ROMArtguide.it NOTIZIE FLASH : Eventi, Mostre al via, Mostre al termine

Solo per un giorno
Venerdì 28

28/01/2022   Arco di Malborghetto e Villa di Livia, le aperture di gennaio 2022

Museo Malborghetto - Antiquarium Malborghetto

ore 09:30 - Arco di Malborghetto e Villa di Livia, le aperture di gennaio 2022. Luoghi di storia e cultura in cui archeologia e natura si fondono. I siti archeologici della via Flaminia affidati alla Soprintendenza Speciale di Roma sono tutti da scoprire: Villa di Livia e Arco di Malborghetto.  dettagli

28/01/2022   Progetto Li-Fi e riapertura della Casa romana nei sotterranei

Museo Barracco

ore 10:00 - Dal 6 gennaio al Museo Baracco l’antichità incontra l’innovazione sostenibile con il nuovo progetto “Li-Fi”. Con l’occasione riapre al pubblico la casa romana nei sotterranei del Museo. Una modalità di visita sperimentale, guidata dalla luce, per approfondire le opere della collezione museale e riscoprire il sito archeologico nei sotterranei. Doppia novità al Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco. A partire dal 6 gennaio i visitatori hanno l’opportunità di approfondire una selezione di opere della collezione permanente attraverso l’esperienza innovativa offerta dal progetto Li-Fi, una modalità di visita con tecnologia senza fili. dal 10 gennaio al 20 febbraio solo il venerdì, sabato e domenica ore 10.00-16.00 (ultimo ingresso mezz’ora prima della chiusura).  dettagli

28/01/2022   PROSSIME VISIONI Visionarie. Donne tra cinema, tv e racconto

Palazzo Merulana

ore 10:00 - All’interno della manifestazione PROSSIME VISIONI, torna a Palazzo Merulana “Visionarie”, il festival tutto al femminile realizzato con il contributo della Regione Lazio, che si dedica e concentra sul ruolo della donna nel cinema, nella televisione e nella letteratura. Una due giorni fitta di incontri, proiezioni, conferenze e momenti di interazione con il pubblico alla presenza di grandi registe, sceneggiatrici, scrittrici, produttrici e attrici, con l’intento di rappresentare i linguaggi artistici e cinematografici al femminile. La seconda edizione avrà come filo rosso il “RIPRENDERE E DARE PAROLA”. Saranno la parola, lo sguardo e l’educazione ad un linguaggio non omologato. Celebrerà la forza delle donne, la loro potenza e infinita libertà.  dettagli

28/01/2022   Vivi le Attività del Museo delle Civiltà

Museo Nazionale Preistorico ed Etnografico Luigi Pigorini

ore 10:30 - Archivi e collezioni coloniali Archivi e collezioni coloniali. Strategie e metodologie per la ricostruzione di memorie disperse e stratificate “Biblioteca IsIAO” – Sala delle collezioni africane e orientali presso Biblioteca nazionale centrale di Roma Viale Castro Pretorio, 105, Roma Il recente avvio a cura dell’ISMEO di interventi di riordino e catalogazione dei materiali bibliografici, fotografici e cartografici del fondo IsIAO (oggi consultabili presso la “Sala delle collezioni africane e orientali” della Biblioteca nazionale centrale di Roma) e gli analoghi progetti di analisi delle collezioni del Museo Coloniale in corso presso il Museo delle Civiltà, offrono una preziosa occasione per presentare le connessioni e le stratificazioni che caratterizzano i patrimoni relativi alla stagione coloniale italiana.  dettagli

28/01/2022   Pausa Pranzo con l'Arte

Art Forum Würth Capena

ore 13:00 - Vi aspettiamo Venerdì 28 gennaio alle 13:00 con la "Pausa pranzo virtuale con l'arte", una serie di visite guidate virtuali sulle opere in mostra e non solo. Questo quarto appuntamento è dedicato alle strabilianti opere illusionistiche del Barocco. Prenotate la visita, connettetevi e cliccate sul link https://wuerth.webex.com/meet/art.forum
L'Art Forum Würth Capena ritorna con la "Pausa pranzo virtuale con l'arte"! Dodici appuntamenti dalla durata di 40 minuti circa che spaziano tra le opere dell’attuale mostra "[E]MOTION. Op Art, Arte Cinetica e Light Art nella Collezione Würth” e ci portano a scoprire alcuni dei momenti più interessanti della storia dell’arte. Come partecipare? Basta cliccare sul bottone "Prenota la tua visita virtuale" indicando le date alle quali si desidera partecipare. Ore 13:00.  dettagli

28/01/2022   Erased Memories

Istituto Svizzero

ore 18:00 - Memorie cancellate: il colonialismo italiano e le sue eredità materiali Sebbene gli studiosi abbiano a lungo denunciato il silenzio che ha caratterizzato lo studio del passato coloniale dell’Italia, il revisionismo storico fatica a farsi strada nella narrazione dominante. Alcuni hanno parlato del fallimento della memoria italiana nell’accettare le proprie responsabilità, altri hanno denunciato una forma di amnesia storica, e molti hanno concordato sull’assenza di una coscienza collettiva delle colonie africane del paese. Tracce del passato coloniale dell’Italia sono tuttavia ancora molto presenti nel suo ambiente costruito, nel suo paesaggio politico e nella sua cultura popolare. La ricerca su questo aspetto mostra che c’è un urgente bisogno di più studi che intreccino la storia africana e quella europea, concentrandosi sull’esperienza del colonialismo da entrambe le parti, e ricostruendo la storia dei lasciti dell’imperialismo italiano. Questo incontro propone un intervento di Beatrice Falcucci sul Museo Coloniale di Roma, seguito da una discussione sulle difficoltà incontrate dai ricercatori che studiano i lasciti materiali del colonialismo italiano.  dettagli

28/01/2022   Flim Screening

MAXXI

ore 18:00 - Fragments of Extinctiondi David Monacchi Presentazione del progetto interdisciplinare sulla biodiversità sonora delle foreste primarie e proiezione del film Dusk Chorus. La mostra di Sebastião Salgado ci immerge nell’universo dell’Amazzonia, mettendo insieme le fotografie del grande maestro con i suoni concreti della foresta, in un momento storico in cui le meravigliose polifonie del mondo naturale si stanno silenziosamente decomponendo. Il progetto Fragments of Extinction del ricercatore e compositore David Monacchi lavora da più di vent’anni al crocevia tra ricerca ecoacustica, innovazione tecnologica e arte sonora per registrare ritratti acustici di 24 ore continue, nelle foreste equatoriali più antiche e bio-diverse del pianeta in Amazzonia, Africa e Borneo, attraverso microfoni e sistemi tridimensionali ad altissima definizione. Come in un’arca immateriale, questi frammenti sonori del mondo primordiale sono custoditi digitalmente e, dopo l’analisi scientifica e la ricomposizione elettroacustica, diventano viaggi sensoriali fruibili. L’ascolto diretto degli ecosistemi più integri e incontaminati esistenti può costruire un ponte percettivo verso una coscienza allargata sulla crisi della biodiversità di un pianeta che rotola verso la sesta estinzione.  dettagli

28/01/2022   Premio Frescobaldi Cattivitàdi Gian Maria Tosatti

MAXXI

ore 18:00 - Premio Frescobaldi Cattivitàdi Gian Maria Tosatti Un incontro con il vincitore della quinta edizione del Premio. Il MAXXI racconta il progetto Artisti per Frescobaldi, esempio virtuoso dell’attività culturale portata avanti da un’azienda privata illuminata e aperta verso l’arte contemporanea e le sue sperimentazioni. La famiglia Frescobaldi da sempre vicina all’arte e agli artisti, ha ideato il progetto Artisti per Frescobaldi nel 2013, invitando, edizione dopo edizione, artisti internazionali a misurarsi con gli spazi e le attività dell’azienda. Sotto la direzione artistica di Tiziana Frescobaldi e la curatela di Ludovico Pratesi, i tre artisti invitati per la quinta edizione sono stati Andrew Dadson, Erica Mahinay e Gian Maria Tosatti, che ha vinto il Premio Frescobaldi di quest’anno. Il lavoro realizzato da Tosatti, Cattività, è un’installazione che occupa due stanze del castello di Castelgiocondo reinterpretate dall’artista per riflettere sul rapporto tra l’uomo, l’architettura e la natura. Con l’aggiunta di pochi elementi d’arredo l’artista abita questi ambienti, decorati in stile Art Nouveau, dove l’unico segno di vita è il leggero soffio del vento che muove le tende ricamate.  dettagli
Sabato 29

29/01/2022   Progetto Li-Fi e riapertura della Casa romana nei sotterranei

Museo Barracco

ore 10:00 - Dal 6 gennaio al Museo Baracco l’antichità incontra l’innovazione sostenibile con il nuovo progetto “Li-Fi”. Con l’occasione riapre al pubblico la casa romana nei sotterranei del Museo. Una modalità di visita sperimentale, guidata dalla luce, per approfondire le opere della collezione museale e riscoprire il sito archeologico nei sotterranei. Doppia novità al Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco. A partire dal 6 gennaio i visitatori hanno l’opportunità di approfondire una selezione di opere della collezione permanente attraverso l’esperienza innovativa offerta dal progetto Li-Fi, una modalità di visita con tecnologia senza fili. dal 10 gennaio al 20 febbraio solo il venerdì, sabato e domenica ore 10.00-16.00 (ultimo ingresso mezz’ora prima della chiusura).  dettagli

29/01/2022   Il Castello di Giulio II riapre al pubblico

Castello di Giulio II

ore 10:00 - Il Castello di Giulio II apre al pubblico con il seguente orario: tutti i sabati e le domeniche dalle ore 10.00 alle ore 16.00 L'accesso all'interno del monumento sarà consentito esclusivamente con visite accompagnate alle ore 10.20, 11.40, 14.00, 15.00. Ingresso gratuito. Ciascun turno di visita prevede un numero massimo di 12 partecipanti (bambini inclusi). La prenotazione avviene direttamente sul posto. In ottemperanza alle disposizioni in materia di contenimento del contagio da Covid-19, ogni visitatore è tenuto ad indossare correttamente la mascherina e ad igienizzare le mani. All'ingresso del Castello, verrà effettuato il controllo della temperatura corporea; in caso di temperatura uguale o superiore ai 37,5°, non sarà consentito l'accesso al monumento.  dettagli

29/01/2022   NU-SHU - Le parole perdute delle donne

Arco di Giano

ore 10:00 - NU-SHU – Le parole perdute delle donne è il nuovo esperimento di Raffaele Curi presentato dalla Fondazione Alda Fendi – Esperimenti e pensato per celebrare la riapertura, dopo ventotto anni, dell’Arco di Giano a Roma, con la Soprintendenza speciale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Roma diretta da Daniela Porro. Raffaele Curi ammalia i suoi spettatori e li porta su un piano riflessivo, mescolando i segni dell’arte con i temi dell’attualità più incalzante. A partire dal 12/11/2021 la Soprintendenza Speciale di Roma e la Fondazione Alda Fendi - Esperimenti apronO l'Arco Di Giano: il monumento sarà aperto tutti i sabati dalle ore 10:00 alle ore 14:00. A Partire da Marzo, con l'ora Legale il monumento aprirà dalle ore 16:00 alle ore 20:00.  dettagli

29/01/2022   PROSSIME VISIONI Visionarie. Donne tra cinema, tv e racconto

Palazzo Merulana

ore 11:00 - All’interno della manifestazione PROSSIME VISIONI, torna a Palazzo Merulana “Visionarie”, il festival tutto al femminile realizzato con il contributo della Regione Lazio, che si dedica e concentra sul ruolo della donna nel cinema, nella televisione e nella letteratura. Una due giorni fitta di incontri, proiezioni, conferenze e momenti di interazione con il pubblico alla presenza di grandi registe, sceneggiatrici, scrittrici, produttrici e attrici, con l’intento di rappresentare i linguaggi artistici e cinematografici al femminile. La seconda edizione avrà come filo rosso il “RIPRENDERE E DARE PAROLA”. Saranno la parola, lo sguardo e l’educazione ad un linguaggio non omologato. Celebrerà la forza delle donne, la loro potenza e infinita libertà.  dettagli

29/01/2022   Circo Massimo Experience

Mitreo del Circo Massimo

ore 11:00 - Rivivi gli antichi fasti del Circo Massimo di età imperiale con la realtà aumentata e virtuale Monumento tra i più significativi della storia di Roma, il Circo Massimo torna a vivere attraverso un innovativo progetto di valorizzazione in realtà aumentata (AR) e virtuale (VR). Per la prima volta il Circo sarà visitabile in tutte le sue fasi storiche grazie a un’esperienza all’avanguardia che utilizza tecnologie interattive di visualizzazione a oggi mai impiegate in un’area all’aperto di così ampie dimensioni. Dalle ore 11:05 alle ore 16:30 (visita ogni 15min – ore 15:20 ultimo ingresso)  dettagli

29/01/2022   Attività Didattiche

Palazzo Corsini

ore 16:00 - Dal 6 novembre 2021 al 16 aprile 2022, ogni sabato alle ore 16.00, in programma i laboratori didattici Giovani architetti al museo a cura dell’Associazione sipArte!: i bambini sono invitati a scoprire la figura della celebre architettrice. Massimo 10 partecipanti. Attività gratuita su prenotazione obbligatoria all’indirizzo didattica@siparte.net.  dettagli
Domenica 30

30/01/2022   Arco di Malborghetto e Villa di Livia, le aperture di gennaio 2022

Museo Malborghetto - Antiquarium Malborghetto

ore 09:30 - Arco di Malborghetto e Villa di Livia, le aperture di gennaio 2022. Luoghi di storia e cultura in cui archeologia e natura si fondono. I siti archeologici della via Flaminia affidati alla Soprintendenza Speciale di Roma sono tutti da scoprire: Villa di Livia e Arco di Malborghetto.  dettagli

30/01/2022   Visite Guidate - L’Impero dei Dinosauri

Orto Botanico di Roma

ore 10:00 - Aperto tutti i giorni, inclusi domenica e festivi, 9:00 -17:30 senza la prenotazione Visite guidate* all'Orto Botanico e alla mostra L'Impero dei Dinosauri ogni domenica (*incluse nel biglietto di ingresso, prenotazione in loco fino a esaurimento posti) Intero: 13,00 euro Ridotto: 10,00 euro per bambini 4 - 18 anni (compresi) Le attività sono dedicate ai possessori della MiC Card, e non solo. Dalla preistoria, all’arte antica, all’arte contemporanea, dall’universo al pianeta Terra, i numerosi appuntamenti di aMICi offrono la possibilità di ascoltare direttamente dai curatori dei musei approfondimenti sulle opere e sulle storie delle collezioni, ma anche su alcune delle principali mostre attualmente allestite negli spazi museali di Roma Capitale. Prenotazione obbligatoria allo 060608 (tutti i giorni 9.00-19.00) Massimo 10 partecipanti.  dettagli

30/01/2022   Progetto Li-Fi e riapertura della Casa romana nei sotterranei

Museo Barracco

ore 10:00 - Dal 6 gennaio al Museo Baracco l’antichità incontra l’innovazione sostenibile con il nuovo progetto “Li-Fi”. Con l’occasione riapre al pubblico la casa romana nei sotterranei del Museo. Una modalità di visita sperimentale, guidata dalla luce, per approfondire le opere della collezione museale e riscoprire il sito archeologico nei sotterranei. Doppia novità al Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco. A partire dal 6 gennaio i visitatori hanno l’opportunità di approfondire una selezione di opere della collezione permanente attraverso l’esperienza innovativa offerta dal progetto Li-Fi, una modalità di visita con tecnologia senza fili. dal 10 gennaio al 20 febbraio solo il venerdì, sabato e domenica ore 10.00-16.00 (ultimo ingresso mezz’ora prima della chiusura).  dettagli

30/01/2022   Il Castello di Giulio II riapre al pubblico

Castello di Giulio II

ore 10:00 - Il Castello di Giulio II apre al pubblico con il seguente orario: tutti i sabati e le domeniche dalle ore 10.00 alle ore 16.00 L'accesso all'interno del monumento sarà consentito esclusivamente con visite accompagnate alle ore 10.20, 11.40, 14.00, 15.00. Ingresso gratuito. Ciascun turno di visita prevede un numero massimo di 12 partecipanti (bambini inclusi). La prenotazione avviene direttamente sul posto. In ottemperanza alle disposizioni in materia di contenimento del contagio da Covid-19, ogni visitatore è tenuto ad indossare correttamente la mascherina e ad igienizzare le mani. All'ingresso del Castello, verrà effettuato il controllo della temperatura corporea; in caso di temperatura uguale o superiore ai 37,5°, non sarà consentito l'accesso al monumento.  dettagli

30/01/2022   Vivi le Attività del Museo delle Civiltà

Museo Nazionale Preistorico ed Etnografico Luigi Pigorini

ore 11:00 - La bottega del vasaio Laboratorio Ripercorriamo le principali tappe dell’esecuzione di un vaso antico dal reperimento dell’argilla alla cottura nelle fornaci. Al termine riproduciamo insieme una lucerna paleocristiana. Informazioni Durata: 1 ora e 30 minuti circa. Laboratori su prenotazione per un massimo di: 25 persone. Prezzo: 12,00 euro per adulti e bambini, più il biglietto di ingresso. Prenotazione: è previsto un diritto di prenotazione, di 10 euro, se si tratta di laboratorio fuori da calendario.  dettagli

30/01/2022   Conversazione telefonica con Giulia Mafai

In Streaming

ore 11:00 - Giulia Mafai, recentemente scomparsa all’età di 91 anni, si racconta in un’intervista telefonica rilasciata durante il lockdown ad Antonia Rita Arconti, Responsabile del Museo e Archivio della Scuola Romana. La costumista e scenografa Giulia Mafai fu costretta alla fuga da Roma dopo l’entrata in vigore delle leggi razziali del 1938. Terzogenita e ultima figlia di Mario Mafai (1902-1965) e Antonietta Raphaël (1895-1975), due tra i più rappresentativi artisti della Scuola Romana, e sorella della scrittrice Miriam e della senatrice Simona, scomparse rispettivamente nel 2012 e nel 2019.
Lunedì 24, giovedì 27 e domenica 30 gennaio 2022 a partire dalle ore 11.00 su www.facebook.com/MuseiInComuneRoma e www.facebook.com/SovrintendenzaCapitolina
  dettagli

30/01/2022   Lezioni di Storia 2021 - La guerra dei sessi

Museo e Villa Romana dell'Auditorium

ore 11:00 - Costantino D’Orazio VIOLENZA FAMILIARE: ARTEMISIA, AGOSTINO E ORAZIO Sala Sinopoli Il talento di Artemisia Gentileschi è spesso oscurato dalla fama del processo pubblico seguito alla violenza subita da ragazza ad opera di un amico di famiglia, il paesaggista Agostino Tassi. Una vicenda ancora piena di nodi irrisolti, legati soprattutto al ruolo di suo padre, il pittore Orazio Gentileschi. Costantino D’Orazio, storico dell’arte e curatore presso la Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. La guerra dei sessi è il tema scelto per la nuova edizione in cui si racconterà il conflitto tra donne e uomini nel corso della storia dell’umanità, nelle sue tante forme: dalla famiglia alla politica, dall’economia alla letteratura, dall’arte allo spettacolo. Storie straordinarie e controverse, dalle più note a quelle sconosciute, dimostreranno soprattutto la forza, il talento, l’astuzia e l’immaginazione di alcune grandi donne che hanno combattuto le disuguaglianze di genere nei vari campi, allontanandosi dagli stereotipi sociali delle diverse epoche.  dettagli

30/01/2022   Eroi Ed Eroine A misura di Bambino

Palazzo Barberini

ore 11:00 - Dal 28 novembre 2021 e fino al 27 marzo 2022, ogni domenica alle ore 11.00, in programma i laboratori didattici Eroi ed eroine a misura di bambino a cura dell’Associazione sipArte!. Le bambine e i bambini sono invitati a scoprire la figura dell’eroina biblica attraverso attività mirate. Massimo 10 partecipanti. Attività gratuita per i bambini tra i 6 e i 12 anni. Biglietto ridotto con tariffa speciale a 6 euro per gli accompagnatori mostra + museo. Prenotazione obbligatoria all’indirizzo didattica@siparte.net  dettagli

30/01/2022   Circo Massimo Experience

Mitreo del Circo Massimo

ore 11:00 - Rivivi gli antichi fasti del Circo Massimo di età imperiale con la realtà aumentata e virtuale Monumento tra i più significativi della storia di Roma, il Circo Massimo torna a vivere attraverso un innovativo progetto di valorizzazione in realtà aumentata (AR) e virtuale (VR). Per la prima volta il Circo sarà visitabile in tutte le sue fasi storiche grazie a un’esperienza all’avanguardia che utilizza tecnologie interattive di visualizzazione a oggi mai impiegate in un’area all’aperto di così ampie dimensioni. Dalle ore 11:05 alle ore 16:30 (visita ogni 15min – ore 15:20 ultimo ingresso)  dettagli

30/01/2022   Seicento al femminile: la seduzione della forza e dell’ingegno

Palazzo Corsini

ore 15:30 - Dal 28 novembre 2021 al 27 marzo 2022, ogni domenica, alle ore 11.00 (Galleria Corsini) e alle ore 15.30 (Palazzo Barberini), in programma le visite guidate “Seicento al femminile: la seduzione della forza e dell’ingegno” a cura dello storico dell’arte Francesco Sorce, destinate agli adulti.
Un itinerario dedicato alla condizione femminile nel Seicento che crea un ponte fra le due mostre in corso al museo: Caravaggio e Artemisia: la sfida di Giuditta (a Palazzo Barberini) e Una rivoluzione silenziosa. Plautilla Bricci pittrice e architettrice (a Galleria Corsini): la storia di Giuditta, spesso utilizzata per elaborare e promuovere modelli di donna ideale esaltando di volta in volta la castità e la forza dell’eroina biblica o, per contro, la pericolosa seduzione della sua bellezza, trova un contraltare nella carriera di Plautilla Bricci, che offre una finestra rara sul mondo concreto di una professionista del tempo barocco, capace di superare i confini simbolici dei ruoli sociali. Visita guidata gratuita previo acquisto del biglietto di ingresso al museo. Durata: 60 minuti circa, gruppi max 10 partecipanti. Appuntamento davanti alla biglietteria. Prenotazione obbligatoria all’indirizzo: giudittaeplautilla@gmail.com  dettagli

30/01/2022   Visite e laboratori per famiglie e bambini

Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea

ore 16:00 - Incorniciare l'arte – forme geometrichedelimitano le opere (per bambini dai 6 agli 11 anni)
In laboratorio disegniamo, ritagliamo e costruiamo le nostre personali cornici con le forme geometriche che più ci piacciono; in Galleria andiamo ad incorniciare la nostra opera preferita, l’importante sarà far combaciare opera e cornice! Durata: 2 ore / Quota di adesione: € 10 a bambino Prenotazione obbligatoria a prenotalagalleria@sistemamuseo.it
Il laboratorio si attiverà con minimo 6 partecipanti  dettagli

30/01/2022   Presentazione del libro “Diario di Borgo” di Andrea Menghini

Palazzo Merulana

ore 18:00 - Diario di borgo è la prima raccolta di poesie dell’autore. Un diario di bordo che diventa diario di borgo, nei cui vicoli s’intrecciano emozioni, sentimenti, incontri. Da qui l’idea dell’autore di dare voce alle passioni: una composizione di parole di strada, realizzata da un cantastorie che nel nuovo millennio diventa rapper, rapper di borgo. Una raccolta di poesie che si sono trasformate nel corso del tempo in versi liberi da una vera e propria metrica, ma con la rima a far da guida alle strofe. Nella prima parte “romana”, è il dialetto romanesco, a volte moderato, a urlare forte nei confronti di una Roma odierna, difficile, incomprensibile, controversa, millenaria ma indefinitamente bella. Una Roma dalla quale tanto più te ne allontani, tanto più con forza centripeta ne sei attratto nei vortici e nei vicoli segreti. Questo sistema di irraggiamento da e verso la città eterna ha dato inizio a questo peregrinare di parole.  dettagli

 
Pronti al via
mostra kougallery solstizio

Solstizio   27/01/2022 - 26/02/2022

Kou Gallery

Con questa mostra Roberto Vignoli inizia una serie di eventi espositivi per festeggiare i suoi 50 anni di attività nella fotografia. Lo spunto di questo primo appuntamento, che dimostra il suo amore e passione per il viaggio e la letteratura (Roberto è anche un valente scrittore oltre che un instancabile viaggiatore del mondo) ci porta a una serie di immagini su due località del Lazio. La città di Fondi verso sud e il mitico Monte Soratte al nord di Roma. Partendo dal titolo di una raccolta di Poesie di Libero de’ Libero nato a Fondi dal titolo “Solstizio” Roberto Vignoli con le sue immagini ci porta nella piana di Fondi, dove incontrando la poesia di Claudio Damiani “la via dell’acqua. Camminando nella piana di Fondi” che parte dalla antica radice indoeuropea AK “piegare” e lega l’acqua al versare, allo scorrere, al piegare verso il basso. Piegare che è anche quel movimento che "segna il passaggio della materia alla vita" (Theilard De Chardin).  dettagli
mostra pastificiocerere laprimamadre

SARA BASTA: LA PRIMA MADRE   27/01/2022 - 26/03/2022

Fondazione Pastificio Cerere

La mostra, che si estende lungo gli spazi del silos e il sotterraneo del mulino, entrambi ricavati dal recupero dell’antico Pastificio Cerere, resterà aperta al pubblico da venerdì 28 gennaio a sabato 26 marzo 2022. Sara Basta lavora sulle relazioni, indagando le tematiche dell’educazione e della co-creazione, del linguaggio e della memoria, in un passaggio continuo tra personale e collettivo. Attraverso la condivisione di esperienze legate a un “fare” comune, mette in discussione gerarchie e ruoli. La prima madre è stata ideata come un percorso nella sua ricerca più recente. Un corpus di opere realizzate negli ultimi due anni che restituisce una mappa emozionale disegnata dal tempo dell’artista: a partire da quello presente, vissuto e scomposto nella sua ripetitività, fino al tempo del ricordo, della ricerca nella memoria familiare, e alla relazione ciclica tra nascita e morte. Da tale relazione originaria, il percorso si dipana esplorando i nuclei tematici che caratterizzano diverse serie di lavori di Sara Basta: la madre, la casa, la cura, il corpo dell’artista come sede e manifestazione di fisicità ed emotività.  dettagli
mostra macmaja peterflaccus

Peter Flaccus - THE FLAT EARTH   27/01/2022 - 12/03/2022

Mac Maja Arte Contemporanea

Dopo la partecipazione al progetto “Miscellanea. L’esercizio dell’Arte” (maggio 2019), Peter Flaccus torna ad esporre negli spazi della galleria Maja Arte Contemporanea con una selezione di opere eseguite con l’antica tecnica dell’encausto. “The Flat Earth” (il titolo è quello di un’opera esposta) completa la “Trilogia dei colori” di kieslowskiana memoria: un ciclo di mostre iniziato nel settembre 2021 con la personale di Ria Lussi “Chi ha paura del Rosa?“, seguita – in novembre – da “Il Tempio” dell’artista francese Pierre-Yves Le Duc, dove protagonista, questa volta, era il blu Klein. Per la terza e conclusiva mostra del ciclo, la Galleria ha selezionato – all’interno del vasto universo cromatico che incontriamo nel lavoro di Flaccus – i neri e i blu profondi, ma anche gli ori e i tenui gialli a fare da contrappunto luminoso, mettendo in dialogo e confronto opere eseguite dal 2000 ad oggi. Originario del Montana (USA), Flaccus si trasferisce a Roma da New York all’inizio degli anni Novanta, e da allora sceglie la cera come materia elettiva, recuperando una tradizione antichissima: l’encausto.  dettagli
mostra galleriafidia thelastsoup

ILARIA REZZI THE LAST SOUP   27/01/2022 - 10/02/2022

Galleria Fidia

Prima importante tappa espositiva dell’ artista impegnata in tre importanti momenti-mostra, da gennaio a maggio 2022, in tre diverse città italiane: Roma, Venezia e Rovigo. La mostra The Last Soup sancisce la collaborazione tra Ilaria Rezzi e Romina Guidelli, curatrice delle mostre in programma fino alla prossima primavera. A dare titolo alla mostra è la prima opera eseguita da Ilaria Rezzi nel 2021: The Last Soup, madrina concettuale dei successivi lavori realizzati fino a gennaio 2022. In mostra, oltre alle due grandi tele The Last Soup (cm 100×250) e Switch (cm 100×200), saranno presentate opere di varie dimensioni datate dal 2015 al 2022, alcune delle quali esposte, per gentile prestito del gallerista Gianfranco Rosini, in occasione delle mostre “Dal Futurismo alla Urban Art” (Riccione, Roma, Genova 2019; Napoli 2021).  dettagli
mostra teatrotordinona atlante

Presentazione L'Atlante e Anteprima del documentario "Ungheria 21"   28/01/2022 - 30/01/2022

Teatro Tor di Nona

Tre giorni di mostre, dibattiti e proiezioni per conoscere il nuovo progetto editoriale. Venerdì 28 gennaio ?Dalle 15 alle 19 Ritratti di frontiera: selezione di lavori del fotografo Gianmaria de Luca che ribaltano i canoni della rappresentazione reportagistica soffermandosi sugli aspetti più dualistici del lavoro del fotoreporter Voci da Est: anteprima della serie di podcast dell’audio documentarista Ciro Colonna. Un lavoro di documentazione che integra gli altri formati e mira a offrire un resoconto il più variegato possibile dei reportage della rivista. I due autori, inoltre, presenteranno un percorso inedito di collaborazione tra immagini e suoni al fine di creare un’esperienza immersiva  dettagli
mostra galleriaannamarra postcardfromnewyork

POSTCARD FROM NEW YORK - PART III   28/01/2022 - 12/03/2022

Anna Marra Arte Contemporanea

Postcard from New York - Part III, a group show curated by Serena Trizzino, is the last edition of a series started in 2016 that relates a selection of the curator’s findings in New York City. This iteration focuses on artists who explore the liminal space between abstraction and representation.Employing different techniques, each artist has a unique and yet cohesive visual language that subtly suggests recognizable forms, in particular those of the body. >From the ways in which the body relates to its social context; to how it encapsulates the human’s fragility, in contrast to its potential power; connects with universal forces; or inspires for its sheer esthetical value; each artist employs the figure to investigate and express their main message.  dettagli
mostra medina paologuzzanti

Paolo Guzzanti Solo Contemporary Art Exhibit   28/01/2022 - 17/02/2022

Medina Roma

Paolo Guzzanti nasce a Roma nel 1940. Noto al grande pubblico come giornalista, politico e saggista, si è dedicato all’Arte Contemporanea, in particolare alle seconde avanguardie del Novecento, con focus specifico sulle correnti statunitensi, sperimentando percorsi di elaborazione e sintesi. Nella mostra si evidenzia la sua ricerca artistica espressa attraverso dipinti che mantengono organicamente una coerenza stilistica basata sull’espressionismo astratto. «Sono opere astratte?», si interroga Guzzanti. «Per lo più sì, sono astratte e non significano nulla. Chi le guarda scopre significati suoi, come accade con le macchie d’inchiostro di Rorschach. Sono molto stupito e curioso dei messaggi personali degli osservatori, mentre io riconosco a malapena i miei stati d’animo.» Il critico Daniele Radini Tedeschi ne parla come di «[…] immagini folgoranti, piene di bebop e tormento, pozze di sfumature, ombre senza corpi, celle prive di numero. […] le sue teche dipinte sono librerie dell’anima, simili a quei piccoli scaffali della memoria dove i vecchi pescatori raccoglievano i souvenir portati dal mare.»  dettagli
mostra casavuota darionani

Dario Nanì. ALTRI FIORI PER CAMERA TUA   29/01/2022 - 20/03/2022

Casa Vuota

“La cadenza dell’endecasillabo che il titolo della mostra scandisce – spiegano i curatori Francesco Paolo Del Re e Sabino de Nichilo – racchiude in sé tutta la poesia delle stanze abitate e poi svuotate in cui Dario Nanì ci conduce, l’odore delle case in cui si consumano i giorni e che poi vengono dismesse come una pelle. Nel rumore dei traslochi che mettono le vite nelle scatole risuonano gli amori incominciati e poi finiti e la reminiscenza vaga di un mazzo di fiori visto una volta in una camera da letto perduta nella memoria, rispetto al quale confrontare il valore dell’offerta e del dono, del corpo dato in pasto ai giorni, del desiderio impellente che balugina nel teatro di una giovinezza permanente”. “Nell’immaginare questa mostra mi ha guidato l’idea del trasloco”, racconta Nanì. “Quando svuotiamo i nostri cassetti, ci accorgiamo di avere conservato nel tempo oggetti appartenenti a diverse persone. Oggetti smarriti, ognuno dei quali si porta dietro un nome, una sensazione. Così sono i miei dipinti, che si trascinano dietro la memoria di persone che ho incontrato e luoghi che ho visitato, che di volta in volta si rinnova”.  dettagli
mostra unosunove theexpandedbody

THE EXPANDED BODY   29/01/2022 - 26/03/2022

1/9unosunove

Poco si è scritto e dibattuto sulla perdita di centro del corpo a partire dagli anni Duemila. Che il corpo fosse centrale lo avevano ben inteso - ad esempio - i performer e i body artist che negli anni Settanta fecero della presenzialità un esercizio virtuoso, in grado di spingere il corpo stesso a varcare i propri limiti - arrivando all’impersistenza, a quello che è definibile come “il vuoto”. Ma già in precedenza artisti come Carol Rama (Torino, 1918-2015) avevano fatto dell’esplorazione dei limiti del corpo una costante della propria ricerca. Attraverso una multiforme vocazione che dall’ambito pittorico evade in quello installativo, lo smembramento del corpo nelle opere di Carol Rama sconfina nella tangibile ricerca della valenza metamorfica che il corpo assume nel momento in cui è obbligato a forzare i propri limiti concettuali, divenendo qualcos’altro, radicandosi nella visceralità. Culturalmente, le radici di questa centralità, senza risalire fino all’antica Grecia, potrebbero essere rintracciate nel Medioevo, quando alle funzioni corporee e alla presenza del corpo nello spazio è dato un ruolo di primo piano nella conoscenza del mondo e di sé stessi. Ecco allora che lo spostamento di asse, questa perdita di centro, conduce in anni recenti a una polarità “corpo espanso”/“corpo vuoto” che ci sembra di poter rintracciare in una nuova generazione di artisti che sta spingendo il medium - che si tratti di scultura o video, disegno o installazione, ricamo o fotografia - verso un ragionamento più ampio sul legame tra corpo (assente e/o presente) e linguaggio, nel tentativo di saggiare il mondo con gli strumenti che già sono in nostro possesso, e non altrimenti  dettagli
mostra wunderkammen strategiesforarevolution

Shepard Fairey ? Strategies for a revolution   29/01/2022 - 22/02/2022

WUNDERKAMMERN

La mostra Dopo le mostre personali Force Majeure al MMOMA (Mosca, 2018) e 3 Decades of Dissent alla Galleria d’Arte Moderna (Roma, 2020), Shepard Fairey torna in Italia con la mostra Strategies for a revolution. Le opere presentate ruotano attorno a uno dei grandi temi della sua poetica: il potere in tutte le possibili sfaccettature e accezioni. Shepard punta a travolgere lo spettatore con il suo immaginario e con il suo linguaggio ironico, propagandistico, iconico. (...) L'energia che viene sprigionata dalle immagini create da Shepard, indipendentemente da quante volte abbiamo l'impressione di averle "già viste", è sempre sorprendente - G. Pizzuto Quello di Shepard è un linguaggio essenziale e audace che trae ispirazione dall'arte d'avanguardia e di propaganda del Novecento, dal Futurismo al Costruttivismo russo.  dettagli
mostra casavuota darionani

Dario Nanì. ALTRI FIORI PER CAMERA TUA   29/01/2022 - 20/03/2022

Casa Vuota

Casa Vuota è orgogliosa di presentare la prima mostra personale di Dario Nanì, visitabile su appuntamento dal 29 gennaio al 20 marzo 2022.  dettagli
mostra fondazionesmart robertofassone

Secondo movimento — È freddo. Tutti si coprono - Roberto Fassone - Graziosi Abissi   31/01/2022 - 11/03/2022

smART

Fondazione smART – polo per l’arte presenta, lunedì 31 gennaio dalle ore 15.00, È freddo, tutti si coprono, il secondo movimento dell’articolato progetto espositivo Graziosi abissi di Roberto Fassone a cura di Saverio Verini. Graziosi abissi è una mostra in in continua trasformazione, articolata in cinque movimenti. Come in una coreografia, ogni movimento prevede un cambiamento nella presentazione delle opere in linea con alcuni aspetti ricorrenti della ricerca di Fassone: l'idea di trasformazione, l'interesse per la dimensione onirica, l'attitudine performativa, il potenziale immaginativo dell'osservatore. Dal 31 gennaio 2022, per quaranta giorni, le opere si copriranno con una coperta: un omaggio alla moda, un'eco di storie nascoste e un inchino al grande freddo.  dettagli

 
Ultimi giorni per :

Graziosi Abissi - Roberto Fassone   13/12/2021 - 28/01/2022

smART

Fondazione smART – polo per l'arte presenta, lunedì 13 dicembre alle ore 18.00, il nuovo progetto espositivo Graziosi Abissi, dell’artista Roberto Fassone (Savigliano, 1986) a cura di Saverio ...   dettagli

Elisa Montessori - Piante e Fiori (Moralità Boschiva)   11/12/2021 - 28/01/2022

Monitor

Montessori incoraggia un esercizio visivo attraverso giochi linguistici: per catturare nell'informe, imperfetto e disinvolto, immagini che già conosciamo. O, meglio, oggetti che la nostra mente ...   dettagli

Carla Nico - Eterna Splendo   22/01/2022 - 28/01/2022

ART G.A.P.

La mostra Eterna Splendo raccoglie quelle opere di Carla Nico che più raccontano il passare del tempo, il cambiare delle stagioni e l’energia che deriva dal cambiamento. Eterna Splendo vuole ...   dettagli

Hypnos   15/01/2022 - 29/01/2022

Iki Gai Art Gallery

Hypnos, l’antica divinità greca del sonno, ispira questo nuovo percorso espositivo qui all’IkiGai Art Gallery. Un tris di artisti inedito per il pubblico della galleria, inaugura il nuovo anno, ...   dettagli

Trees & Leaves   23/10/2021 - 29/01/2022

Galleria del Cembalo

La mostra si sviluppa in quattro sale ed è interessante come sia diversa la visione di ogni autore. Si viene accolti dai paesaggi nordici di Michael Kenna (in collaborazione con la Galleria ...   dettagli

Sabrina Casadei Tessere l'invisibile   25/11/2021 - 29/01/2022

Francesca Antonini Arte Contemporanea

Come in un tessuto, dove trama e ordito insistono ostinatamente nella loro ripetizione e variazione modulare per raggiungere un’unità più ambiziosa, così l’esposizione, in maniera più universale, ...   dettagli

Antonietta Raphaël. Attraverso lo specchio   17/11/2021 - 30/01/2022

Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea

La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea inaugura la mostra Antonietta Raphaël. Attraverso lo specchio, curata da Giorgia Calò e Alessandra Troncone e promossa in collaborazione ...   dettagli

SUBLIME FREQUENCIES The Extra Geography   28/09/2021 - 30/01/2022

MACRO

Con il titolo The Extra Geography il collettivo ed etichetta indipendente Sublime Frequencies presenta un panorama del proprio lavoro dal 2003 fino a oggi.  dettagli

Quayola. Re-coding   29/09/2021 - 30/01/2022

Palazzo Cipolla

Questa primissima monografica a Roma presenta un panorama completo della creazione dell’artista attraverso un viaggio immersivo nei principali temi della sua arte computazionale. L’edificio ...   dettagli

DETTAGLI Forme e segni nei tessuti e nelle tecniche della moda. Fotografie di Roberto Galasso   29/10/2021 - 30/01/2022

Museo Boncompagni Ludovisi

“I dettagli sono importanti, troppo spesso li escludiamo, li eludiamo, abituati a guardare il totale, l’intero, il compiuto, assorbiti dal nostro quotidiano. Nelle fotografie presenti in mostra, ...   dettagli

IL RISVEGLIO DEGLI ETRUSCHI Mostra fotografica di Enzo Trifolelli   18/12/2021 - 30/01/2022

Museo Nazionale Etrusco Rocca Albornoz

Se ancora si vuole parlare di mistero degli Etruschi, tale termine può riguardare non certo la loro storia ben nota e studiata, bensì il fascino e la suggestione che essi ancor oggi evocano, ...   dettagli

Bernard-Marie Koltès   16/12/2021 - 30/01/2022

Teatro Valle Franca Valeri

Al Teatro Valle Franca Valeri di Roma, sarà presentata l’opera omnia di Bernard-Marie Koltès raccolta in tre volumi a cura di Arcadiateatro Libri.  dettagli

Do you hear us?   15/10/2021 - 30/01/2022

Istituto Svizzero

L’esperienza della pandemia ha cambiato la nostra percezione del mondo. Ripensando alle settimane del lockdown qui a Roma, ricordo in particolare la trasformazione dello spazio sonoro. La città ...   dettagli

Sound Corner - John Cascone   01/01/2022 - 31/01/2022

Museo e Villa Romana dell'Auditorium

John Cascone scruta e narra, attraverso un indagare divertito e ironico, l’oscuro universo della percezione che muove e determina le modalità con cui ci rapportiamo con il mondo esterno della ...   dettagli

JON GOROSPE - POLISHED CITIES   03/12/2021 - 31/01/2022

28 Piazza di Pietra

L'esposizione si propone come l'analisi di una tendenza dell'estetica contemporanea a partire dalle teorie del filosofo sudcoreano - tedesco Byung-Chul Han, che nel libro Saving Beauty (2015) ...   dettagli

Vedovamazzei Early Works. Da Giotto a Hirst   10/12/2021 - 31/01/2022

Magazzino

Magazzino è lieta di presentare la sesta mostra personale di Vedovamazzei in galleria, intitolata Early Works. Da Giotto a Hirst. Nel lavoro di Vedovamazzei, duo nato nel 1991 e composto ...   dettagli