconta i moti dell’animo che si replicano all’infinito, per poi esplicitarsi in tutta la loro poesia e gonfiarsi di materia della Madre Terra. Allo stesso modo di un autore come Giacomelli, l'artista vive senza mai smettere di cercare un posto nel mondo: in mezzo a tutto questo, si sente “cosa tra le cose e qui le gerarchie e le definizioni perdono consistenza e tutto sembra tornare in uno spazio ancestrale, indistinto e accogliente”. Il bianco e nero, in arte e non in fotografia, nel peggiore dei casi non esprime nulla, non suscita sentimenti né associazioni di idee; in realtà non è né visibile né invisibile. Questa insignificanza gli conferisce la proprietà di comunicare, di evidenziare in modo quasi illusionistico come in una foto.  dettagli
mostra palazzobarberini caravaggioartemisia

Caravaggio e Artemisia: la sfida di Giuditta. Violenza e seduzione nella pittura tra Cinquecento e Seicento   26/11/2021 - 27/03/2022

Palazzo Barberini

Ospitata nelle nuove sale al pian terreno di Palazzo Barberini, la mostra celebra i cinquant’anni dall’acquisizione da parte dello Stato italiano e i settant’anni dalla scoperta del celebre dipinto di Caravaggio conservato a Palazzo Barberini: Giuditta e Oloferne. 31 capolavori provenienti dai musei di tutto il mondo, inclusa la straordinaria Giuditta e Oloferne di Artemisia Gentileschi del Museo di Capodimonte a Napoli, documentano la dirompente novità della rivoluzione caravaggesca nella pittura a lui contemporanea. Il percorso espositivo si snoda in quattro sezioni e si apre con Giuditta al bivio tra Maniera e Natura, una selezione di opere cinquecentesche che mostrano le prime avvisaglie di una nuova rappresentazione del tema La tela Giuditta che decapita Oloferne del Merisi è il fulcro della seconda sezione dedicata a Caravaggio e i suoi primi interpreti e inscena un vero e proprio omicidio mediante decapitazione, costituendo un momento di rottura con la tradizione e trovando un corrispettivo solo nella coeva produzione di rappresentazioni sacre e drammi teatrali. Ci volle però una donna per calarsi completamente nei panni dell’eroina biblica.  dettagli
mostra palazzocapizucchi eventualmentefemminile

Eventualmente Femminile   26/11/2021 - 28/11/2021

Palazzo Capizucchi

L’idea della mostra si lega al progetto “Per una ricerca sulla specificità dell’arte [eventualmente] femminile”, condotto dalle medesime curatrici, che tra il 2016 e il 2018 ha visto coinvolte oltre sessanta artiste e quindici studiose in una serie d’incontri, convegni e giornate di studio, nel 2019 divenuti oggetto di una pubblicazione per i tipi Bordeaux, dal titolo FEMM[E] – Arte [eventualmente] femminile. Trascorsi due anni da allora, sorge l’esigenza di dare sviluppo e concretezza visiva alle riflessioni e ai concetti allora emersi. In particolare, la complessità del termine “femminile”: soprattutto associato al fatto artistico, esso non può essere chiuso in una categorizzazione che limiti il discorso e il linguaggio a una questione di genere; invece, si vuole proporre quale concetto trasversale e paradigmatico per parlare di creatività, intesa come processo di trasformazione che origina nella sensibilità del corpo e nel vissuto, che si dinamizza in un particolare rapporto con la materia, per approdare a una dimensione immaginifica dell’essere.  dettagli
mostra palazzobrancaccio lalinearetta

La linea retta non appartiene a Dio   26/11/2021 - 15/01/2022

Palazzo Brancaccio

Nell'anno delle celebrazioni per i settecento anni dalla morte di Dante, Contemporary Cluster [Collective Intelligence] celebra il sommo poeta con una mostra dedicata e ispirata alla Divina Commedia, immensa opera cardine della lingua e cultura italiana. La linea retta non appartiene a Dio è un progetto espositivo a cura di Giacomo Guidi pensato per le sale della galleria al primo piano di palazzo Brancaccio. Le sale espositive dell'Africano accoglieranno opere e installazioni di tre giovani artisti contemporanei, Alessandro Giannì, Bianca Millan e Luca Grechi, chiamati a interpretare ciascuno una cantica della Commedia. Inferno, Purgatorio e Paradiso rivivranno in chiave ultra contemporanea negli spazi di Contemporary Cluster, promettendo un percorso multisensoriale e una rilettura attuale della più grande opera mai scritta al mondo. La mostra nasce con l’intenzione di celebrare l’immenso poeta partendo da una visione trasversale e dinamica della spiritualità, decostruita e spogliata dei suoi dogmi iconografici, reinterpretando il pensiero di grandi figure come Antoni Gaudí e Friedensreich Hundertwasser che condividevano una visione architettonica che teorizzava la linea retta come prerogativa degli uomini, mentre quella curva rappresentava la linea perfetta di Dio. Un’architettura dello spirito che spinge l’uomo al movimento, a ricercare nella circolarità una possibile vicinanza alla figura divina, anche se ciò comporta perdere l’equilibrio.  dettagli
mostra villamedici katinkabock

Katinka Bock – Art Club #33   26/11/2021 - 25/02/2022

Accademia di Francia - Villa Medici

La ricerca plastica di Katinka Bock si incentra sullo studio della materia, naturale o artificiale, e sui processi evolutivi a cui essa è soggetta nel momento in cui interagisce con la realtà circostante. Le forme che ne derivano sono il risultato di un processo lavorativo in cui il razionale e l’imprevisto interagiscono, assumendo caratteristiche ora più organiche ora più assimilabili ad un repertorio iconografico e iconologico insito nell’immaginario collettivo. Tali forme sono costituite di materiali diversi – metallo, pelle, legno, pietra, tessuto, gesso, argilla, ceramica, grafite – che, associati ad oggetti del quotidiano, danno luogo a installazioni che riflettono sulla temporalità, lo spazio, la storia e la natura, in un delicato equilibrio che lascia posto all’imprevisto e a future alterazioni.  dettagli
mostra archiviodistato romanapoleonica

Apertura straordinaria della Sala Alessandrina e della mostra "Roma napoleonica. Progetti e visioni per la seconda capitale dell’impero"   27/11/2021 - 28/11/2021

Archivio Di Stato Di Roma

Sabato 27 e domenica 28 novembre 2021 l’Archivio di Stato di Roma aprirà al pubblico la propria sede nel Palazzo della Sapienza e per l’occasione sarà possibile visitare nella splendida cornice della Sala Alessandrina la mostra «Roma napoleonica. Progetti e visioni per la seconda capitale dell’impero», realizzata in collaborazione con l'École Française de Rome. Saranno presentati alcuni preziosi disegni e documenti conservati nelle raccolte dell’Istituto, legati alla figura di Napoleone Bonaparte, di cui nel 2021 ricorre il bicentenario della morte. Sarà possibile visitare gratuitamente la mostra e accedere alla Sala Alessandrina del Palazzo della Sapienza sabato 27 e domenica 28 novembre dalle ore 15.00 alle 19.00. Per partecipare all’evento sarà necessario esibire all'accoglienza il Green Pass, unitamente ad un documento di identità valido. All’interno della Sala Alessandrina è obbligatorio l’uso della mascherina. L’ingresso avverrà da corso del Rinascimento, 40.  dettagli
mostra macmaja pierreyvesleduc

Pierre-Yves Le Duc - Il Tempio   27/11/2021 - 15/01/2022

Mac Maja Arte Contemporanea

Sabato 27 novembre 2021, si inaugura alla galleria Maja Arte Contemporanea, la mostra personale di Pierre-Yves Le Duc dal titolo “Il Tempio”, con la dedica dell’artista francese: “A tutte le donne che mi hanno messo al mondo“. Nelle dodici tele esposte, in principio è il corpo, ma non la totale vastità della sua esistenza, bensì quella parte più intima ed erotica quale l’organo sessuale femminile.L’essenza della caratterizzazione corporea nell’opera di Pierre-Yves Le Duc passa attraverso una dinamica propriamente sessuata. Nulla è nascosto ma tutto è esposto, con scienza dipinto. Il segno è visibile sulla tela e viene accuratamente ripetuto. Ridondante e gestuale, adombrato come le opere calligrafiche orientali, ha qualcosa di estatico, prende spazio, assume una forma di maniera, una potenza propria. Fa riferimento a quella matrice corporea, erotica, ma assume per forma e distinzione una essenza diversa. Parla del fare pittura oggi. Guardiamo evidentemente un organo sessuale femminile ma allo stesso tempo, attraverso il sapiente e lungo lavoro dell’artista, siamo trasportati nella dimensione interrogativa dell’arte. Cosa fare oggi, e come farlo?  dettagli
mostra studiocico cotellessabrancia

Couture   28/11/2021 - 13/12/2021

Studio CiCo

La Galleria Studio CiCo inaugura il 28 novembre una mostra dal titolo “Couture”, un progetto a quattro mani di due artiste con percorsi diametralmente opposti, che condividono una grande passione per l’arte in tutte le sue forme. Una mostra all’insegna della “insostenibile leggerezza dell’essere” legata allo stile e all’eleganza che non ha tempo ma che nel tempo diventa cultura. La mostra si presenta con 100 figurini che sono stati realizzati dal 1982 al 1991 quando l’artista Cinzia Cotellessa collaborò come stilista con le più grandi case di moda da Capucci, Valentino, Lancetti e tantissimi altri. In contrapposizione la mostra presenta 20 oggetti di designer contemporaneo proposti dall’artista Miriam Brancia sono manichini, che diventano quadri a tutto tondo, opere di design che alcune volte diventano lampade, opere inedite realizzate dal 2020 al 2021 di grande impatto ispirati a Pablo Picasso, a René Magritte, a Niki de Saint Phalle e a Tamara de Lempicka.  dettagli
mostra maxxi scarpaolivetti

Scarpa/OlivettiBrani di una storia condivisa   03/12/2021 - 29/05/2022

MAXXI

Disegni, fotografie, documenti, pubblicazioni testimoniano lo straordinario ventennio di collaborazione tra Carlo Scarpa e la Olivetti. Tra il 1956 e il 1978 il connubio Scarpa/Olivetti ha visto nascere progetti eccezionali come il negozio di Piazza San Marco, la colonia di Brusson e le mostre per British Olivetti. Il rapporto di Carlo Scarpa con l’imprenditore d’Ivrea e più in generale con il “mondo Olivetti”, trova origine e si consolida all’interno della variegata “comunità” olivettiana: le diverse occasioni di contatto tra i due si inseriscono in una più ampia e poliedrica rete di relazioni dirette e indirette con figure legate all’arte, alla politica, all’università e alla cultura in generale. Ne deriva un rapporto di committenza atipico in cui si scopre un’inaspettata condivisione di valori, temi e vicende che hanno segnato la cultura architettonica italiana nel Novecento.  dettagli
mostra maxxi giacomelliburri

Mario Giacomelli e Alberto Burri Fotografia e Immaginario Materico   03/12/2021 - 06/02/2022

MAXXI

Una riflessione sulla condizione umana attraverso la rappresentazione della natura. Le fotografie di Giacomelli entrano in dialogo con le opere grafiche e multi-materiche di Burri. Nelle fotografie di Mario Giacomelli delle serie Metamorfosi della Terra, Presa di coscienza sulla natura, Storie di Terra, realizzate tra la fine degli anni ’50 e gli anni ’80, i campi arati, la morfologia del territorio marchigiano, il contrasto tra terra e cielo, si trasformano in un linguaggio di geometrie astratte, che parla del lavoro dell’uomo e del suo rapporto con la natura, dell’effetto dell’inesorabile trascorrere del tempo sulle cose, e della fotografia come strumento di ricerca per dare un senso ed una forma alla complessità della reale. Nelle grafiche e nelle opere multi materiche di Burri che nel percorso espositivo incontrano le fotografie di Giacomelli, la forza della composizione organizza l’energia della materia. Le possibilità offerte dalla sperimentazione grafica, seppur esplorate con modalità diverse sul piano tecnico e concettuale, portano i due autori a proporre un’idea di paesaggio dove realtà esteriore ed interiore sono profondamente intrecciate.  dettagli

 
Ultimi giorni per :

NICOLA SAMORì - ROMA   01/10/2021 - 26/11/2021

Monitor

Questa è la mia prima mostra che prende le ferie dal museo e presenta forme che non hanno radici nelle pinacoteche. Così Nicola Samorì (Forlì 1977), ci introduce al percorso espositivo della ...   dettagli

LOOKING FOR SILA GRECA - Luca Eugenio Celso   22/10/2021 - 26/11/2021

28 Piazza di Pietra

La galleria 28 Piazza di Pietra è lieta di presentare Looking for Sila greca, prima personale fotografica di Luca Eugenio Celso a cura di Michela Becchis.
  dettagli

ANTONIO DELLA GUARDIA: PER UN PROSSIMO REALE   22/09/2021 - 27/11/2021

Fondazione Pastificio Cerere

Per un Prossimo Reale nasce dall’incontro con gli studi di William Horatio Bates (1860-1931), medico statunitense noto per aver elaborato un metodo di rieducazione della vista senza l’uso di ...   dettagli

Eredi - Gerlanda di Francia e Selena Leardini   02/10/2021 - 27/11/2021

Nero Gallery

La mostra bi-personale di Gerlanda Di Francia e Selena Leardini dal titolo “Eredi”, indaga il tema del Tempo, in un concetto che va oltre la temporalità ma si avvicina più alla memoria e al ...   dettagli

adrien Lucca. Dentelles de Lumière - allégorie de la recherche - Installazione Permanente   06/11/2021 - 27/11/2021

ME.SIA S.PACE Arte Contemporanea

Tra considerazioni atmosferiche, Zodiaco e sogno, Le stagioni della memoria, l'installazione di Monna e Bagella per ME.SIA S.PACE, utilizza una struttura in movimento, una musica appositamente ...   dettagli

Ritratti Fiscali e Artphabet   12/11/2021 - 27/11/2021

Galleria La Nuvola

Non ancora ventenne Daniele Cima inizia a dedicarsi all’art direction e al graphic design diventando, in breve tempo, un artista specializzato nella creatività grafica e pubblicitaria italiana. ...   dettagli

Retrospettiva di Simone Crespi   08/11/2021 - 28/11/2021

Museo Tuscolano - Scuderie Aldobrandini

L'Associazione contemporanea arte e cultura, in collaborazione con baccgallery e con il patrocinio di irvit istituto regionale per le ville tuscolane e comune di frascati, presenta la retrospettiva di Simone Crespi.  dettagli

Love Needs Time to Kill (2018-2020) - Proiezione del film di Txuspo Poyo   09/11/2021 - 28/11/2021

Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea

Decanonizing nasce dalla volontà di interrogare immagini, scenari e meccanismi di rappresentazione dei corpi e delle soggettività, di affrontare in chiave critica la cultura visuale contemporanea, ...   dettagli

Caio Mario Garrubba - FREElance sulla strada per RomaFotografia 2021 FREEDOM   09/10/2021 - 28/11/2021

Palazzo Merulana

116 scatti, 30 anni di immagini, quattro continenti. Un maestro. La riscoperta di un gigante del reportage fotografico del XX secolo. A Palazzo Merulana una mostra spiega perché è giunta l’ora di Caio Mario Garrubba.  dettagli

Video installazione AFGHANISTAN IL GRANDE GIOCO. Luciano del Castillo / Gilberto Maltinti RomaFotografia 2021 Freedom   06/11/2021 - 28/11/2021

Palazzo Merulana

La storia dei mille volti dell’Afghanistan dagli anni 90 a oggi, da Kabul fino al Corridoio del Whakan arriva a Palazzo Merulana grazie alla video installazione AFGHANISTAN IL GRANDE GIOCO.  dettagli

“IL TEMPO SOSPESO” MOSTRA FOTOGRAFICA DI UMBERTO STEFANELLI   03/09/2021 - 28/11/2021

Stadio di Domiziano

La Nord Corea raccontata attraverso le immagini inedite di Umberto Stefanelli o quelle patinate delle immagini pubblicitarie. Foto di vita quotidiana scattate nascondendo la macchina fotografica ...   dettagli

Mostra Ierofanie di Sergio Monari   26/09/2021 - 28/11/2021

Palazzo Farnese (Caprarola)

L’accostamento di Monari a queste sale riesce a rafforzare e attualizzare il dialogo con il classico, radice fondante della nostra società, e che si specchia negli affreschi rinascimentali della reggia dimora.  dettagli

Talent Prize 2021   14/11/2021 - 28/11/2021

Museo delle Mura

Mostra dedicata al vincitore, ai finalisti e ai premi speciali della 14ª edizione del premio internazionale di arti visive. Mostra dedicata al Talent Prize, il premio internazionale di arti ...   dettagli

Mario Ferrante - Sorpreso in flagranza di sogni   12/11/2021 - 28/11/2021

Edarcom Europa Galleria d’Arte Contemporanea

“Sorpreso in flagranza di sogni”, personale del Maestro Mario Ferrante. In tale occasione l’artista presenterà in anteprima al pubblico della galleria il suo libro “Diario di un ritrattista”, edito da Gruppo Albatros Il Filo.  dettagli

IPERSITU   30/10/2021 - 28/11/2021

Spazio In Situ

Ipersitu nasce con l’intento di investigare lo spazio d’artista come un iperluogo, flusso incessante di scambi tra fisico, cognitivo e digitale in relazione alla pratica artistica. Nell’attuale ...   dettagli

Sabrina Mezzaqui - Bianco naturale   17/11/2021 - 29/11/2021

Sala Santa Rita

Bianco naturale, un'opera collettiva condotta da Sabrina Mezzaqui durante un seminario intitolato Meditazione delle mani e curata da Galleria Continua. È il decimo dei 12 progetti vincitori ...   dettagli

Portrait of Courage - Survivors at the forefront of peace and change   16/11/2021 - 30/11/2021

Museo Nazionale Preistorico ed Etnografico "Luigi Pigorini"

Portrait of Courage: Survivors at the forefront of peace and change di Raegan Hodge (Senior Communication Specialist della Mukwege Foundation) 15 ritratti di sopravvissute alle violenze, donne ...   dettagli

BACILIERI E OGGI - Paolo Bacilieri   15/11/2021 - 30/11/2021

Galleria Tricromia

A Paolo Bacilieri piace indagare. Lo fa da sempre con i disegni, come quando scrive i suoi fumetti, ad esempio Barokko: investigatore privato e protagonista di un cinico hard boiled urbano, ...   dettagli

RETROFUTURO   03/02/2021 - 30/11/2021

MACRO

Inizia un viaggio temporale che collega la collezione del MACRO con il lavoro di una nuova generazione di artisti italiani. Gli spazi che ospitano il ritratto fotografico dei depositi della ...   dettagli

FRANCO MAZZUCCHELLI Quadreria 2050   22/06/2021 - 30/11/2021

MACRO

Quadreria 2050 (2020) è l’installazione che l’artista Franco Mazzucchelli ha concepito come intervento permanente per la sala del bar del museo.L’opera, rispettando le componenti dell’ambiente, ...   dettagli